Coronavirus in Toscana: 620 nuovi casi, età media 44 anni. 16 decessi

Coronavirus in Toscana: 620 nuovi casi, età media 44 anni. 16 decessi

Le persone ricoverate nei posti letto dedicati ai pazienti Covid oggi sono complessivamente 772 (7 in meno rispetto a ieri, meno 0,9%), 100 in terapia intensiva (3 in meno rispetto a ieri, meno 2,9%). Il bollettino odierno dell’epidemia di Coronavirus in Toscana

Sono 620 i positivi in più rispetto a ieri (605 confermati con tampone molecolare e 15 da test rapido antigenico). Dall’inizio dell’epidemia in Toscana sono 132.749 i casi di positività al Coronavirus in Toscana. I nuovi casi sono lo 0,5% in più rispetto al totale del giorno precedente.

L’età media dei 620 nuovi positivi odierni è di 44 anni circa (il 16% ha meno di 20 anni, il 26% tra 20 e 39 anni, il 31% tra 40 e 59 anni, il 19% tra 60 e 79 anni, l’8% ha 80 anni o più).

Le persone guarite dal Coronavirus in Toscana crescono dello 0,3% e raggiungono quota 119.929 (90,3% dei casi totali). Oggi sono stati eseguiti 9.642 tamponi molecolari e 6.475 tamponi antigenici rapidi, di questi il 3,8% è risultato positivo. Sono invece 7.053 i soggetti testati oggi (con tampone antigenico e/o molecolare, escludendo i tamponi di controllo), di cui il  8,8% è risultato positivo. Gli attualmente positivi sono oggi 8.674, +3,2% rispetto a ieri. Le persone ricoverate nei posti letto dedicati ai pazienti Covid oggi sono complessivamente 772 (7 in meno rispetto a ieri, meno 0,9%), 100 in terapia intensiva (3 in meno rispetto a ieri, meno 2,9%).

Oggi si registrano 16 nuovi decessi: 9 uomini e 7 donne con un’età media di 80,1 anni. Relativamente alla provincia di residenza, le persone decedute sono: 3 a Firenze, 1 a Pistoia, 2 a Massa Carrara, 1 a Lucca, 5 a Pisa, 4 a Arezzo.

Alcuni dei decessi comunicati agli uffici della Regione nelle ultime 24 ore si riferiscono a morti avvenute nei giorni precedenti.

Questi i dati – accertati alle ore 12 di oggi sulla base delle richieste della Protezione Civile Nazionale – relativi all’andamento dell’epidemia in regione.

Si è avviata dal 27 dicembre 2020 la campagna vaccinale anti-Covid. Alle 12.00 di oggi sono state effettuate complessivamente 100.657 vaccinazioni, 4.394 in più rispetto a ieri (+4,6%), tenendo presente che le Aziende del Sistema Sanitario Regionale proseguono per l’intera giornata. La Toscana è la 6° regione per % di dosi somministrate su quelle consegnate (il 78,6% delle 127.990 consegnate), per un tasso di vaccinazioni effettuate di 2.704 per 100mila abitanti (media italiana: 2.660 per 100mila).

Di seguito i casi di positività sul territorio con la variazione rispetto a ieri (605 confermati con tampone molecolare e 15 da test rapido antigenico). Sono 36.859 i casi complessivi ad oggi a Firenze (139 in più rispetto a ieri), 11.233 a Prato (53 in più), 11.283 a Pistoia (64 in più), 8.398 a Massa (53 in più), 13.659 a Lucca (50 in più), 17.954 a Pisa (53 in più), 10.204 a Livorno (50 in più), 11.991 ad Arezzo (57 in più), 6.126 a Siena (83 in più), 4.487 a Grosseto (18 in più). Sono 555 i casi positivi notificati in Toscana, ma residenti in altre regioni. Sono 267 i casi riscontrati oggi nell’Asl Centro, 195 nella Nord Ovest, 158 nella Sud est.

La Toscana si trova al 12° posto in Italia come numerosità di casi (comprensivi di residenti e non residenti), con circa 3.566 casi per 100.000 abitanti (media italiana circa 4.152 x100.000, dato di ieri). Le province di notifica con il tasso più alto sono Prato con 4.351 casi x100.000 abitanti, Massa Carrara con 4.330, Pisa con 4.251, la più bassa Grosseto con 2.032.

Complessivamente, 7.902 persone sono in isolamento a casa, poiché presentano sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere o risultano prive di sintomi (276 in più rispetto a ieri, più 3,6%). Sono 18.439 (738 in più rispetto a ieri, più 4,2%) le persone, anch’esse isolate, in sorveglianza attiva, perché hanno avuto contatti con persone contagiate (ASL Centro 5.759, Nord Ovest 7.314, Sud Est 5.366).

Le persone complessivamente guarite dal Coronavirus in Toscana sono 119.929 (335 in più rispetto a ieri, più 0,3%): 384 persone clinicamente guarite (16 in più rispetto a ieri, più 4,3%), divenute cioè asintomatiche dopo aver presentato manifestazioni cliniche associate all’infezione e 119.545 (319 in più rispetto a ieri, più 0,3%) dichiarate guarite a tutti gli effetti, le cosiddette guarigioni virali, con tampone negativo.

Sono 4.146 i deceduti dall’inizio dell’epidemia cosi ripartiti: 1.388 a Firenze, 286 a Prato, 303 a Pistoia, 418 a Massa Carrara, 399 a Lucca, 488 a Pisa, 297 a Livorno, 244 ad Arezzo, 158 a Siena, 106 a Grosseto, 59 persone sono decedute sul suolo toscano ma erano residenti fuori regione.

Il tasso grezzo di mortalità toscano (numero di deceduti/popolazione residente) per Covid-19 è di 111,4 x100.000 residenti contro il 144,2 x100.000 della media italiana (11° regione). Per quanto riguarda le province, il tasso di mortalità più alto si riscontra a Massa Carrara (215,5 x100.000), Firenze (138,2 x100.000) e Pisa (115,6 x100.000), il più basso a Grosseto (48,0 x100.000).

L'articolo Coronavirus in Toscana: 620 nuovi casi, età media 44 anni. 16 decessi proviene da www.controradio.it.

Coronavirus in Toscana: 502 nuovi positivi, età media 47 anni, 12 decessi

Coronavirus in Toscana: 502 nuovi positivi, età media 47 anni, 12 decessi

I ricoveri sono 779 (6 in meno rispetto a ieri), di cui 103 in terapia intensiva (stabili). Il bollettino odierno del Coronavirus in Toscana

Sono 132.129 i casi di positività al Coronavirus in Toscana, 502 nuovi positivi rispetto a ieri (495 confermati con tampone molecolare e 7 da test rapido antigenico). I nuovi casi sono lo 0,4% in più rispetto al totale del giorno precedente. Le persone guarite crescono dello 0,4% e raggiungono quota 119.594 (90,5% dei casi totali). Oggi sono stati eseguiti 10.398 tamponi molecolari e 6.582 tamponi antigenici rapidi, di questi il 3% è risultato positivo. Sono invece 6.902 i soggetti testati oggi (con tampone antigenico e/o molecolare, escludendo i tamponi di controllo), di cui il 7,3% è risultato positivo.

Gli attualmente positivi sono oggi 8.405, -0,2% rispetto a ieri. I ricoveri sono 779 (6 in meno rispetto a ieri), di cui 103 in terapia intensiva (stabili). Si registrano 12 nuovi decessi: 4 uomini e 8 donne con un’età media di 84,4 anni.

Questi i dati – accertati alle ore 12 di oggi sulla base delle richieste della Protezione Civile Nazionale – relativi all’andamento dell’epidemia in regione.

L’età media dei 502 nuovi positivi odierni è di 47 anni circa (il 17% ha meno di 20 anni, il 22% tra 20 e 39 anni, il 30% tra 40 e 59 anni, il 18% tra 60 e 79 anni, il 13% ha 80 anni o più).

Di seguito i casi di positività sul territorio con la variazione rispetto a ieri (495 confermati con tampone molecolare e 7 da test rapido antigenico). Sono 36.720 i casi complessivi ad oggi a Firenze (113 in più rispetto a ieri), 11.180 a Prato (36 in più), 11.219 a Pistoia (51 in più), 8.345 a Massa-Carrara (50 in più), 13.609 a Lucca (46 in più), 17.901 a Pisa (34 in più), 10.154 a Livorno (54 in più), 11.934 ad Arezzo (50 in più), 6.043 a Siena (41 in più), 4.469 a Grosseto (27 in più).
Sono 555 i casi positivi notificati in Toscana, ma residenti in altre regioni.

Sono 205 i casi riscontrati oggi nell’Asl Centro, 179 nella Nord Ovest, 118 nella Sud est.

La Toscana si trova al 12° posto in Italia come numerosità di casi (comprensivi di residenti e non residenti), con circa 3.549 casi per 100.000 abitanti (media italiana circa 4.126 x100.000, dato di ieri).
Le province di notifica con il tasso più alto sono Prato con 4.331 casi x100.000 abitanti, Massa-Carrara con 4.303, Pisa con 4.239, la più bassa Grosseto con 2.024.
Complessivamente, 7.626 persone sono in isolamento a casa, poiché presentano sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere, o risultano prive di sintomi (15 in meno rispetto a ieri, meno 0,2%).
Sono 17.701 (35 in più rispetto a ieri, più 0,2%) le persone, anch’esse isolate, in sorveglianza attiva perché hanno avuto contatti con persone contagiate (ASL Centro 5.515, Nord Ovest 6.981, Sud Est 5.205).

Le persone ricoverate nei posti letto dedicati ai pazienti Covid oggi sono complessivamente 779 (6 in meno rispetto a ieri, meno 0,8%), 103 in terapia intensiva (stabili rispetto a ieri).
Le persone complessivamente guarite sono 119.594 (511 in più rispetto a ieri, più 0,4%): 368 persone clinicamente guarite (10 in più rispetto a ieri, più 2,8%), divenute cioè asintomatiche dopo aver presentato manifestazioni cliniche associate all’infezione e 119.226 (501 in più rispetto a ieri, più 0,4%) dichiarate guarite a tutti gli effetti, le cosiddette guarigioni virali, con tampone negativo.

I nuovi decessi registrati oggi sono 12: 4 uomini e 8 donne, con un’età media di 84,4 anni. Relativamente alla provincia, sono: a Firenze, 1 a Massa-Carrara, 3 a Lucca, 1 a Livorno, 2 a Arezzo, 3 a Siena, 1 a Grosseto.

Sono 4.130 i deceduti dall’inizio dell’epidemia cosi ripartiti: 1.385 a Firenze, 286 a Prato, 302 a Pistoia, 416 a Massa Carrara, 398 a Lucca, 483 a Pisa, 297 a Livorno, 240 ad Arezzo, 158 a Siena, 106 a Grosseto, 59 persone sono decedute sul suolo toscano ma erano residenti fuori regione.

Il tasso grezzo di mortalità toscano (numero di deceduti/popolazione residente) per Covid-19 è di 110,9 per 100.000 residenti contro il 143,5 della media italiana (11° regione). Per quanto riguarda le province, il tasso di mortalità più alto si riscontra a Massa-Carrara (214,5 per 100 mila), Firenze (137,9) e Pisa (114,4), il più basso a Grosseto (48,0).

Campagna vaccinazioni Si è avviata dal 27 dicembre 2020 la campagna vaccinale anti-Covid. Alle 12.00 di oggi sono state effettuate complessivamente 96.263 vaccinazioni, 5.406 in più rispetto a ieri (+6%), tenendo presente che le Aziende del Sistema Sanitario Regionale proseguono per l’intera giornata.

La Toscana è l’ottava regione per percentuale di dosi somministrate su quelle consegnate (il 75,2% delle 127.990 consegnate), per un tasso di vaccinazioni effettuate di 2.586 per 100mila abitanti (media italiana: 2.562 per 100mila).

L'articolo Coronavirus in Toscana: 502 nuovi positivi, età media 47 anni, 12 decessi proviene da www.controradio.it.

Rsa, dimezzati in due mesi i casi di positività tra gli anziani

Rsa, dimezzati in due mesi i casi di positività tra gli anziani

In parallelo cresce invece il numero degli anziani vaccinati. In Toscana sono 11.791 le prime dosi di vaccino somministrate nelle Rsa e ad oggi sono 3.892 gli anziani che hanno ricevuto, così come previsto a distanza di 21 giorni dalla prima, la seconda dose di richiamo e che quindi hanno concluso la vaccinazione.

Sono più che dimezzati negli ultimi due mesi i casi di anziani positivi nelle Rsa.
Secondo l’ultima rilevazione del 25 gennaio, diffusa dall’assessorato alle politiche sociali, dai 1.840 ospiti ospiti positivi del 23 novembre scorso siamo scesi agli attuali 877 casi di positività (526 nella Azienda sanitaria Toscana centro, 227 nella Nord Ovest e 124 nella Sud est).

In parallelo cresce invece il numero degli anziani vaccinati. In Toscana sono 11.791 le prime dosi di vaccino somministrate nelle Rsa e ad oggi sono 3.892 gli anziani che hanno ricevuto, così come previsto a distanza di 21 giorni dalla prima, la seconda dose di richiamo e che quindi hanno concluso la vaccinazione.

Su un totale di 95601 dosi utilizzate, il 16,4% sono state somministrate nelle Rsa della Toscana.“L’andamento dei dati appare positivo rispetto alla situazione delle Rsa, che hanno attraversato fasi davvero molto difficili dal punto di vista dei contagi” – ha commentato l’assessora regionale alle politiche sociali Serena Spinelli. “Le disposizioni dell’ordinanza di fine novembre, per favorire la massima separazione tra ospiti positivi e negativi, insieme agli strumenti di formazione, prevenzione e di informazione forniti alle strutture e all’impegno di tutti gli operatori, dei gestori e delle Asl, hanno in questo senso contribuito al graduale miglioramento della situazione”.

“Questo trend di miglioramento, anche se da parte di tutti deve proseguire la massima attenzione – ha proseguito l’assessora – ora sarà fortemente sostenuto dalla campagna vaccinale in atto, che ha avuto gli anziani delle Rsa quali primi destinatari. Nonostante le difficoltà legate ai ritardi nelle forniture da parte di Pfizer BioNtech, infatti, nelle Rsa si stanno rispettando i piani e tutti gli anziani riceveranno nei tempi la seconda dose di vaccino”.

L'articolo Rsa, dimezzati in due mesi i casi di positività tra gli anziani proviene da www.controradio.it.

Vaccino anti Covid, arrivata la quinta fornitura Pfizer. In settimana attese le dosi Moderna

Vaccino anti Covid, arrivata la quinta fornitura Pfizer. In settimana attese le dosi Moderna

Dall’inizio della campagna di vaccinazione, alle ore 16 di oggi, martedì 26 gennaio, sono state utilizzate in tutto 95.117 dosi di vaccino (fra prime dosi e richiami), di cui 15.588 nelle Residenze per anziani, come riportato sul portale https://vaccinazioni.sanita.toscana.it,

È stata consegnata questa mattina la quinta fornitura di 29.250 dosi di vaccino anti Covid-19, prodotto e commercializzato dalla Pfizer-BioNTech, con il quale procedono, come da calendario, le somministrazioni delle seconde dosi per i cosiddetti richiami.

“La sospensione delle prime dosi del vaccino è stata una scelta di responsabilità – spiega il presidente Eugenio Giani – per garantire i richiami agli oltre 70mila toscani che hanno già ricevuto la prima somministrazione con Pfizer. A inizio della prossima settimana è prevista una nuova consegna”.

“Se, come auspichiamo, non ci saranno ulteriori riduzioni o ritardi, a metà settimana prossima, potranno essere riaperte le prenotazioni online per le prime somministrazioni con Pfizer agli operatori sanitari e socio-sanitari – aggiunge l’assessore alla sanità, Simone Bezzini -. La priorità verrà data ai 6.900 appuntamenti annullati la scorsa settimana (comunicati con un sms personale), a causa dell’improvvisa e pesante riduzione delle forniture da parte dell’azienda”.

Per questa settimana è attesa anche la consegna di altre 4.100 dosi circa di vaccino della statunitense Moderna, con cui stanno andando avanti le prime somministrazioni agli operatori dei servizi di emergenza-urgenza e ai volontari impegnati nei trasporti sanitari (tra le categorie coinvolte nella fase 1).

“Domani sarà il giorno della verità per AstraZeneca – prosegue Bezzini – se dall’Ema arriverà l’autorizzazione, a quel punto sapremo con certezza anche le caratteristiche di questo vaccino e a chi potrà essere somministrato. Una variabile decisiva per impostare nei dettagli la fase 2, che noi siamo pronti a far partire già a metà febbraio, periodo indicato da AstraZeneca per la prima distribuzione, se le quantità e le tempistiche di consegna dei vaccini lo consentiranno”.

Dall’inizio della campagna di vaccinazione, alle ore 16 di oggi, martedì 26 gennaio, sono state utilizzate in tutto 95.117 dosi di vaccino (fra prime dosi e richiami), di cui 15.588 nelle Residenze per anziani, come riportato sul portale https://vaccinazioni.sanita.toscana.it, lo strumento informatico realizzato dalla Regione Toscana, che consente a chiunque di seguire in tempo reale l’andamento della campagna, avviata il 27 dicembre scorso.

L'articolo Vaccino anti Covid, arrivata la quinta fornitura Pfizer. In settimana attese le dosi Moderna proviene da www.controradio.it.

Coronavirus in Toscana: 422 nuovi casi, età media 47 anni. 14 decessi

Coronavirus in Toscana: 422 nuovi casi, età media 47 anni. 14 decessi

I ricoveri nei posti letto dedicati ai pazienti Covid oggi sono complessivamente 770 (28 in più rispetto a ieri, più 3,8%), 109 in terapia intensiva (3 in più rispetto a ieri, più 2,8%). Il bollettino odierno del Coronavirus in Toscana

Sono 422 nuovi casi in più rispetto a ieri (416 confermati con tampone molecolare e 6 da test rapido antigenico). Da inizio epidemia, i casi positivi totali sono pari a 131.281 unità. L’età media dei 422 nuovi positivi odierni è di 47 anni circa (il 14% ha meno di 20 anni, il 23% tra 20 e 39 anni, il 32% tra 40 e 59 anni, il 19% tra 60 e 79 anni, il 12% ha 80 anni o più). I nuovi casi di Coronavirus in Toscana sono lo 0,3% in più rispetto al totale del giorno precedente.

Le persone guarite dal Coronavirus in Toscana crescono dello 0,3% e raggiungono quota 118.712 (90,4% dei casi totali). Oggi sono stati eseguiti 5.913 tamponi molecolari e 1.009 tamponi antigenici rapidi, di questi il 6,1% è risultato positivo. Sono invece 3.144 i soggetti testati oggi (con tampone antigenico e/o molecolare, escludendo i tamponi di controllo), di cui il 13,4% è risultato positivo. Gli attualmente positivi sono oggi 8.460, +0,5% rispetto a ieri.
I ricoveri nei posti letto dedicati ai pazienti Covid oggi sono complessivamente 770 (28 in più rispetto a ieri, più 3,8%), 109 in terapia intensiva (3 in più rispetto a ieri, più 2,8%).

Oggi si registrano 14 nuovi decessi: 10 uomini e 4 donne con un’età media di 80,5 anni. Relativamente alla provincia di residenza, le persone decedute sono: 9 a Firenze, 1 a Lucca, 1 a Livorno, 3 a Siena.

Alcuni dei decessi comunicati agli uffici della Regione nelle ultime 24 ore si riferiscono a morti avvenute nei giorni/periodi precedenti.

Questi i dati – accertati alle ore 12 di oggi sulla base delle richieste della Protezione Civile Nazionale – relativi all’andamento dell’epidemia in regione.

Si è avviata dal 27 dicembre 2020 la campagna vaccinale anti-Covid. Alle 12.00 di oggi sono state effettuate complessivamente 85.852 vaccinazioni, 3.265 in più rispetto a ieri (+4%), tenendo presente che le Aziende del Sistema Sanitario Regionale proseguono per l’intera giornata. La Toscana è la 5° regione per % di dosi somministrate su quelle consegnate (l’82,1% delle 104.590 consegnate), per un tasso di vaccinazioni effettuate di 2.306 per 100mila abitanti (media italiana: 2.295 per 100mila).

Di seguito i casi di positività sul territorio con la variazione rispetto a ieri (416 confermati con tampone molecolare e 6 da test rapido antigenico). Sono 36.551 i casi complessivi ad oggi a Firenze (131 in più rispetto a ieri), 11.100 a Prato (24 in più), 11.149 a Pistoia (21 in più), 8.272 a Massa (30 in più), 13.535 a Lucca (41 in più), 17.835 a Pisa (30 in più), 10.052 a Livorno (52 in più), 11.854 ad Arezzo (57 in più), 5.966 a Siena (29 in più), 4.412 a Grosseto (7 in più). Sono 555 i casi positivi notificati in Toscana, ma residenti in altre regioni. Sono 187 i casi riscontrati oggi nell’Asl Centro, 142 nella Nord Ovest, 93 nella Sud est.

La Toscana si trova al 12° posto in Italia come numerosità di casi (comprensivi di residenti e non residenti), con circa 3.526 casi per 100.000 abitanti (media italiana circa 4.095 x100.000, dato di ieri). Le province di notifica con il tasso più alto sono Prato con 4.300 casi x100.000 abitanti, Massa Carrara con 4.265, Pisa con 4.223, la più bassa Grosseto con 1.998.

Complessivamente, 7.690 persone sono in isolamento a casa, poiché presentano sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere, o risultano prive di sintomi (15 in più rispetto a ieri, più 0,2%). Sono 16.899 (149 in più rispetto a ieri, più 0,9%) le persone, anche loro isolate, in sorveglianza attiva, perché hanno avuto contatti con persone contagiate (Asl Centro 5.062, Nord Ovest 6.756, Sud Est 5.081).

Le persone complessivamente guarite sono 118.712 (365 in più rispetto a ieri, più 0,3%): 354 persone clinicamente guarite (1 in più rispetto a ieri, più 0,3%), divenute cioè asintomatiche dopo aver presentato manifestazioni cliniche associate all’infezione e 118.358 (364 in più rispetto a ieri, più 0,3%) dichiarate guarite a tutti gli effetti, le cosiddette guarigioni virali, con tampone negativo.

Sono 4.109 i deceduti dall’inizio dell’epidemia cosi ripartiti: 1.380 a Firenze, 286 a Prato, 301 a Pistoia, 413 a Massa Carrara, 395 a Lucca, 483 a Pisa, 296 a Livorno, 237 ad Arezzo, 154 a Siena, 105 a Grosseto, 59 persone sono decedute sul suolo toscano ma erano residenti fuori regione.

Il tasso grezzo di mortalità toscano (numero di deceduti/popolazione residente) per Covid-19 è di 110,4 x100.000 residenti contro il 141,9 x100.000 della media italiana (11° regione). Per quanto riguarda le province, il tasso di mortalità più alto si riscontra a Massa Carrara (213,0 x100.000), Firenze (137,4 x100.000) e Pisa (114,4 x100.000), il più basso a Grosseto (47,6 x100.000).

L'articolo Coronavirus in Toscana: 422 nuovi casi, età media 47 anni. 14 decessi proviene da www.controradio.it.