Mugello: caso di Dengue. Scatta la disinfestazione

Mugello: caso di Dengue. Scatta la disinfestazione

A Barberino di Mugello è stato registrato un caso di Dengue. La Asl Toscana ha annunciato che da questa mattina sono iniziate le operazioni di disinfestazione, dopo la segnalazione del caso all’Ufficio igiene e sanità pubblica di Firenze. La paziente è una donna che adesso, dopo il decorso ospedaliero, è in buone condizioni.

Già dalla giornata di ieri, l’ufficio del Dipartimento di prevenzione dell’Azienda si è attivato per individuare l’area di intervento relativa a dove aveva soggiornato la donna. Il Dengue è una malattia di tipo simil-influenzale causata da un virus presente in paesi tropicali e subtropicali che si trasmette attraverso la puntura di alcuni tipi di zanzare (genere aedes).
Sono inoltre partite le operazioni di informazione alla cittadinanza da parte dell’Ufficio igiene e sanità pubblica Firenze in collaborazione con l’amministrazione comunale. Tra gli interventi ci segnala l’attività di porta a porta, prevista anche dalle indicazioni ministeriali. Emanata anche un’ordinanza del sindaco emessa ieri per il precauzionale trattamento di disinfestazione  contro la zanzara tigre.
Le operazioni hanno previsto il trattamento larvicida e adulticida nei pozzetti e caditoie, presenti in aree private ma anche in quelle pubbliche, e il trattamento adulticida spaziali. Questi interventi hanno lo scopo di ridurre momentaneamente la densità delle zanzare presenti per evitare la possibilità, anche se remota, che qualche zanzara infetta trasmettere il virus ad altri.

L'articolo Mugello: caso di Dengue. Scatta la disinfestazione proviene da www.controradio.it.

Sanità: Asl toscane attivate per combattere il batterio New Delhi

Sanità: Asl toscane attivate per combattere il batterio New Delhi

La Regione riferisce che le Aziende sanitarie della Toscana (Asl) sono state attivate per fronteggiare l’aumento di positività al batterio Ndm rilevato tra fine 2018 e inizio 2019 tra i pazienti degli ospedali toscani. Il fenomeno è presente in tutto il territorio ma sta interessando in particolare l’Area Nord Ovest della Toscana. La Regione ha emanato un decreto con tutte le misure di intervento e monitoraggio per evitare la diffusione del batterio. 

L’Ndm (acronimo di New Delhi metallo beta-lattamasi) è un batterio tra i più resistenti agli antibiotici. Nell’area Nord-ovest della Regione al momenti ci sono 350 pazienti portatori di batterio Ndm di cui 44 infetti con presenza confermata di batterio nel sangue. Nel comunicato si legge come non tutti i soggetti che hanno un contatto con il batterio ne diventano portatori: solo una piccola percentuale potrebbe contrarre un’infezione.

Il decreto regionale del 26 luglio è stata la misura con la quale sono state formalizzate le indicazioni già a conoscenza delle strutture sanitarie della Regione. All’interno vi sono le modalità per effettuare lo screening in ingresso nel momento del ricovero e per individuare i tipi di strutture-degenze da monitorare. Si fissano inoltre indirizzi omogenei regionali per la gestione dei pazienti colonizzati/infetti, sotto il profilo igienico-sanitario.

In questi mesi la Toscana è stata in contatto costante con il Ministero della salute e l’Istituto superiore della sanità. Il tema è anche stato oggetto del Tavolo regionale relativo al Piano Nazionale di Contrasto dell’Antimicrobico-Resistenza (PNCAR), partito da marzo 2019. Il fenomeno è inoltre monitorato dall’Unità di crisi regionale grazie ad esperti in materia di infezioni.

L'articolo Sanità: Asl toscane attivate per combattere il batterio New Delhi proviene da www.controradio.it.

Governo, Nardella: “Bene per cultura e turismo. Mi auguro grande attenzione a lavoro e ambiente”

Governo, Nardella: “Bene per cultura e turismo. Mi auguro grande attenzione a lavoro e ambiente”

Il primo cittadino di Firenze. Dario Nardella, ha commentato la lista dei ministri del nuovo governo di Giuseppe Conte che domani mattina alle 10 giurerà di fronte al presidente della Repubblica Sergio Mattarella.

“Mi auguro che sia il governo del fare- ha detto Nardella -, con grande attenzione ai territori, soprattutto su ambiente, infrastrutture, giovani e lavoro. Mi aspetto che questo governo dia grande rilievo al ruolo delle città e porti a termine una riforma delle autonomie che veda i sindaci protagonisti. Per Firenze buone notizie in particolare su cultura, turismo e infrastrutture”.

Queste le prime parole del sindaco di Firenze Dario Nardella sul nuovo governo Conte. “Oltre all’opportuno ritorno del turismo con la cultura dopo l’accorpamento con le politiche agricole – prosegue -, con Dario Franceschini ci auguriamo di poter rivedere la riforma dei musei per scongiurarne gli effetti penalizzanti verso la nostra città”, inoltre “conosco e stimo Paola De Micheli e sono certo che segnerà un cambio di prospettiva del ministero rispetto alle due grandi questioni infrastrutturali della nostra città: aeroporto e alta velocità”.

Questa la lista completa dei ministri del Conte-bis.

Interni: Lamorgese.

Economia: Gualtieri

Giustizia: Bonafede

Esteri: Di Maio

Infrastrutture: De Micheli

Sviluppo Economico: Patuanelli

Lavoro: Catalfo

Istruzione: Fioramonti

Ambiente: Costa

Mezzogiorno: Provenzano

Cultura: Franceschini

Difesa: Guerini

Affari europei: Amendola

Affari regionali: Boccia

Sport e politiche giovanili: Spadafora

Salute: Speranza

Agricoltura: Bellanova

Innovazione tecnologica: Pisano

Pubblica amministrazione: Dadone

Pari opportunità e famiglia: Bonetti

Rapporti con il Parlamento: D’Incà

 

L'articolo Governo, Nardella: “Bene per cultura e turismo. Mi auguro grande attenzione a lavoro e ambiente” proviene da www.controradio.it.

Ragazzo investito da treno a Castelfiorentino, è grave

Ragazzo investito da treno a Castelfiorentino, è grave

Un ragazzo è stato investito da un treno all’altezza di Castelfiorentino, sulla linea Empoli-Siena, alle ore 13. Il giovane è stato portato all’ospedale di Careggi con l’elisoccorso Pegaso. Al momento è in gravi condizioni.

Sono intervenuti sul posto i vigili del fuoco, carabinieri, polizia municipale e 118. Secondo le prime ricostruzioni, il ragazzo stava attraversando i binari del passaggio a livello all’altezza di piazza Cavour quando il treno regionale, sopraggiunto, lo ha urtato.

In seguito a questo incidente i treni sulla tratta Empoli-Siena potranno subire dei ritardi di 60 minuti, variazioni o cancellazioni.

L'articolo Ragazzo investito da treno a Castelfiorentino, è grave proviene da www.controradio.it.

Ragazzo investito da treno a Castelfiorentino, è grave

Ragazzo investito da treno a Castelfiorentino, è grave

Un ragazzo è stato investito da un treno all’altezza di Castelfiorentino, sulla linea Empoli-Siena, alle ore 13. Il giovane è stato portato all’ospedale di Careggi con l’elisoccorso Pegaso. Al momento è in gravi condizioni.

Sono intervenuti sul posto i vigili del fuoco, carabinieri, polizia municipale e 118. Secondo le prime ricostruzioni, il ragazzo stava attraversando i binari del passaggio a livello all’altezza di piazza Cavour quando il treno regionale, sopraggiunto, lo ha urtato.

In seguito a questo incidente i treni sulla tratta Empoli-Siena potranno subire dei ritardi di 60 minuti, variazioni o cancellazioni.

L'articolo Ragazzo investito da treno a Castelfiorentino, è grave proviene da www.controradio.it.