Vaccini anti Covid: al via oggi per over 40 in Toscana

Vaccini anti Covid: al via oggi per over 40 in Toscana

Vaccini anticovid in Toscana: per le somministrazioni nelle farmacie e dai medici di base “questa sarà la settimana decisiva per gli accordi”. Lo ha detto il presidente della Regione Toscana Eugenio Giani, ieri a Pistoia per l’inaugurazione di un nuovo hub vaccinale. Per le prenotazioni si aprono le agende per gli over 40. Oggi al via per i nati nel 1972-1973, domani toccherà ai 1974-1975 e così via fino a venerdì quando si arriverà ai nati nel 1980-1981. Per domani atteso in Toscana il Commissario straordinario Figliuolo.

“Nel momento in cui raggiungiamo quella cifra che a mio giudizio sta tra i 30 mila e i 35 mila vaccini al giorno abbiamo raggiunto un momento importante per assicurare l’immunità di gregge entro settembre. Se arrivano i vaccini che ci consentono proprio da un punto di vista delle forniture di avere più materiale a disposizione sono aperto a considerare soluzioni da un lato nei luoghi di lavoro e dall’altro a sperimentare quello che può accadere in località balneari dove la necessità di favorire il turismo è un obiettivo fondamentale”. Lo ha detto il presidente della Regione Toscana Eugenio Giani, rispondendo ai giornalisti, a margine di una cerimonia ieri a Viareggio (Lucca), che gli chiedevano sull’eventualità di vaccinare nelle località turistiche.

“Però ripeto la condizione è che abbiamo più vaccini, perchè quelli che ci arrivano ora sono necessari per coprire le esigenze di una popolazione che dei 30 mila vaccini al giorno ne
fa la condizione essenziale per arrivare ad avere l’immunità di gregge a settembre – ha ripreso il governatore. Ne parlerò con il generale Figliuolo che martedì verrà in Toscana”.

Alla domanda sull’appello fatto nei giorni scorsi alle Regioni che hanno Astrazenaca in standby a fornirlo alla Toscana il presidente ha risposto:

“Ne ho parlato ieri al telefono con il generale Figliuolo, mi detto che noi siamo tra le liste di quelle Regioni ‘virtuose’ che proprio per la maturità della nostra popolazione hanno dimostrato di essere indifferenti e non resistenti al vaccino Astrazeneca e visto che quando facciamo queste riunioni c’è sempre qualche presidente che dice ‘noi non lo vogliamo, perchè le persone da noi non lo accettano, mandateci Pfitzer’ quindi anche il generale Figiuolo sta prendendo in considerazione per l’interesse nazionale ad ampliare la vaccinazione di massa a dare delle dosi, che possono essere dosi in più, a quelle regioni dove invece Astrazeneca viene correntemente somministrato senza resistenze da parte della popolazione. Saremo tra quelle regioni che hanno una condizione naturale di priorità e spero che con queste dosi raggiungiamo quel livello che dicevo prima e quindi si possa considerare una possibilità di dare anche a coloro che vengono il vaccino”.

L'articolo Vaccini anti Covid: al via oggi per over 40 in Toscana proviene da www.controradio.it.

Coronavirus in Toscana: 506 nuovi positivi; 8 i decessi

Coronavirus in Toscana: 506 nuovi positivi; 8 i decessi

Coronavirus in Toscana, 506 nuovi positivi con età media di 40 anni; 8 i decessi. Le persone ricoverate nei posti letto dedicati ai pazienti COVID oggi sono 1.017, di cui 175 in terapia intensiva.

Sono 236.769 i casi di positività al coronavirus in Toscana, 506 in più rispetto a ieri. I nuovi casi sono lo 0,2% in più rispetto al totale del giorno precedente. I guariti crescono dello 0,4% e raggiungono quota 215.972 (91,2% dei casi totali).

Oggi sono stati eseguiti 12.561 tamponi molecolari e 7.552 tamponi antigenici rapidi, di questi il 2,5% è risultato positivo. Sono invece 8.193 i soggetti testati oggi, di cui il 6,2% è risultato positivo. Gli attualmente positivi sono oggi 14.271, -1,8% rispetto a ieri. I ricoverati sono 1.017, 47 in meno rispetto a ieri, di cui 175 in terapia intensiva, 5 in meno.

L’età media dei 506 nuovi positivi al coronavirus in Toscana è di 40 anni circa (24% ha meno di 20 anni, 23% tra 20 e 39 anni, 33% tra 40 e 59 anni, 17% tra 60 e 79 anni, 3% ha 80 anni o più). Sono 65.124 i casi complessivi ad oggi a Firenze (162 in più rispetto a ieri), 21.757 a Prato (53 in più), 22.298 a Pistoia (48 in più), 13.078 a Massa (15 in più), 24.167 a Lucca (28 in più), 28.714 a Pisa (32 in più), 17.152 a Livorno (17 in più), 22.083 ad Arezzo (75 in più), 13.344 a Siena (40 in più), 8.497 a Grosseto (36 in più). Sono 555 i casi positivi notificati in Toscana, ma residenti in altre regioni.

La Toscana si trova al 13° posto in Italia come numerosità di casi (comprensivi di residenti e non residenti), con circa 6.454 casi per 100.000 abitanti (media italiana circa 7.009 x100.000, dato di ieri). Le province di notifica con il tasso più alto sono Prato con 8.497 casi x100.000 abitanti, Pistoia con 7.667, Pisa con 6.895, la più bassa Grosseto con 3.888.

Le persone ricoverate nei posti letto dedicati ai pazienti COVID oggi sono complessivamente 1.017 (47 in meno rispetto a ieri, meno 4,4%), 175 in terapia intensiva (5 in meno rispetto a ieri, meno 2,8%).
Le persone complessivamente guarite sono 215.972 (758 in più rispetto a ieri, più 0,4%): 0 persone clinicamente guarite (stabili rispetto a ieri), divenute cioè asintomatiche dopo aver presentato manifestazioni cliniche associate all’infezione e 215.972 (758 in più rispetto a ieri, più 0,4%) dichiarate guarite a tutti gli effetti, le cosiddette guarigioni virali, con tampone negativo.

Oggi si registrano 8 nuovi decessi: 5 uomini e 3 donne con un’età media di 77,8 anni. Le persone decedute sono: 3 a Firenze, 1 a Pistoia, 4 a Arezzo. Sono 6.526 i deceduti dall’inizio dell’epidemia cosi ripartiti: 2.120 a Firenze, 565 a Prato, 603 a Pistoia, 518 a Massa Carrara, 646 a Lucca, 682 a Pisa, 408 a Livorno, 433 ad Arezzo, 296 a Siena, 167 a Grosseto, 88 persone sono decedute sul suolo toscano ma erano residenti fuori regione.

Il tasso grezzo di mortalità toscano (numero di deceduti/popolazione residente) per Covid-19 è di 177,9 x100.000 residenti contro il 209,4 x100.000 della media italiana (12° regione). Per quanto riguarda le province, il tasso di mortalità più alto si riscontra a Massa Carrara (272,9 x100.000), Prato (220,7 x100.000) e Firenze (215,0 x100.000), il più basso a Grosseto (76,4 x100.000).

L'articolo Coronavirus in Toscana: 506 nuovi positivi; 8 i decessi proviene da www.controradio.it.