Casa Spa, manuale per migliore convivenza inquilini Erp

Casa Spa, manuale per migliore convivenza inquilini Erp

Firenze, Casa Spa adotterà un manuale per: il rispetto degli spazi comuni e del decoro, il giusto conferimento dei rifiuti, la riconversione delle aree non utilizzate e momenti di aggregazione per favorire l’integrazione tra inquilini di diverse nazionalità.

Sono questi alcuni punti contenuti all’interno del ‘Manuale per l’abitare consapevole di case, edifici e città’, risultato del progetto “Educazione alla cittadinanza e all’abitare”, nato con l’obiettivo di introdurre le possibili applicazioni del paradigma della resilienza nello stile di vita degli inquilini degli edifici di edilizia residenziale pubblica. Uno strumento che Casa Spa adotterà, a partire dai prossimi mesi, in tutto il patrimonio Erp del Lode Fiorentino.

Sviluppato a partire da una proposta di Federcasa, il progetto ha visto, nella fase iniziale, il coinvolgimento delle città di Firenze, Milano e Trento, insieme ai relativi enti gestori del patrimonio Erp: Casa Spa, Mm Spa, Itea Spa, si spiega in una nota. Il lavoro svolto da questi enti è stato quello di coinvolgere gli inquilini assegnatari di sei edifici di edilizia residenziale pubblica, ai quali sono stati posti una serie di quesiti per capire quali criticità incontrano nel quotidiano, quali sono i loro bisogni legati alla convivenza con l’inquilinato e cosa si può fare per migliorare.

Dall’ascolto di questi bisogni è stato prodotto un sistema di linee guida e buone pratiche per uno stile di vita resiliente rispetto all’alloggio, agli spazi comuni, ai servizi e al quartiere, che sono state raccolte all’interno del manuale.

Nei mesi scorsi Casa Spa ha iniziato poi una fase di implementazione necessaria per ‘customizzare’ il manuale sulle esigenze e le caratteristiche del patrimonio Erp del Lode Fiorentino, che sarà il primo, in Italia, ad introdurlo all’interno dell’inquilinato delle case popolari.

“Questo manuale rappresenta davvero una buona pratica di lavoro da attuare con priorità per gli enti gestori di Erp, che nello svolgimento delle proprie mansioni si relazionano quotidianamente con gli inquilini degli alloggi”, ha spiegato Luca Talluri, presidente di Casa Spa. “Dalla sperimentazione avvenuta nel nostro Comune, che è in prima linea per il l’innovazione nella gestione degli alloggi Erp, siamo adesso al lavoro per mettere a fattore comune le buone prassi per una sempre migliore qualità dell’abitare” ha detto l’assessore alla casa Benedetta Albanese.

L'articolo Casa Spa, manuale per migliore convivenza inquilini Erp da www.controradio.it.

Firenze, firmata Convenzione per migliorare qualità dell’abitare in case popolari

Firenze, firmata Convenzione per migliorare qualità dell’abitare in case popolari

Migliorare la qualità della vita e dell’abitare all’interno delle case popolari, prevenendo situazioni di conflittualità ed intervenendo nei casi di disagio sociale ed economico. Questo è l’obiettivo della convenzione firmata da Casa Spa, Associazione ‘Ieri, oggi, domani’ e Consorzio ‘Martin Luther King’.

Da oggi, quindi, accanto ai tradizionali soggetti istituzionali del Lode Fiorentino, la Società avrà due nuovi partner con i quali ha deciso di avviare una collaborazione sulle tematiche della qualità di vita sociale e dell’abitare nei fabbricati di edilizia popolare, a partire dal territorio del Comune di Firenze e dal Quartiere 5. La convenzione stabilisce una collaborazione nell’individuare situazioni che esprimono elementi di criticità sociale all’interno dei fabbricati Erp, nel monitoraggio delle situazioni di disagio sociale e/o socio-sanitario e, infine, nella gestione di eventuali situazioni di conflittualità tra inquilini. Previsto anche uno sportello di ascolto allestito nei locali dell’Associazione ‘Ieri, oggi, domani’, in via Liguria 4, dove saranno presenti operatori specializzati (psicologi, educatori, ecc) che avranno il compito di seguire gli inquilini in casi di particolare necessità, fornendo anche altri servizi come Caf o patronato.

La convenzione avrà durata fino a marzo 2023, ma potrà essere rinnovata anche per gli anni successivi. Il servizio vedrà la collaborazione attiva del consorzio “Martin Luther King”. “Abbiamo deciso di condividere gli obiettivi dei nostri progetti e delle nostre attività – spiega Luca Talluri, presidente di Casa Spa -, nella convinzione che operare in sinergia non possa che avere ricadute positive nei processi di gestione e contenimento delle situazioni di disagio sociale, di promozione di percorsi di inclusione e integrazione sociale nonché di costruzione di solidi sistemi relazionali improntati al rispetto delle regole e alla buona convivenza”

L'articolo Firenze, firmata Convenzione per migliorare qualità dell’abitare in case popolari da www.controradio.it.

Case popolari: il sociale che fa rete! – violenza di genere in contesto domestico

Case popolari: il sociale che fa rete! – violenza di genere in contesto domestico

La violenza di genere all’interno del contesto domestico. Un abuso difficile da fare emergere che ha bisogno di una serie di strumenti per individuare quei campanelli di allarme e quelle situazioni che devono essere presi in carico da una rete di soggetti a sostegno della donna e del suo percorso di denuncia.

Si è parlato di questo nella puntata del 9 settembre 2019 di “Case popolari: il sociale che fa rete!”, il reportage quindicinale dedicato all’attività dell’ufficio inquilinato sociale di Casa spa.

in studio con Chiara Brilli., Luca Talluri, presidente di Casa Spa, la presidente di Artemisia Centro Antiviolenza Teresa Bruno, Francesca Busato Ufficio gestione Sociale di Casa Spa, la Dott. ssa Valeria Dubini, responsabile del Codice Rosa dell’ASL Toscana Centro.

L'articolo Case popolari: il sociale che fa rete! – violenza di genere in contesto domestico proviene da www.controradio.it.