GKN, organizzatori: oltre 30mila in piazza a Firenze

GKN, organizzatori: oltre 30mila in piazza a Firenze

Firenze, sarebbero oltre 30mila, secondo gli organizzatori, i partecipanti alla manifestazione degli operai della Gkn. Allo slogan ‘Insorgiamo’ un lungo corteo colorato ha sfilato tra le vie del centro, per arrivare in piazza Santa Croce, gremita di persone, dove dopo alcuni interventi da un palco improvvisato sul sagrato della basilica la manifestazione si è sciolta.

Rispettando l’ormai consueto balletto dei numeri la questura parlava di oltre 7mila persone presenti alla manifestazione della Gkn, ma in aumento quando la testa del corteo, guidato dal collettivo di fabbrica, aveva quasi raggiunto piazza Santa Maria Novella e continuando a sfilare nel centro storico alla volta di piazza Santa Croce.

In podcast l’intervista a Matteo Moretti del collettivo di fabbrica della ex Gkn, a cura di Gimmy Tranquillo.

Dietro allo striscione del collettivo di fabbrica con la scritta ‘Insorgiamo’, un lunghissimo corteo di persone, sigle, associazioni, forze politiche della sinistra, sindacati di base e bandiere. Tante anche quelle della pace.

La manifestazione chiedeva la reindustrializzazione della fabbrica e un ‘cambio di sistema’. Allo slogan ‘Insorgiamo’ in questi mesi gli operai hanno dato vita a una vertenza collettiva che abbraccia dal tema del lavoro e della crisi industriali fino all’ambiente e i cambiamenti climatici ma anche il no alla guerra e la rivendicazione di diritti non solo per la classe operaia ma per tutta la società.

“Siamo a manifestare per assicurarci una reindustrializzazione della ex Gkn. Tutto quello che abbiamo ottenuto lo abbiamo ottenuto attraverso la lotta. Il processo di reindustrializzazione è lungo, infido, incerto e solo mantenendo la lotta ci assicureremo che questa fabbrica sia reindustrializzata”, nei prossimi giorni si riunirà “un comitato di proposta di verifica, lo abbiamo ottenuto perché nessun ce lo ha concesso, e lì faremo tutte le domande sulle cose che non ci tornano e sulle informazioni che ancora non abbiamo, per esempio chi mette questi 82 milioni?”. Lo ha detto Dario Salvetti, leader del collettivo di fabbrica della ex Gkn, a margine della manifestazione.

“Speriamo finalmente di poter avere il tempo per fare tutti gli approfondimenti che in sede ministeriale non sono stati fatti – ha aggiunto -Queste 100 assunzioni le vogliamo vedere. È necessario che ci siano, perché abbiamo un saldo negativo di quasi 100 persone e il nostro obiettivo è ricreare 400 posti di lavoro”.

L'articolo GKN, organizzatori: oltre 30mila in piazza a Firenze da www.controradio.it.

Ex GKN, il 20 marzo Insorgiamo Tour al Teatrodante Carlo Monni di Campi Bisenzio.

Ex GKN, il 20 marzo Insorgiamo Tour  al Teatrodante Carlo Monni di Campi Bisenzio.

L’evento è organizzato da Collettivo di Fabbrica GKN, Scuola di Musica di Fiesole, TeatroDante Carlo Monni e Arci Firenze.Si svolgerà al Teatrodante Carlo Monni – Campi Bisenzio- Domenica 20 marzo ore 17:00. In programma il concerto dell’Orchestra Galilei della Scuola di Musica di Fiesole con Incursioni artistiche di David Riondino

“L’appuntamento di domenica 20 marzo evidenzia ancora una volta il grande rapporto che c’è stato tra la comunità tutta di Campi da quel 9 luglio quando arrivò la notizia della volontà di Melrose di chiudere lo stabilimento” ha descritto così il senso dell’appuntamento Matteo Moretti, RSU ex GKN.

“Continua il nostro percorso di di lotta, di convergenza e di contaminazione del territorio” ha proseguito Moretti. “La vertenza Gkn è tutt’altro che conclusa, siamo in una fase complicata, abbiamo sconfitto i licenziamenti in tronco ma in questa fase rischiamo di essere dentro ad un nuovo calcolo, quello del lento logoramento fatto di promesse e di cassa integrazione. Ci tutela un accordo importante al ministero, ma si sa gli accordi troppo spesso non vengo rispettati, troppe le aziende che sono state chiuse lentamente logorando i lavoratori con la cassa integrazione. Pe questo la lotta prosegue e prosegue abbracciando e coinvolgendo la cittadinanza e tutti quei mondi che ci sono stati vicini e che a loro volta vivono le loro di difficoltà. Uno di questi è il mondo dello spettacolo che da subito abbiamo incrociato nella nostra vertenza, attori, attrici, lavoratori che stanno dietro alle quinte che hanno subito in questi anni di pandemia problematiche economiche, lavoratori che come noi lottano tutti i giorni per un salario dignitoso e contro il precariato. Noi la chiamiamo convergenza, perché non esiste una fabbrica che si salva in un paese che vede lavoratori o interi settori della società che salvi non sono. Per questo bisogna unire gli sforzi e insorgere per una società più giusta e questo appuntamento, per tutti noi, sarà il 26 marzo a Firenze”.

Questo rapporto con il territorio è evidenziato dal sindaco di Campi Bisenzio Emiliano Fossi “Una bella collaborazione per un bellissimo appuntamento che dimostra quanto la vicenda Gkn abbia mobilitato e continui a mobilitare. È una vicenda di ingiustizia enorme che ha suscitato un senso di identificazione straordinario. Un anelito di giustizia attuale come non mai. Felici di esserci anche in questo passaggio come amministrazione e come Teatro di Campi.”

Al centro del programma dell’evento c’è il concerto dell’Orchestra Vincenzo Galilei della Scuola di Musica di Fiesole.   “La Scuola di Musica di Fiesole ha nel proprio DNA l’attenzione e la cura dell’interesse sociale, nel solco del pensiero del fondatore Piero Farulli secondo il quale “la musica è un bene da restituire”- dichiara il Sovrintendente della Scuola di Musica di Fiesole, dott. Alessandro De Sanctis –“ Per questo motivo la Scuola ha dato vita negli anni a molteplici progetti di insegnamento della musica in zone economicamente svantaggiate e realizza da alcuni anni iniziative di inclusione dei ragazzi portatori di disabilità nelle attività orchestrali.
Sempre per queste motivazioni sociali Il 21 giugno dello scorso anno, in occasione della Festa della Musica, gli allievi della Scuola hanno tenuto un concerto di ringraziamento del personale medico e sanitario nell’hub vaccinale del Mandela Forum. Nello stesso periodo mi sono messo in contatto con i rappresentanti sindacali della GKN per offrire la disponibilità a realizzare un concerto di solidarietà per le maestranze della GKN e le loro famiglie. Nel concerto di domenica 20 marzo a Campi: l’Orchestra Galilei – composta da 63 ragazzi tra i 13 ed i 22 anni – eseguirà la Serenata op. 44 di Dvořák sotto la direzione di Calogero Palermo, primo clarinetto della prestigiosa Royal Concertgebouw Orchestra di Amsterdam. Diretti da Edoardo Rosadini i giovani musicisti suoneranno poi la Sinfonia Incompiuta di Schubert, mentre la conclusione vedrà Rosadini sul podio e Palermo solista nel Concerto per clarinetto di Aaron Copland.”

Prenotazione obbligatoria, Ingresso gratuito a offerta libera in sostengo della CASSA DI RESISTENZA DEL COLLETTIVO FABBRICA GKN al link: https://www.eventbrite.it/e/biglietti-insorgiamo-tour-campi-bisenzio-scuola-di-musica-di-fiesole-e-riondino-275548501987

Altrimenti presso il teatro- Biglietteria Teatrodante Carlo Monni piazza Dante 23 – Campi Bisenzio – FI- Tel 055 8940864 – E-mail: biglietteria@teatrodante.it

IL PROGRAMMA

L’evento è organizzato da Collettivo di Fabbrica GKN, Scuola di Musica di Fiesole, TeatroDante Carlo Monni e Arci Firenze.Si svolgerà al Teatrodante Carlo Monni – Campi Bisenzio- Domenica 20 marzo ore 17:00. In programma il concerto dell’Orchestra Galilei della Scuola di Musica di Fiesole con Incursioni artistiche di DAVID RIONDINO

Verranno eseguite:

  • Dvorak – Serenata op. 44– 25 Dir. Calogero Palermo
  • Schubert- Sinfonia Incompiuta D759 – 28’ Dir. Edoardo Rosadini
  • Copland- Clarinet Concerto – 16’ Clarinetto Calogero Palermo – Dir. Edoardo Rosadini

L'articolo Ex GKN, il 20 marzo Insorgiamo Tour al Teatrodante Carlo Monni di Campi Bisenzio. da www.controradio.it.

🎧 Gkn, primo incontro al Mise dopo passaggio proprietà a Qf Spa

🎧 Gkn, primo incontro al Mise dopo passaggio proprietà a Qf Spa

Firenze, si è tenuto mercoledì sera a Roma, il primo incontro al Mise dei lavoratori della ex Gkn al quale non era più presente la Gkn Melrose.

Dal tavolo è emerso che sono due i soggetti industriali e uno finanziario che sono interessati alla ex Gkn di Campi Bisenzio, ora Qf Spa, e che si conta di avere l’offerta vincolante per marzo 2022, con la stesura del closing a giugno, e il passaggio del ramo d’azienda per fine agosto.

In podcast l’intervista al delegato Rsu di Gkn Matteo Moretti, a cura di Gimmy Tranquillo.

Dal 1° gennaio, secondo quanto emerso, inizierà un periodo di due mesi di Cig ordinaria; da marzo scatterà la nuova Cig per transizione prevista in legge di bilancio 2022, mentre una volta trasferito il ramo d’azienda partiranno i 24 mesi di Cig per riconversione.

Le proposte dei due soggetti industriali erano già state annunciate nelle scorse settimane dall’imprenditore-advisor Francesco Borgomeo, nuovo proproetario della fabbrica: un’azienda meccanica italiana che cerca un sito per la produzione di macchinari per l’industria farmaceutica, e una società italiana quotata in Borsa che cerca un sito per la produzione di inverter, componenti per il fotovoltaico. La terza proposta viene da una holding di investimenti, con una capitalizzazione di 500 milioni di euro, che in passato ha già compiuto investimenti nel settore della componentistica meccanica.

“A questo punto diventa urgente e indispensabile un accordo quadro che renda chiaro, trasparente e garantito un percorso di reindustrializzazione che già così si presenta molto complesso – ha affermato la Rsu della Gkn – In assenza di tempistiche certe – sostiene la Rsu -, di garanzie sui diritti occupazionali per le lavoratrici degli appalti e per i lavoratori Gkn, senza un’importante integrazione su un ammortizzatore sociale che sarà necessariamente lungo e senza piani chiari sulla reindustrializzazione la fiducia nel futuro rischia di partire con il piede sbagliato. Come abbiamo avuto modo di chiarire più volte, l’assemblea permanente continuerà a salvaguardia di questo percorso”.

L'articolo 🎧 Gkn, primo incontro al Mise dopo passaggio proprietà a Qf Spa da www.controradio.it.

Gkn: domani manifestazione studenti-operai a Firenze

Gkn: domani manifestazione studenti-operai a Firenze

Gkn. Secondo l’advisor nominato da Gkn ci sarebbero tre manifestazioni di interesse per la reindustrializzazione della fabbrica che la multinazionale ha deciso di dismettere. I timori dei lavoratori, il punto Pdl antidelocalizzazioni, la manifestazione di sabato e l’assemblea di domenica, nell’intervista a Matteo Moretti, Rsu Gkn ai microfoni di Controradio durante la NewsLine a cura di Chiara Brilli e Gimmy Tranquillo. (AUDIO)

Incontro online, ieri tra dirigenti del ministero dello Sviluppo economico, Invitalia e sindacati sulla vertenza Gkn, alla luce della lettera con cui l’azienda ha rivelato l’esistenza di tre manifestazioni di interesse per la reindustrializzazione della fabbrica di Campi Bisenzio.

Critico il Collettivo di Fabbrica di Campi Bisenzio: “Ai tavoli ministeriali – si legge sulla  pagina Facebook – le vertenze come le nostre continuano a raccogliere briciole e non detti. Man mano che passano le ore diventa sempre più chiaro che dietro la mossa di Gkn c’è solo il ricatto. Abbiamo chiesto che i nomi dei tre compratori emergano entro ventiquattro ore. E che l’advisor dell’azienda ci trasmetta il piano di reindustrializzazione che, da quanto scrive l’azienda, sarebbe incredibilmente già stato redatto”.

Sulla Gkn “parto dall’annuncio che è stato fatto l’altro giorno da parte della proprietà, le tre proposte ricevute dall’advisor per la reindustrializzazione del sito. “Mi aspetto di poterle verificare, di avere un’attesa che verrà soddisfatta nella qualità anche delle proposte che arriveranno”. Il presidente di Confindustria, Carlo Bonomi, impegnato a Firenze per l’assemblea fiorentina degli industriali, interviene così sulla vertenza aperta lo scorso luglio nello stabilimento di Campi Bisenzio.

Intanto i lavoratori invitano alla mobilitazione domani unitariamente agli studenti nella manifestazione che dalle 9.30 partirà da piazza San Marco. “E’ uno sciopero studentesco con una piattaforma completa e complessa, per il diritto allo studio. E’ una generazione che dopo la pandemia rialza la testa e insorge. Lo fa per sé, lo fa per Gkn, lo fa per il futuro di tutti. E Gkn continua la propria mobilitazione. Per chiedere la continuità produttiva e occupazionale, per chiedere una legge antidelocalizzazioni contro ogni raggiro, contro ogni ricatto. E lo fa convergendo in quella stessa piazza. Lo fa per sé, per gli studenti lavoratori di domani, lo fa per il futuro di tutti. E insieme siamo sciopero generalizzato che invita a convergere anche tutte le altre realtà lavorative in vertenza, tutte le altre realtà cittadine solidali e in lotta per l’ambiente, per le questioni di genere. Fatelo per voi, fatelo per il futuro di tutti”.

L'articolo Gkn: domani manifestazione studenti-operai a Firenze da www.controradio.it.

🎧 Gkn: un settembre di mobilitazione nei territori con il collettivo di fabbrica

🎧 Gkn: un settembre di mobilitazione nei territori con il collettivo di fabbrica

Gkn: dopo l’abbraccio collettivo del concerto di sabato scorso davanti alla fabbrica di Campi bisenzio e in vista dell’incontro convocato in prefettura per domani  continuano le iniziative al presidio e sul territorio, con un articolato calendario di iniziative su scala nazionale che porterà ad una mobilitazione fissata per il prossimo 18 settembre. Un estratto dell’intervento dal palco di sabato sera di Matteo Moretti Rsu Gkn.

Gkn
Foto Controradio

 

Gkn. Di seguito un estratto del post pubblicato del Collettivo di fabbrica su FB:

Purtroppo non riusciremo ad essere ovunque ci avete invitati, ma vi chiediamo di convergere intanto nelle date fissate nelle città che riusciremo a toccare. Vi chiediamo di organizzarle come meglio credete, di invitare chiunque possiate, di preparare dirette social e di farle rimbalzare in tutte le pagine possibili.

Ecco il nostro calendario:

– 2 settembre, A CAMPI BISENZIO data della liberazione di Campi Bisenzio. Corteo alla mattina a Campi Bisenzio, dalle 19.30 apericena presso il presidio e a seguire alle 20.30 reading sui Gap presso il presidio organizzato dall’Anpi di Campi

– 2 settembre, h 18.00 MASSA assemblea presso Casa Rossa Occupata, via Castagneta 1, Aurelia Sud Montignoso

– 3 settembre, NAPOLI a partire dalle h 17.00 assemblea all’ Ex OPG Occupato – Je so’ pazzo , via Matteo Renato Imbriani 218, Napoli. Assemblea e poi a seguire cena e spettacolo serale.

– 4 settembre, ROMA, assemblea h 14.00 all’interno di Renoize 2021, presso Parco Schuster a Roma.

– 4 settembre FIRENZE, dibattito h 20,00 alla festa della Fiom di Firenze al Circolo Rondinella del Torrino, Lungarno Soderini 2

– 4 settembre FIRENZE, cena solidale con Gkn presso SMS RIFREDI

– 5 settembre TORINO, h 17.30 assemblea presso @Csoa Gabrio   via Francesco Millio 42.

– 6 settembre TREVIGLIO, assemblee presso la Same

– 6 settembre MILANO, h 20.30 assemblea presso Ri-Make , via del Volga 4.

– 6 settembre PRATO, iniziative per la liberazione della città

– 8 settembre, presso il presidio in Gkn incontro con vignettisti e grafici solidali, a partire dalle h 20.30 con Vignettisti per la Costituzione , Militanza Grafica, @(Z)ZeroCalcare

Seguiranno aggiornamenti del calendario, e comunque:

SABATO 18 SETTEMBRE TENIAMOCI LIBERE e LIBERI, TENIAMOCI PRONTE e PRONTI

L'articolo 🎧 Gkn: un settembre di mobilitazione nei territori con il collettivo di fabbrica da www.controradio.it.