Gli occhi del bosco sul Monte Pisano: telecamere di sorveglianza dopo l’incendio del 2018

Telecamere collegate alla Sala di Protezione Civile per prevenire e contrastare nuovi incendi a due anni dal rogo che ha toccato sei comuni del Monte Pisano. Ecco come rinasce la zona dopo l'incendio e come tutelarla

The post Gli occhi del bosco sul Monte Pisano: telecamere di sorveglianza dopo l’incendio del 2018 appeared first on intoscana.

Installate telecamere per monitorare Monte Pisano

Installate telecamere per monitorare Monte Pisano

Installate a Monte Pisano le otto telecamere finanziate dal crowdfunging di Unicoop Firenze. L’evento è avvenuto ad un anno dall’incendio che aveva devastato oltre mille etteri di superficie. Questa iniziativa ha coinvolto Unicoop Firenze insieme con le sezioni soci Coop Valdera, Cascina, Pisa, Valdiserchio-Versilia.

Dopo l’incendio che ha bruciato circa 10.000 piante di ulivo, vigneti e castagneti e che ha causato oltre 400 sfollati, la mobilitazione del territorio inzia a dare i primi risultati. La raccolta fondi ‘Gli Occhi del Bosco’ infatti è riuscita a raccogliere circa 30mila euro. L’obiettivo è quello di installare un impianto di videosorveglianza tramite videocamere ad alta risoluzione interconnesse tra loro e collegate alla sala operativa di Protezione civile ma anche riuscire a diversificare i controlli per prevenire eventuali situazioni pericolose. L’impegno ha riguardato anche l’organizzazione di eventi dedicati a sensibilizzare la citadinanza sull’importanza della cura e della tutela dell’ambiente e sulla rilevanza dei capolavori artistico culturali ospitati sul territorio.

Sono otto le telecamere previste dal progetto di videosorveglianza, che permetteranno alla Protezione Civile e al sistema regionale di anti-incendi boschivi la visualizzazione delle situazioni a rischio in prima battuta. Si aggiunge anche la gestione delle emergenze e la messa in sicurezza delle popolazioni e di chi opera in antincendio ed in protezione civile.

“Giunge oggi al termine il progetto Gli Occhi del Bosco, ma non l’impegno della cooperativa e delle sezioni soci sul territorio la raccolta fondi e l’impegno dei soci sono stati finalizzati ad un intervento concreto, come le telecamere di videosorveglianza, che proteggeranno il Monte Pisano e permetteranno alla Protezione Civile di svolgere al meglio il suo compito”, fanno sapere da Unicoop Firenze.

L'articolo Installate telecamere per monitorare Monte Pisano proviene da www.controradio.it.

Installate telecamere per monitorare Monte Pisano

Installate telecamere per monitorare Monte Pisano

Installate a Monte Pisano le otto telecamere finanziate dal crowdfunging di Unicoop Firenze. L’evento è avvenuto ad un anno dall’incendio che aveva devastato oltre mille etteri di superficie. Questa iniziativa ha coinvolto Unicoop Firenze insieme con le sezioni soci Coop Valdera, Cascina, Pisa, Valdiserchio-Versilia.

Dopo l’incendio che ha bruciato circa 10.000 piante di ulivo, vigneti e castagneti e che ha causato oltre 400 sfollati, la mobilitazione del territorio inzia a dare i primi risultati. La raccolta fondi ‘Gli Occhi del Bosco’ infatti è riuscita a raccogliere circa 30mila euro. L’obiettivo è quello di installare un impianto di videosorveglianza tramite videocamere ad alta risoluzione interconnesse tra loro e collegate alla sala operativa di Protezione civile ma anche riuscire a diversificare i controlli per prevenire eventuali situazioni pericolose. L’impegno ha riguardato anche l’organizzazione di eventi dedicati a sensibilizzare la citadinanza sull’importanza della cura e della tutela dell’ambiente e sulla rilevanza dei capolavori artistico culturali ospitati sul territorio.

Sono otto le telecamere previste dal progetto di videosorveglianza, che permetteranno alla Protezione Civile e al sistema regionale di anti-incendi boschivi la visualizzazione delle situazioni a rischio in prima battuta. Si aggiunge anche la gestione delle emergenze e la messa in sicurezza delle popolazioni e di chi opera in antincendio ed in protezione civile.

“Giunge oggi al termine il progetto Gli Occhi del Bosco, ma non l’impegno della cooperativa e delle sezioni soci sul territorio la raccolta fondi e l’impegno dei soci sono stati finalizzati ad un intervento concreto, come le telecamere di videosorveglianza, che proteggeranno il Monte Pisano e permetteranno alla Protezione Civile di svolgere al meglio il suo compito”, fanno sapere da Unicoop Firenze.

L'articolo Installate telecamere per monitorare Monte Pisano proviene da www.controradio.it.