Un libro racconta il potere delle immagini, il 9 ottobre alla “Città dei lettori”

Un libro racconta il potere delle immagini, il 9 ottobre alla “Città dei lettori”

Dalle opere d’arte alle fotografie, alle copertine dei libri e ai disegni: presentazione del saggio del disegnatore grafico Riccardo Falcinelli. L’appuntamento, avrà luogo venerdì 9 ottobre, ore 18.30, all’Accademia di Belle Arti di Firenze.

Un viaggio che parte dai musei e finisce nelle nostre librerie, ai nostri schermi da social network: il disegnatore grafico Riccardo Falcinelli spiega come funzionano le immagini, in “Figure”, il suo nuovo libro edito da Einaudi per la collana Stile Libero Extra.

Il saggio “Figure”, è un libro per chi vuole non solo capire le immagini, ma anche inventarne di nuove, con 500 immagini a colori illustra le botteghe di pittori, gli studi di fotografi e registi, da Raffaello a Stanley Kubrick.

La partecipazione all’evento è libera, con prenotazione obbligatoria,tramite questo link

L'articolo Un libro racconta il potere delle immagini, il 9 ottobre alla “Città dei lettori” proviene da www.controradio.it.

“Leggere:Forte!”: riparte il progetto di lettura ad alta voce

“Leggere:Forte!”: riparte il progetto di lettura ad alta voce

Con il nuovo anno riprende il progetto della Regione Toscana per favorire il successo scolastico di bambini e bambine e di studenti e studentesse tramite l’ascolto di libri ad alta voce.

“Leggere: forte!” si consolida nei nidi e nelle scuole d’infanzia della Toscana, considerati i risultati positivi registrati.

Nelle scuole primarie e secondarie si amplia l’area di interesse del progetto nel Valdarno, nell’Alta Valdelsa, nel Grossetano, nel Valdarno e nella Valdisieve, in questo modo sono metà le province toscane coinvolte.

I primi esiti del lavoro sono stati presentati durante un convegno il 30 giugno scorso e disponibili sul sito

 

L'articolo “Leggere:Forte!”: riparte il progetto di lettura ad alta voce proviene da www.controradio.it.

Salute mentale: terza edizione del festival “Storie interdette” a San Salvi (Fi)

Salute mentale: terza edizione del festival “Storie interdette” a San Salvi (Fi)

Il programma comprende spettacoli teatrali, presentazione di libri e mostra fotografica da venerdì 9 ottobre fino a domenica 11.

San Salvi continua la sua programmazione culturale del mese di ottobre con Storie interdette. La terza edizione del festival, prevista inizialmente a maggio, si terrà in occasione della Giornata internazionale della Salute mentale.

“Storie interdette” nasce da un bando nazionale con lo scopo di selezionare quattro idee progettuali sui temi della salute mentale, del manicomio invisibile, delle migrazioni e dell’ecologia sociale.

In occasione del Festival una giuria assegnerà al 1° e al 2° classificato un premio in denaro.

I quattro giovani artisti e artiste selezionati quest’anno sono Carmela De Marte, attrice calabrese con il progetto “I am”, il fiorentino Tommaso Ferrini con la calabrese Silvia Licciardo che realizzeranno “Oltre la trave, il buio”, la romana-triestina Ilaria Marcuccilli con “Bella dentro” e la leccese Daniela Nisi, con “Khalasia”.

Il Festival prevede anche la presentazione del libro “Pazze di libertà” di Silvia Meconcelli, sabato 10 alle ore 18 in presenza dell’autrice e della psicologa di comunità Patrizia Meringolo.

Durante i tre giorni ci sarà la mostra fotografica “Aversa: 10 immagini da un ex-manicomio” a cura di Rodolfo Tagliaferri.

E’ consigliata la prenotazione e l’acquisto del biglietto in prevendita: whatsapp 335 6270739 o mail a info@chille.it.

Il programma del festival è consultabile nel sito. 

L'articolo Salute mentale: terza edizione del festival “Storie interdette” a San Salvi (Fi) proviene da www.controradio.it.

Libri: torna “Leggere per non dimenticare” alla biblioteca delle Oblate

Libri: torna “Leggere per non dimenticare” alla biblioteca delle Oblate

Dal 7 ottobre al 12 maggio 2021 avrà luogo la 26/a edizione. Nel rispetto delle misure anti-Covid, sono previsti 34 incontri per 36 libri.

“Leggere per non dimenticare non si ferma e porterà a Firenze dall’autunno a primavera i maggiori protagonisti del mondo letterario nazionale – commenta l’assessore alla cultura Tommaso Sacchi -. I libri che saranno presentati nella bellissima sala storica della Biblioteca delle Oblate ci aiuteranno sicuramente ad afferrare e vivere questo complicato momento storico che sta lasciando dietro di sé cicatrici profondissime e mutamenti degli scenari globali”.

“Leggere – sottolinea Anna Benedetti, l’ideatrice della manifestazione – è una forma di educazione sentimentale, civile e intellettuale e il libro è lo strumento per rilanciare la nostra cultura”.

La partecipazione agli incontri è gratuita su prenotazione telefonando al numero 055 261 6523. Si richiede di arrivare 30 minuti prima dell’inizio dell’evento ed indossare la mascherina protettiva.

Il programma degli incontri è disponibile a questo link

L'articolo Libri: torna “Leggere per non dimenticare” alla biblioteca delle Oblate proviene da www.controradio.it.