Lo schermo dell’arte prosegue la campagna Artists’ Film Italia Recovery Fund

Lo schermo dell’arte prosegue la campagna Artists’ Film Italia Recovery Fund

Ogni giovedì, dal 28 maggio all’11 giugno tre appuntamenti con tre film d’artista selezionati da Lo schermo dell’arte e proposti in esclusiva streaming nella nuova sala virtuale Più Compagnia

Station to Station di Doug Aitken (2014), Where is Rocky II? di Pierre Bismuth (2016), Looking for Oum Kulthum di Shirin Neshat (2017). Ogni proiezione sarà seguita da una conversazione con l’autore.  INFO

L’incasso andrà interamente a finanziare la campagna Artists’ Film Italia Recovery Fund, raccolta fondi per la produzione di opere di giovani artisti che lavorano con le immagini in movimento.

(Biglietto per ogni film: donazione minima di 5 euro direttamente sulla campagna
https://www.gofundme.com/f/artistsfilmitaliarecoveryfund I film sono visibili solo dall’Italia)

L'articolo Lo schermo dell’arte prosegue la campagna Artists’ Film Italia Recovery Fund proviene da www.controradio.it.

Nuovo sito di cultura cinematografica per Mediateca Toscana

Nuovo sito di cultura cinematografica per Mediateca Toscana

Firenze, è online il nuovo sito http://www.mediatecatoscana.it, il canale di comunicazione e portale d’accesso alle risorse di cultura cinematografica della Toscana.

Il nuovo sito è stato realizzato nell’ambito delle attività dell’Area cinema di Fondazione Sistema Toscana. Dalla sua Home Page è possibile accedere alle proposte di studio e approfondimento di Mediateca Toscana, biblioteca multimediale specializzata sul cinema; al programma regionale di educazione ai linguaggi del cinema e dell’audiovisivo, Lanterne Magiche; al magazine di informazione Cine News, con notizie, interviste e rubriche dedicate al mondo del cinema della Toscana.

Il nuovo sito consente ricerche veloci e smart di libri, film, riviste, andando incontro alle necessità di chi ama e studia il cinema. Mediateca Toscana è attiva dal 1984 per promuovere la cultura cinematografica nella regione, grazie al suo archivio che conserva e mette a disposizione del pubblico una videoteca con oltre 10.000 film d’autore e 3.700 documentari, una biblioteca specializzata, con oltre 10.000 titoli su cinema, video e televisione; un’emeroteca con 350 periodici di settore; e ancora fondi monografici, archivi sulla storia, tradizioni, arti e spettacolo della Toscana, affiches, foto di scena, dischi in vinile e soprattutto un ricco archivio di film, provenienti dal Festival dei Popoli.

Festival Internazionale del Film Documentario, unico in Italia per le sue caratteristiche. L’ingente raccolta di oltre 25.000 titoli del Festival dei Popoli, proveniente da oltre sessant’anni di attività della manifestazione, sarà digitalizzato, catalogato e messo a disposizione del pubblico da Mediateca Toscana, in collaborazione con il Festival dei Popoli, grazie al sostengo della Regione Toscana e al bando, promosso dalla Regione insieme alla Soprintendenza Archivistica della Toscana, rivolto alle Università toscane, che ha consentito l’individuazione di tre Dottori di ricerca che stanno lavorando al progetto.

Lanterne Magiche è progetto che porta il cinema nelle scuole e che fa in modo che le scuole si avvicinino al cinema, come espressione artistica e linguaggio della contemporaneità. Attivo dal 2009, il programma Lanterne Magiche ha coinvolto, nell’anno scolastico 2019-2020, 54290 studenti, 2188 docenti e 300 scuole di ogni ordine e grado.

I contenuti del programma, raggiungibili alla Url, www.lanternemagiche.it, o dalla Home Page di Mediatecatoscana.it, forniscono gli strumenti utili per leggere e interpretare il linguaggio delle immagini, competenza importante oggi, per poter comprendere il contesto sociale nel quale si vive.

A disposizione delle scuole, una ricca library di materiali didattici multimediali (ordinati per tematiche e fasce d’età), consultabili gratuitamente online. Tra questi, si possono trovare schede per l’analisi dei film, esercitazioni, video-manuali e lezioni sulla grammatica del linguaggio audiovisivo.

I materiali didattici sono pensati per lavorare sia in classe che a distanza, in autonomia o con la guida di un operatore esperto. Le attività educative di Lanterne Magiche sono rivolte inoltre alle Case circondariali della Toscana, che nel portale trovano un ampio spazio descrittivo, in relazione ai laboratori sul linguaggio del cinema che vi si svolgono – e non solo – in modo da creare un ponte di comunicazione tra chi vive dentro e fuori le mura delle carceri.

L'articolo Nuovo sito di cultura cinematografica per Mediateca Toscana proviene da www.controradio.it.

“Più Compagnia” inaugura il 26 maggio con Premio Von Rezzori e You only die twice

“Più Compagnia” inaugura il 26 maggio con Premio Von Rezzori e You only die twice

Il viaggio di “Più Compagnia” parte con la letteratura, il prestigioso Premio Gregor Von Rezzori, e con la prima al pubblico del documentario You Only Die Twice

Il Premio Gregor von Rezzori  è giunto alla XIV edizione (dal 26 al 28 maggio) con incontri, conversazioni e lecture ad ingresso gratuito con ospiti di prestigio comeFabrizio Gifuni e Ralph Fiennes. Spazio ai documentari nella sala virtuale con una selezione proposta dai prestigiosi festival toscani: si parte con la prima al pubblico di You Only Die Twice di Yair Lev (dal 26 maggio ore 21.00) dal Middle East Now e con l’incontro del regista a seguire (ingresso 3,99€). PROGRAMMA

You Only Die Twice di Yair Lev, Israele/Austria/Germania, 2018, 90 min – vo sub ita (ingresso €3,99)

Il primo film che abbiamo scelto di proporre al pubblico della sala virtuale Più Compagnia è uno dei più bei doc passati al festival Middle East Now nel 2019. Un regista israeliano si mette alla ricerca dell’uomo che, durante la seconda guerra mondiale, ha rubato l’identità di suo nonno, passando una vita a negare la propria. Un viaggio alla scoperta di un uomo che visse con una famiglia di S.S. e divenne presidente di una comunità ebraica per inganno, che porta lo spettatore a fare incontri estremamente intensi tra discendenti di ebrei e nazisti.

Dopo il film ci sarà un Q&A con il regista Yair Lev

 

L'articolo “Più Compagnia” inaugura il 26 maggio con Premio Von Rezzori e You only die twice proviene da www.controradio.it.

‘Più Compagnia’, progetto di cinema La Compagnia, nei tempi Cporonavirus

‘Più Compagnia’, progetto di cinema La Compagnia, nei tempi Cporonavirus

🔈Firenze, nasce “Più Compagnia”, un progetto del cinema La Compagnia – Fondazione Sistema Toscana e Regione Toscana, per raddoppiare, online, la proposta culturale della Casa del Cinema della Toscana.

“Più Compagnia”, sarà una vera e propria sala virtuale dedicata al Cinema – tra anteprime, rassegne, grandi festival, didattica a distanza, masterclass – al Teatro, alla Musica, alla Danza e alla Letteratura. Il progetto nasce nella prospettiva di essere stabile e duraturo nel tempo, destinato ad accompagnare la programmazione in sala de La Compagnia, anche quando sarà terminata la fase dell’emergenza sanitaria, per arricchire l’offerta culturale verso il pubblico toscano e non solo.

Il progetto nasce nella prospettiva di essere stabile e duraturo nel tempo, destinato ad accompagnare la programmazione in sala de La Compagnia, anche quando sarà terminata la fase dell’emergenza sanitaria, per arricchire l’offerta culturale verso il pubblico toscano e non solo.

“Anche il cinema, così come lo spettacolo dal vivo – ha dichiarato Monica Barni, vicepresidente e assessore alla Cultura della Regione Toscana – ha bisogno della socialità, ha bisogno della sala, non bisogna smettere di vedere i film nella sala. Questa iniziativa è molto importante perché da una parte non si rescinde il legame con il pubblico, che è fondamentale, dall’altra perché in questo momento di chiusura abbiamo sperimentato le opportunità che il digitale ci offre. Siamo quindi arrivati ad una soluzione matura, che non è assolutamente legata al momento di chiusura delle sale, ma proseguirà, affiancando la programmazione tradizionale: è quindi un ulteriore arricchimento dell’offerta culturale de La Compagnia”

“Ci sono stati incontri – ha proseguito la vicepresidente Barni – con gli esercenti cinematografici, durante questi mesi e ci sarà un nuovo incontro martedì 26 maggio, proprio per riflettere sul tema delle riaperture, soprattutto per lavorare sul protocollo di riapertura, in totale sicurezza”.

Sentiamo Monica Barni, vicepresidente e assessore alla Cultura della Regione Toscana, Stefania Ippoliti, responsabile Area Cinema Fst e Iacopo Di Passio, presidente Fondazione Sistema Toscana, ai microfoni di Gimmy Tranquillo:

Il viaggio di Più Compagnia parte con la letteratura e il prestigioso premio Premio Gregor von Rezzori  giunto alla XIV edizione (dal 26 al 28 maggio) con incontri, conversazioni e lecture ad ingresso gratuito con ospiti di prestigio come, tra gli altri, Fabrizio Gifuni e Ralph Fiennes.  Spazio ai documentari nella sala virtuale con una selezione proposta dai prestigiosi festival toscani: si parte con la prima al pubblico di You Only Die Twice di Yair Lev (dal 26 maggio) dal Middle East Now e con l’incontro del regista a seguire (ingresso 3,99€). Si prosegue con Pj Harvey – A dog Called Money di Seamus Murphy (dal 29 maggio) presentato in anteprima alla 60° edizione del Festival dei Popoli, un viaggio con la musicista cult PJ Harvey e con A Voce alta, la forza della parola di Stéphane de Freitas, Ladj Ly, vincitore del premio del pubblico al Torino Film Festival (a 6,99). Dallo Schermo dell’Arte arriva un programma di tre film d’artista per raccogliere fondi a favore della campagna Artists’ Film Italia Recovery Fund a sostegno della produzione di opere video originali di giovani artisti italiani: Looking for Oum Kulthum di Shirin Neshat, proiezione arricchita da un contributo inedito dell’artista iraniana (28/05), Station to Station di Doug Aitken (4/06) presente con un video in esclusiva e Where is Rocky II? di Pierre Bismuth (10/06). Visione con donazione minima a 5 euro. I festival sostenuti dalla Regione Toscana proporranno proiezioni nel programma in divenire: da France Odeon al River to River; da Florence Korea Film Festival a Cinema e Donne; dal Florence Queer Festival al Premio NICE Città di Firenze; dal Lucca Film Festival a Immagini e suoni del mondo. Più Compagnia sarà un’opportunità per i festival sia per coinvolgere un pubblico più ampio (nazionale e internazionale) sia per ospitare anche professionisti dall’estero che forse non potranno partecipare in loco.

Tra le curiosità gli Appuntamenti al Buio: nel mare di contenuti digitali disponibili in rete, un film a sorpresa, sulla fiducia (si parte il 27 maggio), sempre accompagnato da una breve introduzione critica (ingresso a 3.99€). 

Trasversale la formazione e l’incontro con gli autori: nel cartellone virtuale, infatti, anche un ciclo di lezioni sul Linguaggio audiovisivo contemporaneo: si parte con Pablo Larraín (30/05, ore 21), regista cileno che rappresenta uno dei punti di vista più lucidi e spietati sul regime di Pinochet. Ancora lezioni di cinema con il corso Da Shakespeare al melodramma nel cinema, a cura del prof. Stefano Socci (dal 1° giugno, a ingresso gratuito) con incontri e proiezioni (si parte con Romeo & Juliet di C.Carlei, Ingresso: 3.99€).

Al centro delle attività dedicate alla formazione i progetti di Lanterne (più) Magiche, il programma regionale di educazione all’immagine e al linguaggio audiovisivo, rivolta alle nuove generazioni di spettatori. In questo ambito si inseriscono quattro lezioni di cinema in un viaggio attraverso la storia, corredate di clip di film celebri, interviste a registi, “dietro le quinte” dei set a cura Giovanni Bogani, critico cinematografico e docente di storia del cinema e giornalismo.

Da mercoledì 3 giugno arriva Hitchcock riscopertouno dei più grandi registi di sempre, con una serie di film dedicati alla sua carriera a partire da Ricatto del 1929. Il ciclo prosegue con Omicidio del 1930 e Notorious del 1946. Ingresso (film + approfondimento): 3.99€

Molti gli eventi speciali in collaborazione con Fondazione Fabbrica Europa; Fondazione Palazzo Strozzi; Gabinetto Scientifico Letterario G.P. Vieusseux e con la Compagnia Virgilio Sieni. Partner del progetto sono: MyMovies, che ha reso possibile la realizzazione della sala Più Compagnia; CG Digital e Wanted Cinema per la distribuzione di alcuni titoli in programma.

L'articolo ‘Più Compagnia’, progetto di cinema La Compagnia, nei tempi Cporonavirus proviene da www.controradio.it.

“Più Compagnia”, la casa del cinema della Toscana raddoppia online


“Più Compagnia”, la casa del cinema della Toscana raddoppia online


Nasce Più Compagnia, uno spazio virtuale con il cinema al centro, unico in Italia nel suo genere, con un programma ed eventi di letteratura, teatro, musica e danza, per un progetto di Fondazione Sistema Toscana e Regione Toscana

Più Compagnia si presenta come una sala cinematografica virtuale del Cinema La Compagnia, la Casa del cinema della Toscana, per raddoppiare, online, la proposta culturale declinata in varie forme, fruibile con qualsiasi dispositivo connesso. Alla sala virtuale si potrà accedere direttamente dal sito www.cinemalacompagnia.it: l’utente troverà le offerte dettagliate con didascalie e spiegazioni, orari e prezzi, in cui si potrà muovere liberamente scegliendo “lo spettacolo” preferito. A differenza delle altre proposte in streaming Più Compagnia proporrà degli orari ben definiti “come se si andasse fisicamente al cinema” (anche l’impostazione grafica evocherà l’entrata in sala). La bigliettazione aperta dal 22 maggio, con modalità di pagamento online.

Il viaggio di Più Compagnia parte con la letteratura e il prestigioso premio Premio Gregor von Rezzori  giunto alla XIV edizione (dal 26 al 28 maggio) con incontri, conversazioni e lecture ad ingresso gratuito con ospiti di prestigio come, tra gli altri, Fabrizio Gifuni e Ralph Fiennes.  Spazio ai documentari nella sala virtuale con una selezione proposta dai prestigiosi festival toscani: si parte con la prima al pubblico di You Only Die Twice di Yair Lev (dal 26 maggio) dal Middle East Now e con l’incontro del regista a seguire (ingresso 3,99€). Si prosegue con Pj Harvey – A dog Called Money di Seamus Murphy (dal 29 maggio) presentato in anteprima alla 60° edizione del Festival dei Popoli, un viaggio con la musicista cult PJ Harvey e con A Voce alta, la forza della parola di Stéphane de Freitas, Ladj Ly, vincitore del premio del pubblico al Torino Film Festival (a 6,99). Dallo Schermo dell’Arte arriva un programma di tre film d’artista per raccogliere fondi a favore della campagna Artists’ Film Italia Recovery Fund a sostegno della produzione di opere video originali di giovani artisti italiani: Looking for Oum Kulthum di Shirin Neshat, proiezione arricchita da un contributo inedito dell’artista iraniana (28/05), Station to Station di Doug Aitken (4/06) presente con un video in esclusiva e Where is Rocky II? di Pierre Bismuth (10/06). Visione con donazione minima a 5 euro. I festival sostenuti dalla Regione Toscana proporranno proiezioni nel programma in divenire: da France Odeon al River to River; da Florence Korea Film Festival a Cinema e Donne; dal Florence Queer Festival al Premio NICE Città di Firenze; dal Lucca Film Festival a Immagini e suoni del mondo. Più Compagnia sarà un’opportunità per i festival sia per coinvolgere un pubblico più ampio (nazionale e internazionale) sia per ospitare anche professionisti dall’estero che forse non potranno partecipare in loco.

Tra le curiosità gli Appuntamenti al Buio: nel mare di contenuti digitali disponibili in rete, un film a sorpresa, sulla fiducia (si parte il 27 maggio), sempre accompagnato da una breve introduzione critica (ingresso a 3.99€). 

Trasversale la formazione e l’incontro con gli autori: nel cartellone virtuale, infatti, anche un ciclo di lezioni sul Linguaggio audiovisivo contemporaneo: si parte con Pablo Larraín (30/05, ore 21), regista cileno che rappresenta uno dei punti di vista più lucidi e spietati sul regime di Pinochet. Ancora lezioni di cinema con il corso Da Shakespeare al melodramma nel cinema, a cura del prof. Stefano Socci (dal 1° giugno, a ingresso gratuito) con incontri e proiezioni (si parte con Romeo & Juliet di C.Carlei, Ingresso: 3.99€).

Al centro delle attività dedicate alla formazione i progetti di Lanterne (più) Magiche, il programma regionale di educazione all’immagine e al linguaggio audiovisivo, rivolta alle nuove generazioni di spettatori. In questo ambito si inseriscono quattro lezioni di cinema in un viaggio attraverso la storia, corredate di clip di film celebri, interviste a registi, “dietro le quinte” dei set a cura Giovanni Bogani, critico cinematografico e docente di storia del cinema e giornalismo.

Da mercoledì 3 giugno arriva Hitchcock riscoperto, uno dei più grandi registi di sempre, con una serie di film dedicati alla sua carriera a partire da Ricatto del 1929. Il ciclo prosegue con Omicidio del 1930 e Notorious del 1946. Ingresso (film + approfondimento): 3.99€

Molti gli eventi speciali in collaborazione con Fondazione Fabbrica Europa; Fondazione Palazzo Strozzi; Gabinetto Scientifico Letterario G.P. Vieusseux e con la Compagnia Virgilio Sieni. Partner del progetto sono: MyMovies, che ha reso possibile la realizzazione della sala Più Compagnia; CG Digital e Wanted Cinema per la distribuzione di alcuni titoli in programma.

 

Informzioni QUI

L'articolo “Più Compagnia”, la casa del cinema della Toscana raddoppia online
 proviene da www.controradio.it.