FBI interviene per identificare 14enne, per post su YouTube

FBI interviene per identificare 14enne, per post su YouTube

Arezzo, un ragazzo di 14 anni aveva lasciato un pesante commento su Youtube, riguardo ad una sparatoria avvenuta in una scuola degli Stati Uniti, ed ecco che il Federal Bureau of Investigation degli Stati Uniti d’America, (FBI), riesce ad isolare il commento e a segnalare, quello che viene giudicato un indizio di alta pericolosità, alla Polizia Postale Italiana, quindi gli agenti delle nostre forze dell’ordine, intervengono individuando il ragazzo in meno di due ore.

È così che uno studente, abitante nell’Aretino, è finito nella rete delle investigazioni dell’FBI, ed è stato segnalato alla procura dei Minori. Secondo quanto appreso da fonti vicine agli investigatori, il minore aveva lasciato un commento sulla sparatoria, esprimendo addirittura il desiderio di fare la stessa cosa nella sua scuola.

‘The FBI’s Cyber Division‘ ha ravvisato nel commento quelli che negli Stati Uniti vengono considerati indizi di estrema pericolosità, perciò ha inviato una segnalazione urgente in Italia per scongiurare possibili conseguenze, non escludendo una potenziale replica di quella vicenda.

Gli agenti della polizia postale di Arezzo si sono così messi al lavoro, individuando dove abitasse il ragazzino, quindi insieme ai vigili urbani hanno effettuato una perquisizione domiciliare per verificare la presenza di armi e capire chi, se lui o il fratello 17enne, avesse lasciato il commento sul social network.

Al termine delle indagini sul posto, gli investigatori hanno comunque escluso la presenza di armi e stabilito che l’autore del commento era il 14enne. La vicenda ha naturalmente destato lo sconcerto tra i familiari del ragazzo. Da quanto emerge il 14enne non si sarebbe reso conto della gravità del gesto e delle parole da lui scritte.

‘The FBI’s Cyber Division’ è una divisione del Federal Bureau of Investigation che dirige gli sforzi nazionali per indagare e perseguire i crimini commessi su Internet, tra cui “terrorismo basato su cyber, spionaggio, intrusioni informatiche e grandi frodi informatiche”. Questa divisione dell’FBI utilizza le informazioni raccolte durante le indagini per informare il pubblico sulle tendenze attuali della criminalità informatica. Si concentra su tre priorità principali: intrusione informatica, furto di identità e frode informatica. È stato creato nel 2002.

L'articolo FBI interviene per identificare 14enne, per post su YouTube proviene da www.controradio.it.