Allerta Codice Giallo per temporali domani in tutta la Toscana

Allerta Codice Giallo per temporali domani in tutta la Toscana

La Protezione Civile ha annunciato il Codice Giallo per temporali e rischio idraulico in tutta la Toscana. L’allerta è valida per tutta la giornata di oggi e domani, lunedì 12 aprile.

Dopo che nei giorni scorsi erano stati segnalati danni per il repentino calo delle temperature, la Protezione Civile toscana ha diffuso un allerta di Codice Giallo per maltempo in tutta la regione. Sono infatti attese precipitazioni diffuse su tutta la Toscana tra oggi, domenica 11 aprile, e domani a causa di una perturbazione che transiterà su tutta la regione.

Il Codice Giallo riguarda il rischio idrogeologico e i temporali e sarà valido per tutta la Toscana per entrambe le giornate. Le piogge saranno più frequenti e diffuse sulle zone settentrionali, in particolare sui rilievi dell’Appennino massese e lucchese, e sulla costa, con occasionali rovesci anche temporaleschi a partire da questa sera.

Domani, lunedì 12 aprile, sono attese precipitazioni localmente associate a rovesci temporaleschi. Le piogge saranno significative su tutta la regione, abbondanti sulle zone di nord-ovest e ancora sull’Appennino massese e lucchese. Attesi temporali sulle zone di nord-ovest e sull’Arcipelago settentrionale. Possibili, sia nella sera di oggi che lunedì, anche colpi di vento e grandinate occasionali.

Per tutte le indicazioni e i consigli sui comportamenti da adottare la Regione Toscana ha messo a disposizione un archivio di informazioni utili consultabile in ogni momento nella sezione “allerta meteo” del sito ufficiale della Regione.

L'articolo Allerta Codice Giallo per temporali domani in tutta la Toscana proviene da www.controradio.it.

Mareggiata a Marina di Pisa, disagi e allagamenti

Mareggiata a Marina di Pisa, disagi e allagamenti

Marina di Pisa, una forte Mareggiata sta investendo la costa Toscana, al momento le notizie peggiori arrivano da Marina di Pisa.

La forte mareggiata ha anche allagato alcune strade della frazione balneare ed il sindaco della città toscana si è recato stamani sul posto per effettuare un sopralluogo insieme ai tecnici della protezione civile e alla polizia municipale.

Il fenomeno degli allagamenti e i ciottoli scaraventati dalla forza del mare agitato sulla strada si verifica spesso in caso di mareggiate e da tempo il Comune chiede alla Regione Toscana, che ne ha la competenza, un intervento risolutivo sulle scogliere frangiflutti.

“Oggi non è una buona domenica per la nostra città. Marina di Pisa è stata colpita, nuovamente, da un’intensa mareggiata che ha scagliato migliaia di sassi nella carreggiata della via Litoranea, danneggiando tutte le attività commerciali e le abitazioni limitrofe – denuncia, con un post su Facebook, il deputato della Lega e segretario cittadino del Carroccio, Edoardo Ziello, aggiungendo che il sindaco Michele Conti – ha già attivato la macchina dei servizi per far tornare la zona alla normalità”.

La Regione Toscana deve accelerare – aggiunge il consigliere Ziello – i lavori sulle dighe frangiflutti perché questo scempio non è più tollerabile”.

“Sono pisano da sempre e a Marina Di Pisa ci sono cresciuto e mai avrei pensato di vedere una situazione del genere – scrive un residente di marina di Pisa a commento dell’accaduto su Facebook – Oltre ad aver modificato in peggio l’ambiente e l’immagine del posto questa soluzione oltre a non aver portato nessun beneficio è un danno continuo ogni anno più volte l’anno. Prima di posarli ci voleva tanto a capire che i sassini diventano proiettili sparati dal vento? Quando c’erano solamente gli scogli a protezione oltre alla barriera frangiflutti era normale che il mare arrivasse in strada invece questa soluzione oltre a non servire fa pure danni”.

L'articolo Mareggiata a Marina di Pisa, disagi e allagamenti proviene da www.controradio.it.

Allerta meteo: venti di burrasca e temperature in calo

Allerta meteo: venti di burrasca e temperature in calo

Allerta meteo per mareggiate all’Isola d’Elba  e lungo la costa pisana e livornese è stata emessa dalla Sala operativa della Protezione civile regionale

Una perturbazione proveniente dal Nord Europa porterà maltempo sull’Italia già dalle prossime ore, con una marcata intensificazione dei venti dai quadranti ed un abbassamento delle temperature. Lo indica un’allerta meteo della Protezione civile. L’avviso prevede dal tardo pomeriggio di oggi venti da forti a burrasca, con raffiche di burrasca forte, sulla Valle d’Aosta, in estensione a Piemonte, Lombardia, Emilia-Romagna, Toscana, Marche ed Umbria.

Un’allerta meteo arancione per mareggiate all’Isola d’Elba e lungo la costa pisana e livornese è stata emessa dalla Sala operativa della Protezione civile regionale. L’allerta entrerà in vigore alla mezzanotte di oggi, sabato 13, e durerà fino alle 12 di domani, domenica. L’allerta, spiegano dalla Sala operativa, prevede che possano verificarsi fenomeni pericolosi per l’incolumità delle persone, in grado di causare disagi anche prolungati e danni consistenti su aree anche estese.

Saranno possibili problemi ai tratti stradali a ridosso della battigia con interruzione della viabilità e danneggiamenti agli stabilimenti balneari e alle attività marittime. Possibili prolungati ritardi o interruzione nei collegamenti marittimi. Si possono verificare situazioni di pericolo per la navigazione da diporto e per le attività sportive. Si raccomanda quindi la massima attenzione. Su tutto il resto della costa toscana l’allarme per mareggiate è classificato giallo, e dello stesso colore anche quello per il vento nel medesimo tratto e fino alle 18 di domani. I fenomeni sono dovuti ad un fronte freddo nord-atlantico in avvicinamento all’arco alpino e con un calo della pressione sul Mar Ligure che causerà un nuovo rinforzo dei venti.

L'articolo Allerta meteo: venti di burrasca e temperature in calo proviene da www.controradio.it.

Ghiaccio, codice arancione per domenica 14 febbraio su gran parte della Toscana

Ghiaccio, codice arancione per domenica 14 febbraio su gran parte della Toscana

Allerta arancione con temperature ampiamente inferiori a zero gradi centigradi su buona parte della regione con conseguente formazione di ghiaccio, in particolare sulle zone interessate dalle nevicate

Ancora aria fredda in arrivo in Italia dai Balcani, accompagnata da forti venti di grecale. La Sala Operativa Unificata Permanente della Protezione civile regionale ha emesso un codice arancione per ghiaccio che interesserà gran parte della Toscana con validità dalle ore 20 di oggi, sabato, fino alle 12 di domani, domenica e dalle 18 alla mezzanotte sempre di domani.

Sempre per ghiaccio e limitatamente alle zone escluse dal codice arancione (aree a nord ovest, quelle centrali in corrispondenza del Valdarno inferiore, tutta la costa e l’Arcipelago) è stato invece emesso un codice giallo valido dalle ore 20 di oggi, sabato, fino alle 12 di domani, domenica e dalle 18 alla mezzanotte sempre di domani. Infine un altro codice giallo per vento (valido dalle 13 di oggi alle 13 di domani) riguarda quasi tutta la regione (escluse Lunigiana, Versilia, bacino del Serchio e del Reno).

Dalla sera di oggi fino a buona parte della mattinata di domani e nuovamente dalla sera di domani, temperature ampiamente inferiori a zero gradi centigradi su buona parte della regione con conseguente formazione di ghiaccio, in particolare sulle zone interessate dalle nevicate. Temperature sempre inferiori a zero gradi centigradi a quote superiori i 600-800 metri. Tra la sera di domani e la mattina di lunedì è al momento previsto un calo delle temperature ancora più accentuato; pertanto le aree in criticità arancione potranno essere eventualmente riviste nel corso della mattina di domani, domenica.

Oggi e per la mattina di domani previsti forti venti da nord est con raffiche fino a 40-60 km/h nelle pianura interne, 50-70 km/h sulla costa livornese e grossetana, 80-100 km/h sui rilievi appenninici, Amiata e Colline Metallifere. Attenuazione dal pomeriggio di domani, domenica.

Dettagli e consigli sui comportamenti da adottare si trovano all’interno della sezione “Allerta meteo” del sito della Regione Toscana.

L'articolo Ghiaccio, codice arancione per domenica 14 febbraio su gran parte della Toscana proviene da www.controradio.it.

8 febbraio Codice Arancione per maltempo sulla costa livornese

8 febbraio Codice Arancione per maltempo sulla costa livornese

La Protezione Civile ha dichiarato un livello di Codice Arancione per maltempo che colpirà l’arcipelago e la costa livornese lunedì 8 febbraio.

Continuano a farsi sentire sulla Toscana, e specialmente sulla costa livornese a sulle isole dell’arcipelago toscano, gli effetti della vasta perturbazione che sta interessando l’Italia. La Sala operativa della Protezione civile regionale ha aggiornato il bollettino di criticità. Hanno comunicato che è stato emesso un Codice Arancione per rischio mareggiate che scatterà dalla mezzanotte di stasera, domenica 7, fino alle 12 di domani, lunedì 8 febbraio.

L’allerta interessa la costa pisano-livornese e l’Arcipelago. Hanno annunciato che anche la costa versiliese e la foce del Serchio saranno interessate da mareggiata lunedì 7 febbraio. La Protezione Civile ha però fatto sapere che in questo caso si tratta di Codice Giallo, data la minore intensità dell’evento.

I cittadini sono invitati alla precauzione anche per quanto riguarda i forti venti, di libeccio, in graduale intensificazione già dal pomeriggio di oggi. Per l’intera giornata di domani è previsto un Codice Giallo relativo a zona nord-occidentale, arcipelago, costa livornese, aree appenniniche.

Dopo i problemi causati dal ghiaccio e dall’abbassamento delle temperature, continua il maltempo su tutta la Toscana. Le temperature sono aumentate sensibilmente e non si registrano nuovi problemi dovuti a neve e congelamenti.

Dettagli e consigli sui comportamenti da adottare si trovano all’interno della sezione “Allerta meteo” del sito della Regione Toscana.

L'articolo 8 febbraio Codice Arancione per maltempo sulla costa livornese proviene da www.controradio.it.