Presentato ufficialmente il nuovo Consiglio comunale di Firenze

Presentato ufficialmente il nuovo Consiglio comunale di Firenze

Nella Sala Firenze Capitale si è svolta la notifica della proclamazione degli eletti nel nuovo Consiglio comunale. Di seguito la composizione del nuovo “Parlamento” di Palazzo Vecchio con i nomi dei consiglieri che siederanno nel Salone dei Duecento.

Maggioranza: il sindaco Dario Nardella

Gruppo PD (19 consiglieri): Benedetta Albanese, Nicola Armentano, Donata Bianchi, Leonardo Calistri, Enrico Conti, Massimo Fratini, Fabio Giorgetti, Maria Federica Giuliani, Alessandra Innocenti, Luca Milani, Renzo Pampaloni, Letizia Perini, Massimiliano Piccioli, Laura Sparavigna.

A seguito della nomina ad assessore di Cecilia Del Re, Sara Funaro, Andrea Vannucci, Federico Gianassi, Cosimo Guccione entrano a far parte del gruppo PD: Patrizia Bonanni, Francesca Calì, Barbara Felleca, Mirco Rufilli, Stefano Di Puccio.

Gruppo Lista Nardella (3 consiglieri): Mimma Dardano. A seguito della nomina ad assessori di Alessandro Martini e Alessia Bettini entrano a far parte del gruppo Lista Nardella: Marco del Panta Ridolfi e Maria Grazia Monti.

Minoranza: i candidati a sindaco Ubaldo Bocci, Antonella Moro Bundu, Roberto De Blasi

Gruppo Lega (6 consiglieri): Andrea Asciuti, Federico Bussolin, Emanuele Cocollini, Michela Monaco, Antonio Montelatici, Luca Tani.

Gruppo Forza Italia (2 consiglieri): Jacopo Cellai, Mario Razzanelli.

Gruppo Fratelli d’Italia (1 consigliere): Alessandro Emanuele Draghi.

Gruppo Firenze Città Aperta (1 consigliere): Dmitrij Gabriellovic Palagi.

Gruppo Movimento 5 Stelle (1 consigliere): Lorenzo Masi.

L'articolo Presentato ufficialmente il nuovo Consiglio comunale di Firenze proviene da www.controradio.it.

‘NavigARNO’, discesa dell’Arno in canoa, Firenze-Pisa in un giorno

‘NavigARNO’, discesa dell’Arno in canoa,  Firenze-Pisa in un giorno

?Firenze, si svolgerà il prossimo 25 aprile ls NavigARNO, la discesa dell’Arno in K 2 olimpico da parte di tre equipaggi della Canottieri Comunali Firenze 1934 che si alterneranno alla voga partendo dal pontile della Canottieri Comunali Firenze per arrivare a quello dei Canottieri Arno Pisa.

La partenza verrà data all’alba e l’arrivo sarà al tramonto dopo aver percorso i 101 km di fiume e questa sarà la prima volta nella storia che tale discesa verrà fatta in un solo giorno.

Il primo tratto, tra la Canottieri Comunali Firenze ai Canottieri Limite sull’Arno di 32 km verrà fatto da Augusto Maionchi e Sandro Orsini.

Il secondo tratto, dai Canottieri Limite a Pontedera di 29 km vedrà in canoa Gianmichele Del Bo e Giancarlo Fianchisti.

Il terzo tratto, da Pontedera a Uliveto di 27 km verrà navigato da Gabriele Ferruzzi e Simone Agostini.

L’ultimo tratto, di 13 chilometri, vedrà i canoisti percorrere, tutti assieme, il tratto di Arno fino ai Canottieri Arno Pisa.

Gli equipaggi saranno costituiti da soci/atleti di varie età questo a dimostrazione della bellezza di questo sport; la canoa, infatti, può essere praticata a tutte le età.

L’iniziativa ha il patrocinio del Comune di Firenze, del Comune di Pisa, della Regione Toscana e dell’Autorità di bacino.

Oltre al gesto atletico esistono altri obiettivi che hanno portato la Canottieri Comunali a promuovere questa iniziativa: riscoprire l’antica tradizione storica, soprattutto nel tratto di Limite Pisa, di navigazione fluviale fino al mare.

Ricreare le condizioni di riproducibilità della manifestazione avendo mappato il fiume e sviluppando una sorta di “idrovia” valutando le modificazioni dell’alveo e le varie situazioni di pericolo. Identificare possibili approdi o proporre migliorie tali da poter inserire il Fiume in un contesto di “turismo esperenziale”, prodromo questo di un futuro sviluppo di attività legate alla natura fluviale.

Coinvolte nell’impresa le cinque società remiere: Canottieri Comunali Firenze, Canottieri Firenze, Canottieri Limite, Canottieri San Miniato, Canottieri Arno Pisa che da secoli usufruiscono del fiume in modo da pubblicizzare la loro attività con i giovani e gli appassionati. Avvicinare i cittadini al fiume, alla sua riscoperta ed alla cura e rispetto dell’ambiente fluviale così essenziale per la nostra vita.

Verrà fatta una valutazione delle condizioni del fiume sotto il punto di vista dell’inquinamento da plastica, delle discariche abusive, dei danni alle sponde segnalando i punti che presentano maggiori criticità.

Verranno fatti dei campionamenti di superficie delle acque di concerto con ARPAT e verranno segnalate alle Autorità di Bacino ed Ambito eventuali anomalie come costruzioni, invasi, sbarramenti ecc. non censiti o potenzialmente pericolosi.

In caso di maltempo NavigARNO si svolgerà il 1° maggio.

Gimmy Tranquillo ha intervistato ha intervistato la presidente della Commissione cultura e sport del Comune di Firenze, Maria Federica Giuliani, il presidente della Canottieri Comunali Firenze Maurizio Severino ed uno dei canoisti, Gianmichele Del Bo:

L'articolo ‘NavigARNO’, discesa dell’Arno in canoa, Firenze-Pisa in un giorno proviene da www.controradio.it.

Firenze: torna Christmas Bazaar, sabato 1 e domenica 2 dicembre

Firenze: torna Christmas Bazaar, sabato 1 e domenica 2 dicembre

Christmas Bazaar, la Fiera di Beneficenza organizzata da Ailo – American International League of Florence Onlus, con il patrocinio del Comune di Firenze, giunge quest’anno alla sua 43° edizione e si svolge sabato 1 dicembre (15.30-19.00) e domenica 2 dicembre (10.30-19.00), con ingresso gratuito al Tepidarium- Giardino dell’Orticoltura in Via Vittorio Emanuele II, 4.

“È una grande gioia per Firenze ospitare il Christmas Bazaar di Ailo – ha detto l’assessore al welfare Sara Funaro – ed un appuntamento che si ripete da 43 anni e che attendiamo con grande entusiasmo ogni anno, come se fosse il primo. Il mercatino natalizio è un’iniziativa molto bella che si contraddistingue per il suo grande cuore solidale: il ricavato degli oggetti venduti sarà infatti destinato a varie associazioni fiorentine impegnate in progetti sociali. Spero pertanto che siano tanti i fiorentini e i visitatori che faranno acquisti perché più siamo e più saranno le risorse che saranno devolute in beneficenza. Grazie all’American International League of Florence onlus per il Christmas Bazaar – ha continuato Funaro – e per il prezioso lavoro che svolge a Firenze e nel mondo attraverso i suoi tanti membri che si dedicano con enorme passione ad aiutare chi ha più bisogno”.

“Un appuntamento che si rinnova all’insegna della solidarietà e dell’amicizia. Il Christmas Bazaar di Ailo – sottolinea la presidente della Commissione cultura e sport Maria Federica Giuliani – non è un solo e semplice mercatino dove andare per curiosare in vista delle prossime festività ma un momento che, edizione dopo edizione, è diventato sempre più solidale e contribuisce ogni anno ad aiutare tante altre associazioni che operano in città. Come amministrazione comunale siamo grati per il lavoro che svolgono le socie dell’Ailo. E’ un bazaar meraviglioso, con tanti manufatti d’artigianato di qualità, e quest’anno si terrà, per la prima volta, presso il Tepidarium del Roster al Giardino dell’Orticoltura e dove è possibile trovare di tutto, messo in piedi da donne speciali che organizzano questo che è uno dei primi appuntamenti natalizi per il benessere della comunità”.

Fondata a Firenze nel 1975, Ailo è un’organizzazione no profit. In questi anni ha finanziato oltre 350 progetti con varie iniziative benefiche fra cui il Christmas Bazaar, il cui ricavato sarà interamente devoluto in beneficenza alle associazioni di carattere assistenziale della città di Firenze e provincia, che fino ad oggi include, fra gli altri, Noi per Voi per il Meyer, Artemisia, Banco Alimentare della Toscana, Angeli della Città, Mensa della Caritas, Pane Quotidiano, Ronda della Carità, Ragazzi del Sipario.

La novità di questa edizione è che a ospitare uno degli eventi benefici più antichi della città sarà una location d’eccezione: il Tepidarium nel Giardino dell’Orticoltura di Firenze (Via Vittorio Emanuele II, 4), la serra più grande d’Italia costruita dall’ingegnere architetto Giacomo Roster nella seconda metà dell’800. Definito “il palazzo di cristallo”, il Tepidarium, con i suoi 650 metri quadrati coperti di ghisa e vetro, si trasformerà in uno spazio magico e incantato, fra luci, addobbi e musiche, per creare una suggestiva e spettacolare atmosfera natalizia.

Girellando fra i vari stand sarà possibile trovare oggetti unici e originali: abiti, scarpe, bigiotteria e accessori vintage, libri italiani e in lingua inglese, giocattoli d’epoca, prodotti e creazioni artigianali, decorazioni di Natale, tessuti e oggetti per la casa, cappelli e sciarpe fatte a mano, dischi in vinile e altri piccoli tesori del passato.

Una particolarità del Bazaar è la lotteria a premi e il “Silent Auction”, un’asta silenziosa dove si lascia un’offerta scritta per ogni articolo esposto nello stand, che sarà aggiudicato al maggior offerente. Iniziativa a cui hanno aderito aziende e negozi fiorentini offrendo oggetti esclusivi per sostenere questa importante occasione di raccolta fondi e vincere regali davvero speciali: preziosi oggetti di boutique, confezioni di vini di importanti aziende toscane, soggiorni in agriturismo, cene in trattoria e tanti altri doni da mettere sotto l’albero.

Durante i due giorni del Christmas Bazaar sarà possibile degustare alcune specialità della tradizione natalizia americana, come i famosi brownies, ma anche dolci e marmellate fatte in casa. Ci sarà l’angolo nordico con biscotti speziati, piatti tipici e vinbrulè.

Come ogni anno ci saranno spazi dedicati ai bambini e anche Babbo Natale con piccoli doni per tutti.

Ailo – American International League of Florence Onlus è un’organizzazione no-profit fondata a Firenze nel 1975, che riunisce volontari provenienti da ogni parte del mondo. Da oltre 40 anni è impegnata in numerose attività di interesse sociale e culturale per la città di Firenze e i suoi abitanti. Durante il corso dell’anno realizza programmi di assistenza sociale e iniziative benefiche, che hanno permesso di supportare fino ad oggi oltre 350 organizzazioni locali. Ailo favorisce da sempre le piccole onlus che affrontano le realtà quotidiane del territorio di Firenze e provincia, basate sul lavoro dei volontari. Il ricavato di ogni iniziativa è devoluto totalmente in beneficenza per realizzare progetti legati al sociale. Il Comune di Firenze ha conferito a Ailo il Premio Marzocco come testimonianza dell’impegno importante nel settore del sociale.

Orario:

Sabato 1 dicembre (15.30-19.30)

Domenica 2 dicembre (10.30-19.00)

Ingresso gratuito:

Tepidarium- Giardino dell’Orticoltura

Via Vittorio Emanuele II, 4 – Firenze

ATAF n.25 da S.Marco fermata via Bolognese

www.ailonews.org

www.facebook.com/ailofirenze

L'articolo Firenze: torna Christmas Bazaar, sabato 1 e domenica 2 dicembre proviene da www.controradio.it.

Firenze, Palazzo Vecchio: Narciso Parigi dirige progetto discografico “Italia, America e ritorno”

Firenze, Palazzo Vecchio: Narciso Parigi dirige progetto discografico “Italia, America e ritorno”

La Sala d’Arme di Palazzo Vecchio ospita, mercoledì 28 novembre alle 17, la presentazione del progetto discografico “Italia, America e ritorno” con la voce di Lorenzo Andreaggi e la direzione artistica di Narciso Parigi.

Un progetto bellissimo dove Narciso Parigi, ambasciatore della fiorentinità, passa il testimone ad un giovane. Un passaggio – sottolinea la presidente della Commissione cultura Maria Federica Giuliani – che ha un significato particolare perché sottolinea la continuità della tradizione fiorentina nella canzone e nella musica e per quello che ha rappresentato e rappresenta ancora Narciso Parigi.

L’evento è stato presentato dalla presidente della Commissione cultura Maria Federica giuliani con Lorenzo Andreaggi e Sergio Salaorni che produrrà il cd avendone sposato il progetto.

Un cantante che abbiamo festeggiato di recente, col sindaco Nardella, per i suoi 90 anni e che è ancora conosciutissimo all’estero ed è amatissimo a Firenze. Bisogna fare uno sforzo importante affinché questa nostra tradizione venga valorizzata ed oggi lo è grazie a Lorenzo Andreaggi che raccoglie questo importante testimone da Narciso Parigi”.

Nel corso della serata saranno presentate ufficialmente le canzoni inedite nel CD in lavorazione ed al quale parteciperanno, artisticamente, anche Stefano Bollani ed Irene Grandi.

Saranno presenti alla serata Narciso Parigi, Lorenzo Andreaggi, Sergio Salaorni, Bruno Scantamburlo, il trio Le Signorine, Giancarlo Antognoni e Gino Salica.

L'articolo Firenze, Palazzo Vecchio: Narciso Parigi dirige progetto discografico “Italia, America e ritorno” proviene da www.controradio.it.