Controradio Infonews: le principali notizie dalla Toscana, 9 settembre 2021

Controradio Infonews: le principali notizie dalla Toscana, 9 settembre 2021

Controradio Infonews: ultim’ora, aggiornamenti, cronaca ed eventi in Toscana nella sintesi mattutina di Controradio. Per iniziare la giornata ‘preparati’.

CONTRORADIO INFONEWS – Ancora morti sul lavoro anche in Toscana dopo il lavoratore marittimo  ucciso due giorni fa nel porto di Livorno da un cavo d’acciaio nel disormeggio di una petroliera.  In Versilia, a Pietrasanta (Lucca), nel piazzale di una ditta, si sono mosse due lastre di marmo che hanno travolto un addetto, 54 anni, proprio mentre le stava spostando per fare ordine.  I carabinieri e la Asl hanno avviato accertamenti. I sindacati hanno proclamato per oggi  uno sciopero di otto ore nel distretto del marmo delle Alpi Apuane, lungo le province di Lucca e Massa Carrara.

Anche a Castiglion Fiorentino (Arezzo) è morto un uomo e sono stati avviati accertamenti da Asl e carabinieri per stabilire se si tratta di un incidente sul lavoro. La questione da definire è tecnica, ma nella sostanza dei fatti la vittima, un 73enne, era andato nel terreno di un conoscente a potare una pianta da cui è caduto precipitando poi per sei metri.
CONTRORADIO INFONEWS – Prosegue intanto a Prato l’inchiesta sulla morte della 22enne Luana D’Orazio, tirata dentro un orditoio, macchinario tessile su cui la procura ha ricevuto nelle ore scorse la perizia commissionata a un consulente tecnico. Secondo quanto emerge, la relazione tecnica confermerebbe le ipotesi iniziali degli investigatori, cioè che l’orditoio stesse funzionando alla massima velocità e che la saracinesca di protezione fosse sollevata. Indagati per rimozione delle cautele antinfortunistiche e omicidio colposo la titolare dell’orditura, il marito ritenuto gestore di fatto dell’azienda, e il manutentore del macchinario. La procura ha  disposto che la GdF faccia una stima economica per “verificare che effetti abbia potuto avere la manomissione del macchinario sotto il profilo del profitto” dell’azienda. 

CONTRORADIO INFONEWS -Come Comune “siamo pronti a sostenere una piattaforma fiorentina di delivery, ma che guardi a un mercato nazionali, che parta da presupposti completamente diversi da quelli con cui sono partiti i grandi colossi del web”. Lo annuncia il sindaco di Firenze, Dario Nardella, intervenendo al dibattito ‘Consegne etiche: l’alternativa è possibile’, che ha aperto la prima festa cittadina della Nidil Cgil. E se a Firenze è nata la cooperativa Robin food, fondata da sette rider e supportata dalla Cgil e da Legacoop Toscana  Nardella spiega: “Possiamo supportare progetti con imprese e lavoratori del nostro territorio, che possano essere un’alternativa ai modelli esistenti”.

CONTRORADIO INFONEWS -Sfuma, almeno per ora, la cessione dei servizi di handling da parte di Toscana aeroporti. Il consiglio di amministrazione, informa la società con una nota, “ha preso atto della mancanza delle condizioni ritenute necessarie alla definizione di un accordo di cessione della controllata Toscana Aeroporti Handling (Tah) a Consulta”. In ogni caso, Toscana aeroporti “ribadisce comunque la volontà di perseguire l’obiettivo strategico di cessione delle attività di handling al fine di concentrare le proprie risorse sulle attività tipiche della gestione aeroportuale”.
Acea, che controlla Acque Blu Fiorentine, diserta l’assemblea dei soci e Publiacqua, in assenza del quorum, non può deliberare le modifiche statutarie. Per la terza volta consecutiva nessun rappresentante della società si è presentato dunque in assemblea per discutere la modifica della statuto. Il sindaco di Prato, Matteo Biffoni, parla di “un’evidente ostilità nei confronti di un progetto fondamentale per i nostri territori”.
Oggi al Cenacolo di Santa Croce ore 12:30  presentazione della 4/a edizione di Genius Loci alla scoperta di Santa Croce.che torna dopo il successo delle scorse edizioni  dal 21 al 25 settembre, L’iniziativa, organizzata da Controradio Club, Controradio e Opera di Santa Croce, in collaborazione con La Nottola Di Minerva e con il contributo del Comune di Firenze per Estate Fiorentina 2021 e della Città Metropolitana di Firenze, propone i contributi artistici di musicisti, attori e scrittori, in alcuni dei luoghi più affascinanti e significativi di Santa Croce, ovvero il Chiostro grande, il Cenacolo, il Chiostro di Arnolfo.

L'articolo Controradio Infonews: le principali notizie dalla Toscana, 9 settembre 2021 da www.controradio.it.

Morte Luana D’Orazio: perizia, “orditoio al massimo e senza protezioni”

Morte Luana D’Orazio: perizia, “orditoio al massimo e senza protezioni”

Morte Luana D’Orazio: il 3 maggio scorso la giovane è morta dopo essere stata trascinata nell’orditoio da una staffa, mentre il macchinario al quale era stata assegnata avrebbe viaggiato a velocità massima e senza protezioni: a ricostruire la dinamica dell’incidente mortale costato la vita alla 22enne in un’azienda tessile di Montemurlo è la consulenza depositata ieri al palazzo di giustizia di Prato, negli uffici della procura diretta da Giuseppe Nicolosi.

Tre gli indagati per omicidio colposo e rimozione dolosa delle cautele anti-infortunistiche: la titolare dell’azienda e suo marito  ritenuto dagli inquirenti gestore di fatto dell’azienda e il manutentore dei macchinari della ditta.

“Chi sa parli. I colleghi di Luana, se sanno qualcosa, ora devono dire come stanno le cose: devono avere il coraggio, non devono aver paura di perdere il posto di lavoro”. Così, nei giorni scorsi sul palco del Teatro dei Rinnovati a Siena Emma Marrazzo, madre di Luana D’Orazio, morta a 22 anni lo scorso 3 maggio dopo un incidente sul lavoro a Montemurlo, partecipando al forum nazionale sulla sicurezza sul lavoro ‘Safety meets culture’. “Luana era una persona coraggiosa – ha detto la madre – e non si sarebbe mai tirata indietro per denunciare delle ingiustizie se ne fosse stata a conoscenza”.
Nel corso del suo intervento Emma Marrazzo ha fatto più volte riferimento alla “tragedia che poteva essere evitata”, spiegando anche che dal giorno che aveva seguito l’incidente non ha mai più sentito la titolare della ditta in cui è morta la ventiduenne, indagata assieme al marito e al tecnico manutentore per i reati di omicidio colposo e rimozione od omissione dolosa di cautele contro gli infortuni sul lavoro.

La perizia del consulente nominato dalla procura di Prato sul macchinario nel quale è rimasta stritolata la 22enne è stata depositata ieri come ha anticipato nelle scorse ore il Corriere Fiorentino.

L'articolo Morte Luana D’Orazio: perizia, “orditoio al massimo e senza protezioni” da www.controradio.it.

Controradio Infonews: le principali notizie dalla Toscana, 8 settembre 2021

Controradio Infonews: le principali notizie dalla Toscana, 8 settembre 2021

Controradio Infonews: ultim’ora, aggiornamenti, cronaca ed eventi in Toscana nella sintesi mattutina di Controradio. Per iniziare la giornata ‘preparati’.

2021CONTRORADIO INFONEWS – Ancora una tragedia sul lavoro nel porto di Livorno. Un marittimo di origini filippine, di 54 anni, ha perso la vita ieri durante le operazioni di disormeggio della nave su cui era imbarcato. Per cause ancora in corso di accertamento due dei cavi che assicuravano a poppa la nave alla banchina e che stavano per essere mollati si sono improvvisamente spezzati. L’uomo è caduto di schiena sbattendo anche la testa. In serata i sindacati Filt-Cgil, Uiltrasporti e Fit-Cisl, hanno deciso di proclamare per oggi uno sciopero di due ore per tutti i lavoratori del porto di Livorno e di quello di Piombino a cui hanno aderito anche i portuali somministrati.

CONTRORADIO INFONEWSIl 3 maggio scorso Luana D’Orazio è morta dopo essere stata trascinata nell’orditoio da una staffa, mentre il macchinario al quale era stata assegnata stava viaggiando a velocità massima e senza protezioni: a ricostruire la dinamica dell’incidente mortale costato la vita alla 22enne in un’azienda tessile di Montemurlo è la consulenza depositata ieri al palazzo di giustizia di Prato, negli uffici della procura diretta da Giuseppe Nicolosi. Tre gli indagati per omicidio colposo e rimozione dolosa delle cautele anti-infortunistiche: la titolare dell’azienda e suo marito  ritenuto dagli inquirenti gestore di fatto dell’azienda e il manutentore dei macchinari della ditta.

Il ministro del Lavoro e delle politiche sociali Andrea Orlando e il governatore toscano Eugenio Giani oggi sigleranno un protocollo d’intesa per il futuro delle politiche attive del lavoro sul territorio regionale della Toscana. Lo rende noto la stessa Regione specificando che la firma nella sede della Giunta regionale a Palazzo Strozzi Sacrati a Firenze nel corso di una tavola rotonda, a partire dalle ore 9.

CONTRORADIO INFONEWS”La Toscana è prontissima” per la somministrazione della terza dose di vaccino. “Ne abbiamo parlato con il ministro Speranza e siamo assolutamente d’accordo con quella che è stata una valutazione condivisa. I primi fragili furono vaccinati a gennaio e quindi ci sono persone che all’inizio di febbraio avevano già la seconda dose. È giusto che si proceda alla vaccinazione che riabilita un’immunizzazione maggiore dopo molti mesi dalla prima e seconda dose”. Così  Giani,ha parlato della terza dose di vaccino anti Covid. “L’organizzazione vaccinale a cui pensiamo in futuro e quindi dal mese di ottobre – ha concluso  – sarà quella di individuare dei luoghi dove” le somministrazioni saranno fatte “con capillarità” e che “faranno riferimento
principalmente a presidi sanitari”.
Il calcio storico fiorentino torna l’11 settembre, a partire dalle 16 in piazza Santa Croce, con la finale del torneo: per la prima volta, causa Covid, la gara si svolgerà a parte chiuse ma sarà trasmessa in tutto il mondo, in streaming e in tv. Per il rispetto del distanziamento il corteo della Repubblica fiorentina sarà ridotto a 300 persone.

CONTRORADIO INFONEWS Circolo 25 aprile, via del Bronzino 117 ore 16:30 “In-subordina ta 2021 – Nessun lavoro senza tutele”, prima festa Nidil Cgil. Ore 16:30 inaugurazione festa; ore 18:15 dibattito ‘Consegne etiche: l’alternativa è possibile!’, con Dario Nardella (sindaco), Paola Galgani (Segr. generale Cgil), Roberto Negrini (pres. Legacoop Toscana), Simone Di Giulio (pres. Robin Food), Michele D’Alena (Fondazione Innovazione Urbana Bologna).

L'articolo Controradio Infonews: le principali notizie dalla Toscana, 8 settembre 2021 da www.controradio.it.

Luana D’Orazio: attesa perizia consulente pm entro 11/7

Luana D’Orazio: attesa perizia consulente pm entro 11/7

Dagli ambienti investigativi si apprende che la relazione sulla morte di Luana D’Orazio è in fase di redazione e che non sarà probabilmente consegnata sino alla data ultima

È attesa entro l’11 luglio la perizia che il consulente della procura di Prato sta eseguendo sul macchinario nel quale è rimasta schiacciata, il 3 maggio scorso, Luana D’Orazio, la giovane morta per un incidente sul lavoro in una ditta tessile a Montemurlo (Prato).

Non è escluso che entro quel giorno si svolga un ultimo sopralluogo nell’azienda, ‘Orditura Luana’. Dagli ambienti investigativi si apprende che la relazione è in fase di redazione e che non sarà probabilmente consegnata sino alla data ultima.

Nel registro degli indagati sono state iscritte ad oggi tre persone per omicidio colposo e rimozione dolosa delle cautele anti-infortunistiche: il manutentore dei macchinari della ditta, Mario Cusumano, la titolare dell’azienda Luana Coppini e suo marito Daniele Faggi, ritenuto dagli inquirenti gestore di fatto dell’azienda.

Le indagini avevano portato alla luce che sarebbe stato manomesso il quadro elettrico dell’orditoio al quale stava lavorando Luana D’Orazio, ciò avrebbe avrebbe consentito il funzionamento del macchinario anche senza la saracinesca di protezione abbassata.

Proprio oggi cade il compleanno di Luana: avrebbe compiuto 23 anni. Per questo il fidanzato della giovane, Alberto Orlandi, ha organizzato per stasera una festa commemorativa nel pub – a Quarrata – dove i due erano soliti uscire con gli amici e una campagna social. “La giornata – spiega Orlandi – è difficile, ma voglio dare il massimo per onorarla. Per questo abbiamo pensato anche a una campagna social nel ricordo di Luana”. L’idea è quella di rendere virale il sorriso della giovane, per celebrarla e per sensibilizzare le persone al tema della sicurezza sui luoghi di lavoro. Il fidanzato chiede agli utenti Instagram di “fare una semplice storia con l’hashtag #tusorridisorridisempre e la foto di Luana”.

L'articolo Luana D’Orazio: attesa perizia consulente pm entro 11/7 da www.controradio.it.

Controradio Infonews: le principali notizie dalla Toscana, 18 giugno 2021

Controradio Infonews: le principali notizie dalla Toscana, 18 giugno 2021

Controradio Infonews: ultim’ora, aggiornamenti, cronaca ed eventi in Toscana nella sintesi mattutina di Controradio. Per iniziare la giornata ‘preparati’.

CONTRORADIO INFONEWS – Una manomissione al quadro elettrico avrebbe consentito il funzionamento dell’orditoio anche senza la saracinesca di protezione al macchinario abbassata. E’ quanto emerge dagli accertamenti in corso sul macchinario nel quale è stata trascinata Luana D’Orazio, la giovane che ha perso la vita nell’incidente del 3 maggio in un’azienda tessile di Montemurlo. La perizia avrebbe rilevato  anche una modifica che avrebbe consentito il funzionamento in automatico: in particolare il pulsante di avvio, che a saracinesca alzata dovrebbe essere inattivo, avrebbe funzionato lo stesso. La perizia sarà consegnata nei prossimi giorni.

CONTRORADIO INFONEWS – Dopo nove ore di interrogatorio, Francesco Lupino, in carcere da settimane con l’accusa di avere ucciso Khrystyna Novak, 29 anni, a Castelfranco di Sotto (Pisa) la notte tra l’1 e il 2 novembre, ha confessato l’omicidio. L’uomo era stato arrestato il 23 marzo scorso, quando ancora non era stato ritrovato il cadavere della donna rinvenuto poi in un casolare vicino a Castelfranco lo scorso 21 maggio. la vittima era la fidanzata di un suo ex socio in affari legati allo spaccio di stupefacenti.

CONTRORADIO INFONEWS – C’era anche Taulant Pasho, attualmente detenuto in carcere a Como dopo l’estradizione dalla Svizzera, alla sepoltura a Castelfiorentino (Firenze) dei resti dei suoi genitori Shpetim e Teuta, i cui corpi sono stati ritrovati nel dicembre 2020 lungo la Fi-Pi-Li, a Sollicciano (Firenze) all’interno di alcune valigie. L’uomo, attualmente tra gli indagati per la morte dei coniugi albanesi di 61 e 59 anni, che scomparvero nel 2015 da Firenze, è stato accompagnato al cimitero dalla polizia penitenziaria che gli ha permesso di assistere alle esequie in disparte.
CONTRORADIO INFONEWS – Con la progressiva riduzione dei nuovi contagi Covid giornalieri  la possibilità di togliere l’obbligo di indossare la mascherina sanitaria all’aperto viene valutata positivamente  dal presidente Eugenio Giani pur con dovuta cautela. “Sono convinto che possiamo entrare nel ragionamento di toglierci la mascherina, naturalmente per periodi in cui i contagi sono a questo livello minimo. Poi cosa potrà accadere a settembre è tutto da vedere”. La potenziale svolta prende quota in queste ore anche nella triangolazione tra il governo e gli scienziati del Comitato tecnico scientifico e potrebbe essere adottata dall’esecutivo nelle prossime due settimane.
La prossima settimana oltre 16mila dosi di vaccino Pfizer e Moderna, aggiuntive rispetto alla fornitura prevista, dovrebbero arrivare in Toscana per facilitare la vaccinazione eterologa degli under 60 che devono ricevere il richiamo dopo aver fatto la prima dose con Astrazeneca.
“La disponibilità di docenti per il prossimo anno è inferiore di circa una sessantina di unità rispetto all’anno 2020-2021”. E’ quanto ha detto il dirigente dell’Ufficio scolastico regionale, Roberto Curtolo, in audizione in Consiglio regionale. La commissione istruzione dell’assemblea toscana, spiega una nota, sta lavorando a un atto di indirizzo che intende sollecitare il Governo a mettere in campo il cosiddetto ‘organico Covid’, una delle novità dell’emergenza sanitaria pensato per sopperire alle necessità delle scuole che al momento non risulta confermato per il prossimo anno.

Nove condanne e sei assoluzioni a Firenze nel processo in rito abbreviato nato dalle indagini della procura sui parcheggiatori abusivi e su presunte cancellazioni irregolari di multe, vicenda che ha coinvolto tra gli altri un ispettore della polizia municipale fiorentina e alcuni dipendenti della Sas, la società interamente partecipata dal Comune incaricata della gestione del controllo della sosta a pagamento. Rinviati a giudizio altri 13 imputati, per la maggior parte accusati di essere parcheggiatori abusivi.

‘Solo’ è il titolo del romanzo dedicato a Giacomo Matteotti scritto dal senatore Riccardo Nencini che sarà presentato oggi  alle 17.30 all’Altana della Biblioteca delle Oblate. Con l’autore sarà presente l’assessore alla cultura Tommaso Sacchi. La partecipazione è gratuita su prenotazione.

Non si placa la polemica in merito ai blocchi di cemento posizionati dal Comune per chiudere l’accesso, assieme a paletti e ad una grossa corda, al sagrato della basilica di Santo Spirito.  Anche molti residenti incontrati in strada si sono detti contrari al nuovo ‘allestimento’. Se da un lato alcuni vorrebbero una chiusura ancora maggiore, con una vera e propria cancellata, proposta appoggiata anche dalla Lega, le proteste per i blocchi non si fermano. Sui social è stato diffuso l’annuncio di una  ‘jam session’ musicale  sul sagrato stasera  a partire dalle 21.

L'articolo Controradio Infonews: le principali notizie dalla Toscana, 18 giugno 2021 da www.controradio.it.