“Ennio” in anteprima nazionale all’Odeon

“Ennio” in anteprima nazionale all’Odeon

Sabato 29 e Domenica 30 gennaio  un evento speciale al Cinema Odeon di Firenze:   in anteprima nazionale “ENNIO”, il film che Giuseppe Tornatore ha dedicato alla vita e all’opera del Maestro Ennio Morricone.

Il film, presentato come evento speciale all’ultima Mostra del Cinema di Venezia, è il ritratto sentito, affettuoso e intenso sulla musica, l’intuito cinematografico e l’umanità di un genio italiano del Novecento e oltre. Giuseppe Tornatore riesce a contenere l’arte e la vita incontenibili di Ennio Morricone in un film, intitolato semplicemente e confidenzialmente “Ennio”.

O almeno riesce a contenere (in due ore e mezzo) alcuni frammenti fulgidi della musica e “del cinema” del grande compositore che iniziò la carriera seguendo le orme del padre trombettista (Ennio inizialmente avrebbe voluto fare un lavoro “serio”). Dalla gavetta notturna come suonatore di tromba in un night club, per pagarsi gli studi, alla composizione al Conservatorio con Petrassi, fino agli arrangiamenti per Gianni Morandi ed Edoardo Vianello (in “Pinne fucile ed occhiali” suonò ogni genere di oggetto o elemento, dalla macchina da scrivere alla bacinella d’acqua al fischietto). Per arrivare ai primi western musicati con lo pseudonimo di Dan Savio. Proprio grazie a “Duello nel Texas” e “Le pistole non discutono”, firmati sotto falso nome, fu scoperto da Sergio Leone. Nacque la coppia regista-musicista leggendaria per il nostro cinema, tra titoli animati, suoni di spari, e il fischio di Alessandro Alessandroni. Cinema di genere e quello d’autore.

Dal western ai “Pugni in tasca” di Bellocchio, che ricorda: «Fui colpito che un uomo riservato e credente come Morricone accettasse di prendere parte a un film antireligioso come il mio». E ancora, il cinema di Elio Petri e quello di Bernardo Bertolucci, due pezzi anarchici e cult per Joan Baez nel “Sacco e Vanzetti” di Montaldo e infine il sodalizio proprio con il regista del documentario stesso, Tornatore (“Nuovo Cinema Paradiso”, “La leggenda del pianista sull’oceano”…). L’Oscar alla carriera e quello per la migliore colonna sonora originale: The Hateful Eight di Quentin Tarantino.

Tornatore tesse magnificamente frammenti di un mosaico talmente vasto e variegato da risultare impossibile. La bravura dell’autore sta nel cogliere le tessere imprescindibili del mosaico e metterle a fuoco grazie a magnifico materiale di repertorio o interviste realizzate ad hoc a Clint Eastwood («La musica di Ennio dava drammaticità al mio personaggio, era un co-regista…»), Bruce Springsteen, Tarantino e tanti altri.

ASCOLTA L’INTERVISTA ‘PERDUTA’ COL MAESTRO MORRICONE

Cinema Odeon | Piazza Strozzi | Firenze

Tel. 055-214068

Biglietto: euro 10

www.odeonfirenze.com

L'articolo “Ennio” in anteprima nazionale all’Odeon da www.controradio.it.

A white white day – Segreti nella nebbia allo Spazio Alfieri

A white white day – Segreti nella nebbia allo Spazio Alfieri

Il pluripremiato thriller islandese “A white white day – Segreti nella nebbia” di Hlynur Pàlmason (miglior film al 37° Torino Film Festival) in programma allo Spazio Alfieri di Firenze fino a mercoledì 2 febbraio

Il cineasta islandese Hlynur Pàlmason torna sul grande schermo con un’opera seconda ricca e articolata, premiata come miglior film al 37° Torino Film Festival dalla giuria presieduta da Cristina Comencini e con una candidatura agli European Film Awards per il miglior attore protagonista a Ingvar Sigurdsson, vincitore del Rising Star Award al Festival di Cannes. “A white white day – Segreti nella nebbia” è stato inoltre designato dall’Islanda agli Oscar® 2020 come Miglior Film Internazionale ed è stato anche designato Film della Critica dal Sindacato Nazionale Critici Cinematografici Italiani SNCCI con la seguente motivazione: “Nel paesaggio naturale dell’Islanda, nello scorrere del tempo e delle stagioni, nella nebbia che rende indistinte forme e colori, il regista racconta il lutto di un anziano vedovo, ex poliziotto che ha perduto la moglie in un incidente, con uno sguardo raggelante, sospeso tra la tragedia e il grottesco, in un film che sciocca e commuove, mostrando senza compiacimenti la solitudine di chi non sa come ricominciare”.

Al centro della vicenda un’intrigante storia di vendetta e amore incondizionato, avvolta dalle nebbie e dai ghiacci islandesi. In questo paesaggio spettrale vive Ingimundur (Ingvar Sigurdsson), capo di polizia in congedo dopo la scomparsa della moglie in un inspiegabile incidente stradale. Quando viene ritrovata una scatola con alcuni effetti personali della donna, Ingimundur inizia a sospettare che lei lo tradisse con un uomo del posto. Lentamente la ricerca della verità diventa ossessione e l’uomo inizia a mettere in pericolo se stesso e i propri cari.

Spazio Alfieri (Via dell’Ulivo, 8 Firenze).  Gli orari e ulteriori dettagli sulla programmazione sono disponibili sul sito www.spazioalfieri.it

L'articolo A white white day – Segreti nella nebbia allo Spazio Alfieri da www.controradio.it.

Musei: il 9 gennaio torna la Domenica Metropolitana

Musei: il 9 gennaio torna la Domenica Metropolitana

Musei: il 2022 a Firenze si apre con la Domenica Metropolitana, l’iniziativa che permette a tutti i residenti della Città Metropolitana di Firenze di fruire dei musei cittadini gratuitamente.

Grazie al supporto di GIOTTO, love brand di F.I.L.A. Fabbrica Italiana Lapis ed Affini e di Lucart sarà così possibile per i residenti entrare gratis in tutti i Musei Civici Fiorentini, a Palazzo Medici Riccardi e prendere parte alle numerose visite e attività in programma. Ai giovani e agli adulti sono proposte visite guidate gratuite (su prenotazione) in Palazzo Vecchio, in Palazzo Medici Riccardi, al complesso di Santa Maria Novella e delle Murate (e alle esposizioni in corso), al Memoriale di Auschwitz e al Museo Novecento, dove è possibile visitare la grande mostra dedicata all’artista inglese Jenny Saville. A Palazzo Medici Riccardi ha inoltre da poco preso il via la preziosa mostra “Benozzo Gozzoli e la Cappella dei Magi”, dedicata al maestro del Rinascimento e al suo rapporto con Firenze e con la famiglia Medici. Alle famiglie con bambini si rivolgono invece le attività La favola della tartaruga con la vela e Corte in festa (Museo di Palazzo Vecchio), l’atelier di pittura Figure (Museo Novecento) e il laboratorio artistico In bottega, la doratura (Palazzo Medici Riccardi).

L’ingresso ai musei è gratuito e non occorre la prenotazione. Le visite guidate e le attività sono gratuite e la prenotazione è obbligatoria. All’atto della prenotazione è possibile riservare un solo appuntamento nel corso della giornata per un massimo di 5 persone.

Si ricorda l’obbligo del Green Pass in corso di validità con la presentazione di un documento di identità e l’uso della mascherina all’interno dei musei.

Nei Musei Civici Fiorentini e in Palazzo Medici Riccardi i protocolli consentono l’accesso di un numero limitato di visitatori ogni ora. Gli ingressi ai singoli musei saranno disponibili fino ad esaurimento posti. Questi gli orari di apertura: Museo di Palazzo Vecchio (orario 9.00/19.00, 40 persone ogni 15 minuti),*Torre di Arnolfo (orario 9.00/17.00, 20 persone ogni 45 minuti), Santa Maria Novella (orario 13.00/17.00, 40 persone ogni 15 minuti, accesso da piazza stazione n°4), Museo Stefano Bardini (orario 11.00/17.00, 25 persone ogni 15 minuti)), **Fondazione Salvatore Romano (orario 11.00/17.00), Museo Novecento (orario 11.00/20.00 30 persone ogni 15 minuti), Museo del Ciclismo Gino Bartali (ingressi 10.00/16.00), Palazzo Medici Riccardi (orario 9.00-18.00, 15 pax ogni 15 minuti). La Cappella Brancacci in Santa Maria del Carmine è temporaneamente chiusa al pubblico.

Attenzione: le biglietterie chiudono un’ora prima dell’orario di chiusura del museo.

Per gli utenti in possesso della Card del fiorentino, data la gratuità della giornata, non è prevista alcuna priorità di accesso nei Musei Civici Fiorentini. Per coloro che intendono acquistarla si richiede la prenotazione, al fine di garantire un servizio adeguato senza attese.

*In caso di pioggia la Torre resterà chiusa al pubblico per motivi di sicurezza. Sarà accessibile il camminamento di ronda.

**Per la Fondazione Salvatore Romano il biglietto gratuito dovrà essere ritirato presso la biglietteria del Museo Bardini prima di recarvisi.

INFORMAZIONI E PRENOTAZIONI

Da lunedì 3 gennaio a sabato 8 gennaio h 9.30-13.00 e h 14.00-17.00

(attenzione: il servizio non è attivo la domenica mattina).

Tel. 055-2768224

www.musefirenze.it

L'articolo Musei: il 9 gennaio torna la Domenica Metropolitana da www.controradio.it.

Scandicci Winter, al Teatro Aurora il concerto di Capodanno

Scandicci Winter, al Teatro Aurora il concerto di Capodanno

La rassegna invernale Scandicci Winter si chiude nel segno della musica classica. Sabato 1 gennaio 2022 ore 11:00 in programma musiche viennesi e dell’Opera italiana, tra cui brani di Léo Delibes, Jacques Offenbach, Giacomo Puccini, Giuseppe Verdi, Gioachino Rossini…

Al Teatro Aurora di Scandicci, sabato 1 gennaio 2022 alle ore 11:00, andrà in scena il concerto di Capodanno proposto dall’associazione musicale Firenze all’Opera in collaborazione con l’Orchestra “il Contrappunto” e il Conservatorio Cherubini di Firenze. In programma musiche viennesi e dell’Opera italiana, tra cui brani di Léo Delibes, Jacques Offenbach, Giacomo Puccini, Giuseppe Verdi, Gioachino Rossini, Charles Camille Saint-Saëns, Johann Strauss jr, Johann Strauss sr.  Non mancheranno quindi valzer, polke e marce, oltre ai bei duetti delle opere più famose di Verdi e Puccini. Dall’anno della sua fondazione nel 2002, la Compagnia d’Opera Italiana di Firenze, oltre a proporre numerosi concerti sul territorio, ha portato l’opera lirica anche all’estero, con tournée in Danimarca, Germania, Austria, Svizzera, Irlanda e negli Stati Uniti.

 Il concerto è inserito nel programma di Scandicci Winter ed è realizzato con il contributo del Comune di Scandicci. Si ringraziano gli sponsor Balenciaga Logistica, Chiaverini Firenze, Copyworld, CSO, Gruppo Rorandelli, Molteni Farmaceutici, Powersoft, Savino del Bene, Target Costruzioni, Valentino Metal Lab. L’appuntamento sarà l’occasione per il Sindaco e la giunta comunale per fare gli auguri alla città e agli spettatori presenti in sala.

Il Teatro Aurora si trova in Via San Bartolo in Tuto 1. Ingresso gratuito con prenotazione su https://scandicci.ticka.it (Green pass rafforzato da presentare all’ingresso unitamente alla prenotazione Ticka; obbligo di mascherina Ffp2).

Programma del concerto

J. Strauss jr  Ouverture il Pipistrello
G. Verdi Aria da Rigoletto “La donna è mobile”
J. Strauss jr Valzer  “Rosen aus dem Süden / Rose del Sud”
J. Offenbach Duetto da I Racconti d’Hoffmann  “Barcarolle”
G. Rossini Aria da il Barbiere di Siviglia “Largo al factotum”
G. Verdi  Duetto da Don Carlo “Dio nell’alma infondere”
J. Strauss jr Tritsch Tratsch Polka
C.Saint-Saens  Dalila’s aria  SANSONE & DALILA “Mon coeur s’ouvre à ta voix”
G. Verdi  Trio da La Traviata “Libiam, libiam nei lieti calici“
G. Rossini  Ouverture La gazza ladra
J. Strauss jr Künstler Quadrille / Quadrille degli artisti
J. Strauss jr Tik Tak Polka
G. Puccini Duetto da La Bohème “O soave fanciulla”
L. Delibes Duetto dei fiori da Lakmé
J. Strauss jr    Valzer “Bel Danubio blu”
J. Strauss sr    Marcia di Radetzky
Per maggiori informazioni: www.comune.scandicci.fi.it

L'articolo Scandicci Winter, al Teatro Aurora il concerto di Capodanno da www.controradio.it.

Favolose Storie Per Piccoli Mostri alla Compagnia

Favolose Storie Per Piccoli Mostri alla Compagnia

Dalla penna dei grandi scrittori e illustratori per i più piccoli, al grande schermo. Le storie di Julia Donaldson, Axel Scheffler, Roald Dahl prendono vita  con la rassegna ” Favolose storie per piccoli mostri” a La Compagnia!

U programma speciale per le feste natalizie per i piccoli più piccoli al cinema La Compagnia. Film più lunghi e tanti corti che si adattano benissimo anche ai più piccini, con le fiabe di Roald Dahl, il Gruffalò, il draghetto Zog, il topo brigante, e tanti altri personaggi che faranno subito breccia nel cuore dei piccoli spettatori. Età consigliata: 3-7 anni. Di seguito il programma nel dettaglio. INGRESSO: 5€ intero / 4€ ridotto / 6€ film + merenda

VERSI PERVERSI
di Jakob Schuh, Jan Lachauer, Bin-Han To, Gran Bretagna, 2016, 90’ Cappuccetto Rosso, Biancaneve e i sette nani, Jack e il fagiolo magico, Cenerentola e I tre porcellini: tutti questi classici personaggi delle favole si incontrano nei due episodi di Versi perversi, tratti dai racconti per bambini di Roald Dahl.

domenica 26 dicembre ore 17.30
mercoledì 5 gennaio ore 10.30
mercoledì 6 gennaio ore 17.30

LA STREGA ROSSELLA & BASTONCINO
di Jan Lachauer, Max Lang, Jeroen Jaspaert, Daniel Snaddon, Gran Bretagna, 2012, 52’ Una simpatica strega pronta a condividere la sua scopa volante con un gruppo di amici animali e un rametto che vuole tornare a casa per festeggiare il Natale. Sono questi i protagonisti di La strega Rossella e Bastoncino, racconti d’animazione tratti dai celebri libri illustrati di Julia Donaldson e Axel Scheffler.

lunedì 27 dicembre ore 17.30
domenica 9 gennaio ore 15.00

IL GRUFFALÒ
di Max Lang, Jakob Schuh, USA, 2009, 27’Metà orso e metà bufalo, il Gruffalò è il simpatico protagonista del celeberrimo libro per bambini illustrato da Julia Donaldson. In questo adattamento animato il Gruffalò farà la conoscenza di uno scaltro topolino e di molte altre creature della foresta.  a seguire GRUFFALÒ E LA SUA PICCOLINA
di Uwe Heidschötter, Johannes Weiland, USA, 2011, 27’

SCOPRI TUTTO IL PROGRAMMA

 

L'articolo Favolose Storie Per Piccoli Mostri alla Compagnia da www.controradio.it.