Bandabardò in ricordo di Enrico Greppi

Bandabardò in ricordo di Enrico Greppi

Bandabardò, tutto esaurito l’evento fiorentino in ricordo di Enrico Greppi ‘Erriquez’. Maxi-schermo per seguire il concerto all’Anfiteatro. Venerdì 27 maggio ore 21.00 Anfiteatro delle Cascine. Ospiti Cisco, Giobbe Covatta, Carmen Consoli, Ginevra Di Marco, Jacopo Fo, Enzo Iacchetti, Negrita, Paola Turci e Piero Pelù

Tutto pronto per “Tre Passi Avanti”, l’evento che la città di Firenze dedica a Enrico Greppi, indimenticata voce della Bandabardò, venerdì 27 maggio (ore 21) all’Anfiteatro delle Cascine Ernesto De Pascale, nell’ambito dello spazio estivo Ultravox Firenze.

Sul palco insieme a Bandabardò ci saranno anche colleghi e amici che in vario modo hanno incrociato le loro strade con la band fiorentina: Cisco, Giobbe Covatta, Carmen Consoli, Ginevra Di Marco, Jacopo Fo, Folcast, Enzo Iacchetti, Max Gazzè, Gabriella Martinelli, Mirkoeilcane, Erica Mou, Negrita, Saverio Tommasi, Paola Turci e Piero Pelù.

I biglietti, gratuiti con prenotazione obbligatoria, sono esauriti da settimane. Per venire incontro alle richieste dei fan, sarà possibile seguire il concerto anche sul grande schermo di Ultravox Firenze, nel Prato delle Cornacchie, accanto all’Anfiteatro. “Tre Passi Avanti” è prodotto da OTRLive e realizzato con il contributo del Comune di Firenze.

L’Anfiteatro delle Cascine Ernesto De Pascale è all’interno dello spazio estivo Ultravox Firenze, nel cuore del Parco delle Cascine. Dalle ore 18 spettacoli a ingresso libero, aperitivi e drink d’autore, sapori dall’India, hamburger doc, pizza al naturale. Nell’ambito dell’Estate Fiorentina promossa dal Comune di Firenze. Con il sostegno di Toscana Aeroporti, Prinz, Estra.

Ultravox Firenze
Da maggio a settembre 2022
Anfiteatro delle Cascine Ernesto De Pascale
Parco delle Cascine – Firenze

Orari
Aperto tutte le sere dalle ore 18 (salvo diversa indicazione)

Nel frattempo potete riascoltare l’intrervista a Finaz e Cisco per la presentazione di “Non fa paura”, il nuovo progetto discografico, che porterà Bandabardò e Cisco a presentare i brani dal vivo con un lungo tour estivo. Intervista + mini live QUI

L'articolo Bandabardò in ricordo di Enrico Greppi da www.controradio.it.

Il Mondo di Erriquez: 24 ore di musica e parole.

Il Mondo di Erriquez: 24 ore di musica e parole.

Ad un anno dalla scomparsa una giornata di radio in ricordo di Enrico Greppi. Lunedì 14 febbraio una non-stop di ventiquattro ore con più di 150 brani per descrivere l’universo musicale dell’artista scomparso proprio un anno fa; i brani più significativi con la Bandabardò, le collaborazioni e le produzioni con altri musicisti, le interviste ed alcuni dei brani preferiti da Enrico dalla storia della musica italiana ed internazionale. Il tutto tramite i canali di Controradio e del Rock Contest sulla web radio “RockContest Radio Station

(Foto di Silvia Maglione)

Il cantante, scomparso il 14 febbraio 2021, era nato a Firenze nel 1960 e si era presto trasferito con la famiglia a Bruxelles. Tornato a Firenze, negli anni dell’università inizia a perseguire la carriera musicale e viene aiutato da Gianni Maroccolo dei Litfiba nella produzione del disco del suo primo gruppo, i Vidia, vincitori dell’edizione 1988 del Rock Contest di Controradio. Dopo la separazione della band nasce con Finaz, Orla e Nuto, il nucleo della Bandabardo‘, gruppo folk rock in cui è autore, cantante e chitarrista. La Bandabardo’ riesce prima ad affermarsi in Toscana con un nutrito pubblico di appassionati e, presto diventati un vero fenomeno nazionale, e grazie al successo intergenerazionale continua ad esibirsi per lungo tempo.

Legatissimo alla nostra emittente, che ha sempre seguito il suo percorso artistico Erriquez e che l’ha visto compartecipe di numerose iniziative, Enrico aveva partecipato anche come ospite dal vivo nella seconda puntata del Rock Contest 2020 (la manifestazione in cui i Vidia avevano mosso i primi passi) con che resta la sua ultima apparizione pubblica, accompagnato dall’amico Finaz (guarda il video).
YouTube Video

Dall’edizione 2021 il Rock Contest ricorda l’amico scomparso assieme alla Regione Toscana, con il Fondo Sociale Europeo, con uno speciale Premio Enrico Greppi “Erriquez” dedicato alla memoria del leader della Bandabardò premiando il brano che si distingue per la positività dei valori e dell’impegno sociale, in continuità con la produzione artistica e la carica umana trasmessa da Erriquez durante tutta la sua vita.

Il Mondo di Erriquez si ascolta dalle 24:00 di domenica 13 alla mezzanotte di lunedì 14, solo sulla RockContest Radio Station.

L'articolo Il Mondo di Erriquez: 24 ore di musica e parole. da www.controradio.it.

Erriquez, una targa in ricordo del cantante

Erriquez, una targa in ricordo del cantante

Erriquez, una targa in ricordo del cantante della Bandabardò al Tuscany Hall di Firenze.  Presentazione alla presenza della famiglia e della band. Evento aperto al pubblico

Il Tuscany Hall di Firenze dedica una targa in ricordo di Enrico “Erriquez” Greppi, voce e anima della Bandabardò, scomparso prematuramente lo scorso febbraio.

L’opera sarà svelata venerdì primo ottobre alle ore 15.00 nel corso di una breve cerimonia a cui parteciperanno la famiglia dell’artista, i musicisti della Bandabardò, colleghi e amici. L’evento si svolgerà all’interno del teatro – disponibili 600 posti – ed è aperto al pubblico.

Per partecipare occorre inviare una email di prenotazione a comunicazioni@tuscanyhall.it oppure per WhatsApp al 334.6035780, indicando nome e cognome e ritirare l’invito presso la biglietteria del teatro dalle ore 14.
Si accede con Green Pass.

Ricordiamo che da questo anno il Rock Contest avrà un premio intitolato a Erriquez. Enrico Greppi, cantante e chitarrista della Bandabardo’ è scomparso lo scorso 14 febbraio. La sua ultima apparizione pubblica come ospite speciale è proprio al Rock Contest di Controradio che lo aveva visto giovanissimo esordiente nel 1988 QUI tutte le informazioni al riguardo.
“Ho avuto modo di conoscere Enrico Greppi, credo sia un valore enorme per la nostra Toscana, che dobbiamo trasmettere ai giovani”, dichiara Iacopo Melio primo firmatario in merito all’istituzione del premio specifico. “Era la persona più buona del mondo, descriveva un mondo fatto di pace e tolleranza dove i cattivi non possono avere spazio. La cultura e l’arte possono essere una valvola importante di sfogo di creatività e di sostegno. Quando ho pensato a questa mozione, ingenuamente ho pensato che naturalmente ci fosse unanimità. Sulla tolleranza e la fratellanza non ci possiamo dividere e ricordo che in quest’Aula era stato proposto di far studiare a scuola i libri di Oriana Fallaci”.

L'articolo Erriquez, una targa in ricordo del cantante da www.controradio.it.

Rock Contest: un premio intitolato a Erriquez della Bandabardò

Rock Contest: un premio intitolato a Erriquez della Bandabardò

Primo firmatario Iacopo Melio. Il Rock Contest avrà un premio intitolato ad Erriquez, scomparso lo scorso 14 febbraio

Enrico Greppi, in arte Erriquez, cantante e chitarrista della Bandabardo’ è scomparso lo scorso 14 febbraio. La sua ultima apparizione pubblica come ospite speciale proprio al Rock Contest di Controradio che lo aveva visto giovanissimo esordiente nel 1988.

Il Consiglio regionale approva una mozione del Partito democratico, primo firmatario Iacopo Melio (con Giachi, Ceccarelli, Pescini, Puppa, Mercanti, Paris, Vannucci) in merito all’istituzione di un premio specifico dedicato a Enrico Greppi, in arte Erriquez, all’interno del concorso nazionale per gruppi emergenti di Controradio “Rock Contest”.

La mozione, accolti emendamenti proposti da Fratelli d’Italia, è stata votata per punti, come da richiesta di Forza Italia e Lega. L’Aula si è espressa con voto unanime sul primo punto, che impegna la Giunta regionale a proseguire nel sostegno al ‘Rock contest’, mediante specifiche campagne di informazione, “quale manifestazione di rilievo nazionale finalizzata a promuovere e supportare le attività dei giovani musicisti”. Voto a maggioranza sul secondo punto (contrari Lega e Forza Italia, mentre Fratelli d’Italia non partecipa al voto), con il quale si impegna la Giunta regionale a adoperarsi affinché, già a partire dalla prossima edizione del concorso nazionale del ‘Rock contest’, sia prevista “l’istituzione di un premio specifico intitolato a Enrico Greppi, in arte Erriquez, da assegnare alla banda o al solista la cui opera si è maggiormente distinta per la positività e l’impegno sociale trasmesso”.

“Ho avuto modo di conoscere Enrico Greppi, credo sia un valore enorme per la nostra Toscana, che dobbiamo trasmettere ai giovani”, dichiara Iacopo Melio. “Era la persona più buona del mondo, descriveva un mondo fatto di pace e tolleranza dove i cattivi non possono avere spazio. La cultura e l’arte possono essere una valvola importante di sfogo di creatività e di sostegno. Quando ho pensato a questa mozione, ingenuamente ho pensato che naturalmente ci fosse unanimità. Sulla tolleranza e la fratellanza non ci possiamo dividere e ricordo che in quest’Aula era stato proposto di far studiare a scuola i libri di Oriana Fallaci”.

Il capogruppo di Fratelli d’Italia Francesco Torselli riconosce il valore del ‘Rock contest’, “una fetta importante della storia musicale toscana e di tutto il nostro paese”. Gli emendamenti ricordano che la Regione è da tempo impegnata nella promozione della musica e limita l’aiuto della Regione al Rock contest alle campagne di informazione e sensibilizzazione.

La presidente della commissione Cultura, Cristina Giachi (Pd) ricorda l’esperienza di educazione musicale e “la prematura scomparsa di Erriquez” e il valore del ruolo che ha avuto “nell’ispirare tanti giovani nel dedicarsi professionalmente e con attenzione alla musica

L'articolo Rock Contest: un premio intitolato a Erriquez della Bandabardò da www.controradio.it.

Morto Erriquez della Bandabardò

Morto Erriquez della Bandabardò

Nella mattina di domenica 14 febbraio è stata confermata la morte di Enrico Greppi, in arte Erriquez, cantante e chitarrista della Bandabardo’.

Francesco Barbaro, il manager dell’artista che lo accompagnava fin dagli esordi, ha annunciato che Erriquez è morto questa mattina nella sua abitazione di Fiesole. Le informazioni sul suo stato di salute erano state trattate con grande riservatezza ma risulta che stesse affrontando da lungo tempo una non meglio specificata malattia.

Il cantante era nato a Firenze nel 1960 e si era presto trasferito con la famiglia a Bruxelles. Tornato a Firenze, negli anni dell’università inizia a perseguire la carriera musicale e viene aiutato da Gianni Maroccolo dei Litfiba nella produzione del disco del suo primo gruppo, i Vidia. Dopo la separazione della banda arriva la formazione della Bandabardo’, gruppo folk rock di cui diventa cantante e chitarrista. La Bandabardo’ riesce ad affermarsi in Toscana con un nutrito pubblico di appassionati e grazie al successo intergenerazionale continua ad esibirsi per lungo tempo.

Erriquez è sempre stato molto vicino a Controradio, partecipando a molte delle manifestazioni organizzate dalla nostra emittente, anche ultimamente intervenendo come ospite dal vivo nella seconda puntata dell’ultimo Rock Contest (la manifestazione in cui i Vidia avevano mosso i primi passi vincendo l’edizione 1988) e che resta la sua ultima apparizione pubblica. Alla sua famiglia amici e ai suoi fans, vanno le più sentite e sincere condoglianze di Controradio tutta.

Sulla pagina Facebook ufficiale della Bandabardò, viene postato un ultimo messaggio di Erriquez:

“Ogni storia ha una sua vita e ogni vita ha mille storie.
La mia vita è stata musica che accade, incontri di popoli, magie, racconti, mille soli splendenti e vento in faccia.
Non ho rimorsi, non ho rimpianti, la mia vita è stata tutta un’avventura.
Finalmente, dopo tanto inutile errare, ho trovato la donna perfetta e l’ho sposata, rendendola mia per sempre, la mia compagna di vita, di viaggio e di sogni, la mia migliore amica, la mia donna, mia moglie Silvia a cui devo tanto, a cui devo tutto.
Sono padre felice di un figlio strepitoso, il migliore che si possa desiderare, con il sorriso più bello del mondo. Rocco.
Ho goduto abbestia con i migliori compagni potessi avere, la mia Banda del cuore, la nostra creatura meravigliosa dai mille colori.
In questo grande girotondo saluto e ringrazio tutti quelli che mi hanno amato e tutti quelli che ho amato, i nomi sono tanti, voi sapete chiUn abbraccio che circonda! Aloha!!!” (Erriquez)

L'articolo Morto Erriquez della Bandabardò proviene da www.controradio.it.