Giani: Figliuolo in Toscana per avvio campagna vaccinale bimbi

Giani: Figliuolo in Toscana per avvio campagna vaccinale bimbi

Firenze. “Il commissario per l’emergenza, Francesco Figliuolo potrebbe essere in Toscana il 17 dicembre per l’avvio della campagna di vaccinazione dei bambini tra 5 e 11 anni”. Lo ha annunciato il presidente della Toscana, Eugenio Giani, a margine di un evento.

“Dobbiamo continuare sulla strada dei vaccini – ha detto Giani -, dal 16 dicembre dovremmo avere i vaccini” per i bambini, “e il 17 dicembre al 90% avremo la visita del generale Figliuolo, che abbiamo concordato ieri proprio perché vogliamo mettere a punto con lui la somministrazione alla fascia 5-11 anni”.

Giani ha poi spiegato che “sui 600mila non vaccinati in Toscana circa 360mila sono i bambini da 0-12 quindi nel momento in cui apre questa possibilità facciamo un passo avanti verso l’immunità di gregge”.

Per quanto riguarda i dati dell’epidemia giornalieri: “Oggi 700 casi di Covid, ma anche quattro ricoverati in meno negli ospedali – ha detto il presidente della Toscana, Eugenio Giani – È la giornata in cui abbiamo meno presenze ospedaliere da un paio di mesi a questa parte. Siamo a 290 persone ricoverate, per passare in zona gialla bisogna arrivare a 750 quindi questo significa che aumentano i contagi, però in forma sempre più lieve perché ci sono persone vaccinate che se contagiate possono stare a casa. E poi l’argine dei vaccini sta mantenendo, da circa un mese, un livello stabile di non più di 300 presenze ospedaliere”.

“Pur in un mondo in cui il Covid sta lievitando – ha aggiunto Giani – la cartina Ue lo dimostra, la Toscana sta risultando una delle Regioni che sta vivendo meno peggio la pandemia”.

L'articolo Giani: Figliuolo in Toscana per avvio campagna vaccinale bimbi da www.controradio.it.

Coronavirus in Toscana, 709 nuovi casi, tre decessi

Coronavirus in Toscana, 709 nuovi casi, tre decessi

Firenze, in Toscana sono 303.379 i casi di positività al Coronavirus, 709 in più rispetto a ieri (682 confermati con tampone molecolare e 27 da test rapido antigenico). I nuovi casi sono lo 0,2% in più rispetto al totale del giorno precedente.

I guariti crescono dello 0,1% e raggiungono quota 286.069 (94,3% dei casi totali). Oggi sono stati eseguiti 10.607 tamponi molecolari e 21.024 tamponi antigenici rapidi, di questi il 2,2% è risultato positivo al Coronavirus. Sono invece 9.887 i soggetti testati oggi (con tampone antigenico e/o molecolare, escludendo i tamponi di controllo), di cui il 7,2% è risultato positivo. Gli attualmente positivi sono oggi 9.892, +5,1% rispetto a ieri. I ricoverati sono 294 (4 in meno rispetto a ieri), di cui 48 in terapia intensiva (1 in meno).  Si registrano 3 nuovi decessi: 2 uomini e una donna con un’età media di 83,7 anni (1 a Lucca, 1 a Pisa, 1 a Siena).

Questi i dati – accertati alle ore 12 di oggi sulla base delle richieste della Protezione Civile Nazionale – relativi all’andamento dell’epidemia di Coronavirus in regione.

L’età media dei 709 nuovi positivi odierni è di 40 anni circa (27% ha meno di 20 anni, 19% tra 20 e 39 anni, 34% tra 40 e 59 anni, 17% tra 60 e 79 anni, 3% ha 80 anni o più).

Di seguito i casi di positività sul territorio con la variazione rispetto a ieri (682 confermati con tampone molecolare e 27 da test rapido antigenico). Sono 83.601 i casi complessivi ad oggi a Firenze (137 in più rispetto a ieri), 27.559 a Prato (60 in più), 28.764 a Pistoia (61 in più), 15.945 a Massa (67 in più), 30.662 a Lucca (72 in più), 35.499 a Pisa (58 in più), 22.647 a Livorno (75 in più), 27.169 ad Arezzo (70 in più), 18.238 a Siena (43 in più), 12.740 a Grosseto (66 in più). Sono 555 i casi positivi notificati in Toscana, ma residenti in altre regioni.

Sono 263 i casi riscontrati oggi nell’Asl Centro, 267 nella Nord Ovest, 179 nella Sud est.

La Toscana si trova al 11° posto in Italia come numerosità di casi (comprensivi di residenti e non residenti), con circa 8.270 casi per 100.000 abitanti (media italiana circa 8.540 per 100.000, dato di ieri). Le province di notifica con il tasso più alto sono Prato con 10.763 casi per 100.000 abitanti, Pistoia con 9.891, Pisa con 8.525, la più bassa Grosseto con 5.830.

Complessivamente, 9.598 persone sono in isolamento a casa, poiché presentano sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere, o risultano prive di sintomi (486 in più rispetto a ieri, più 5,3%).
Sono 22.499 (869 in più rispetto a ieri, più 4%) le persone, anch’esse isolate, in sorveglianza attiva perché hanno avuto contatti con persone contagiate (Asl Centro 7.677, Nord Ovest 9.424, Sud Est 5.398).

Le persone ricoverate sono complessivamente 294 (4 in meno rispetto a ieri, meno 1,3%), 48 in terapia intensiva (1 in meno rispetto a ieri, meno 2%).

Le persone complessivamente guarite sono 286.069 (224 in più rispetto a ieri, più 0,1%): 0 persone clinicamente guarite (stabili rispetto a ieri), divenute cioè asintomatiche dopo aver presentato manifestazioni cliniche associate all’infezione e 286.069 (224 in più rispetto a ieri, più 0,1%) dichiarate guarite a tutti gli effetti, le cosiddette guarigioni virali, con tampone negativo.

Sono 7.418 i deceduti dall’inizio dell’epidemia di Coronavirus cosi ripartiti: 2.391 a Firenze, 655 a Prato, 689 a Pistoia, 547 a Massa Carrara, 703 a Lucca, 746 a Pisa, 429 a Livorno, 566 ad Arezzo, 372 a Siena, 223 a Grosseto, 97 persone sono decedute sul suolo toscano ma erano residenti fuori regione.

Il tasso grezzo di mortalità toscano (numero di deceduti/popolazione residente) per Covid-19 è di 202,2 per 100.000 residenti contro il 226,1 per 100.000 della media italiana (11° regione). Per quanto riguarda le province, il tasso di mortalità più alto si riscontra a Massa Carrara (288,1 per 100.000), Prato (255,8) e Firenze (242,5), il più basso a Grosseto (102,0).

Si ricorda che tutti i dati saranno visibili dalle ore 18.30 sul sito dell’Agenzia Regionale di Sanità a questo indirizzo: www.ars.toscana.it/covid19

 

L'articolo Coronavirus in Toscana, 709 nuovi casi, tre decessi da www.controradio.it.