Allerta meteo: venti di burrasca e temperature in calo

Allerta meteo: venti di burrasca e temperature in calo

Allerta meteo per mareggiate all’Isola d’Elba  e lungo la costa pisana e livornese è stata emessa dalla Sala operativa della Protezione civile regionale

Una perturbazione proveniente dal Nord Europa porterà maltempo sull’Italia già dalle prossime ore, con una marcata intensificazione dei venti dai quadranti ed un abbassamento delle temperature. Lo indica un’allerta meteo della Protezione civile. L’avviso prevede dal tardo pomeriggio di oggi venti da forti a burrasca, con raffiche di burrasca forte, sulla Valle d’Aosta, in estensione a Piemonte, Lombardia, Emilia-Romagna, Toscana, Marche ed Umbria.

Un’allerta meteo arancione per mareggiate all’Isola d’Elba e lungo la costa pisana e livornese è stata emessa dalla Sala operativa della Protezione civile regionale. L’allerta entrerà in vigore alla mezzanotte di oggi, sabato 13, e durerà fino alle 12 di domani, domenica. L’allerta, spiegano dalla Sala operativa, prevede che possano verificarsi fenomeni pericolosi per l’incolumità delle persone, in grado di causare disagi anche prolungati e danni consistenti su aree anche estese.

Saranno possibili problemi ai tratti stradali a ridosso della battigia con interruzione della viabilità e danneggiamenti agli stabilimenti balneari e alle attività marittime. Possibili prolungati ritardi o interruzione nei collegamenti marittimi. Si possono verificare situazioni di pericolo per la navigazione da diporto e per le attività sportive. Si raccomanda quindi la massima attenzione. Su tutto il resto della costa toscana l’allarme per mareggiate è classificato giallo, e dello stesso colore anche quello per il vento nel medesimo tratto e fino alle 18 di domani. I fenomeni sono dovuti ad un fronte freddo nord-atlantico in avvicinamento all’arco alpino e con un calo della pressione sul Mar Ligure che causerà un nuovo rinforzo dei venti.

L'articolo Allerta meteo: venti di burrasca e temperature in calo proviene da www.controradio.it.

Maltempo in Toscana: allerta arancione per ghiaccio

Maltempo in Toscana: allerta arancione per ghiaccio

Previsto un brusco calo delle temperature per il maltempo in Toscana

Ghiaccio, codice arancione su per maltempo in Toscana per un brusco calo delle temperature. Ad emetterlo la Sala operativa unificata permanente della Protezione civile regionale dalle 18 di oggi, lunedì, fino alle 12 di domani. Inoltre esteso fino alle 20 di oggi il codice giallo per vento (sud della regione) e mareggiate (costa nord-centro e Arcipelago).

Dopo il transito della perturbazione che ha interessato la Toscana nella prima parte della giornata di oggi la pressione è prevista in aumento. Da stasera fino alla mattina di domani, si spiega, sensibile calo termico con diffuse forti gelate e formazioni di ghiaccio nelle zone interne e localmente anche in prossimità della costa. Il maltempo in Toscana è dovuto alle formazioni di ghiaccio saranno più probabili sulle zone soggette a ristagni/scorrimenti di acqua e comunque ad elevati livelli di umidità. Dalla sera di domani possibili nuove formazioni di ghiaccio sempre più probabili sulle stesse zone. Sempre oggi nel pomeriggio possibili residue deboli nevicate sull’Appennino orientale oltre i 700-800 metri, ma in rapida cessazione. Per il vento, oggi pomeriggio previsto Maestrale con raffiche fino a 80-90 km/h su Arcipelago, litorale centro meridionale e rilievi della Toscana meridionale, ma con tendenza a graduale attenuazione.

Sempre oggi pomeriggio mare ancora agitato sui settori a nord dell’Elba, ma con tendenza ad attenuazione del moto ondoso, altrove mare molto mosso.

 

L'articolo Maltempo in Toscana: allerta arancione per ghiaccio proviene da www.controradio.it.

Maltempo in Toscana, dichiarato lo stato d’emergenza regionale

Maltempo in Toscana, dichiarato lo stato d’emergenza regionale

Per eventi meteo dal 24 al 26 settembre

Il presidente della Regione Toscana in carica Enrico Rossi, dando seguito anche ai sopralluoghi effettuati nei giorni scorsi dal presidente in attesa di proclamazione Eugenio Giani, ha firmato oggi la dichiarazione dello stato d’emergenza regionale.

L’atto è conseguente agli eventi meteo dal 24 al 26 settembre che hanno interessato alcuni territori in Toscana e in particolare quello livornese (Rosignano), Grosseto, Pisa, Siena e la Città metropolitana di Firenze.

L'articolo Maltempo in Toscana, dichiarato lo stato d’emergenza regionale proviene da www.controradio.it.

Maltempo in Toscana: persone ferite e danni sulla costa

Maltempo in Toscana: persone ferite e danni sulla costa

Domani allerta meteo codice giallo per pioggia nella parte sud della regione e l’Appennino

Una cinquantina di cabine di legno distrutte e finite in mare, sfondati gli uffici davanti alla terrazza solarium e le panchine in acciaio davanti ai bagni Pancaldi, accanto alla Terrazza Mascagni. Con il maltempo, un vento di libeccio e onde di 5 metri hanno sferzato nelle ore scorse il lungomare di Livorno, imponendo ieri la chiusura al traffico dei viali a mare.

“Mai visti danni del genere, nemmeno dalla mareggiata del ’77 – dice incredulo Giorgio Bonaventura, proprietario dello stabilimento Pancaldi Acquaviva – Ancora non possiamo quantificare con precisione i danni perché ancora parte dello stabilimento è sotto l’acqua, ma siamo nell’ordine dei 3-400mila euro. Una stagione che è cominciata lacrime e sangue, che non pensavamo finisse ancora peggio. Non ci resta che bisogna rimboccarsi le maniche e ripartire. È venuto a trovarci anche il sindaco Luca Salvetti e ci ha detto che per quanto è nelle sue possibilità cercherà di darci una mano a ripartire”.

Per quanto riguarda le persone ferite, ieri pomeriggio a Piombino una coppia è stata colpita da un albero caduto sull’auto mentre erano in viaggio. La donna ha subito la subamputazione del braccio sinistro ed è stata trasferita in prognosi riservata nell’ospedale di Livorno, ma non sarebbe in pericolo di vita. L’uomo che era accanto a lei ha riportato lievissime ferite.

A Viareggio, due donne e un uomo sono rimasti ferite a causa della caduta di un pino vicino alla pineta di Ponente. Una ha riportato lievi contusioni ad un ginocchio e alla schiena mentre l’altra, illesa, è stata trasportata in ospedale in stato di shock. Al momento della caduta del pino, lungo la strada stava passando un pullman di linea con alcuni passeggeri a bordo. L’autista del mezzo per evitare l’impatto con l’albero ha frenato e un passeggero è caduto riportando lievi contusioni.

Tre feriti anche a Rosignano Marittimo a causa di una tromba d’aria.  Secondo quanto si apprende da fonti sanitarie: due sono più gravi, hanno subito politraumi e sono stati trasportati all’ospedale di Livorno. Un terzo ferito più lieve è stato portato all’ospedale di Cecina.  Quattro persone sono state evacuate per inagibilità delle loro case. Segnalati danni a coperture di fabbricati, cadute di alberi oltre al crollo della tensostruttura del tennis.

Sul maltempo è intervenuto anche il ministro dell’ambiente, Sergio Costa, al Festival dell’Economia Civile in corso a Firenze. Relativamente al tema del “dissesto idrogeologico che forse è l’elemento principale per intervenire non quando il danno è cagionato, ma per intervenire preventivamente. Noi già abbiamo oltre 7 miliardi di euro depositati al ministero dell’Ambiente, con il Recovery plan abbiamo immaginato di avere anche altre risorse; abbiamo accelerato, con la norma sulla semplificazione e con la prossima norma del collegato ambientale, la progettazione esecutiva” di interventi “perché la fanno i Comuni, la Regione la valida, il Ministero la finanza. Quindi se i soldi ci sono e i progetti non si fanno, bisogna aiutare i Comuni a farli”.

Domani continua il maltempo, è prevista allerta meteo codice giallo per pioggia, nella parte sud della regione e l’Appennino.

L'articolo Maltempo in Toscana: persone ferite e danni sulla costa proviene da www.controradio.it.