Firenze, mense scolastiche: pubblicato nuovo bando di gara

Firenze, mense scolastiche: pubblicato nuovo bando di gara

E’ stato pubblicato oggi il nuovo bando di gara per la gestione a Firenze di 14 centri cottura di proprietà comunale. Le aziende che vinceranno la gara cominceranno a fornire i pasti a partire dal primo gennaio fino al 30 giugno 2020. “Abbiamo deciso di fare un bando ‘sperimentale’ che, attraverso un’eventuale ripetizione e proroga, potrà coprire anche l’anno scolastico 2020/2021. Vogliamo in questo modo essere pronti ad intervenire con modifiche nel caso ce ne fosse bisogno”, ha spiegato l’assessore all’Educazione Sara Funaro.

Fra le novità previste ci sarà la presenza di un referente in ogni centro cottura per le commissioni mensa e per i genitori che vogliano avere spiegazioni sui cibi, sulle preparazioni e sul funzionamento delle cucine. Si prevede anche l’obbligo per le aziende di avere sistemi di rilevazione del grado di soddisfazione dell’utenza e l’introduzione di progetti per la misurazione dello scarto alimentare e per il suo recupero.
“Sarà la qualità delle pietanze la protagonista della gara”, annuncia l’assessore Funaro. A tal proposito, sui 100 punti a disposizione per valutare le offerte, 80 riguarderanno la qualità dell’offerta e dei nuovi servizi richiesti. Per la prima volta si applicherà il Protocollo d’Intesa in materia di apalti pubblici sottoscritto il 23 maggio dal sindaco Nardella e da Cgil-Cisl-Uil. Le aziende aggiudicatarie infatti dovranno assorbire nel proprio orahnizo il personale che già opera nei centri di cottura.

L'articolo Firenze, mense scolastiche: pubblicato nuovo bando di gara proviene da www.controradio.it.

Servizio Civile Nazionale, l’Università di Firenze seleziona 28 volontari

Servizio Civile Nazionale, l’Università di Firenze seleziona 28 volontari

L’Università di Firenze seleziona 28 volontari nell’ambito del bando del Servizio civile nazionale che prevede una serie di progetti, tra i quali il miglioramento dei servizi bibliotecari.

Venti, tra i volontari selezionati per il Servizio civile nazionale, sono destinati al progetto “Il Pubblico al centro: per una nuova qualità dei servizi bibliotecari – 2020”, per il miglioramento dei servizi di accoglienza e il potenziamento del front office nelle biblioteche Unifi; quattro lavoreranno al progetto “Aiuto allo studio universitario nell’ambito dell’esecuzione penale – 2020”, con l’obiettivo di rendere effettivo il diritto fondamentale allo studio e alla formazione nel contesto carcerario e dell’esecuzione penale; altri quattro al progetto “Insieme si può”, per il supporto degli studenti con disabilità e DSA iscritti presso l’Ateneo fiorentino.

Il termine per rispondere al bando è il prossimo 10 ottobre, la domanda di partecipazione deve essere presentata esclusivamente attraverso la piattaforma online su https://domandaonline.serviziocivile.it/. Possono partecipare quanti, alla data di candidatura, abbiano compiuto il diciottesimo e non superato il ventottesimo anno di età. La durata del servizio è di dodici mesi.

L'articolo Servizio Civile Nazionale, l’Università di Firenze seleziona 28 volontari proviene da www.controradio.it.

Bekaert, Fim-Cisl: “Patuanelli convochi incontro a breve”

Bekaert, Fim-Cisl: “Patuanelli convochi incontro a breve”

Una lettera al neoministro dello Sviluppo economico Stefano Patuanelli per chiedere di tenere fede agli impegni presi dal suo predecessore Luigi Di Maio e convocare entro fine settembre un nuovo incontro sulla Bekaert di Figline Valdarno (Firenze).

A inviarla ieri, nella stessa giornata in cui il nuovo Governo ha giurato al Quirinale, la Fim Cisl Firenze-Prato, sollecitando un incontro al ministro Patuanelli, sulla vertenza che vede 224 lavoratori in cassa integrazione. “Chiediamo al ministro Patuanelli – sottolineano in una nota Fabio Franchi, segretario generale aggiunto Cisl Firenze-Prato e Alessandro Beccastrini, segretario generale Fim Cisl Toscana – la prosecuzione degli impegni presi dal ministero che lui andrà a presiedere. Una vertenza così complessa come questa può trovare soluzione solo in sede ministeriale: senza l’aiuto del governo è complicato trovare un investitore in grado di rilevare l’area e garantire continuità produttiva e occupazionale a Figline”.

I sindacalisti Fim Cisl chiedono al nuovo ministro Patuanelli di “continuare l’impegno assicurato dal ministro Di Maio, con il vice capo di Gabinetto Giorgio Sorial e il supporto dell’advisor Sernet. C’era l’impegno ad una nuova convocazione entro settembre ed è quello che ci aspettiamo, perché il tempo in questa vicenda non è una variabile irrilevante: a fine anno termina la cassa integrazione per cessazione e quindi entro metà novembre è importante che ci sia una soluzione”. “Confidiamo quindi – concludono – che il ministero riallacci i contatti che ci aveva assicurato esistere con i possibili acquirenti e ci convochi nei tempi stabiliti”

L'articolo Bekaert, Fim-Cisl: “Patuanelli convochi incontro a breve” proviene da www.controradio.it.

Incidente sul lavoro a Torre del Lago: addetto stabilimento balneare si ferisce gravemente

Incidente sul lavoro a Torre del Lago: addetto stabilimento balneare si ferisce gravemente

Infortunio sul lavoro per un addetto di uno stabilimento balneare a Torre del Lago (Lucca) intorno alle 20 di ieri, sul viale Europa.

E’ accaduto ad un uomo di 57 anni che secondo le prime informazioni avrebbe riportato lo schiacciamento di una gamba, che sarebbe rimasta incastrata tra uno strumento di lavoro: si parla di un muletto, ed un muro.

L’uomo è stato portato dal 118 in codice rosso all’ospedale ‘Versilia’ ed è sempre rimasto cosciente. Sul posto sono intervenute l’auto-medica e un’ambulanza della Croce Verde di Viareggio.

L'articolo Incidente sul lavoro a Torre del Lago: addetto stabilimento balneare si ferisce gravemente proviene da www.controradio.it.

Livorno, la Flc-Cgil organizza “Entrare di ruolo senza uscire di testa”

Livorno, la Flc-Cgil organizza “Entrare di ruolo senza uscire di testa”

Il 2 e 3 settembre, a Livorno, la Flc-Cgil organizza l’evento “Entrare di ruolo senza uscire di testa: vieni a conoscere i tuoi diritti e doveri”. Due giornate sono rivolte ai nuovi docenti e Ata immessi in ruolo.

Molti sono i temi dell’incontro: Contratto nazionale collettivo di lavoro, Diritti e doveri, sicurezza, obblighi durante il periodo di prova. Parteciperanno anche componenti della segreteria generale Flc-Cgil della provincia di Livorno guidata da Licia Mataresi ma anche un membro della segreteria regionale Flc-Cgil. Entrambi gli info-day avranno inizio alle ore 17.

Per ulteriori informazioni, visitare il link dell’evento.

L'articolo Livorno, la Flc-Cgil organizza “Entrare di ruolo senza uscire di testa” proviene da www.controradio.it.