Omicidio nel Pratese: arrestato presunto killer in fuga da 11 giorni

Omicidio nel Pratese: arrestato presunto killer in fuga da 11 giorni

Ucciso nel Pratese: trovato e arrestato presunto killer. Nascosto in un affittacamere a Firenze. In fuga da 11 giorni.

Trovato e arrestato Stefano Marrucci, fiorentino di 55 anni, accusato di aver ucciso il 24
novembre con un colpo di pistola davanti alla sua abitazione di Comeana (Prato) Gianni Avvisato, 38 anni. Si conclude così dopo 11 giorni la sua fuga e latitanza.

Marrucci è stato individuato dai carabinieri in un affittacamere a Firenze. Già 12 ore dopo il delitto venne fermato l’uomo che era con lui, Andrea Costa, imbianchino di 35 anni indagato per omicidio volontario in concorso, il quale avrebbe svolto solo il ruolo di autista per l’agguato. Di Marrucci, invece, nessuna traccia per giorni, poi la svolta nelle indagini.

(Notizia in aggiornamento)

L'articolo Omicidio nel Pratese: arrestato presunto killer in fuga da 11 giorni da www.controradio.it.

Controradio Infonews: le principali notizie dalla Toscana, 26novembre 2021

Controradio Infonews: le principali notizie dalla Toscana, 26novembre 2021

Controradio Infonews: ultim’ora, aggiornamenti, cronaca ed eventi in Toscana nella sintesi mattutina di Controradio. Per iniziare la giornata ‘preparati’

 CONTRORADIO INFONEWS – Un 35enne è stato fermato dai carabinieri: secondo gli inquirenti sarebbe uno dei due uomini che mercoledì pomeriggio avrebbero aggredito e ucciso con un colpo di pistola Gianni Avvisato, 38 anni, ex personal trainer, davanti alla sua abitazione a Comeana, una frazione di Carmignano, nel Pratese. Si cerca il suo presunto complice: si tratta, da quanto appreso, di un 56enne. I militari si sono messi sulle tracce dei due presunti aggressori dopo le descrizioni fornite dai vicini, che avevano visto litigare sulla porta di casa la vittima con due persone Il fermato è stato portato in carcere in attesa della convalida da parte del gip. Proseguono le indagini sul movente.

Sarebbe tornato in Germania credendo di essere libero per scadenza della misura cautelare dell’obbligo di firma, con tanto di nulla osta da parte della polizia, anche se nel frattempo l’ordinanza gli era stata prorogata con l’arrivo della richiesta di estradizione dal Cile, pervenuta tardi ma in tempo utile, il 19 novembre. Così Rehinard Doring Falkenberg, 75enne tedesco accusato in Cile di crimini commessi ai tempi di Pinochet e arrestato il 22 settembre scorso a Forte dei Marmi (Lucca) su mandato di cattura internazionale, ha potuto tornarsene a casa sua, a Gronau nella Renania Settentrionale. La vicenda non ha mancato di suscitare le proteste dell’opinione pubblica cilena.

CONTRORADIO INFONEWS – La situazione dei contagi in Toscana “ci consente di poter pensare nelle prossime settimane a non avere restrizioni alla mobilità”. Lo ha detto Eugenio Giani, presidente della Regione. “In questo momento siamo fra le regioni meno contagiate d’Italia. Siamo come Toscana ormai prossimi alle 400 mila terze dosi”, ha osservato Giani sottolineando che “per la vaccinazione dei bambini dai 5 agli 11 anni la regione si sta organizzando “con i pediatri ma anche negli hub”.

CONTRORADIO INFONEWS: Intanto il sindaco di Firenze Dario Nardella starebbe studiando un pacchetto di misure per gestire lo shopping natalizio. Mascherina obbligatoria in centro, nei centri commerciali naturali, ai mercati e ai mercatini. E possibile ritorno come lo scorso anno, dei sensi unici pedonali in alcune strade.

CONTRORADIO INFONEWS: Un’ora di colloquio a Palazzo Medici Riccardi tra il prefetto Valerio Valenti e i portavoce del Coordinamento unitario dei Comitati cittadini fiorentini.  Al centro
dell’attenzione il documento in sei punti stilato dal Coordinamento e già consegnato al sindaco Nardella e agli assessori. Il prefetto, fanno sapere dal Coordinamento, ha assicurato il suo massimo impegno per trovare e avviare soluzioni ai problemi sollevati dai residenti.

L'articolo Controradio Infonews: le principali notizie dalla Toscana, 26novembre 2021 da www.controradio.it.

Omicidio Comeana: Pratese: fermato un uomo, avrebbe partecipato a aggressione

Omicidio Comeana: Pratese: fermato un uomo, avrebbe partecipato a aggressione

C’è un fermo per l’omicidio di 38 anni, ex personal trainer e cameriere, ucciso ieri con un colpo di pistola di fronte alla sua abitazione.   L’uomo avrebbe confermato di aver partecipato alla lite sfociata poi nel delitto ma che non sarebbe stato lui a sparare.

Un imbianchino di 35 anni è l’uomo  o arrestato la notte scorsa dai carabinieri di Prato nell’ambito delle indagini per l’omicidio di Gianni Avvisato, 38 anni, ex personal trainer e cameriere, ucciso con un colpo di pistola di fronte alla sua abitazione a Comeana, nel comune di Carmignano (Prato). Il fermato, sarebbe uno dei due presunti aggressori della vittima. Un interrogato alla presenza degli avvocati difensori Mattia Alfano e Massimo Nistri, avrebbe confermato di aver partecipato alla lite sfociata poi nel delitto ma che non sarebbe stato lui a sparare. Proseguono le ricerche dell’altro presunto aggressore.

Ricerche sono in corso del secondo presunto aggressore, un uomo di cui gli inquirenti conoscono l’identità. Si cerca poi di ricostruire il movente della lite e del delitto. Sia la vittima che i suoi presunti aggressori erano conosciuti alle forze dell’ordine per vari motivi, legati soprattutto a condotte violente. Secondo quanto emerge infine dagli avvocati del trentacinquenne già fermato – Mattia Alfano e Massimo Nistri – l’uomo avrebbe “confessato immediatamente ai militari di essere stato sul luogo del delitto e di non sapere che il suo sodale avesse un’arma, dunque di non essere stato lui a sparare”.

L'articolo Omicidio Comeana: Pratese: fermato un uomo, avrebbe partecipato a aggressione da www.controradio.it.

Controradio Infonews: le principali notizie dalla Toscana, 25 novembre 2021

Controradio Infonews: le principali notizie dalla Toscana, 25 novembre 2021

Controradio Infonews: ultim’ora, aggiornamenti, cronaca ed eventi in Toscana nella sintesi mattutina di Controradio. Per iniziare la giornata ‘preparati’

CONTRORADIO INFONEWS – E’ ‘caccia’ a due uomini a Prato e nella Piana verso Firenze per l’omicidio di un 38enne, Gianni Avvisato, colpito con uno o più spari di arma da fuoco,  davanti a casa, in una strada di Comeana, paese delle colline. Agli amici che, dopo aver udito uno o più spari, sono accorsi ha avuto il tempo di dire appena “Mi hanno sparato”.
La vittima era conosciuto come gestore di una palestra a Poggio a Caiano. Ma negli ultimi tempi come lavoro avrebbe fatto il cameriere. Le indagini sono a tappeto in tutti i paesi del Montalbano e potrebbero  spingersi fino a Firenze.
CONTRORADIO INFONEWS – A partire da ieri sera e nella giornata di oggi, la facciata di Palazzo Strozzi Sacrati, sede della presidenza della Giunta regionale della Toscana, è illuminata di rosso In occasione della giornata internazionale per l’eliminazione della violenza sulle donne del 25 novembre. Dalle 10 alle 12, flashmob in piazza Santissima Annunziata a Firenze con Cgil, Arci, Anpi, Udu, Nosotras, Libere tutte, Arcigay.

CONTRORADIO INFONEWS – Le lavoratrici precarie della Piaggio ieri sera hanno concluso l’occupazione del tetto del Polo Sant’Anna Valdera a Pontedera (Pisa) dopo che il presidente del Consiglio regionale della Toscana, Antonio Mazzeo, le ha convocate oggi per un incontro presso l’ufficio distaccato del consiglio regionale a San Rossore. A sostenere le lavoratrici nella loro protesta l’Unione sindacale di base (Usb) che sta già sollecitando anche il Ministero del Lavoro affinché anche il Governo richiami Piaggio al rispetto degli impegni presi.

CONTRORADIO INFONEWS – Saranno oltre 5mila volontari del Banco alimentare che il 27 novembre in tutta la Toscana saranno presenti davanti a 516 supermercati e punti vendita in occasione della Giornata nazionale della colletta alimentare. Tutto il cibo raccolto sarà poi inscatolato, portato nei magazzini e, nel giro di pochi giorni, consegnato alle quasi 600 strutture che in Toscana sono convenzionate con il Banco alimentare e che aiutano più di 100mila persone ad avere almeno un pasto completo al giorno.
CONTRORADIO INFONEWS – E’ favorevole il parere della Soprintendenza archeologica belle arti e paesaggio, seppur con prescrizioni, per il progetto a Firenze di una ruota panoramica e una pista di pattinaggio in piazza Fallaci, alla Fortezza da Basso, durante il periodo natalizio. Lo fa sapere Palazzo Vecchio. Il periodo di allestimento sarà da inizio dicembre alla metà di gennaio 2022.

L'articolo Controradio Infonews: le principali notizie dalla Toscana, 25 novembre 2021 da www.controradio.it.