Protesta dipendenti Careggi, applicare l’integrativo

Protesta dipendenti Careggi, applicare l’integrativo

Dipendenti di Careggi protestano con un presidio davanti alla sede della giunta della Regione Toscana, a Firenze, per chiedere l’applicazione del loro contratto integrativo firmato nel marzo scorso che prevedeva, tra le altre cose, progressioni economiche orizzontali per dipendenti con determinati requisiti.

I sindacati Fp Cgil, Cisl Fp, Fials denunciano pubblicamente che l’azienda continua a non rispettare l’accordo impedendo così uno scatto di fascia al 50% circa dei dipendenti dell’ospedale. “Chiediamo alla Regione il rispetto del contratto che abbiamo stipulato a marzo – ha detto Leonardo Martelli, segretario Cisl Fp Careggi – che non è stato rispettato perché a maggio è uscita una circolare del Mef che dava altre indicazioni sui pagamenti: invece che pagamenti in un anno a una quota di personale a cui spettava, li hanno distribuiti in tre anni”.

protesta dipendenti careggi

Martelli ha spiegato che “i lavoratori coinvolti sono 2.600-2.800 a Careggi perché è una quota parte di quelli che avevano diritto. La legge dice che a tutti, a pioggia non si possono dare certi pagamenti, e va bene. Ma alle persone che devono essere pagate i soldi devono essere dati. Non si può dire una cosa e poi quando si arriva al pagamento se ne inventa un’altra”

L'articolo Protesta dipendenti Careggi, applicare l’integrativo proviene da www.controradio.it.