Firenze: vandalizzata con vernice nera panchina Lgbtqia+

Firenze: vandalizzata con vernice nera panchina Lgbtqia+

Firenze – la panchina ‘Lgbtqia+’ è situata all’interno del parco San Donato a Novoli.

Atto vandalico a Firenze contro la panchina ‘Lgbtqia+‘, la prima del genere in Toscana in memoria delle vittime perseguitate o uccise per il loro orientamento sessuale o identità di genere, che è stata imbrattata con della vernice nera. Lo rende noto l’Arcigay di Firenze. La seduta, posizionata nell’area di San Donato nel quartiere di Novoli, è stata donata al Comune dal Comitato pari opportunità dell’Ordine degli avvocati di Firenze in collaborazione con Arcigay Firenze Altre Sponde nel novembre del 2021. Il fatto proprio alla vigilia del Gay Pride toscano che si svolegrà sabato 18 giugno a Livorno.

“La dignità e la libertà delle persone e dell’intera cittadinanza non verrà di certo imbrattata da un po’ di vernice nera – sottolinea in una nota Mauro Scopelliti, presidente di Arcigay Firenze Altre Sponde – ma anzi sarà un’ulteriore spinta a partecipare, creare nuovi luoghi di incontro, sicuri e aperti a tutti. Chiamiamo l’intera città a scendere in piazza con noi al Toscana Pride che si svolgerà a Livorno questo sabato, è il momento di urlare basta, con i nostri corpi e le nostre vite, è il momento di rivendicare diritti, tutele e libertà di autodeterminazione per l’intera popolazione e di pretendere il rispetto che merita ogni singola persona nella sua unicità”.

Su Facebook il Comitato pari opportunità dell’Ordine degli avvocati di Firenze sottolinea che “non è stato un atto di vandalismo ma è stato un gesto mirato contro la comunità Lgbtqia+ e la cittadinanza tutta, dal momento che niente altro è stato colpito. Procederemo con la denuncia nelle opportune sedi, oltre ad aver già attenzionato l’atto violento all’amministrazione pubblica”.

L'articolo Firenze: vandalizzata con vernice nera panchina Lgbtqia+ da www.controradio.it.

Livorno: Toscana Pride rinviato al 2022

Livorno: Toscana Pride rinviato al 2022

Flash mob e iniziative diffuse per il Toscana Pride e da 21 a 26/6 talk su Fb per la giornata dell’orgoglio Lgbtqia+

Rimandata al 2022 la parata per il Toscana pride che avrebbe dovuto svolgersi a Livorno. Già lo scorso anno l’iniziativa era stata rinviata a causa dell’emergenza Coronavirus. Allo slogan ‘Liberiamo i diritti per una Toscana ancora più rainbow’, le 14 associazioni che compongono il Comitato organizzatore della manifestazione hanno comunque deciso di dare vita a iniziative di piazza diffuse, in cui rispettando le regole di distanziamento sociale e indossando la mascherina, le persone potranno scendere in strada insieme per celebrare la festa dell’orgoglio Lgbtqia+.

Previsti flash mob, reading, performance artistiche. Dal 21 al 26 giugno sono previsti talk sui diritti Lgbtqia+ in diretta Facebook, in cui il Toscana Pride si confronterà con i rappresentanti della Regione su temi chiave, dal contrasto alla discriminazione, all’educazione alle differenze, chiedendo all’amministrazione regionale di prendere impegni concreti.

Domenica 27 giugno in 6 città toscane: Arezzo, Firenze, Livorno, Pisa, Pistoia e Siena si tornerà ad essere visibili nella lotta con i propri corpi, per affermare che per la comunità LGBTQIA+* toscana ci sono due priorità irrinunciabili: l’approvazione del DDL Zan subito e senza tagli e la realizzazione di un Patto per l’inclusione con la Regione Toscana che la impegni in azioni concrete a sostegno e a tutela delle persone lesbiche, gay, bisex, trans*, queer, intersex e asessuali.
Nel corso delle manifestazioni sono previsti flash mob, reading, performance artistiche. L’elenco completo delle città sarà disponibile sul sito: www.toscanapride.eu. Ma c’è di più, nella settimana dal 21 al 26 giugno, sono previsti talk sui diritti LGBTQIA+* in diretta FB, in cui il Toscana Pride si con-fronterà con i rappresentanti della Regione sui temi chiave del suo documento politico: autodetermi-nazione, contrasto alla discriminazione, educazione alle differenze, famiglie e affettività e salute e benessere, chiedendo all’amministrazione regionale di prendere impegni concreti.

L'articolo Livorno: Toscana Pride rinviato al 2022 da www.controradio.it.

Toscana Gay Pride rinviato al 2021

Toscana Gay Pride rinviato al 2021

Livorno, rimandato all’anno prossimo il Toscana Gay Pride che si sarebbe dovuto svolgere a Livorno il 20 giugno.

La parata del Toscana Gay Pride 2021 si terrà sempre a Livorno, questo è quanto reso noto dal presidente del del Comitato Toscana Pride Luca Dieci, annunciando la decisione presa nei giorni scorsi dalle associazioni che organizzano la manifestazione dell’orgoglio Lgbtqia+* in Toscana.

“L’emergenza sanitaria che stiamo vivendo – spiega Dieci – ci chiede senso di responsabilità e di appartenenza ad unica grande comunità solidale. Per questo abbiamo deciso di rimandare la parata del Toscana Pride al prossimo anno, perché siamo consapevoli che in questo momento non ci sono le condizioni per vivere la parata in sicurezza e in un clima di serenità e di festa”.

“Per quest’anno – aggiunge – sarà un’altra la modalità con cui celebreremo la visibilità delle persone gay, lesbiche, bisex, trans*, intersex, queer, asessuali in attesa della notte che ha cambiato la nostra vita: la notte tra il 27 e il 28 giugno 1969 in cui è avvenuta la rivolta di Stonewall. Per celebrarla dal 20 al 26 giugno riempiremo il palinsesto dei nostri canali social (Fb e IG) di dirette, laboratori online, challenge, dj set che ci faranno sentire unite e uniti come comunità. Saremo connessi/e e presenti in un’unica grande piazza virtuale per affermare che le battaglie per i diritti delle persone Lgbtqia+* non vanno in quarantena”.

Infine, il Toscana Pride aderirà al Global Pride, il primo Pride online organizzato da Epoa e Interpride il 27 giugno, “maratona di eventi che potremmo vivere da casa e seguire in streaming”

L'articolo Toscana Gay Pride rinviato al 2021 proviene da www.controradio.it.