“Green pass è Legge inumana’: protesta in P.zza san Firenze

“Green pass è Legge inumana’: protesta in P.zza san Firenze

Protesta oggi in piazza San Firenze, a Firenze, da parte del coordinamento ‘Firenze no Green pass’, contrario alla certificazione verde.

“Manifestiamo il nostro dissenso – è stato spiegato – verso i consiglieri comunali che non si oppongono al Green pass. Protestiamo pacificamente, ma facciamoci sentire. Il Green pass è uno strumento che impedisce ad alcuni di lavorare o di accedere a servizi”. Il consigliere comunale del gruppo misto (ed ex Lega) Andrea Asciuti ha letto in aula una comunicazione proprio a nome del coordinamento.

“Io sono un insegnante – ha spiegato -. Se non abbiamo il Super Green pass non possiamo insegnare, lo trovo ingiusto. Io ho deciso che fino a giugno mi metterò in aspettativa, pur consapevole che il problema si protrarrà anche nei mesi successivi”. “Oggi – è il contenuto del messaggio letto da Asciuti durante la seduta – mentre leggi inumane e incostituzionali obbligano i funzionari dello Stato ad espellere dagli autobus i ragazzini perché vanno a scuola sprovvisti di un documento farlocco chiamato Super Green pass, mentre costringono i dirigenti a cacciare dalle biblioteche pubbliche e dalle aule universitarie gli studenti che non si piegano ad una legge priva di fondamento medico e giuridico, voglio ricordare l’articolo 32 della Costituzione. Dove si dice che ‘nessuno può essere obbligato a un determinato trattamento sanitario se non per disposizione di legge. La legge non può in nessun caso violare i limiti imposti dal rispetto della persona umana’.

Contrariamente al dettato costituzionale, la legge recentemente approvata espelle dal lavoro e lascia senza stipendio migliaia di lavoratori che decidono legittimamente di non sottoporsi a vaccinazione”. Asciuti, sempre a nome del coordinamento, si è rivolto anche ai colleghi in aula: “Abbiate il coraggio di non tradire la Costituzione e i principi e i sacrifici che la resero possibile. La storia vi giudicherà”. Il comitato ha chiesto anche un incontro col presidente del Consiglio comunale Luca Milani.

L'articolo “Green pass è Legge inumana’: protesta in P.zza san Firenze da www.controradio.it.

Lega Firenze, consigliere lascia partito e denuncia “subito pressioni per vaccino”

Lega Firenze, consigliere  lascia partito e denuncia “subito  pressioni per vaccino”

Andrea Asciuti che ha scelto di dimettersi dal gruppo Lega per approdare al gruppo misto.  “Ho scelto di lasciare la Lega perché sono state molto forti le pressioni all’interno. Qualcuno, di cui non voglio fare il nome, mi ha detto ‘O ti dimetti o ti dobbiamo buttare fuori”

“La Lega era partita con una linea, poi per quanto riguarda le vaccinazioni è cambiata. Credo che anche Salvini sia cambiato: il matrimonio avvenuto a dichiarazioni con Forza Italia ha fatto modificare la linea e questo sta influenzando tutto il partito. Anche sull’euro la posizione è cambiata, io sono entrato ed eravamo contro l’euro, adesso è diverso. Ne vedremo delle belle”. lo ha dichiarato in cobìnferenza stampa il consigliere comunale   Andrea Asciuti che ha scelto di dimettersi dal gruppo Lega per approdare al gruppo misto.

” Ritenevo il mio capogruppo Federico Bussolin un amico, lui ha chiesto le mie dimissioni dal Consiglio comunale. Ho scelto di lasciare la Lega perché sono state molto forti le pressioni all’interno. Qualcuno, di cui non voglio fare il nome, mi ha detto ‘O ti dimetti o ti dobbiamo buttare fuori’ ha precisato Asciuti.

Che ha aggiunto: “se mi definiscono un ‘no vax’ io mi arrabbio, io sono un ‘free vax’. Le persone devono essere libere di decidere. Io sto facendo tamponi ogni 48 ore e, assicuro, è una sofferenza: il vaccino però non lo farò. Quando poi si chiariranno alcune cose se ne riparlerà in futuro. Io sono disponibile a dimettermi dal Consiglio comunale ma allora lo devono fare anche i ministri per il green pass”.

Asciuti ha anche precisato  a chi gli chiedeva se fosse in procinto di passare a Fratelli d’Italia) che al momento la cosa non è all’ordine del giorno “poi si vedrà” ha detto.

Secondo Asciuti c’è stato proprio un “cambiamento da parte della Lega, le mie posizioni erano vicine a Bagnai e Borghi” ha detto. Criticando la linea del partito anche sulle vicende urbanistiche: “a Firenze, ha poi spiegato, “la linea della Lega su Costa San Giorgio non è stata incisiva”.

L'articolo Lega Firenze, consigliere lascia partito e denuncia “subito pressioni per vaccino” da www.controradio.it.

Lega Firenze, consigliere lascia partito e denuncia “subito pressioni per vaccino”

Lega Firenze, consigliere  lascia partito e denuncia “subito  pressioni per vaccino”

Andrea Asciuti che ha scelto di dimettersi dal gruppo Lega per approdare al gruppo misto.  “Ho scelto di lasciare la Lega perché sono state molto forti le pressioni all’interno. Qualcuno, di cui non voglio fare il nome, mi ha detto ‘O ti dimetti o ti dobbiamo buttare fuori”

“La Lega era partita con una linea, poi per quanto riguarda le vaccinazioni è cambiata. Credo che anche Salvini sia cambiato: il matrimonio avvenuto a dichiarazioni con Forza Italia ha fatto modificare la linea e questo sta influenzando tutto il partito. Anche sull’euro la posizione è cambiata, io sono entrato ed eravamo contro l’euro, adesso è diverso. Ne vedremo delle belle”. lo ha dichiarato in cobìnferenza stampa il consigliere comunale   Andrea Asciuti che ha scelto di dimettersi dal gruppo Lega per approdare al gruppo misto.

” Ritenevo il mio capogruppo Federico Bussolin un amico, lui ha chiesto le mie dimissioni dal Consiglio comunale. Ho scelto di lasciare la Lega perché sono state molto forti le pressioni all’interno. Qualcuno, di cui non voglio fare il nome, mi ha detto ‘O ti dimetti o ti dobbiamo buttare fuori’ ha precisato Asciuti.

Che ha aggiunto: “se mi definiscono un ‘no vax’ io mi arrabbio, io sono un ‘free vax’. Le persone devono essere libere di decidere. Io sto facendo tamponi ogni 48 ore e, assicuro, è una sofferenza: il vaccino però non lo farò. Quando poi si chiariranno alcune cose se ne riparlerà in futuro. Io sono disponibile a dimettermi dal Consiglio comunale ma allora lo devono fare anche i ministri per il green pass”.

Asciuti ha anche precisato  a chi gli chiedeva se fosse in procinto di passare a Fratelli d’Italia) che al momento la cosa non è all’ordine del giorno “poi si vedrà” ha detto.

Secondo Asciuti c’è stato proprio un “cambiamento da parte della Lega, le mie posizioni erano vicine a Bagnai e Borghi” ha detto. Criticando la linea del partito anche sulle vicende urbanistiche: “a Firenze, ha poi spiegato, “la linea della Lega su Costa San Giorgio non è stata incisiva”.

L'articolo Lega Firenze, consigliere lascia partito e denuncia “subito pressioni per vaccino” da www.controradio.it.

“Il cuore immacolato di Maria proteggera’ Firenze da droga, aborto facile e depressione”

“Il cuore immacolato di Maria proteggera’ Firenze da droga, aborto facile e depressione”

Intervista con il consigliere comunale della Lega, Andrea Asciuti, che ha proposto un’ordine del giorno, poi bocciato, per ‘consacrare Firenze al cuore immacolato di Maria”. Gli abbiamo chiesto perché

“Firenze è una città Mariana anzi grazie ai suoi monumento cristiani diamo da mangiare ad albergatori e ristoratori lo hanno fatto anche altri Paesi come il Perù la Polonia che sociali la droga, Firenze è tra la rima città in Italia per consumo di Droga,m per l’alcol, l’aborto facile che utilizza spesso in questa città, per cui ritornare ai valori cristiani non farebbe male” dice Asciuti.

Che non trova contraddizione con la laicità dello Stato sancita dalla nostra Costituzione: “E’ chiaro che la nostra Costituzione ha radici cristiane così come l’Europa”

 

L'articolo “Il cuore immacolato di Maria proteggera’ Firenze da droga, aborto facile e depressione” proviene da www.controradio.it.