Maltempo: sopralluogo assessore Toscana a Casalguidi

Maltempo: sopralluogo assessore Toscana a Casalguidi

Sopralluogo questa mattina dell’assessore toscano Federica Fratoni a Casalguidi, nel comune di Serravalle Pistoiese, all’indomani del maltempo che ieri ha colpito in particolare il Pistoiese, oltre alla provincia di Prato e a parte di quella fiorentina. In particolare a Casalguidi si sono verificati allagamenti dovuti al tombamento del rio Casale che ha esondato inducendo anche una rottura arginale.

Al sopralluogo hanno preso parte anche l’amministrazione comunale, i consiglieri regionali Marco Niccolai e Maurizio Marchetti e il presidente dell’Assemblea Toscana Eugenio Giani. Fratoni ha motivato la sua visita “per verificare l’entità della situazione che si è venuta a creare.

I tecnici del Genio civile sono al lavoro già da ieri per recuperare nei tempi più rapidi possibile”. Fratoni ha poi ricordato che se per il maltempo di ieri “l’episodio più importante si è verificato a Serravalle”, sono stati interessati anche “altri territori della Toscana.

Da parte sua la Regione, attingendo alle risorse del Documento operativo difesa del suolo, realizzerà le progettazioni delle opere per la messa in sicurezza idraulica, in particolare per gli interventi sui tratti tombati che ieri sono stati all’origine dei danni causati dal maltempo”.

Tra gli altri colpiti dal maltempo di ieri ci sono Campi Bisenzio, Montemurlo, Larciano e Monsummano Terme. A Serravalle il genio civile già ieri pomeriggio è intervenuto in somma urgenza sul rio Casale per riparare la rottura arginale con lavori che, salvo impedimenti dovuti alle condizioni meteo, proseguiranno per tutta la settimana. Oggi in corso in zona verifiche e stime dei danni sia sul tessuto idraulico sia sul patrimonio pubblico e privato.

L'articolo Maltempo: sopralluogo assessore Toscana a Casalguidi proviene da www.controradio.it.

Auto trascinata dalle piogge in un canale a Lucca. Allagamenti all’Elba

Auto trascinata dalle piogge in un canale a Lucca. Allagamenti all’Elba

Sillano Giuncugnano, in provincia di Lucca, i vigili del fuoco del Comando di Lucca, distaccamento di Castelnuovo Garfagnana, sono intervenuti in per la messa in sicurezza di un autoveicolo trascinato dalle piogge nel canale Serchio di Sorreggio.

Nella prima mattinata la conducente della vettura è stata trascinata dal flusso delle acque meteoriche nel canale e messa poi in salvo da personale del 118.

Le operazioni di recupero sono rese complesse dallo stato dei luoghi e dalla forte corrente torrentizia.

I vigili del fuoco hanno effettuato alcuni interventi per allagamenti nel comune di Portoferraio all’Elba in conseguenza di un forte temporale che si è abbattuto sulla parte orientale dell’isola: allagamenti in via del Carburo, via Gasparri e viale Elba.

I pompieri sono intervenuti sempre per un allagamento in località Schiopparello, mentre un altro intervento è stato effettuato per una frana di piccola entità in via Mentana, sempre nel comune di Portoferraio.

Disagi per molti pendolari che ieri sera a causa del maltempo e il conseguente blocco dei collegamenti dei traghetti con l’isola d’Elba sono dovuti rimanere a Piombino.

Dalla capitaneria di Portoferraio fanno sapere intanto, che grazie all’attenuarsi del moto ondoso nel canale di Piombino sono ripresi quasi regolarmente i collegamenti dei traghetti con l’Elba dalla tarda mattinata di oggi. Fermo solo l’aliscafo.

L'articolo Auto trascinata dalle piogge in un canale a Lucca. Allagamenti all’Elba proviene da www.controradio.it.

Vento e mareggiate, codice giallo esteso fino a domenica

Vento e mareggiate, codice giallo esteso fino a domenica

Firenze, una profonda area depressionario proveniente da nord-ovest è in graduale spostamento verso le coste tirreniche; in arrivo un sistema frontale accompagnato da forte vento e mareggiate di Scirocco.

La Sala operativa della protezione civile regionale ha esteso il codice giallo per pioggia fino alle ore 10 di domenica 24 novembre e a tutta la Toscana. Esteso, sempre fino alle ore 10 di domani, anche il codice giallo per vento e mareggiate, limitatamente alle aree meridionali (costa, dalla foce dell’Arno, Arcipelago, bacini Fiora, Albegna e Ombrone grossetano).

Oggi, sabato, piogge inizialmente sul nord-ovest e zone costiere, in graduale estensione dal pomeriggio e in particolare dalla sera al resto della regione. Attenuazione delle precipitazioni nel corso della mattinata di domani, domenica. In serata nuovo peggioramento sulle zone appenniniche e centro-nord della regione. Dal tardo pomeriggio di oggi, sabato, fino alla mattinata di domani, domenica, possibilità di locali temporali su Arcipelago, costa e grossetano.

Sempre per oggi, sabato, fino alla mattinata di domani, domenica, forte vento di Scirocco in Arcipelago (temporaneamente anche molto forti), lungo la costa centro-meridionale e immediato entroterra, e sull’Appennino settentrionale. Dalla tarda mattinata di domani, domenica, graduale attenuazione. Dalla sera nuova rotazione a nord-est e intensificazione sulle zone appenniniche.

Oggi, sabato, moto ondoso in graduale aumento fino a mare agitato in serata al largo sui bacini meridionali e sulle coste esposte allo Scirocco. Mare molto mosso o localmente agitato a nord dell’Elba. Attenuazione del moto ondoso dalla mattina di domani, domenica.

Dettagli e consigli sui comportamenti da adottare si trovano all’interno della sezione “Allerta meteo” del sito della Regione Toscana, all’indirizzo:

http://www.regione.toscana.it/allertameteo

L'articolo Vento e mareggiate, codice giallo esteso fino a domenica proviene da www.controradio.it.

Tromba d’aria Maremma, Rossi: “subito 2mln aiuti alle famiglie”

Tromba d’aria Maremma, Rossi: “subito 2mln aiuti alle famiglie”

Orbetello, in provincia di Grosseto, “Di fronte a tanta desolazione bisogna intervenire subito, la tromba d’aria ha divelto i tetti, abbattuto gli ulivi, strappato le serre”.

A dirlo il presidente della Toscana Enrico Rossi durante il sopralluogo sui luoghi colpiti dal maltempo e dalla tromba d’aria di domenica 17 novembre, aggiungendo: “Dobbiamo essere vicini immediatamente a queste famiglie, pertanto in attesa della dichiarazione di emergenza nazionale lunedì in Giunta approveremo subito lo stanziamento di 2 milioni per interventi da realizzare subito”.

Davanti alla devastazione nella frazione di Polverosa, dove abitazioni e attività di 28 famiglie sono state pesantemente colpite dalla tromba d’aria che nella notte è arrivata dal mare, facendo tra l’altro anche strage di pini nella riserva della Duna di Feniglia, Rossi si è fatto carico della necessità di aiutare subito i cittadini rimasti coinvolti.

Dopo aver incontrato molte delle famiglie e visitato gli immobili e i campi, ha verificato la possibilità di stanziare risorse immediate ed ha disposto per lunedì prossimo la presentazione in giunta di un provvedimento di urgenza.

Il governatore ha però anche sottolineato come gli interventi di regimazione idraulica voluto dalla Regione e recentemente realizzati hanno retto ed evitato esondazioni: “qui abbiamo investito 30 mln di euro dopo che le alluvioni del 2012 e 2014 invasero case e casolari. Adesso, dopo gli interventi fatti, la situazione è completamente diversa e lo dimostra il fatto che questa vota, nonostante sia piovuto di più e la portata dell’Albegna sia stata maggiore, non c’è stata un’alluvione”.

Rossi spiega: “Domenica scorsa il fiume è esondato, ci sono stati dei danni e ci sono da fare alcuni ripristini, ci sono stati danni all’agricoltura, ma l’impatto avrebbe potuto essere estremamente peggiore. E bisogna ricordare – ha detto ancora il presidente – che al completamento del Piano di interventi programmati dalla Regione manca ancora la realizzazione della cassa di Campo Regio, che contribuirà ulteriormente a contenere le piene e garantire la sicurezza dell’area”.

L'articolo Tromba d’aria Maremma, Rossi: “subito 2mln aiuti alle famiglie” proviene da www.controradio.it.

Maltempo, codice giallo per sabato 23 novembre su gran parte della Toscana

Maltempo, codice giallo per sabato 23 novembre su gran parte della Toscana

Previsto per domani in Toscana un nuovo peggioramento del tempo, con precipitazioni sparse sul nord ovest e in Arcipelago, in estensione in serata dalle zone costiere al resto della regione. Possibilità di isolati temporali in Arcipelago e localmente lungo la costa, con occasionali colpi di vento e grandinate.

Dalle prime ore della giornata di domani, rinforzo del vento di scirocco con forti raffiche in Arcipelago, lungo la costa centrale e meridionale, sul monte Amiata e sui crinali delle colline retrostanti la costa centro meridionale. Moto ondoso in aumento fino a mare agitato o localmente molto agitato in serata sui bacini meridionali e sulle coste esposte allo scirocco.

Per questo la Sala operativa unificata della protezione civile regionale ha emesso un codice giallo per pioggia, vento e mare agitato valido per l’intera giornata di domani, sabato 23 novembre, che interesserà tutta la Toscana, ad eccezione della provincia di Arezzo e della parte nord della provincia di Firenze (Mugello e Val di Sieve).

Dettagli e consigli sui comportamenti da adottare si trovano all’interno della sezione “Allerta meteo” del sito della Regione Toscana, all’indirizzo

www.regione.toscana.it/allertameteo.

L'articolo Maltempo, codice giallo per sabato 23 novembre su gran parte della Toscana proviene da www.controradio.it.