Si rinnova a Certaldo l’appuntamento dedicato a Boccaccio

Si rinnova a Certaldo l’appuntamento dedicato a Boccaccio

Come da tradizione, in prossimità del 21 dicembre – data in cui ricorre la morte del poeta, avvenuta a Certaldo il 21 dicembre 1375 – l’Ente Nazionale Giovanni Boccaccio organizza un evento culturale dedicato alla valorizzazione dell’opera e degli studi del grande poeta certaldese.

E’ in questo contesto quindi, che domani, alle ore 11.00, nella Casa di Giovanni Boccaccio in Certaldo alta, si terrà l’incontro dal titolo “Aldo Francesco Massèra tra scuola storica e Nuova filologia”, dedicato ad un grande studioso dell’opera di Boccaccio, quale fu Aldo Francesco Massèra (Ancona 1881 –  Rimini 1928). L’iniziativa è dedicata alla presentazione del volume “Aldo Francesco Massèra tra scuola storica e Nuova filologia” e si riferisce  agli atti delle giornate di studio tenutesi a Ginevra tra il 2 e il 3 dicembre 2015 ed a Rimini, il 16 aprile 2016, editi da Pensa MultiMedia e a cura di Anna Bettarini Bruni, Paola Del Bianco, Roberto Leporatti.

Aldo Francesco Massèra, allievo di Carducci all’Università di Bologna, si distinse per i suoi studi sulla letteratura italiana dei primi secoli producendo edizioni di testi fondamentali, come I sonetti di Cecco Angiolieri, Poeti burleschi e realistici del Duecento, Le rime, Il Decameron e le Opere latine minori di Giovanni Boccaccio, tutti accompagnati da importanti saggi di critica. Fu inoltre un pioniere nell’ambito delle sue ricerche sulla produzione letteraria e cronachistica, fiorita a Rimini in età malatestiana.

Questo il programma: alle ore 11:15 Claudio Ciociola (Scuola Normale di Pisa) e Mauro Guerrini (Università degli studi di Firenze) presentano il volume ” Aldo Francesco Massèra tra scuola storica e Nuova filologia”. Modera l’incontro Stefano Zamponi (Presidente dell’Ente Nazionale Giovanni Boccaccio)

Alle ore 12:50 Lettura dal Decameron a cura dell’Oranona Teatro-Associazione Polis: la novella di Nastagio degli Onesti (V 8) e la ballata Io son sì vaga della mia bellezza (I Concl, 18-21).

L’iniziativa è ad ingresso libero.

 

L'articolo Si rinnova a Certaldo l’appuntamento dedicato a Boccaccio proviene da www.controradio.it.