Crollo ponte Albiano Magra: riaperto al traffico dopo due anni

Crollo ponte Albiano Magra: riaperto al traffico dopo due anni

Aperto oggi al traffico il nuovo ponte di Albiano Magra, nel Comune di Aulla (Massa Carrara), al confine tra Toscana e Liguria, ricostruito a due anni dal crollo dell’8 aprile 2020.

Il nuovo ponte di Albiano Magra è composto da quattro campate per una lunghezza complessiva di circa 291 metri; con due corsie larghe 3,5 metri, completate da banchine laterali da 1,25 metri, e due piste ciclopedonali poste su entrambi i lati, per una larghezza totale di 16,90 metri. L’investimento complessivo per la costruzione del ponte ammonta a circa 13 milioni di euro, nell’ambito dell’intervento generale del valore di 23 milioni di euro che comprende anche la riqualificazione della Ss62.

Al taglio del nastro hanno partecipato il sindaco di Aulla Roberto Valettini, il presidente della Regione Toscana Eugenio Giani, il presidente della Liguria Giovanni Toti, il commissario straordinario per la ricostruzione del ponte Fulvio Maria Soccodato, il presidente di Anas Edoardo Valente, l’amministratore delegato di Anas Aldo Isi e il viceministro alle Infrastrutture e mobilità sostenibili, Alessandro Morelli. “Con una tabella di marcia serrata, in soli 13 mesi si è costruito un nuovo viadotto di 291 metri sul fiume Magra, un opera complessa e ingegneristicamente all’avanguardia – ha detto il commissario Soccodato -. Lo straordinario lavoro di Anas e delle imprese esecutrici, ma anche delle Istituzioni tutte, ha consentito di realizzare opere rilevanti e di grande qualità nel rispetto degli impegni presi con i cittadini”.

“E’ qualcosa di straordinario sapere che, da quell’8 di aprile del 2020 al 30 di aprile di oggi, in due anni, è stato ricostruito un ponte di quasi 300 metri”. Così il presidente della Regione Toscana Eugenio Giani. “Questo fa onore a quello che fu il Comune di Albiano- Caprigliola che si sciolse per entrare nel Comune di Aulla, ma che chiese in contropartita un ponte – ha sottolineato -. Non potevamo permetterci che questo ponte che ha un significato così importante per queste comunità, vero punto di collegamento ordinario fra Toscana e Liguria, al di là dell’autostrada, non fosse riparato nei tempi giusti”.

Il giorno del crollo, ha sottolineato “eravamo affranti. Appena seppi che il ponte era crollato, mi precipitai qui ad Albiano e poi subito in Comune per capire e cominciare ad organizzare. Sono stato commissario e poi ho avuto l’alta vigilanza su quest’opera, e con l’alta vigilanza ho vissuto uno per uno i momenti cruciali”, fino a oggi con il taglio del nastro”.

L'articolo Crollo ponte Albiano Magra: riaperto al traffico dopo due anni da www.controradio.it.

Enrico Rossi commissario ricostruzione ponte di Albiano Magra

Enrico Rossi commissario ricostruzione ponte di Albiano Magra

“Sul ponte di Aulla abbiamo preso una decisione importantissima. Subito il progetto e il commissariamento dell’opera, che ho deciso di assegnare al presidente della Regione Toscana Enrico Rossi”. Lo ha detto la ministra dei Trasporti e delle Infrastrutture, Paola De Micheli, a RaiNews24, circa la vicenda del ponte di Albiano Magra.

Ricordiamo che ieri “Io sono a disposizione” come commissario per la ricostruzione del ponte di Aulla aveva detto ieri Enrico Rossi, intervenendo a Centocittà su Radio 1 “se mi incaricano, purché mi diano gli stessi poteri dati ad esempio al sindaco di Genova: sono a disposizione per fare una cosa in tempi rapidi, impegnandomi al massimo”.

“Non si può certo ipotizzare due anni” come per il ponte Morandi, “bisogna fare un intervento d’urgenza”, ha aggiunto. “Io avevo proposto l’amministratore delegato dell’Anas, ma sento che ci sono tante polemiche perché si dice che lo stesso ente non può ricostruire”, ha spiegato Rossi: “Ho avuto modo – ha ricordato – di fare il commissario a Livorno dopo l’alluvione. Ricostruimmo due ponti, certo più piccoli, ma lo facemmo in tempi straordinari”.

Secondo il presidente della Regione “è bene che ci sia una commissione di inchiesta, e che si accertino eventuali responsabilità tecniche”: dopo il crollo del ponte Morandi “attuammo un programma che prevedeva la messa sotto monitoraggio di tutti i ponti, e poi che venisse stilato anche un elenco dei ponti prioritari su cui intervenire. Noi lo abbiamo fatto, non so l’Anas”.

L'articolo Enrico Rossi commissario ricostruzione ponte di Albiano Magra proviene da www.controradio.it.

Enrico Rossi commissario ricostruzione ponte di Albiano Magra

Enrico Rossi commissario ricostruzione ponte di Albiano Magra

“Sul ponte di Aulla abbiamo preso una decisione importantissima. Subito il progetto e il commissariamento dell’opera, che ho deciso di assegnare al presidente della Regione Toscana Enrico Rossi”. Lo ha detto la ministra dei Trasporti e delle Infrastrutture, Paola De Micheli, a RaiNews24, circa la vicenda del ponte di Albiano Magra.

Ricordiamo che ieri “Io sono a disposizione” come commissario per la ricostruzione del ponte di Aulla aveva detto ieri Enrico Rossi, intervenendo a Centocittà su Radio 1 “se mi incaricano, purché mi diano gli stessi poteri dati ad esempio al sindaco di Genova: sono a disposizione per fare una cosa in tempi rapidi, impegnandomi al massimo”.

“Non si può certo ipotizzare due anni” come per il ponte Morandi, “bisogna fare un intervento d’urgenza”, ha aggiunto. “Io avevo proposto l’amministratore delegato dell’Anas, ma sento che ci sono tante polemiche perché si dice che lo stesso ente non può ricostruire”, ha spiegato Rossi: “Ho avuto modo – ha ricordato – di fare il commissario a Livorno dopo l’alluvione. Ricostruimmo due ponti, certo più piccoli, ma lo facemmo in tempi straordinari”.

Secondo il presidente della Regione “è bene che ci sia una commissione di inchiesta, e che si accertino eventuali responsabilità tecniche”: dopo il crollo del ponte Morandi “attuammo un programma che prevedeva la messa sotto monitoraggio di tutti i ponti, e poi che venisse stilato anche un elenco dei ponti prioritari su cui intervenire. Noi lo abbiamo fatto, non so l’Anas”.

L'articolo Enrico Rossi commissario ricostruzione ponte di Albiano Magra proviene da www.controradio.it.

Albiano Magra, Anas scrisse ‘fatta ispezione, niente anomalie’

Albiano Magra, Anas scrisse ‘fatta ispezione, niente anomalie’

In un post pubblicato sulla pagina Facebook ufficiale, il Comitato Autostrade Chiare, nato dopo la tragedia di Ponte Morandi, mostra uno screenshot della risposta di Anas Toscana ad una lettrice che aveva segnalato una crepa sul ponte Albiano Magra, crollato oggi sul fiume Magra.

“Nel sanare la crepa segnalata – scrive Anas il 4 novembre scorso a rispondendo ad una domanda di una cittadina riguardante il ponte Albiano Magra – Anas ha provveduto a ripristinare il piano viabile a seguito delle piogge di questi giorni”.

“Nella giornata diieri Anas – continua il post – ha provveduto ad eseguire ispezione del ponte di Albiano Magra non riscontrando anomalie e difetti tali da intraprendere provvedimenti emergenziali. Il ponte di Albiano Magra è costantemente attenzionato dai nostri tecnici della struttura territoriale Anas Toscana”.

In un comunicato di oggi poi Anas comunica che sul ponte di Albiano Magra, lungo 258 metri, non erano in corso interventi al momento del crollo, spiegando che i tecnici della società sono intervenuti per tutti gli accertamenti e i rilievi del caso.

A causa del crollo, spiega una nota, “la ex strada provinciale 70, ora strada statale 330, è chiusa in località Albiano Magra (km 10,500) nel comune di Aulla (Massa Carrara) e il traffico è deviato con indicazioni sul posto. Il tratto è recentemente rientrato nella competenza Anas. Risultano coinvolti due veicoli”.

L'articolo Albiano Magra, Anas scrisse ‘fatta ispezione, niente anomalie’ proviene da www.controradio.it.

Crolla un ponte sul fiume Magra

Crolla un ponte sul fiume Magra

ponteAulla, in provincia di Massa Carrara, un ponte è crollato sulla strada provinciale 70. Il ponte si trova in località Albiano e collega la Sp70 con la Sp62.

Il ponte stradale crollato era sul fiume Magra al confine tra Liguria e Toscana, in località, Albiano Magra (Massa Carrara), lungo una strada provinciale che collega la bassa Val di Vara con la Val di Magra (La Spezia).

Dalle prime informazioni risulta che due veicoli in transito sono rimasti coinvolti dal crollo. Si tratta di due furgoni precipitati sul letto del fiume e rimasti sopra la carreggiata collassata.

C’è un ferito trasportato in codice giallo all’ospedale in seguito al crollo del ponte ad Albiano Magra. Sarebbe il conducente di un furgone.

Un altro autista sempre di un furgone sarebbe invece rimasto praticamente illeso a parte lo choc. È quanto si apprende da fonti sanitarie.

Sul luogo viene registrato un forte odore di gas e oltre ai soccorritori stanno intervenendo anche le squadre tecniche dell’azienda di distribuzione della zona. Al momento del crollo un forte boato è stato avvertito fino a diversi chilometri di distanza. A quanto risulta il ponte era finito sotto osservazione lo scorso novembre per una crepa che si era formata sull’asfalto, poi riparata.

L'articolo Crolla un ponte sul fiume Magra proviene da www.controradio.it.