Baby-gang a Viareggio: due feriti dopo rapina violenta per uno scooter

Baby-gang a Viareggio: due feriti dopo rapina violenta per uno scooter

Baby-gang: rapina violenta sul lungomare di Viareggio (Lucca), la notte scorsa, a danno di due adolescenti, 15 e 16 anni, feriti per difendere il loro scooter.

Il branco, tutti giovanissimi come gli aggrediti, ha agito verso le 5 all’altezza di piazza d’Azeglio, nel salotto cittadino, e secondo fonti gli assalitori sarebbero stati decine, forse addirittura una trentina.

Si sono impossessati dello scooter, mentre i due rapinati sono stati portati in codice giallo dal 118 in ospedale per le lesioni subìte. Uno poi è stato dimesso con prognosi di guarigione di sette giorni, mentre l’altro è sempre al pronto soccorso per esami e in
osservazione clinica.

Indagini già avviate dal personale del commissariato di polizia che sta analizzando le immagini delle telecamere pubbliche e cercando testimonianze.

Non è la prima volta negli ultimi tempi che a Viareggio e in Versilia si verificano intemperanze e turbolenze da parte di giovani, anche con il compimento di reati.

A Viareggio il disagio viene evidenziato dagli abitanti alle autorità, tra cui il Comune, chiedendo interventi e una presa di coscienza del fenomeno sociale.

Tra gli ultimi episodi, appena la notte precedente, fra il 30 e il 31 luglio un minorenne è finito all’ospedale con 30 giorni di prognosi per i traumi e le lesioni riportati a Lido di Camaiore in uno scontro fra gruppi giovanili.

In settimana ci sono stati arresti e denunce alla procura minorile per furto e porto di arnesi da scasso a carico di altri 14, 15 e 16enni. Un 16enne di Camaiore era stato arrestato per il furto in un’abitazione.

L'articolo Baby-gang a Viareggio: due feriti dopo rapina violenta per uno scooter da www.controradio.it.

Un sedicenne ha ferito con una coltellata un ragazzo a Viareggio

Un sedicenne ha ferito con una coltellata un ragazzo a Viareggio

A Viareggio un sedicenne è stato denunciato per aver ferito con una coltellata un ragazzo in seguito a una lite.

Una lite scoppiata nel tardo pomeriggio di ieri tra alcuni ragazzi in piazza Shelley a Viareggio (Lucca) è finita con un ragazzo ferito con una coltellata. Il ragazzo è stato ferito da una coltellata a una gamba. A tirarla sarebbe stato un sedicenne, residente a Viareggio, che è stato denunciato dalla polizia per lesioni aggravate e possesso di armi e oggetti atti a offendere.

Il ragazzo ferito ha avuto 10 giorni di prognosi. Sono ancora in corso le indagini della polizia per ricostruire nei dettagli quanto è accaduto. Stando a quanto riferito per adesso dal Commissariato di Viareggio la lite sarebbe scoppiata “per futili motivi”.

Erano tre le volanti intervenute in piazza Shelley intorno alle 19.00 di ieri sera per la segnalazione di una “violenta lite”. Sul posto erano già arrivati i sanitari che hanno poi provveduto a portare al pronto soccorso il giovane ferito con una coltellata e che poi è stato dimesso nel corso della sera.

Alcuni testimoni hanno indicato alla polizia che il presunto autore del ferimento si era rifugiato in un locale nelle vicinanze. La polizia ha individuato così il sedicenne che, spiega sempre il commissariato, “ammetteva gli addebiti e sottoposto a controllo veniva trovato in possesso di un coltello pieghevole (cosiddetto da portafoglio) con manico di plastica e lama da 9 cm che veniva sequestrato”. Il ragazzo è stato poi “deferito in stato di libertà e affidato ai genitori”.

Il titolare del Caffè Shelley, con un post su Facebook, ha preso le distanze da quanto accaduto e annunciato l’intenzione, con l’aiuto delle Forze dell’Ordine, di introdurre delle misure per evitare il verificarsi di certi episodi.

L'articolo Un sedicenne ha ferito con una coltellata un ragazzo a Viareggio proviene da www.controradio.it.

Viareggio zona rossa da 10 a 14 marzo, ordinanza Giani

Viareggio zona rossa da 10 a 14 marzo, ordinanza Giani

Governatore emana atto, misure eventualmente reiterabili relativamente alla zona rossa a Viareggio

Il territorio del comune di Viareggio (Lucca) sarà zona rossa Covid da domani, mercoledì 10 marzo, fino a domenica 14 marzo compresa. E’ quanto prevede l’ordinanza firmata dal presidente della Toscana, Eugenio Giani.

Le misure di restrizione, si legge nell’ordinanza, sono “eventualmente reiterabili sulla base dell’evoluzione del contesto epidemiologico”. Oltre alle deroghe previste per la zona rossa, precisa il testo, “sono consentiti gli spostamenti all’interno del territorio del Comune di Viareggio per sottoporsi alle vaccinazioni anti-Covid”.

Scattano da domani, quando entrerà in vigore a Viareggio la zona rossa, maggiori controlli da parte delle forze dell’ordine per cercare di arginare l’ondata in crescita dei contagi in città da giorni ha superato il limite dei 200 infettati su centomila abitanti. Da parte della polizia municipale saranno intensificati i controlli non solo nelle zone centrali, Passeggiata, molo, viali a mare, ma anche nelle periferie.

L’amministrazione Del Ghingaro sottolinea che ci saranno ulteriori controlli per evitare che ci sia il consumo sul posto o nelle adiacenze soprattutto per i bar. L’asporto è permesso fino alle 22, eccetto per gli esercizi pubblici senza cucina, cioè per i bar per i quali è possibile solo fino alle 18. In campo ovviamente come lo è stato fino ad oggi, anche le altre forze dell’ordine sul territorio per poter monitorare la situazione soprattutto delle seconde case, visto che da domani gli spostamenti sono vietati salvo lavoro e necessità. Il sindaco Giorgio Del Ghingaro ha posto l’attenzione sugli assembramenti che si sono registrati nei giorni scorsi con persone arrivate in città anche da fuori che sono state sanzionate dalla polizia municipale. Il primo cittadino ha inoltre chiesto aiuti specifici anche al Governo.

Con la zona rossa viene sospeso a Viareggio anche lo spazzamento meccanizzato delle strade, che proseguirà in maniera manuale. Saranno sanificate anche tutte le zone di stazionamento delle persone, in modo particolare panchine, bordi fontane, cestini, tavolini, bordi dei muretti seguendo un piano dettagliato, approfittando della mancanza di persone a giro. Al momento non interessa la zona rossa gli altri Comuni della Versilia.

 

L'articolo Viareggio zona rossa da 10 a 14 marzo, ordinanza Giani proviene da www.controradio.it.

Viareggio zona rossa da mercoledì 10 marzo

Viareggio zona rossa da mercoledì 10 marzo

Il territorio del comune di Viareggio sarà zona rossa Covid dal 10 marzo. Lo rende noto lo staff del governatore della Toscana Eugenio Giani dopo aver avuto un colloquio con il sindaco e lo stesso Giorgio Del Ghingaro in un video sulla sua pagina ufficiale Facebook.

“Abbiamo deciso Viareggio zona rossa da mercoledì non è stata una decisione facile come potete immaginare, presa dopo aver valutato l’andamento del contagio, non solo negli ultimi giorni ma anche nelle ultime settimane – esordisce Giorgio Del Ghingaro – Siamo ad un incremento di positivi che non può essere assolutamente sottovalutato. Con i numeri attuali la zona arancione per Viareggio non è sufficiente”.

“I controlli della Polizia Municipale lo dimostrano, abbiamo ragazzi che fanno assembramenti per un aperitivo pomeridiano, e locali, peraltro sempre gli stessi, che ignorano totalmente le regole, gente che arriva in città nelle seconde case ma anche semplicemente per una gita al mare in spiaggia. È come se il Covid non esistesse”.

“Cercare in ogni modo di aggirare la normativa non è solo irresponsabile: è un atto spregevole – accusa Del Gingaro – Verso i malati e verso chi, purtroppo non ce l’ha fatta, ma anche verso chi ogni giorno mette a disposizione la propria vita per tutelare quella di tutti: penso ai medici, ai volontari, a tutto il personale sanitario”.

“Abbiamo a lungo discusso – dice Del Ghingaro – e ci siamo confrontati fra sindaci, la Regione, la Asl e la Prefettura: non possiamo attendere oltre. Sul lato sanitario quindi è necessario agire su due fronti: da un lato chiusura immediata per contenere il contagio, dall’altro aumento, per quanto possibile, delle vaccinazioni”.

“È fondamentale che si implementino le forniture e che si plachino le polemiche sui vaccini più o meno buoni o sui possibili effetti collaterali. Vaccinari è un dovere oltre che un’opportunità. Una chiusura totale, per quanto dura, potrà forse garantire più tranquillità nei mesi estivi che per adesso sembrano pesantemente ipotecati da una situazione decisamente poco rosea”.

L'articolo Viareggio zona rossa da mercoledì 10 marzo proviene da www.controradio.it.

L’irresponsabilità dei maturandi: a Viareggio studenti non rinunciano a rito 100 giorni

L’irresponsabilità dei maturandi: a Viareggio studenti non rinunciano a rito 100 giorni

A nulla sono valsi gli appelli a non creare assembramenti e a evitare luoghi affollati restando a casa: questa mattina a Viareggio (Lucca), sulla spiaggia antistante la centrale piazza Mazzini, molti giovani studenti, arrivati da tutta la Toscana, si sono ritrovati per il rito dei 100 giorni all’esame di maturità.

L’iniziativa, vista l’emergenza per il coronavirus, si è svolta senza nessuna organizzazione del Comune come aveva già anticipato ieri il sindaco Giorgio Del Ghingaro richiamando al senso di responsabilità di studenti e genitori. Sul posto presente una pattuglia della polizia
municipale.
Tra i ragazzi presenti non solo giovani di Viareggio ma anche arrivati da altre città toscane: Firenze, Prato, Pistoia e Pisa.

L'articolo L’irresponsabilità dei maturandi: a Viareggio studenti non rinunciano a rito 100 giorni proviene da www.controradio.it.