La città dei lettori, il successo della quarta edizione che non si ferma

La città dei lettori, il successo della quarta edizione che non si ferma

La città dei lettori, un’edizione senza fine: per la prima volta non si ferma e porta avanti alcuni dei suoi progetti per tutto il corso dell’anno.

La quarta edizione del festival ha salutato ieri sera Villa Bardini con la lectio’ di Roberto Saviano e dopo quattro giorni di incontri dal vivo con oltre 20 importanti personalità del mondo culturale ed editoriale italiano. Roberto Saviano, Michela Murgia, il vincitore del Premio Strega 2021 Emanuele Trevi, Lella Costa, Nicola Lagioia, Emiliano Gucci, Emanuele Coccia, Mario Desiati, Fabio Cantinelli Anibaldi, Marco Balzano, Caterina Soffici, Ilaria Gaspari, Franco Arminio e Gianluca Gazzoli: sono solo alcuni dei nomi che hanno arricchito il calendario di questa edizione della rassegna dedicata al libro e alla letteratura.

L’iniziativa è ideata e curata dall’Associazione Wimbledon APS, con la direzione di Gabriele Ametrano, la collaborazione e il contributo di Fondazione CR Firenze e Fondazione Parchi Monumentali Bardini e Peyron, il contributo di Estate Fiorentina 2021 del Comune di Firenze e il supporto di Unicoop Firenze, di IED Firenze – Istituto Europeo di Design e Cesvot.

“L’edizione 2021 de La città dei lettori è stata un successo in tutte le sue tappe. Firenze, in particolare, ha confermato il forte interesse verso un’attività culturale che fino a pochi anni fa non c’era – ha detto il direttore del festival Ametrano – Con questo stimolo lanciamo a partire da novembre La scuola di lettura, con appuntamenti dal vivo e online: pillole di voci del Novecento raccontate dai protagonisti, così come è stato in questi giorni con Alessandro Gnocchi e Simone Innocenti. Tanti gli esperti e gli amanti dei libri che daranno il loro contributo raccontando personaggi che con le loro opere sono tornati nei cataloghi delle case editrici”. Le novità non si fermano qui. Il progetto dedicato ai più giovani, promosso da Teresa Porcella, Io leggo! e l’iniziativa Paesaggi letterari, a cura di Serena Jaff e Francesca Ciappi, presenteranno una serie di attività anche nei prossimi mesi, fino alla prossima edizione del festival.

‘’Salutiamo con tantissima soddisfazione – dichiarano i Presidenti di Fondazione CR Firenze Luigi Salvadori e di Fondazione Parchi Monumentali Bardini e Peyron Jacopo Speranza – il grande successo di questa quarta edizione rappresentato dal gradimento del pubblico, dalla qualità degli autori e dalla presenza del Presidente dell’Associazione Italiana Editori che ha ribadito l’importanza del libro e della lettura nel processo di ripresa del Paese. La nostra Istituzione ne è fermamente convinta tanto da avere condiviso il progetto del festival fin dalla sua nascita. Affiancheremo sempre più l’ Associazione Wimbledon nella realizzazione dei prossimi, affascinanti progetti che si stanno progressivamente diffondendo su tutto il territorio, come del resto abbiamo fatto in questi quattro anni, mettendo in comune le nostre competenze e la nostra progettualità in campo culturale che si è ulteriormente intensificata in questi mesi di pandemia’’.

“Mai come quest’anno la rassegna ha riscosso un’attenzione nazionale così forte – ha aggiunto Ametrano – Un interesse manifestato anche da parte dei soggetti che sono coinvolti nella catena del mondo editoriale, come dimostrato dalla presenza di Riccardo Franco Levi, presidente dell’Associazione Italiana Editori, e dagli stessi editori come Giunti. Il festeggiamento per i 180 anni della casa editrice fiorentina è stato un ulteriore elemento che ha qualificato quello che è diventato oggi il festival. Con La città dei lettori l’associazione Wimbledon APS ha riportato alla ribalta nazionale Firenze nel panorama delle manifestazione letterarie. Un successo condiviso con tutte le realtà che hanno contribuito alla riuscita di questa iniziativa”.

Il progetto La città dei lettori continua il suo percorso itinerante fra i comuni toscani: dal 2 al 4 settembre fa tappa a Calenzano e il 10 e 11 settembre a Bagno a Ripoli.

Tutto il programma su www.lacittadeilettori.it.

 

 

L'articolo La città dei lettori, il successo della quarta edizione che non si ferma da www.controradio.it.

La città dei lettori: dal 27 al 30 agosto la terza edizione a Villa Bardini

La città dei lettori: dal 27 al 30 agosto la terza edizione a Villa Bardini

Più di trenta ospiti per quaranta eventi dal vivo dedicati al libro e alla letteratura. Protagonisti della manifestazione saranno Melania G. Mazzucco, Riccardo Falcinelli, Corrado Augias, Nicola Piovani, Stefania Auci, Vanni Santoni, Linus, Lidia Ravera, Jonathan Bazzi, Simonetta Fiori, Franco Arminio e tanti altri.

Tra gli appuntamenti più attesi, la giornata dedicata al Premio Strega nell’ambito dei Talk a Villa Bardini con il due volte vincitore Sandro Veronesi e Daniele Mencarelli, Premio Strega Giovani.

Saranno circa 40 eventi e oltre 30 gli ospiti d’eccezione della terza edizione del festival La città dei lettori, manifestazione dedicata al libro e alla letteratura ideata e curata dall’Associazione Culturale Wimbledon con la direzione di Gabriele Ametrano. Il festival si svolgerà dal 27 al 30 agosto; avrà il suo cuore a Villa Bardini a Firenze (Costa San Giorgio, 2), snodandosi tra anteprime e appuntamenti speciali da luglio fino a settembre anche ad Arezzo e Calenzano, con un programma nutrito di incontri e appuntamenti. L’iniziativa è in collaborazione e ha il contributo di Fondazione CR Firenze, Fondazione Parchi Monumentali Bardini e Peyron, Comune di Calenzano e Biblioteca Civica di Calenzano, con il sostegno di Unicoop Firenze e IED Firenze, la gentile collaborazione dell’Estate Fiorentina2020 del Comune di Firenze e  della  Fondazione  Casa  Museo  Ivan  Bruschi amministrata da Ubi Banca.

Un’edizione resa ‘speciale’ dalla pandemia, ma fortemente voluta dagli organizzatori che la hanno integralmente ripensata per consentirne la fruizione in tutta sicurezza tra tour letterari, laboratori e approfondimenti su letteratura, cinema e musica in una delle più belle ville storiche di Firenze, tutti rigorosamente dal vivo. Ad ampliare il già ricco programma del consueto festival a Villa Bardini, saranno le anteprime a Casa Museo Ivan Bruschi ad Arezzo (24 e 25 luglio) e la chiusura alla Biblioteca Civica di Calenzano (4 e 5 settembre). Non mancheranno gli ormai noti Talk a Villa Bardini, un progetto di Fondazione CR Firenze e Fondazione Parchi Monumentali Bardini e Peyron, con un’intera giornata dedicata al Premio Strega, organizzata con la collaborazione della Fondazione Maria e Goffredo Bellonci, gli approfondimenti sul viaggio con l’esperienza di Ulisse Fest di Lonely Planet, i tour letterari alla scoperta di scrittori e artisti in collaborazione con Unicoop Firenze, la terza edizione del Florence Book Party e gli appuntamenti dedicati ai ragazzi, curati da Teresa Porcella.

La parola d’ordine di questa edizione è ‘Librellione’, un neologismo che indica la ribellione alle brutture del mondo attraverso la letteratura. Torna alla Città dei Lettori il Premio Strega con il due volte vincitore Sandro Veronesi e con il vincitore del Premio Strega Giovani, Daniele Mencarelli. Anche quest’anno Villa Bardini ospiterà il Florence Book Party, come pure gli incontri dedicati ai ragazzi e molte altre iniziative che sono diventate un appuntamento fisso per chi ama la lettura e lo scambio di idee. Protagonisti della manifestazione saranno anche Melania G. Mazzucco, Riccardo Falcinelli, Corrado Augias, Nicola Piovani, Stefania Auci, Vanni Santoni, Linus, Lidia Ravera, Jonathan Bazzi, Simonetta Fiori, Stefano Petrocchi, Franco Arminio, Marta Barone e tanti altri.

Afferma il direttore artistico Gabriele Ametrano: “Non è iniziato facilmente questo 2020, ma la nostra passione non ci ha mai abbandonato. #ILettoriNonSiFermano è stato il nostro motto nel momento più difficile e scoraggiante, e oggi vogliamo sottolineare la vostra e la nostra forza nell’aver creduto che tutto potesse andar bene. La cultura è incontro, dibattito e crescita. Ed è questa la nostra proposta per la ripartenza. Siamo convinti che quello dell’organizzatore culturale sia oggi anche un ruolo sociale. Per questo abbiamo la responsabilità di esserci e di dare un segnale di rinascita in questo momento difficile per tutto il comparto culturale e editoriale. Lo dobbiamo a voi lettori, agli autori e alle realtà che ci sostengono. Lo dobbiamo alla comunità che ama leggere e immergersi nella cultura. Ce lo dobbiamo, se vogliamo vivere La città dei lettori!”.

“La cultura e la lettura – dichiara il Presidente di Fondazione CR Firenze Luigi Salvadori – sono valori sociali che vanno sostenuti. Per questo abbiamo sostenuto, fin dalla sua nascita, il percorso dell’Associazione Wimbledon e il lavoro che svolgono sul territorio di condivisione e invito alla lettura. Il periodo dell’emergenza sanitaria ha messo a dura prova il settore dell’editoria e dei settori interessati alla produzione del libro e la sua diffusione. Collaborando al festival, la nostra Fondazione intende non solo dare la possibilità alla manifestazione di essere realizzata, ma diamo un supporto concreto alle attività editoriali che in questo momento vivono la crisi economica dovuta al periodo appena passato. Il libro e la lettura hanno dimostrato le loro capacità di essere rifugio e medicina contro la solitudine e la paura. Il Festival sarà un momento essenziale di rinascita culturale e di confronto, per una ripresa emotiva ed economica del settore”.

“Questa terza edizione – dichiara il Presidente della Fondazione Parchi Monumentali Bardini e Peyron Jacopo Speranza – è la conferma di una manifestazione di successo. Il festival si è perfettamente integrato con le attività di Villa Bardini che ha consolidato il suo ruolo centrale per la cultura a Firenze, e grazie al lavoro dell’Associazione Wimbledon e del suo direttore Gabriele Ametrano oggi è riconosciuto su tutto il territorio nazionale. Per questo abbiamo accettato, anche in questo anno così difficile, di confermare il nostro sostegno alla manifestazione creando un appuntamento dal vivo e non per la rete. Sarà anche questa edizione di straordinario interesse, con approfondimenti che daranno al pubblico gli strumenti per appassionarsi alla lettura e ai libri”.

Per ulteriori informazioni www.lacittadeilettori.it

 

 

L'articolo La città dei lettori: dal 27 al 30 agosto la terza edizione a Villa Bardini proviene da www.controradio.it.

Coronavirus: a casa con i libri, i consigli di G.Ametrano

Coronavirus: a casa con i libri, i consigli di G.Ametrano

Sono giorni di ‘confino’  domiciliare:  qual migliore occasione per riscoprire il piacere della lettura? Abbiamo chiesto dei consigli a GABRIELE AMETRANO, animatore culturale ed organizzatore de ‘la città dei lettori”

ASCOLTA L’INTERVISTA

L'articolo Coronavirus: a casa con i libri, i consigli di G.Ametrano proviene da www.controradio.it.