Neve all’Abetone, aperto primo impianto di sci

Neve all’Abetone, aperto primo impianto di sci

Neve, prime consistenti precipitazioni di stagione sull’Appennino Toscano. All’Abetone (Pistoia) è caduta una coltre bianca che ha raggiunto i 50 centimetri.

Soddisfazione degli operatori turistici e dei gestori degli Ristori per imprese della neve e maestri sci, dalla Regione. “Già da oggi l’impianto Sprella in Val di Luce è aperto – riferisce Andrea Formento, assessore al turismo di Abetone Cutigliano nonché presidente nazionale di Federfuni – La situazione meteo è tutta in divenire, ma le previsioni sono confortanti e lasciano bene sperare. Se si mantengono queste condizioni già da sabato 4 dicembre apriranno altri impianti in buona parte del nostro comprensorio sciistico”.

Primi fiocchi di neve, anche in Garfagnana, sopra i 1.000 metri di altitudine, in prossimità di San Pellegrino in Alpe, nel comune di Castiglione di Garfagnana (Lucca), comunque si tratta di nevicate non sufficienti al momento per la riapertura degli impianti sciistici su questo versante.

L'articolo Neve all’Abetone, aperto primo impianto di sci da www.controradio.it.

Abetone: “neve e impianti chiusi,ottima stagione finita”

Abetone: “neve e impianti chiusi,ottima stagione finita”

A dirlo è Rolando Galli, presidente della Saf – Società Abetone Funivie, commentando l’ennesimo rinvio della riapertura degli impianti di risalita. “Le difficoltà sono enormi – e sono assolutamente necessari e imprescindibili ristori certi, reali e importanti”.

“La stagione sciistica è ormai definitivamente compromessa, così come tutte le attività della
montagna”. A dirlo è Rolando Galli, presidente della Saf – Società Abetone Funivie, commentando l’ennesimo rinvio della riapertura degli impianti di risalita. Galli evidenzia con
rammarico la giornata di oggi, “bellissima con la neve e il sole, ma purtroppo con gli impianti di risalita chiusi, perché la Toscana è in zona arancione e perché con la decisione del ministro Speranza, anche nelle altre regioni è stata ulteriormente posticipata la data di possibile riapertura al 5 marzo”.

“Le difficoltà sono enormi – riprende Galli – e sono assolutamente necessari e imprescindibili ristori certi, reali e importanti. Altrimenti rischiamo una catastrofe a livello
sociale, sia per la montagna, sia per tutto l’indotto che in montagna arriva”. “In tutta Italia – spiega Andrea Formento, presidente di Federfuni Italia – ci sono stazioni che fino a
ieri sera si erano adoperate, così come avevamo fatto noi in Toscana fino a mercoledì scorso, per poter garantire l’apertura dei propri impianti di risalita. Ci sono addirittura stazioni, come Bolognola, che hanno messo in funzione i propri impianti di
innevamento per poter garantire quella neve che il vento di scirocco gli aveva portato via. Non è più possibile andare avanti così. Da oggi molti impianti di risalita decideranno di
rimanere chiusi per tutta la stagione”.

“Incontreremo il ministro Garavaglia – prosegue Formento – a cui chiederemo immediatamente, quello che non volevamo chiedere: immediati ristori. Ne abbiamo bisogno per ricostruire il nostro tessuto economico, ne hanno bisogno tutti gli operatori della
montagna che sono legati al mondo del turismo bianco: i maestri di sci, gli albergatori, i ristoratori”.

L'articolo Abetone: “neve e impianti chiusi,ottima stagione finita” proviene da www.controradio.it.