Controradio Infonews: le principali notizie dalla Toscana, 6 settembre 2021

Controradio Infonews: le principali notizie dalla Toscana, 6 settembre 2021

Controradio Infonews: ultim’ora, aggiornamenti, cronaca ed eventi in Toscana nella sintesi mattutina di Controradio. Per iniziare la giornata ‘preparati’.

Controradio Infonews – Due fratelli  di 44 e 54 anni, sono stati accoltellati sulla marina di Torre del Lago, nel comune di Viareggio (Lucca) presumibilmente, fa sapere una nota
della questura di Lucca, da un uomo che poi è fuggito.  Secondo quanto spiegato dal 44enne agli agenti intervenuti l’aggressione sarebbe nata da una lite per futili motivi. Sono in corso indagini per risalire all’autore dell’accoltellamento.  In base a quanto reso noto, per il più grande dei due fratelli, colpito al torace, al momento è di 15 giorni la prognosi fatta in ospedale dove sono stati portati entrambi.
Controradio Infonews – Ha inviato un passeggero a indossare la mascherina sul treno, capotreno colpito al volto con un pugno. E’ accaduto sul treno Firenze-Livorno: il ferroviere è stato poi medicato al pronto soccorso dell’ospedale Torregalli di Firenze (codice verde), l’aggressore è riuscito a far perdere le sue tracce una volta che il convoglio è arrivato alla stazione di Lastra a Signa (Firenze). E’ quanto riferiscono i carabinieri che sono intervenuti intorno ieri mattina alla stazione.
I vigili del fuoco del comando di Firenze sono intervenuti ieri pomeriggio per l’incendio di quattro autovetture parcheggiate all’interno di un piazzale, in viale Etruria a Firenze. Non si segnalano persone coinvolte e le cause dell’evento sono da accertare.
Controradio Infonews – Alcuni giorni fa un volantino con minacce lasciato davanti alla sua abitazione, ora le gomme dell’auto squarciate. E’ quanto accaduto a un prete nell’Aretino, don Daniele Leoni, parroco di Pozzo della Chiana, frazione di Foiano della Chiana dove è avvenuto il danneggiamento della vettura, reso noto dallo stesso religioso durante la messa. In corso indagini per risalire agli autori e alle cause delle azioni intimidatorie.
E’ sotto controllo la situazione per quanto riguarda l’incendio boschivo sviluppatosi in località Ponticelli, nel comune di Reggello (Firenze). Lo rende noto la

Regione Toscana spiegando che comunque proseguono gli sganci dagli elicotteri per la bonifica, in particolare sui costoni rocciosi difficilmente raggiungibili da terra. Secondo una stima provvisoria, l’area interessata dalle fiamme è estesa circa 5 ettari.

Un incendio si è sviluppato ieri pomeriggio vicino al lungomare di Torre del Lago (Lucca). Le fiamme, si spiega dalla Regione in base a quanto
reso noto dalla sala operativa della Protezione civile regionale, sono partite intorno alle 15.45 e hanno interessato prima la sterpaglia retrostante la spiaggia per poi propagarsi al bosco.
“Per la terza settimana consecutiva calano i contagi, scendendo a 3457 casi settimanali, oltre 700 in meno rispetto ai 4183 della settimana
scorsa. E’ la terza settimana consecutiva di calo”. ^ E’ quanto rileva il presidente del Consiglio regionale toscano Antonio Mazzeo che in un post su Fb sottolinea anche che l’indice RT “è
tornato sotto l’1 (valore che indica che la pandemia è in regressione), a 0,99, e la Toscana è una delle 4 regioni italiane che secondo il report dell’Iss ha una classificazione
complessiva del rischio ‘bassa'”.Al Giardino di Boboli ore 15:15 ‘Tra selva e stelle. Personaggi della Commedia di Dante a Boboli’, spettacolo, prodotto dalle Gallerie degli Uffizi e Archètipo. In scena i personaggi della Divina Commedia, 36 soste con installazioni d’arte e performance di 77 attori per la regia di Riccardo Massai. (ultimo ingresso alle ore 17:30-accesso da Palazzo Pitti).
Salone dei Duecento – Palazzo Vecchio ORE 15:30 Conferenza stampa sull’arrivo delle famiglie afgane e delle calciatrici di Herat a Firenze.
A Prato in piazza del Comune ore 18:30 Manifestazione indetta da Si Cobas per anniversario Liberazione di Prato e per vertenza Texprint. Annunciata
anche la presenza di lavoratori della Gkn.

L'articolo Controradio Infonews: le principali notizie dalla Toscana, 6 settembre 2021 da www.controradio.it.

Boboli diventa teatro dantesco per un giorno

Boboli diventa teatro dantesco per un giorno

Firenze, il giardino di Boboli si trasforma in teatro e nei suoi spazi suggestivi, dove verrà messa in scena la Divina Commedia.

È quanto avverrà nel pomeriggio del 6 settembre a Boboli, con ‘Tra selva e stelle’, spettacolo dal vivo prodotto dalle Gallerie degli Uffizi e Archètipo Associazione Culturale per la regia di Riccardo Massai; l’evento gode, inoltre, del patrocinio del Comitato Nazionale per la Celebrazione dei 700 anni della morte di Dante.

Per la prima volta – in occasione del Settecentenario della morte dell’Alighieri – nel parco mediceo prenderà vita un itinerario teatrale attraverso luoghi e personaggi della Divina Commedia: un cammino nell’oltremondo dantesco che all’interno di Boboli sarà rappresentato da 36 soste in altrettanti punti del giardino, ciascuna delle quali accoglierà installazioni create appositamente per una straordinaria occasione di ‘teatro diffuso’.

Ben 77 gli attori coinvolti nella rappresentazione, la cui elaborazione ha richiesto oltre due anni di lavoro. In ciascuna tappa del percorso, i personaggi della Divina Commedia interpreteranno la loro condizione individuale di dannazione, redenzione o beatitudine; i loro rispettivi ruoli, come avviene nel poema dantesco, saranno anche intimamente legati al rapporto metaforico con lo spazio circostante.

Tutti gli ambienti selezionati per lo spettacolo verranno infatti animati, oltre che con installazioni, anche con scenografie che rappresenteranno allegoricamente gli aspetti essenziali delle tre Cantiche: la morte è il tema scelto per l’Inferno, la salvezza per il Purgatorio, il concetto di ascensione ad uno stato superiore dell’esistenza quello del Paradiso.

Il direttore delle Gallerie degli Uffizi Eike Schmidt: “Le ricorrenze non sono mai casuali. Ecco che i 700 anni dalla morte di Dante si situano in un momento significativo, nell’anno 2021, successivo all’Inferno abbiamo vissuto nel 2020. In questo tempo di attesa, abbiamo pensato ad uno spettacolo sulla Divina Commedia allestito all’interno del Giardino di Boboli, cuore verde della Firenze moderna e scenografia ideale per il percorso dantesco di dannazione, redenzione e beatitudine. Nel Trecento la collina di Boboli era ancora un luogo non urbanizzato, una ‘selva oscura’ da dove non è difficile immaginare il ‘ghibellin fuggiasco’ contemplare il centro della città medievale. In questo spazio naturale le Gallerie degli Uffizi invitano il pubblico a ritrovare la voce del Poeta, seguendo la sua guida, di terzina in terzina, in un percorso di ascensione che porterà gli spettatori dall’Inferno, per il Purgatorio, fino all’approdo in Paradiso: tutti insieme, a ‘riveder le stelle’ ”.

Il regista Riccardo Massai: “Considerare le terzine dantesche come battute teatrali, oltre a restituire una maggiore comprensione del testo, le ha rese lingua viva, contemporanea al nostro ascolto. E abbiamo scelto di riscoprire anche i personaggi minori della Commedia di Dante per dar voce alla coralità degli ultimi. È un teatro, questo, che interagisce con le sculture e le architetture vegetali o meno, presenti nel Giardino di Boboli; un teatro che diventa esso stesso installazione umana e unisce arte, cultura, design, architettura, inclusione sociale, scienza e tecnologia”.

L'articolo Boboli diventa teatro dantesco per un giorno da www.controradio.it.

Gli Uffizi pronti a diffida verso Pornhub

Gli Uffizi pronti a diffida verso Pornhub

Le Gallerie degli Uffizi di Firenze sono pronte a far partire una diffida nei confronti di Pornhub, portale di intrattenimento per adulti, per l’uso non autorizzato di immagini di opere d’arte, in particolare la celebre Venere di Botticelli, custodita nel museo fiorentino.

Il contenzioso nasce dall’iniziativa ‘Classic nudes’, lanciata dal sito per adulti, un’audioguida ai capolavori dell’arte erotica presenti in alcuni dei musei più importanti del mondo: le Bagnanti di Cezanne, la Maya Desnuda di Goya, l’Origine del mondo di Courbet, le statue in marmo di Afrodite, ma anche la Venere di Urbino o la Nascita di Venere di Botticelli.

Come testimonial dello spot che promuove l’iniziativa è stata scelta la pornostar Ilona Staller, in arte Cicciolina, che interpreta proprio la Venere di Botticelli.

Da qui la volontà di far partire una diffida nei confronti di MindGeek Holding, società lussemburghese proprietaria del sito Pornhub, che non ha chiesto né ottenuto nessuna autorizzazione dal museo diretto da Eike Schmidt per l’uso dell’opera di Sandro Botticelli.

«Nessuno ha concesso autorizzazioni all’operazione – si spiega dalle Gallerie – . In Italia il codice dei beni culturali prevede che per usare a fini commerciali le immagini di un museo, opere compresse, è necessario il permesso dello stesso, che disciplina le modalità e fissa il relativo canone da pagare. Il tutto ovviamente qualora il museo conceda l’autorizzazione”.

Secondo quanto riportato dall’Adnkronos, anche il Louvre sarebbe rimasto sorpreso e spiazzato dall’iniziativa, affidando al proprio ufficio legale il compito di istruire una pratica poiché non sarebbe mai stato interpellato e non avrebbe mai concesso alcuna autorizzazione.

Altri importanti musei potrebbero seguire la stessa strada della diffida, poiché inseriti a loro insaputa nel sito. Tra questi: il Museo d’Orsay di Parigi, il Metropolitan Museum of Modern Art di New York, il Prado di Madrid e la National Gallery di Londra.

L'articolo Gli Uffizi pronti a diffida verso Pornhub da www.controradio.it.

Gli Uffizi pronti a diffida verso Pornhub

Gli Uffizi pronti a diffida verso Pornhub

Le Gallerie degli Uffizi di Firenze sono pronte a far partire una diffida nei confronti di Pornhub, portale di intrattenimento per adulti, per l’uso non autorizzato di immagini di opere d’arte, in particolare la celebre Venere di Botticelli, custodita nel museo fiorentino.

Il contenzioso nasce dall’iniziativa ‘Classic nudes’, lanciata dal sito per adulti, un’audioguida ai capolavori dell’arte erotica presenti in alcuni dei musei più importanti del mondo: le Bagnanti di Cezanne, la Maya Desnuda di Goya, l’Origine del mondo di Courbet, le statue in marmo di Afrodite, ma anche la Venere di Urbino o la Nascita di Venere di Botticelli.

Come testimonial dello spot che promuove l’iniziativa è stata scelta la pornostar Ilona Staller, in arte Cicciolina, che interpreta proprio la Venere di Botticelli.

Da qui la volontà di far partire una diffida nei confronti di MindGeek Holding, società lussemburghese proprietaria del sito Pornhub, che non ha chiesto né ottenuto nessuna autorizzazione dal museo diretto da Eike Schmidt per l’uso dell’opera di Sandro Botticelli.

«Nessuno ha concesso autorizzazioni all’operazione – si spiega dalle Gallerie – . In Italia il codice dei beni culturali prevede che per usare a fini commerciali le immagini di un museo, opere compresse, è necessario il permesso dello stesso, che disciplina le modalità e fissa il relativo canone da pagare. Il tutto ovviamente qualora il museo conceda l’autorizzazione”.

Secondo quanto riportato dall’Adnkronos, anche il Louvre sarebbe rimasto sorpreso e spiazzato dall’iniziativa, affidando al proprio ufficio legale il compito di istruire una pratica poiché non sarebbe mai stato interpellato e non avrebbe mai concesso alcuna autorizzazione.

Altri importanti musei potrebbero seguire la stessa strada della diffida, poiché inseriti a loro insaputa nel sito. Tra questi: il Museo d’Orsay di Parigi, il Metropolitan Museum of Modern Art di New York, il Prado di Madrid e la National Gallery di Londra.

L'articolo Gli Uffizi pronti a diffida verso Pornhub da www.controradio.it.

‘Notte Europea dei Musei’, successo agli Uffizi di Firenze

‘Notte Europea dei Musei’, successo agli Uffizi di Firenze

Firenze, per la ‘Notte Europea dei Musei’ di sabato 2 luglio, è stato un grande successo, per l’apertura speciale serale delle Gallerie degli Uffizi.

Nell’occasione della ‘Notte Europea dei Musei’ infatti, ben 1562 persone non si sono lasciate sfuggire l’opportunità di ammirare i capolavori custoditi agli Uffizi, e magari concedersi un aperitivo panoramico sulla terrazza della Loggia dei Lanzi, affacciata sopra piazza della Signoria.

La ‘Notte Europea dei Musei’, è un’iniziativa promossa dal Ministero della Cultura che prevede l’ingresso nella fascia oraria serale dalle 19 alle 22 al costo simbolico di solo un euro, per gli Uffizi questo evento, ha segnato il ritorno ad aprirsi di sera dopo due anni che non era stato possibile, l’ultima volta era infatti accaduto nel 2019.

“È un dato che non può che farci piacere – ha commentato il direttore della Galleria Eike Schmidt – ma soprattutto un segno tangibile del desiderio fortissimo delle persone di tornare a godere della bellezza e dei piaceri della vita dopo lo stop forzato di un anno e mezzo imposto dalla pandemia”.

“È stata una ottima occasione per godere dei capolavori del museo in una luce diversa, più intima, quella del tramonto e della sera – ha commentato il direttore Eike Schmidt – ed anche, perché no, per un brindisi alla ripartenza sulla bellissima terrazza degli Uffizi”.

L'articolo ‘Notte Europea dei Musei’, successo agli Uffizi di Firenze da www.controradio.it.