🎧 Firenze, nuova vita per le Giubbe Rosse: 13 giugno al via la ristrutturazione

🎧 Firenze, nuova vita per le Giubbe Rosse: 13 giugno al via la ristrutturazione

Firenze – Lo storico Caffè Le Giubbe Rosse manterrà la stessa destinazione d’uso. La nuova inaugurazione è prevista per novembre 2022.

Un nuovo capitolo nella storia delle Giubbe Rosse sta per aprirsi. Lo storico Caffè Letterario di Firenze, nato nel 1897, luogo d’incontro per poeti, scrittori, scultori e personaggi politici ome Papini, Soffici, Pratolini e i Futuristi ha adesso una nuova proprietà, e si prepara a inaugurare il cantiere delle ristrutturazioni.

In podcast l’intervista a Denis Milovidov, l’amministratore unico di Sielna S.p.a, tradotto dal project manager Vagan Oganyan, a cura di Lorenzo Braccini. 

L’imprenditore che lo ha rilevato alla quarta asta nel luglio del 2020 è Igor Bidilo, proprietario della società Sielna S.P.A, attiva nel mondo della ristorazione a Siena, Milano, Roma e Firenze. Igor Bidilo ha già investito nello storico caffè Nannini di Siena e nel bar pasticceria Scudieri di Firenze. L’acquisizione delle Giubbe Rosse arrivò nel 2020 dopo il fallimento del dicembre 2018 e la definitiva chiusura nell’ottobre del 2019. Un pezzo di storia della città che ha lasciato l’amaro in bocca a molti fiorentini, vederlo chiuso e abbandonato, nella centrale Piazza della Repubblica.

I lavori inizieranno il prossimo 13 giugno e avranno una durata stimata di 3 mesi. La destinazione delle Giubbe Rosse resterà la stessa di sempre: possibilità di gustare buon cibo, bere in compagnia e consultare i libri di una piccola biblioteca che sarà all’interno del locale. L’investimento è di circa 1 milione di euro. Le maggiori difficoltà, come ci tiene a specificare Denis Milovidov sono nella ricerca dei materiali edili e nel via libera della Soprintendenza. Via libera che adesso però è arrivato.

Per quanto riguarda i lavoratori “nessuno è stato licenziato – afferma Milovidov – e 10 dipendenti saranno reintegrati”. Da capire ancora con quale contratto. Alcuni sono impiegati presso Scudieri. Sul futuro delle Giubbe Rosse un anno fa la Cgil aveva lanciato l’allarme per mancanza di certezze sulla riapertura e per il fatto che i lavori nel locale erano fermi. Il sindacato ricordava all’epoca che nell’ottobre 2020 ai lavoratori era stata comunicata la riapertura (poi non avvenuta) nel mese di marzo 2021 per il caffè, luogo simbolo della cultura fiorentina del ‘900.

In meno di un anno Sielna ha acquisito il gruppo Nannini, storico marchio dell’industria dolciaria senese, con un investimento di 30 milioni di euro e un ambizioso piano di rilancio, e altri locali a Siena, per poi sbarcare a Firenze prima con Scudieri e poi con la gestione della caffetteria di Palazzo Pitti, mentre a Milano ha rilevato il ristorante Valentino Vintage. In totale l’azienda conta 600 dipendenti in tutta Italia. Sielna è stata coinvolta nell’inchiesta ‘Hidden Partners’ che ipotizza a reati di corruzione e riciclaggio internazionale.

Le Giubbe Rosse oggi all'interno
Le Giubbe Rosse oggi all’interno
Le Giubbe Rosse oggi all'interno
Le Giubbe Rosse oggi all’interno

L'articolo 🎧 Firenze, nuova vita per le Giubbe Rosse: 13 giugno al via la ristrutturazione da www.controradio.it.