‘Corri la vita green’ il 28/3 a Firenze 

‘Corri la vita green’ il 28/3 a Firenze 

Domenica 28 marzo a Firenze l’iniziativa di beneficenza ‘Corri la vita’ si tinge di verde con una nuova iniziativa, che unisce la solidarietà e l’amore per l’ambiente, per festeggiare l’arrivo della primavera.

Grandi e piccini, si legge in una nota, sono invitati ad indossare una maglia della manifestazione (di qualsiasi edizione), abbracciare un albero – di un giardino pubblico, di una piazza, dei viali o lungo il fiume – e mandare una propria foto alla Onlus tramite WhatsApp al numero 347 3280964 o all’indirizzo e-mail info@corrilavita.it.
Tutti gli scatti ricevuti saranno pubblicati sul sito e sui canali Facebook, Instagram e Twitter della onlus. Per chi vorrà condividere la manifestazione sui social network potrà scaricare gratuitamente dal profilo Instagram di Corri la vita lo speciale “filtro” e utilizzare l’hashtag #corrilavitagreen.
Ogni foto ricevuta farà scattare una donazione di 10 euro da parte delle aziende sostenitrici di Corri la vita green. Chi non avesse una maglia di Corri la vita può fare una donazione di 10 euro su www.corrilavita.it e – ricevuta alla mano – ritirarla da Lilt Firenze in viale Giannotti, 25 (su appuntamento al numero +39 055 576939).
“Ci piace pensare che in tanti vorranno accogliere il nostro invito: è bello sapere che da un’azione così semplice possa scaturire un sostegno concreto – spiega Bona Frescobaldi, presidente dell’associazione Corri la vita Onlus -. Sappiamo tutti che stiamo vivendo un periodo estremamente difficile, anche per questo sarà una gioia ricevere ogni singola fotografia!”. “Un’iniziativa che mette insieme solidarietà e tutela ambientale – afferma l’assessore all’Ambiente Cecilia Del Re -, rilanciando l’importanza di ripartire proprio dal verde e dal patrimonio arboreo per voler bene alla città e a noi stessi. Prendersi cura delle piante della nostra città assume oggi un significato ulteriore che riporta tutti al bisogno di vivere in un contesto più sostenibile e salubre e alla necessità di un impegno condiviso come assunzione di consapevolezza e responsabilità per un cambiamento non più rinviabile”.
“Gli alberi, e le piante in generale, sono alla base della vita del nostro pianeta. Ossigeno, cibo, salute, benessere, serenità, dipendono dalle piante. Tendiamo a dimenticarlo ma siamo letteralmente dipendenti da queste nostre sorelle verdi – sottolinea Stefano Mancuso, direttore del Laboratorio internazionale di neurobiologia vegetale -. Quando parliamo di transizione ecologica, dovremmo immaginare un mondo in cui le nostre città, le strade, gli edifici, tutto, fosse, dentro e fuori, coperto dalle piante. Per questo sono felice di aiutare, in ogni modo mi sarà possibile, il successo di Corri la vita green”.
La lista dei giardini pubblici del Comune di Firenze sarà disponibile su www.corrilavita.it e all’indirizzo https://ambiente.comune.fi.it/mappa si potrà trovare con facilità l’albero più vicino. Sarà aperto per l’occasione il Chiostro della Basilica di Santo Spirito. Inoltre, grazie a Federalberghi Firenze e Confindustria Firenze, dalle 10 alle 18 saranno aperti i giardini di: Boutique Hotel Palazzo Castri 1874 piazza dell’Indipendenza, Hotel Ville sull’Arno lungarno Colombo a Firenze, Hotel Villa Olmi Resort a Bagno a Ripoli Tra le prime realtà che hanno già dato la propria adesione a sostegno dell’iniziativa c’è United Colors of Benetton.

L'articolo ‘Corri la vita green’ il 28/3 a Firenze  proviene da www.controradio.it.

Tumori: Monica Bellucci testimonial di ‘Corri vita’ in Italia

Tumori: Monica Bellucci testimonial di  ‘Corri vita’ in Italia

Monica Bellucci indossa una delle 10mila magliette 2020 regalate al personale medico, paramedico ed a tutte le pazienti dei 14 ‘Centi di senologia di qualità’ coordinati dal progetto Senonetwork in nove regioni italiane.

L’operazione, spiega una nota, è possibile anche grazie al generoso aiuto di Brt Corriere Espresso.

“Siamo davvero felici che Monica Bellucci si sia aggiunta ai tantissimi personaggi che nel corso degli anni hanno deciso di sostenere la nostra attività – spiega Bona Frescobaldi, presidente dell’associazione -. Con questa nostra nuova iniziativa vogliamo mostrare una volta di più la nostra vicinanza alle donne in lotta col tumore al seno e ai professionisti eccezionali che le assistono. Oggi più che mai riteniamo sia importante mantenere alta l’attenzione su un male grave ma curabile, che rischia di passare in secondo piano per l’emergenza Covid 19”.

Fino al 31 dicembre sul sito è possibile sostenere Corri la vita con una donazione minima di dieci euro per ricevere a casa la maglietta 2020.

L'articolo Tumori: Monica Bellucci testimonial di ‘Corri vita’ in Italia proviene da www.controradio.it.

Tumori: Monica Bellucci testimonial di ‘Corri vita’ in Italia

Tumori: Monica Bellucci testimonial di  ‘Corri vita’ in Italia

Monica Bellucci indossa una delle 10mila magliette 2020 regalate al personale medico, paramedico ed a tutte le pazienti dei 14 ‘Centi di senologia di qualità’ coordinati dal progetto Senonetwork in nove regioni italiane.

L’operazione, spiega una nota, è possibile anche grazie al generoso aiuto di Brt Corriere Espresso.

“Siamo davvero felici che Monica Bellucci si sia aggiunta ai tantissimi personaggi che nel corso degli anni hanno deciso di sostenere la nostra attività – spiega Bona Frescobaldi, presidente dell’associazione -. Con questa nostra nuova iniziativa vogliamo mostrare una volta di più la nostra vicinanza alle donne in lotta col tumore al seno e ai professionisti eccezionali che le assistono. Oggi più che mai riteniamo sia importante mantenere alta l’attenzione su un male grave ma curabile, che rischia di passare in secondo piano per l’emergenza Covid 19”.

Fino al 31 dicembre sul sito è possibile sostenere Corri la vita con una donazione minima di dieci euro per ricevere a casa la maglietta 2020.

L'articolo Tumori: Monica Bellucci testimonial di ‘Corri vita’ in Italia proviene da www.controradio.it.

Corri la vita: torna il 27 settembre in edizione anti Covid

Corri la vita: torna il 27 settembre in edizione anti Covid

Nessuna corsa cittadina ma cultura, dirette social e sport individuale: domenica 27 è il giorno di ‘Corri la vita’, la manifestazione di Firenze che ha l’obiettivo di promuovere la raccolta fondi destinata a progetti dedicati alla cura e alla prevenzione del tumore al seno.

 

Domenica 27 settembre si terrà la 18/a edizione di Corri La Vita.  Sarà diversa, causa coronavirus, ma manterrà elementi tradizionali come la maglietta ufficiale, firmata come da tradizione da Salvatore Ferragamo e quest’anno verde militare.

Il direttore della Fondazione Palazzo Strozzi Arturo Galansino a darà il via con il sindaco di Firenze Dario Nardella alla manifestazione: la madrina è la giornalista Myrta Merlino. Tra gli ospiti anche il biologo vegetale Stefano Mancuso e la cantante Lu Colombo.


La presidente dell’associazione ‘Corri la Vita’ Bona Frescobaldi ha sottolineato che “quest’anno abbiamo rinunciato alla tradizionale corsa per le strade di Firenze per salvaguardare la nostra salute, ma non rinunceremo mai alla voglia di creare una rete di solidarietà fatta di persone generose e attente”.


D’eccezione anche il ‘testimonial grafico’, Agnolo Doni, mercante fiorentino del 16/o secolo ritratto da Raffaello Sanzio.

L’evento è diviso in due parti: la mattina si potrà fare attività fisica, nel pomeriggio visitare gratuitamente (basterà indossare la maglietta verde e aver prenotato) più di 55 mete culturali grazie alla collaborazione con l’associazione ‘Città nascosta’. In particolare la kermesse vuole sostenere il Centro riabilitazione oncologica Ispro-Lilt di Villa delle Rose, SenoNetwork Italia onlus, Fondazione italiana di leniterapia onlus. Per Nardella la manifestazione “rimane un momento straordinario di interazione sociale, culturale. ‘Corri la vita’ non è solo un evento sportivo, di solidarietà e cultura ma è tutte queste cose messe insieme”

L'articolo Corri la vita: torna il 27 settembre in edizione anti Covid proviene da www.controradio.it.

‘Corri la vita’, la XVIII edizione ai tempi del Coronavirus

‘Corri la vita’, la XVIII edizione ai tempi del Coronavirus

?Firenze, presentata la XVIII edizione di ‘Corri la vita’, quest’anno però, non ci sarà la tradizionale corsa cittadina lungo percorsi prestabiliti, ma verrà promosso lo sport individuale da svolgere all’aria aperta in compagnia di amici e familiari, con i testimonial di ‘Corri la vita’ che si collegheranno nell’arco della intera giornata con dirette social attraverso i canali ufficiali dell’evento.

La manifestazione ‘Corri la vita’ è tra gli eventi più attesi e partecipati in città ed anche quest’anno si propone con una nuova formula di continuare a promuovere la raccolta fondi destinata a progetti dedicati alla cura e alla prevenzione del tumore al seno.

Hanno partecipato alla presentazione la presidente dell’Associazione ‘Corri la vita’ Onlus, Bona Frescobaldi ed il Sindaco della Città di Firenze, Dario Nardella, la manifestazione di terrà durante la “Settimana Europea dello Sport”, domenica 27 settembre.

“Nell’anno più difficile per il nostro Paese – ha annunciato Bona Frescobaldi – il nostro impegno non arretra. Questa “edizione speciale” ci permetterà di vivere il nostro tradizionale appuntamento in un modo nuovo ma con l’obiettivo di sempre: sostenere le donne nella prevenzione e nella lotta al tumore al seno. Speriamo davvero di esserci messi alle spalle l’emergenza Covid-19 perché adesso dobbiamo concentrarci con maggior forza su tutte quelle urgenze che purtroppo rappresentano un elemento costante nelle nostre vite”.

Gimmy Tranquillo ha intervistato Neri Torrigiani, la presidente dell’Associazione ‘Corri la vita’ Onlus, Bona Frescobaldi ed il coordinatore del Comitato Organizzatore, Neri Torrigiani:

L'articolo ‘Corri la vita’, la XVIII edizione ai tempi del Coronavirus proviene da www.controradio.it.