Firenze, Domenica Metropolitana: previste visite gratuite e tante attività

Firenze, Domenica Metropolitana: previste visite gratuite e tante attività

Per la Domenica Metropolitana di ottobre sono previste visite gratuite al Forte, alla mostra “La Botanica di Leonardo” e al Memoriale di Auschwitz. Tante attività per famiglie, la conferenza sul “guardaroba” di Cosimo I e le attività per “L’Eredità delle Donne”. Ingressi gratuiti anche per Natalia Goncharova, Museo Zeffirelli e Museo della Misericordia.

La Domenica Metropolitana di ottobre presenta un ampio ventaglio di visite e attività grazie al sostegno di Giotto, love brand di F.i.l.a. Fabbrica Italiana Lapis ed Affini, e di Mukki: fra queste si segnalano le visite al Memoriale di Auschwitz, al  Forte Belvedere con le esposizioni temporanee “A perfect day” di Massimo Listri e “My Land” di Davide Rivalta e alla mostra “La botanica di Leonardo. Per una nuova scienza fra arte e natura” in Santa Maria Novella. Nell’ambito delle iniziative promosse per il cinquecentenario della nascita di Cosimo e Caterina de’ Medici (1519-2019), si inscrive inoltre la conferenza “Cosimo I e la Guardaroba Medicea” a cura di Valentina Zucchi. Per le famiglie con bambini sono in programma le attività “Favola della tartaruga con la vela” e “In bottega, dipingere in fresco”.

Il programma è arricchito degli appuntamenti elaborati specificatamente per il festival “L’eredità delle donne”, che si distribuiscono nei diversi musei cittadini per uno sguardo sull’arte tutto al femminile: prenotazioni esclusivamente su https://ereditadelledonne.eu/festival/.

Anche la Fondazione Palazzo Strozzi aderisce alla Domenica Metropolitana con la visita conversazione alla mostra “Natalia Goncharova. Una donna e le avanguardie tra Gauguin, Matisse e Picasso”, durante la quale i partecipanti saranno accompagnati in un percorso che approfondisce la storia di questa artista anticonformista e le sue opere, caratterizzate da una pluralità di stili diversi. Si segnalano inoltre la visita al Museo della Misericordia alle h15.30 (Piazza Duomo 19, prenotazione obbligatoria, tel. 055-2393917) e l’accesso gratuito al Museo Zeffirelli – Centro internazionale per le Arti dello Spettacolo Franco Zeffirelli dalle h10 alle h18 (Piazza San Firenze 5, non è necessaria la prenotazione, tel. 055-2658435).

Si ricorda che tutte le visite guidate e le attività nei Musei Civici Fiorentini e in Palazzo Medici Riccardi sono gratuite per i cittadini residenti nella Città Metropolitana di Firenze e che la prenotazione è obbligatoria. All’atto della prenotazione è possibile riservare un solo appuntamento nel corso della giornata per un massimo di 5 persone.

Senza prenotazione sono gli accessi a: Museo di Palazzo Vecchio (orario 9.00/19.00), Torre di Arnolfo (orario 10.00/17.00, 30 persone ogni mezz’ora, ultimo accesso ore 16.30), Santa Maria Novella (orario 13.00/17.30 – la basilica sarà chiusa al pubblico; saranno visitabili i chiostri e la mostra La botanica di Leonardo – ingresso da piazza Stazione, 4), Museo Stefano Bardini (orario 11.00/17.00), Fondazione Salvatore Romano (orario 13.00/17.00), Museo Novecento (orario 11.00/19.00), Cappella Brancacci in Santa Maria del Carmine (orario 13.00/17.00, 30 persone ogni mezz’ora, ultimo accesso ore 16.15), Museo del Ciclismo Gino Bartali (orario 10.00/16.00), Palazzo Medici Riccardi (orario 9.00/19.00), Forte Belvedere (orario 11.00/20.00).

L'articolo Firenze, Domenica Metropolitana: previste visite gratuite e tante attività proviene da www.controradio.it.

“A perfect day” di Massimo Listri al Forte Belvedere

“A perfect day” di Massimo Listri al Forte Belvedere

Rimane aperta ancora sino al 20 ottobre “A Perfect Day” la bella mostra di Massimo Listri  al Forte Belvedere a Firenze.

Massimo Listri, fiorentino classe 1953, è fotografo giustamente molto noto. Ha 80 libri all’attivo nonchè mostre in tutto il mondo. Le sue sono fotografie di interni e di architetture che riescono a far “parlare” gli spazi. Ognuna delle sue fotografie rimane impressa per il suo unico mix di grande eleganza, il nitore formale, e per il silenzio pieno di racconti.

Infatti, ogni spazio che Listri ci racconta prima impone il silenzio, e poi ci “parla”. Sia che si tratti di spazi arcinoti che di altri invece sconosciuti, i suoi spazi “parlano”. E questo perchè Nistri dà loro il tempo di apririsi e respirare.

Cioè, fuor di metafora, Listri ci permette di vedere come hanno visto gli architetti progettisti. O i decoratori intervenuti sugli ambienti. E ci restituisce una visione larga di luoghi che di solito per tanre ragioni non vediamo.

O perchè sono invasi da turisti (come nel caso, per esempio, delle sale agli Uffizi – che più che parlare in realtà gridano vendetta dopo il terribile nuovo allestimento);

oppure perchè si tratta di spazi abbandonati e non accessibili; o ancora perchè sempre meno alziamo gli occhi dagli smartphones per perderci nelle geometrie mirabili delle volte di Santo Spirito o in quelle della Biblioteca di Michelozzo o ancora in quelle del vestibolo della Biblioteca Laurenziana.

Listri riconosce la bellezza, qualunque forma essa assuma. Architetture classiche o moderniste che siano, riesce a farcene vedere l’ordine, la ragione e il sentimento. La sua è una ricerca da vero artista. Come si può ampiamente vedere anche visitando la sua Fondazione, sia fisicamente a Firenze che online.

Questa mostra ” A perfect day”, curata da Sergio Risaliti, comprende 25 fotografie di grande formato. L’allestimento nei due piani della palazzina della Fortezza è di grande impatto e allo stesso tempo elegante e sobrio. Perchè ha saputo riecheggiare l’armonia delle immagini e in più gioca con i tanti rimandi suggeriti ad ogni passo dalle viste che si aprono dalle finestre.

“A perfect Day” è davvero una bella mostra, che ci insegna a vedere meglio. Consiglio vivamente a tutti di non perdere l’occasione di visitarla.

Margherita Abbozzo. Tutte le fotografie sono state fatte da me.

 

Massimo Listri, A perfect day è, insieme con la mostra di Davide Rivalta “My Land”, curata da Saretto Cincinelli e Sergio Risaliti, al Forte di Belvedere fino al 20 ottobre. Info pratiche qui. Il progetto espositivo è stato ideato da Sergio Risaliti, promosso dal Comune di Firenze e organizzato da Mus.e

L'articolo “A perfect day” di Massimo Listri al Forte Belvedere proviene da www.controradio.it.