Maltempo, Elsa in piena, ancora neve in montagna ed altro ancora

Maltempo, Elsa in piena, ancora neve in montagna ed altro ancora

Manciano, in provincia di Grosseto, l’ufficio di Protezione civile del Comune sta monitorando in queste ore caratterizzate dal maltempo, la situazione delle strade comunali secondarie e, a causa della forte perturbazione e della piena del fiume Elsa, è stato chiuso dagli operai del Comune anche il passo del Molino Onteo.

Stamattina il Comune di Manciano a causa del maltempo ha ordinato anche la chiusura della strada con attraversamento a scivolo presso Piano di Cirignano, sempre a causa del fiume Elsa in piena. Monitorate anche le vie comunali secondarie con attraversamenti a scivolo sempre sul torrente Elsa ma, in questi altri casi, non si segnalano criticità alla viabilità.

Pistoia, ancora critica la situazione sulla Montagna Pistoiese, a causa dell’abbondante nevicata caduta nelle ultime ore, che ad Abetone ha ormai raggiunto quasi due metri di altezza, creando problemi alla viabilità e alle linee elettriche della zona.

I vigili del fuoco sono ancora impegnati per far fronte ai danni causati dalla neve, che ha fatto crollare diverse piante nella sede stradale. Le squadre stanno intervenendo con diversi mezzi, tra cui una turbina e una fresa per rimuovere la neve dalle strade di collegamento tra le zone di Abetone e Cutigliano, e per la messa in sicurezza degli alberi danneggiati dal peso della neve.

Anche la Provincia di Pistoia è al lavoro da ieri per coordinare gli interventi. “Ringrazio l’Ufficio viabilità che sta lavorando al meglio e lo invito a proseguire nello sforzo per continuare a coordinare e a mettere in campo le azioni necessarie per fronteggiare l’emergenza – scrive in una nota il presidente Luca Marmo, che è anche sindaco di San Marcello Piteglio -. Ringrazio anche la macchina della protezione civile della Provincia, le forze dell’ordine, i vigili del fuoco, i volontari ed i cittadini”.

L'articolo Maltempo, Elsa in piena, ancora neve in montagna ed altro ancora proviene da www.controradio.it.