Pisa: torna Internet Festival 2019, evento sull’innovazione digitale

Pisa: torna Internet Festival 2019, evento sull’innovazione digitale

Dal 10 al 13 ottobre torna a Pisa, Internet Festival-Forme di Futuro, il maggior evento in Italia dedicato all’innovazione digitale, ai suoi protagonisti e al futuro della rete. L’Internet Festival 2019 è l’edizione numero nove di questa rassegna.

Ben 280 sono gli eventi in programma ad Internet Festival 2019, distribuiti in tredici diverse location in città: tecnologia e rapporto con le persone, le regole per un fair play digitale, lo spazio dedicato al gioco in rete, cultura e turismo, le imprese e la Pubblica amministrazione; e poi ancora incursioni nel mondo della musica, dello sport, dell’enogastronomia sensoriale e dell’educazione ambientale.

Alla conferenza stampa, prevista per oggi a Palazzo Strozzi Sacrati, interverranno l’assessore ai sistemi informativi della Regione Vittorio Bugli, l’assessore al turismo del Comune di Pisa Paolo Pesciatini, il presidente della Fondazione Sistema Toscana Iacopo Di Passio, il direttore dell’Istituto di informatica e telematica del Cnr di Pisa e responsabile di Registro.it Marco Conti, il direttore degli Museo degli strumenti per il calcolo di Pisa Fabio Gadducci e Adriana de Cesare, che ha curato il progetto dell’Internet Festival.

Ci saranno anche altri ospiti: Mercè López racconterà il programma “If Kids” dedicato ai bimbi dagli zero anni in su e i TTOUR, percorsi educativi e formativi che nel 2018 hanno registrato oltre 13 mila presenze e che sono confermati anche quest’anno; Marcos Valdes, direttore scientifico di Vis presenterà due progetti: “Moon Landing”, applicazione immersiva che permette di rivivere l’allunaggio a bordo dell’Apollo 11 grazie alla tecnologia VR, e Darkside20k, videodocumentario sul rilevatore di materia oscura realizzato nel laboratorio nazionale del Gran Sasso; Roberto Fazio, artista multimediale studio RF, parlerà di “(Argo)Ritmi di danza”, opera nata dall’interazione di uomo e macchina, com’è proprio del filone dell’arte generativa, e che mira a promuovere il territorio della riviera apuana attraverso anche la danza; Roberto Malfagia infine  illustrerà “The Sound of the Crowd”, installazione multimediale che sfrutta la tecnica del riconoscimento facciale per trasformare i volti del pubblico presente al festival di quest’anno in suoni.

Internet Festival è promosso da Regione Toscana, Comune di Pisa, Registro.it e Istituto di Informatica e Telematica del Cnr, Università di Pisa, Scuola Superiore Sant’Anna, Scuola Normale Superiore insieme a Camera di Commercio di Pisa, Provincia di Pisa e Associazione Festival della Scienza; la progettazione e l’organizzazione sono a cura di Fondazione Sistema Toscana, il direttore del Festival è Claudio Giua, Anna Vaccarelli (IIT-CNR e di Registro .it) e Gianluigi Ferrari (Università di Pisa), invece, coordinano rispettivamente il comitato esecutivo e scientifico.

L'articolo Pisa: torna Internet Festival 2019, evento sull’innovazione digitale proviene da www.controradio.it.

Pisa: 30 mila euro da Cciaa per progetti impresa over 30

Pisa: 30 mila euro da Cciaa per progetti impresa over 30

Ammontano a 30mila euro le risorse messe a disposizione dalla Camera di commercio di Pisa per sostenere chi, over 30, vuole avviare una propria attività d’impresa in provincia di Pisa.

L’iniziativa, nello specifico, è rivolta ai Neet, acronimo con il quale si definiscono le persone che non sono impegnate nello studio, né in attività lavorativa o in percorsi formativi. Le domande dovranno essere presentate entro il 15 marzo, previsto un contributo fino a un massimo di 5mila euro.
La scelta di sostenere gli over 30 non è casuale, spiega una nota, ma viene incontro alla richiesta di soddisfare le esigenze di chi, per motivi di età, non può usufruire del supporto previsto dai programmi nazionali e regionali che sono invece concentrati sui Neet fino a 29 anni di età.
Per accedere è obbligatorio partecipare ad un percorso strutturato che prevede, tra l’altro, la frequenza ad un corso di 40 ore finalizzato a sviluppare la cultura di impresa. Oltre al corso, è prevista un’azione di assistenza e accompagnamento gratuito per la formulazione di progetti di fattibilità e piani di impresa, per l’accesso e l’utilizzo delle agevolazioni, nonché per la successiva fase di start up.
Per il presidente della Camera di commercio di Pisa, Valter Tamburini, “spesso assistiamo a situazioni nelle quali ci sono soggetti che avviano un’attività imprenditoriale senza avere un business plan o, addirittura, inconsapevoli su cosa significhi fare impresa oggi. L’opportunità che stiamo offrendo vuole non solo sostenere quei soggetti che per motivi anagrafici non riescono ad accedere a misure di sostegno per avviare un’impresa ma, soprattutto, intende rendere più consapevoli e preparati i neo-imprenditori nell’affrontare le sfide e le opportunità che ogni giorno il mercato presenta”.

L'articolo Pisa: 30 mila euro da Cciaa per progetti impresa over 30 proviene da www.controradio.it.