Per coppia di anziani della Versilia, visita medica possibile solo all’Elba

Per coppia di anziani della Versilia, visita medica possibile solo all’Elba

Massarosa in provincia di Lucca, una coppia di anziani ha bisogno di un medicinale per la respirazione che può essere prescritto soltanto al termine di una spirometria, ma per loro il posto dove poter fare l’esame è solo all’Elba.

La coppia di Massarosa, lui 90enne e lei 87enne per sottoporsi all’esame specialistico tramite prenotazione dovrebbero quindi affrontare questo viaggio. A riportare la notizia il quotidiano ‘Il Tirreno’.

I due anziani, muniti dell’impegnativa dal medico per prendere un appuntamento entro la fine dell’anno, quando hanno provato a prenotare si sono sentiti rispondere che se avessero voluto rispettare i tempi avrebbero dovuto recarsi all’Elba.

“Una risposta incredibile – ha raccontato l’87enne – come pretendono che noi, alla nostra età e con le nostre misere pensioni, possiamo sobbarcarci il peso del viaggio fino all’Elba e anche le spese per andare e tornare. È una vergogna”.

Ricevuta la segnalazione l’Usl Toscana Nord ha segnalato il problema della coppia di anziani all’ospedale Versilia di Lido di Camaiore che, proprio in questi giorni ha riaperto la possibilità di fare le spirometrie e l’esame è stato fissato per entrambi il prossimo 2 dicembre.

L’Asl Toscana Nord Ovest, sulle pagine del quotidiano, aveva spiegato che: “è un esame che viene fatto all’interno di una visita pneumologia ed è uno screening per cui non è prevista una procedura d’urgenza. I posti sono limitati a causa della pandemia infatti il macchinario ha bisogno che gli venga sostituito il filtro ogni volta che viene utilizzato e deve essere sanificato ogni volta per evitare il contagio. Queste operazioni hanno raddoppiato i tempi di manutenzione tra un utilizzo e l’altro dimezzando la possibilità di utilizzo”.

L'articolo Per coppia di anziani della Versilia, visita medica possibile solo all’Elba da www.controradio.it.

Prato e Massarosa, scatta oggi obbligo di indossare mascherina

Prato e Massarosa, scatta oggi obbligo di indossare mascherina

Il Comune di Prato, “grazie al grande lavoro di tutti il sistema di Protezione civile”, ha consegnato le mascherine a tutte le famiglie di Prato. Entra così da stamane in vigore l’ordinanza regionale che ne dispone l’uso obbligatorio.

Lo rende noto lo stesso Comune di Prato: “Ricordiamo – precisa il Comune – che restano in vigore tutte le norme sull’obbligo di restare e a casa e di uscire solo per motivi di lavoro, salute e comprovata necessità”.

Massarosa, al via da oggi l’obbligo di indossare la mascherina. In ottemperanza all’ordinanza regionale n.26 del 6 aprile 2020 anche a Massarosa, ultimata la consegna delle mascherine monouso, è obbligatorio indossare i dispositivi di protezione individuale.

L’obbligo si rende necessario “in spazi chiusi, pubblici e privati aperti al pubblico, in presenza di più persone, oltre che nei mezzi di trasporto pubblico locale, nei servizi non di linea taxi e noleggio con conducente; in spazi aperti, pubblici o aperti al pubblico, quando, in presenza di più persone, è obbligatorio il mantenimento della distanza sociale”.

Restano ferme le prescrizioni riguardo il rispetto del mantenimento delle misure di distanziamento sociale. L’obbligo non si applica “ai bambini di età inferiore ai sei anni e alle persone che non tollerino l’utilizzo delle mascherine a causa di particolari condizioni psicofisiche attestate da certificazione rilasciata da mmg/pls”

“Grazie al grande lavoro dei nostri uffici e delle associazioni di volontariato nel giro di due giorni dall’arrivo delle mascherine siamo stati in grado di consegnarle a tutte le famiglie del territorio. Se ci fosse ancora qualche famiglia rimasta sprovvista, per qualsiasi motivo, si potrebbe chiamare il numero 0584.93025 (Misericordia Massarosa) e concordare la consegna tramite Protezione Civile

L'articolo Prato e Massarosa, scatta oggi obbligo di indossare mascherina proviene da www.controradio.it.

Prato e Massarosa, scatta oggi obbligo di indossare mascherina

Prato e Massarosa, scatta oggi obbligo di indossare mascherina

Il Comune di Prato, “grazie al grande lavoro di tutti il sistema di Protezione civile”, ha consegnato le mascherine a tutte le famiglie di Prato. Entra così da stamane in vigore l’ordinanza regionale che ne dispone l’uso obbligatorio.

Lo rende noto lo stesso Comune di Prato: “Ricordiamo – precisa il Comune – che restano in vigore tutte le norme sull’obbligo di restare e a casa e di uscire solo per motivi di lavoro, salute e comprovata necessità”.

Massarosa, al via da oggi l’obbligo di indossare la mascherina. In ottemperanza all’ordinanza regionale n.26 del 6 aprile 2020 anche a Massarosa, ultimata la consegna delle mascherine monouso, è obbligatorio indossare i dispositivi di protezione individuale.

L’obbligo si rende necessario “in spazi chiusi, pubblici e privati aperti al pubblico, in presenza di più persone, oltre che nei mezzi di trasporto pubblico locale, nei servizi non di linea taxi e noleggio con conducente; in spazi aperti, pubblici o aperti al pubblico, quando, in presenza di più persone, è obbligatorio il mantenimento della distanza sociale”.

Restano ferme le prescrizioni riguardo il rispetto del mantenimento delle misure di distanziamento sociale. L’obbligo non si applica “ai bambini di età inferiore ai sei anni e alle persone che non tollerino l’utilizzo delle mascherine a causa di particolari condizioni psicofisiche attestate da certificazione rilasciata da mmg/pls”

“Grazie al grande lavoro dei nostri uffici e delle associazioni di volontariato nel giro di due giorni dall’arrivo delle mascherine siamo stati in grado di consegnarle a tutte le famiglie del territorio. Se ci fosse ancora qualche famiglia rimasta sprovvista, per qualsiasi motivo, si potrebbe chiamare il numero 0584.93025 (Misericordia Massarosa) e concordare la consegna tramite Protezione Civile

L'articolo Prato e Massarosa, scatta oggi obbligo di indossare mascherina proviene da www.controradio.it.