Estate a Firenze, apre Ultravox

Estate a Firenze, apre Ultravox

Ultravox: musica, spettacoli, festival nel cuore del Parco delle Cascine. A partire dal 12 maggio: Bandabardò, Kraftwerk, Fatboy Slim, Kings Of Convenience, Steve Vai, Willie Peyote, Ariete, Rkomi, Tre Allegri Ragazzi Morti…

Giovedì 12 maggio lo spazio estivo immerso nel parco delle Cascine a Firenze taglia il nastro della nuova stagione, dopo le cento serate e gli oltre 100.000 spettatori dell’anno passato. Ultravox Firenze è realizzato nell’ambito dell’Estate Fiorentina 2022 del Comune di Firenze.

Uno spazio con due anime: l’arena dell’Anfiteatro delle Cascine Ernesto De Pascale, dove sono attesi, tra gli altri, Bandabardò e guest (27/5), Fatboy Slim (1/6), I Musici di Francesco Guccini (22/6), Rkomi (24/6), Willie Peyote (29/6), Steve Vai (4/7), M¥Ss Keta (9/7), Cor Veleno Tre Allegri Ragazzi Morti (14/7), Snarky Puppy (17/7), Bobo Rondelli & SuRealistas (20/7), Kings Of Convenience (26/7), Fast Animals And Slow Kids (8/7),  Kraftwerk (9/7)…

E poi Ultravox Firenze, il villaggio collocato a ridosso dell’Anfiteatro nel parco del Prato delle Cornacchie: un’isola di verde dove si accede sempre gratuitamente e dove si alternano festival, spettacoli, grandi concerti, serate a tema, mercatini, presentazioni di libri e dischi, cinema, delizie per il palato e per la mente.

Giovedì 12 maggio, dalle 19,30, è festa grande per l’inaugurazione della stagione: sul palco i Matti delle Giuncaie, gruppo prodotto dal compianto Enrico Greppi, a cui è dedicata l’Estate Fiorentina del Comune di Firenze. Da venerdì 13 a domenica 15 arriva il festival sul tema del volo “Volare”, tre giornate di mongolfiere, aquiloni, aeromodellismo, intuizioni leonardiane, incontri con piloti, spettacoli sul tema del volo, mostre fotografiche, visite guidate all’Istituto di scienze militari aeronautiche e voli sulla città a cura di Aeroclub Firenze. Venerdì 20 maggio torna “Insieme per Michela”, musica, spettacoli e poesia contro la violenza alle donne, nel ricordo di Michela Noli.

PROGRAMMA COMPLETO:

Inaugurazione
Giovedì 12 maggio 2022
Ultravox Vox Stage: I MATTI DELLE GIUNCAIE (ingresso gratuito)

Venerdì 13 maggio 2022
Ultravox Vox Stage: VOLARE – FESTIVAL DEL VOLO (ingresso gratuito)
Anfiteatro: VOLARE – FESTIVAL DEL VOLO (ingresso gratuito)

Sabato 14 maggio
Ultravox Vox Stage: VOLARE – FESTIVAL DEL VOLO (ingresso gratuito)
Anfiteatro: VOLARE – FESTIVAL DEL VOLO (ingresso gratuito)

Domenica 15 maggio 2022
Ultravox Vox Stage: VOLARE – FESTIVAL DEL VOLO (ingresso gratuito)
Anfiteatro: ILARIO ALICANTE

Martedì 17 maggio 2022
Ultravox Vox Stage: COSMIC SUNSET con Andrea Rucci dj

Mercoledì 18 maggio 2022
Ultravox Vox Stage: New Kids in Town – KANGAROO in concerto (ingresso gratuito)

Giovedì 19 maggio 2022
Ultravox Vox Stage: Rock History – IGUANAS DUO in concerto (ingresso gratuito)

Venerdì 20 maggio 2022
Ultravox Vox Stage: INSIEME PER MICHELA – musica, spettacoli e poesia contro la violenza alle donne, nel ricordo di Michela Noli (ingresso gratuito)

Sabato 21 maggio 2022
Ultravox Vox Stage: Monni Festival – QUARTO PODERE in concerto (ingresso gratuito)

Domenica 22 maggio 2022
Ultravox Vox Stage: Monni Festival – LA NUOVA PIPPOLESE in concerto (ingresso gratuito)

Martedì 24 maggio 2022
Ultravox Vox Stage: COSMIC SUNSET con Andrea Rucci dj (ingresso gratuito)

Mercoledì 25 maggio 2022
Ultravox Vox Stage: New Kids in Town – AGAPE in concerto (ingresso gratuito)

Giovedì 26 maggio 2022
Ultravox Vox Stage: Rock History – BOTTAI MEILLE in concerto (ingresso gratuito)

Venerdì 27 maggio 2022
Anfiteatro: BANDABARDÒ feat. Cisco, Giobbe Covatta, Carmen Consoli, Ginevra Di Marco, Jacopo Fo, Folcast, Enzo Iacchetti, Max Gazzè, Gabriella Martinelli, Mirkoeilcane (ingresso gratuito con prenotazione obbligatoria)

Sabato 28 maggio 2022
Ultravox Vox Stage: HOUND DOG FESTIVAL – una scorpacciata di rock’n’roll, surf e affini: concerti, scuola di ballo, barber shop, dischi, memorabilia e tante attività in tema (ingresso gratuito)

Domenica 29 maggio 2022
Ultravox Vox Stage: HOUND DOG FESTIVAL – una scorpacciata di rock’n’roll, surf e affini: concerti, scuola di ballo, barber shop, dischi, memorabilia e tante attività in tema (ingresso gratuito)

Mercoledì 1 giugno 2022
Ultravox Vox Stage: FATBOY SLIM

Sabato 11 giugno 2022
Anfiteatro: JOSEPH CAPRIATI

Domenica 12 giugno 2022
Anfiteatro: FIRENZE SUONA MUSIC CONTEST

Mercoledì 22 giugno 2022
Anfiteatro: I MUSICI DI FRANCESCO GUCCINI

Venerdì 24 giugno 2022
Anfiteatro: RKOMI

Sabato 25 giugno 2022
Anfiteatro: CHARLOTTE DE WITTE e ENRICO SANGIULIANO

Lunedì 27 giugno 2022
Anfiteatro: ARIETE

Mercoledì 28 giugno 2022
Ultravox Vox Stage: CO.LORE – COLLETTIVO LOREDANA (ingresso gratuito)

Mercoledì 29 giugno 2022
Anfiteatro: WILLIE PEYOTE

Giovedì 30 giugno 2022
Anfiteatro: ERNIA

Venerdì 1 luglio 2022
Anfiteatro: GUE PEQUENO

Sabato 2 luglio 2022
Anfiteatro: FRANCO126

Lunedì 4 luglio 2022
Anfiteatro: STEVE VAI

Mercoledì 6 luglio 2022
Anfiteatro: ALFA

Giovedì 7 luglio 2022
Anfiteatro: ROVERE

Venerdì 8 luglio 2022
Anfiteatro: NOYZ NARCOS

Sabato 9 luglio 2022
Anfiteatro: M¥SS KETA

Domenica 10 luglio 2022
Anfiteatro: YVES TUMOR

Giovedì 14 luglio 2022
Anfiteatro: COR VELENO / TRE ALLEGRI RAGAZZI MORTI

Sabato 16 luglio 2022
Anfiteatro: GIOVANNI TRUPPI

Domenica 17 luglio 2022
Anfiteatro: SNARKY PUPPY

Mercoledì 20 luglio 2022
Anfiteatro: BOBO RONDELLI & SUREALISTAS

Giovedì 21 luglio 2022
Anfiteatro: IMMANUEL CASTO

Venerdì 22 luglio 2022
Anfiteatro: SONS OF KEMET

Sabato 23 luglio 2022
Anfiteatro: SOLOMUN

Domenica 24 luglio 2022
Anfiteatro: EUGENIO IN VIA DI GIOIA

Martedì 26 luglio 2022
Anfiteatro: KINGS OF CONVENIENCE

Venerdì 2 settembre 2022
Anfiteatro: BRESH

Sabato 3 settembre 2022
Anfiteatro: LAZZA

Giovedì 8 settembre 2022
Anfiteatro: FAST ANIMALS AND SLOW KIDS

Venerdì 9 settembre 2022
Anfiteatro: KRAFTWERK

Orari
Aperto tutte le sere dalle ore 18 (salvo diversa indicazione)

Informazioni
www.ultravoxfirenze.it

L'articolo Estate a Firenze, apre Ultravox da www.controradio.it.

🎧 Maggio Musicale Fiorentino: da maggio a ottobre 6 concerti in Toscana

🎧 Maggio Musicale Fiorentino: da maggio a ottobre 6 concerti in Toscana

Il 27 maggio a Massa in piazza degli Aranci, l’8 luglio a Volterra, il 15 luglio a Siena (Piazza del Campo), l’1 settembre a Grossetoe il 25 ad Arezzo. Il 18 un concerto diretto da Daniele Gatti, in una location della Toscana ancora da definire.

In podcast l’intervista al Governatore toscano Giani e al sovrintendente del Maggio Musicale Fiorentino, Alexander Pereira, a cura di Lorenzo Braccini. 

Il Maggio Musicale Fiorentino ha presentato i prossimi concerti che si volgeranno in Toscana.  Il primo concerto il 27 maggio a Massa in piazza Aranci, con la direzione di Zubin Mehta. A questa data seguirà un concerto Volterra l’8 luglio con la direzione di Manfred Honeck, poi il 15 luglio di nuovo Zubin Mehta a Piazza del Campo a Siena. L’1 settembre presso la Cava di Roselle a Grosseto salirà sul podio il maestro Theodor Guschlbauer, nello stesso mese, il 18 è previsto un concerto diretto da Daniele Gatti in una sede in Toscana che verrà presto confermata e infine il 25 ottobre ad Arezzo sarà Andrès Orozco-Estrada a dirigere l’Orchestra del Maggio.

Il sovrintendente Alexander Pereira nel presentare il programma ha detto: “Sin dal primo giorno che sono arrivato a Firenze ho parlato sempre di ‘Maggio Toscano’ oltre che di Maggio Fiorentino: è importante riuscire a trasmettere il messaggio che il nostro non è solo il Teatro di Firenze, ma di tutta la Toscana. Sono davvero felice di poter realizzare questo progetto: portare le nostre eccellenze artistiche in Regione oltre a direttori del calibro di Zubin Mehta e Daniele Gatti. Un modo anche per far conoscere il Maggio in quante più località possibile, cercando anche di stimolare il pubblico a venire poi nel nostro Teatro. Il Maggio è qualcosa di speciale e mi rende molto felice che ogni volta che portiamo la nostra musica, veniamo subito invitati a ritornare”.

Il sovrintendente ha poi concluso: “Per il prossimo anno mi piacerebbe molto di poter portare il Requiem di Teodulo Mabellini, compositore pistoiese a Pistoia e siccome nella prossima stagione al Maggio metteremo in scena il Faust di Ferruccio Busoni, vorrei che potessimo eseguirlo magari in forma concertante a Empoli.”

Questo il calendario dei sei concerti:

27 maggio- Massa, Piazza Aranci: 

Direttore: Zubin Mehta

Wolfgang Amadeus Mozart

Sinfonia n. 39 in mi bemolle maggiore K. 543

Sinfonia n. 40 in sol minore K. 550

Sinfonia n. 41 in do maggiore K. 551, Jupiter

Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino

8 luglio- Volterra:

Direttore: Manfred Honeck

Ludwig van Beethoven Coriolano Ouverture

Ludwig van Beethoven – Meeresstille und glückliche Fahrt op. 112

Ludwig van Beethoven Fantasia Corale

Pianista Andrea Lucchesini

Strauss/Honeck- Elektra Suite

Coro e Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino

15 luglio- Siena, Piazza del Campo ore 21.30:

Direttore: Zubin Mehta

Ludwig van Beethoven Ouverture ed estratti dal Prometeo

Pëtr Il’ič Čajkovskij Variazioni su un tema rococò per violoncello e orchestra, op. 33

Solista: Antonio Meneses

Pëtr Il’ič Čajkovskij Sinfonia n. 4

Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino

1 settembre- Grosseto, Cava di Roselle:

Direttore: Theodor Guschlbauer

Wolfgang Amadeus Mozart Sinfonia n. 35 K. 385 Haffner

Wolfgang Amadeus Mozart Concerto per pianoforte n. 27 K.595, pianista: Andrea Lucchesini

Wolfgang Amadeus Mozart Sinfonia n. 36 K. 425 Linz

Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino

settembre- luogo da definire

Direttore: Daniele Gatti

25 ottobre- Arezzo, Auditorium Guido d’Arezzo

Direttore: Andrès Orozco-Estrada

Franz Joseph Haydn Sinfonia n. 96 in re maggiore Hob:I:96

Maurice Ravel La valse, Poema coreografico

Richard Strauss Der Rosenkavalier, suite

Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino

L'articolo 🎧 Maggio Musicale Fiorentino: da maggio a ottobre 6 concerti in Toscana da www.controradio.it.

🎧 David Bowie: Monsummano Terme celebra i 50 anni di Ziggy Stardust

🎧 David Bowie: Monsummano Terme celebra i 50 anni di Ziggy Stardust

Mercoledì 15 giugno alle 21, concerto/evento in piazza Giusti a Monsummano Terme che celebra i 50 anni di ‘Ziggy Stardust’ di David Bowie.

Si tratta della terza edizione del progetto “L’uomo che cadde su Monsummano Terme”. Il programma 2022 prevede un concerto/evento in Piazza Giusti, mercoledì 15 giugno dalle ore 21:00, con tanti artisti che riproporranno, ognuno con il suo stile e sensibilità, i brani di Ziggy Stardust e alcune delle pietre miliari di Bowie. Sono passati 50 anni da quel giorno, quando il mondo vide per la prima volta Ziggy Stardust, un alieno androgino arrivato dalle stelle per avvisare l’umanità che le restano soltanto cinque anni di vita. David Bowie cominciò ad interpretare il personaggio durante i suoi concerti con capelli rossi, tute colorate e super attillate e la stella disegnata sull’occhio destro. La trasformazione del mondo del rock ebbe inizio.

Sarà proprio la città di Monsummano Terme ad aprire le celebrazioni di Ziggy nel mondo, con il concertone di mercoledì 15 giugno in Piazza GiustiProsegue, quindi, con rinnovato entusiasmo il progetto “L’uomo che cadde su Monsummano Terme”, partito nel 2019 con il concerto tributo sotto la direzione di Paolo Fresu e l’intitolazione del Parco del Museo “Mac,n” a David Bowie proseguito poi, dopo la pausa pandemica del 2020, nel 2021 con un viaggio nella moda e nei diversi linguaggi espressivi legati alla creatività giovanile che hanno valorizzato gli spazi del Museo Mac,n e del Parco Bowie di Villa Martini.

Il progetto è promosso dal Comune di Monsummano Terme e da Officine della Cultura e ha il sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Pistoia e Pescia e di Toscana Energia. A tirare le fila di questa band sarà l’Orchestra Multietnica di Arezzo diretta da Enrico Fink, un ensemble di trenta musicisti provenienti da vari paesi del mondo (Libano, Albania, Algeria, Giappone, Russia, Bangladesh, Argentina, Olanda e Colombia). Sul palco assieme a loro Paolo Benvegnù, Andrea Chimenti, i Modena City Ramblers, Finaz e Nuto della Bandabardò, i Piqued Jacks e la star inglese Dana Gillespie, musa ispiratrice e vocalist di Bowie proprio negli anni di Ziggy Stardust, che sarà a Monsummano Terme per la sua unica apparizione italiana del 2022.

Ad accompagnare questo cast ci saranno le incursioni danzanti della compagnia Motus, co-produttrice del concerto-evento insieme a Officine della Cultura e la conduzione di Clive Malcolm Griffiths.

Prevendite su ticketone.it Circuito BoxofficeToscana/Ticketone

info: Officine della Cultura, via Trasimeno 16 52100 Arezzo.
Tel. 0575.27961 – 338 8431111
biglietteria@officinedellacultura.org e su www.officinedellacultura.org/progetti-speciali/david-bowie/. 

In podcast l’intervista all’assessora alla Cultura Elena Sinimberghi e alla sindaca di Monsummano Simona De Caro, a cura di Lorenzo Braccini. 

L'articolo 🎧 David Bowie: Monsummano Terme celebra i 50 anni di Ziggy Stardust da www.controradio.it.

Vieri Cervelli Montel, dal vivo “I”, il disco d’esordio.

Vieri Cervelli Montel, dal vivo “I”, il disco d’esordio.

Vieri Cervelli Montel, scoperto e lanciato nell’edizione 2018 del Rock Contest, presenta dal vivo il suo disco d’esordio in uscita per l’etichetta di IOSONOUNCANE.

Giovedì 5 maggio ore 21.15, presentato dalla rivista Lungarno, sul palco della Sala Vanni di Piazza del Carmine a Firenze, arriva Vieri Cervelli Montel per presentare il suo debutto “I” (“primo”), disco che inaugura la nuova etichetta di IOSONOUNCANE, Tanca, e che uscirà venerdì 6 maggio, pochi minuti dopo la fine del concerto.

Se, come ogni disco d’esordio, I [primo] è il punto d’approdo, un romanzo di formazione, la fotografia in movimento del divenire musicista, l’(auto)biografia che ne è alla base ha inizio dalla perdita del padre del musicista avvenuta quando VCM aveva nemmeno 7 anni, vent’anni prima della pubblicazione di questo disco.
L’angolazione è spietata, ma non per questo I [primo] è un disco privo di speranza e prospettiva.
Racconta la perdita, ma anche come si impara ad amare al di là della perdita stessa.
È coraggioso da parte di VCM affrontare argomenti che nella musica italiana attuale sono quasi un tabù: la morte, la memoria e la stessa infanzia.
È infatti la traccia finale del disco, la title track primo, a suggerire una ciclicità quasi rigenerativa dopo ultimo (che invece cerca di ricreare l’ultimo momento insieme al padre perduto). I [primo] è un disco sì autobiografico, ma anche universale, che tratta temi archetipici come l’infanzia e la crescita, il ricordo di ciò che è perduto, la morte e la vita che, invece, resta.
Nel 2022, vent’anni dopo la morte del padre, I [primo] racchiude il percorso che ha portato l’autore a metabolizzare realmente la perdita, e ad abbracciare chi ama cessando di aver paura che un giorno non ci sia più.
La lavorazione è stata lunga, tortuosa ma al contempo una decisa presa di coscienza delle forme del proprio linguaggio da parte dell’autore.
VCM ha scritto le nove canzoni che compongono I [primo] e le ha distrutte attraverso manipolazione elettronica e sessioni di improvvisazione radicale coi compagni Nicholas Remondino (alla batteria preparata), Luca Sguera (pianoforte e sintetizzatori) e Alessandro Mazzieri (basso e contrabbasso), incontrati durante gli studi a Siena Jazz, coi quali dopo un lungo periodo di scrittura solitaria ha deciso di condividere le canzoni nude.
Nell’album, i testi di VCM comunicano con estetiche musicali eterogenee e all’apparenza antitetiche, dalla canzone piano e voce (stanca) all’improvvisazione libera (stanza), dalla techno (ultimo) al noise (scale).

Fondamentale è stato l’apporto di IOSONOUNCANE che è entrato in contatto con VCM e le sue canzoni nel 2018, quando già il primo nucleo dei brani aveva una forma ben precisa.
L’artista sardo ha fornito indizi e percorsi per risolvere il rebus del sound del disco e, attraverso un serrato dialogo con VCM, è stato elemento determinante per procedere a un meticoloso labor limae sui testi.

Biografia:
Vieri Cervelli Montel nasce nel 1995 a Firenze ma affonda le sue radici in Sardegna e Normandia.
Negli anni di studio alla Siena Jazz University scopre l’improvvisazione radicale e inizia a coltivare una poetica che rifiuta i codici estetici dei generi musicali e ne opera la destrutturazione in canzoni ibride e contaminate. Scoperto e lanciato dall’edizione 2018 del Rock Contest di Controradio, nel quale vince il Premio Siae per la miglior composizione, esordisce pubblicando nel 2021 una versione controcorrente di Almeno tu nell’universo, una rilettura contemporanea del classico di Mia Martini.
Lo stesso anno intraprende un tour estivo in apertura a IOSONOUNCANE, che collabora in veste di produttore all’album d’esordio di Vieri, I [primo], e decide di renderlo il primo disco pubblicato dalla sua nuova etichetta Tanca Records, nel maggio 2022.
Le nove canzoni, elaborate tramite manipolazione elettronica e improvvisazione radicale con un ensemble di musicisti, danno vita a un materiale sospeso tra canzone tradizionale e sperimentazione contemporanea: Vieri scrive parole e musica che si trasformano nell’improvvisazione collettiva, dando vita a canzoni aperte agli scenari possibili.

LUNGARNO presenta:
VIERI CERVELLI MONTEL – live
Giovedì 5 maggio ore 21.15
Sala Vanni
Piazza del Carmine, 14 – Firenze
Ingresso libero
Ottieni il tuo biglietto gratuito qui:
https://www.eventbrite.it/e/biglietti-lungarno-presenta-vieri-cervelli-montel-live-321162404397
https://www.facebook.com/vieridinome
https://www.instagram.com/vieridinome/

L'articolo Vieri Cervelli Montel, dal vivo “I”, il disco d’esordio. da www.controradio.it.

Mont’Alfonso sotto le stelle 2022

Mont’Alfonso sotto le stelle 2022

Nuova edizione di “Mont’Alfonso sotto le stelle”, musica, teatro e spettacoli in antiche fortezze e parchi naturali delle Alpi Apuane e dell’Appennino Tosco-Emiliano. Dal 28 luglio al 21 agosto a Castelnuovo di Garfagnana, San Romano in Garfagnana, Vagli Sotto (Lucca)

Musica, teatro e spettacoli in antiche fortezze e parchi naturali delle Alpi Apuane e dell’Appennino Tosco-Emiliano, ma anche escursioni, visite guidate, delizie da gustare e altre buone ragioni per andare a “Mont’Alfonso sotto le stelle”.  Il festival che dal 28 luglio al 21 agosto 2022 porterà nel cuore della Garfagnana artisti del calibro di Ludovico Einaudi, Vinicio Capossela – nell’ambito di una due giorni dedicata a Ludovico Ariosto –  Umberto Tozzi, Stefano Massini, Giorgio Panariello, Aka7even, Frida Bollani, Maurizio Carucci, Danilo Rea.

Il festival si inaugura giovedì 28 luglio con un evento straordinario, il concerto – al tramonto – del pianista e compositore Ludovico Einaudi all’Oasi di Campocatino di Vagli Sotto (Lucca), scenario perfetto per lo “spazio libero e senza confini” e il “tempo senza tempo” di “Underwater”, il suo nuovo album di inediti.
Altro luogo ricco di storia e suggestioni, la Fortezza delle Verrucole a San Romano in Garfagnana, dove sabato 30 luglio Frida Bollani porterà il suo talento e il suo pianoforte. Sempre alla Fortezza delle Verrucole, martedì 2 agosto, sarà la volta di Maurizio Carucci, già voce degli Ex-Otago, e del suo recente debutto da solista, “Respiro”.

E poi giovedì 4 agosto Stefano Massini che renderà omaggio a Giorgio Gaber con lo spettacolo “Quando sarò capace di amare”. Domenica 7 e lunedì 8 agosto due giornate dedicate a Ludovico Ariosto tra gli ospiti anche Vinicio Capossela. E ancora, l’immancabile concerto all’alba di Ferragosto – lunedì 15 agosto alle ore 4.45 – quest’anno vedrà sul palco il pianista Danilo Rea. Info tel. 0583 641007 – 055 667566. Per scoprire il programma completo QUI

L'articolo Mont’Alfonso sotto le stelle 2022 da www.controradio.it.