Coronavirus: muore medico di base 63enne in provincia di Firenze

Coronavirus: muore medico di base 63enne  in provincia di Firenze

Un medico di base di 63 anni, che viveva e operava nella provincia di Firenze, positivo al coronavirus, è morto oggi dopo 16 giorni in ospedale.

Il medico è stato ricoverato per Covid-19 il 18 marzo e pare avesse manifestato un lieve miglioramento negli ultimi giorni. Ma poi alcune complicanze hanno compromesso in maniera irreparabile il suo stato di salute. Grande commozione nel Mugello dove il professionista esercitava da anni le funzioni di medico di base:
“Il prezzo che stanno pagando i medici in tutta Italia è altissimo, e soprattutto i medici di famiglia, dimostrando quanto il loro ruolo rappresenti davvero quello più prossimo ai
cittadini”, ha detto Federico Ignesti, sindaco di Scarperia e San Piero, “ci mancherà il suo lavoro e la sua professionalità, ci mancherà la sua umanità”.

L'articolo Coronavirus: muore medico di base 63enne in provincia di Firenze proviene da www.controradio.it.

‘Ballo ma non mi sballo’, Scarperia e San Piero in pista contro l’abuso di alcol

‘Ballo ma non mi sballo’, Scarperia e San Piero in pista contro l’abuso di alcol

Conferenza stampa di presentazione delle iniziative per la sensibilizzazione a stili di vita sani, contro l’abuso di alcol, giovedì 11 ottobre alle 12 in sala Barile. Interviene il presidente del Consiglio regionale Eugenio Giani

Il Mugello in campo contro l’abuso di alcool e per favorire stili di vita sani e consapevoli senza rinunciare al divertimento. Il progetto ‘Ballo ma non mi sballo’ a Scarperia e San Piero sarà presentato in conferenza stampa domani, giovedì 11 ottobre, alle 12 in sala Barile.

Si tratta di una serie di iniziative di prevenzione che si svolgeranno all’interno della nuova discoteca Ikebana (via Nilde Iotti, 2), rivolte in particolare ai più giovani. Tra queste anche il servizio navetta per collegare il locale con i Comuni del Mugello, organizzato grazie alla collaborazione con Autolinee Toscane, pensato per ridurre drasticamente i rischi correlati al consumo di alcol e guida.

Alla conferenza stampa interverrà il presidente dell’assemblea toscana Eugenio Giani. Saranno inoltre presenti la consigliera regionale Fiammetta Capirossi, il sindaco di Scarperia e San Piero Federico Ignesti, il responsabile marketing di Ikebana Tommaso Talluri.

Per la forte valenza sociale dell’iniziativa, che si rivolge in particolare a giovani e giovanissimi, parteciperanno anche il responsabile del Servizio dipendenze dell’azienda sanitaria di Zona (SerD) Gabriele Bardazzi e il direttore della società della salute Mugello Michele Mezzacappa.

L'articolo ‘Ballo ma non mi sballo’, Scarperia e San Piero in pista contro l’abuso di alcol proviene da www.controradio.it.

Scarperia, funerali bimbo ucciso: presente anche la mamma 

Scarperia, funerali bimbo ucciso: presente anche la mamma 

Si sono svolti stamani i funerali di Michele, il bimbo di un anno ucciso lo scorso 14 settembre dal padre. La cerimonia, in forma privata, si è tenuta all’interno del cimitero di Sant’Agata, la frazione del Comune di Scarperia e San Piero (Firenze) dove vive la famiglia e dove la piccola bara bianca è arrivata direttamente da Firenze per poi essere tumulata. Presenti la mamma, i nonni materni e gli zii.

Intanto, a Scarperia e San Piero, dove il Comune aveva deciso il lutto cittadino, gonfalone listato a lutto, serrande dei negozi abbassate e un minuto di silenzio per ricordare Michele. In piazza dei Vicari, davanti al palazzo simbolo della cittadina, cerimonia di raccoglimento con il sindaco Federico Ignesti, insieme con i rappresentanti delle forze dell’ordine e il parroco.

Il primo cittadino, nel ringraziare la comunità intera per la partecipazione, ha detto che al cordoglio per la scomparsa del piccolo Michele si deve accompagnare il sostegno alla sorella perché lei “possa avere un futuro dignitoso e speranzoso”.

L'articolo Scarperia, funerali bimbo ucciso: presente anche la mamma  proviene da www.controradio.it.