WØM FEST 2022. Scopri il programma!

WØM FEST 2022. Scopri il programma!

Torna il WØM FEST nel parco di Villa Bottini a Lucca, il 3 e il 4 giugno, e prosegue il suo viaggio nella nuova scena musicale italiana presentando una selezione di artisti tra i più interessanti del panorama nazionale. Con BNKR44, POP X, Emmanuelle, Hindya (dal Rock Contest 2021) e molti altri…

Il WØM FEST propone una selezione di artisti tra i più interessanti del panorama nazionale. Tre progetti musicali a sera si alterneranno sul Main Stage dalle 20.30 mentre, dalle 19.00, la musica accenderà il Second Stage, grande novità di questa edizione, la cui direzione artistica verrà curata dal collettivo  lucchese Creative Hub e che vedrà protagonisti nuovi volti della scena musicale locale e non.

Gli headliner sul Main Stage della prima giornata saranno i BNKR44, giovane collettivo tra i principali attori della nuova onda musicale Italiana, in arrivo a Lucca per presentare “FARSI MALE A NOI VA BENE”, un manifesto della perseveranza di sette ragazzi dell’infinita provincia italiana, disposti a mettere tutto in gioco per rendere concreta la loro visione artistica e diffonderla nell’universo. Prima di loro Emmanuelle, misteriosa musicista cosmopolita metà producer e metà chanteuse nata a Rio, responsabile della hit “Italove” con oltre dieci milioni di ascolti, e Adelasia, classe 1995 e nata a Lucca, ma romana d’adozione, che nella musica ha incanalato la sua vena creativa.

Protagonista indiscusso sul Main Stage nella seconda giornata, invece, sarà POP X, uno dei progetti più seguiti della nuova scena indipendente italiana e nome da avere in cartellone questa estate per celebrare il ritorno completo all’esperienza del live come festa e rito di condivisione. A scaldare il pubblico prima di loro ci penseranno gli Pseudospettri, progetto omonimo della  pseudo-etichetta Italiana basata sulla cultura Post-Internet, e Hindya, 23enne electro-soul italo/britannica di base a Firenze che celebra l’inizio della collaborazione tra il WØM FEST e lo storico Rock Contest di Controradio, uno dei concorsi musicali più longevi del paese e dal quale, negli anni, sono passati artisti come Samuel e Boosta dei Subsonica, gli Scisma di Paolo Benvegnù, Irene Grandi, Offlaga Disco Pax e molti altri.

Area Expo

Nel parco di Villa Bottini torna anche la zona “mercatino” composta da un’area espositiva dedicata a giovani artisti del territorio tra illustratori, fumettisti, artigiani e da un’area nella quale si potranno acquistare vinili, abbigliamento vintage e molto altro.

Chi è interessato a riservarsi un posto nell’Area Expo, potrà candidarsi compilando l’apposito form sul sito ufficiale del festival: https://womfest.it/

Area Food/Drink

Nuove collaborazioni anche per quanto riguarda la zona ristoro, nella quale si potranno bere birrette rinfrescanti e drink corroboranti a cura dello staff di Ottavo Nano e degustare i vini della nota azienda vinicola lucchese La Badiola oltre a prelibati cibi espressi, grazie anche alla collaborazione con ConfCommercio di Lucca e Massa Carrara.

Costo singola serata 17  euro

Costo abbonamento per entrambe le serate 30 euro

Le prevendite sono disponibili su DICE

 

L'articolo WØM FEST 2022. Scopri il programma! da www.controradio.it.

Nu Genea l’intervista!

Nu Genea l’intervista!

A quattro anni da “Nuova Napoli” i Nu Genea tornano con “Bar Mediterraneo”, il nostro nuovo album della settimana. Ne abbiamo approfittato per fare due chiacchiere con la band. L’intervista a Lucio Aquilina a cura di Giovanni Barbasso

I napoletani Nu Genea tornano con “Bar Mediterraneo” disponibile  su tutte le piattaforme digitali (NG Records su licenza Carosello Records).

La passione dei Nu Genea per la cultura napoletana si espande in questo album attraverso l’adattamento di una poesia del 1931 di Raffaele Viviani, le cui parole cantate da Fabiana Martone si posano sul pacato groove jazz-funk di La Crisi. La stessa ricerca si nota anche nei versi di Vesuvio, una rilettura per il dance floor di una canzone folk napoletana degli ‘E Zezi, storica band operaia di Pomigliano D’Arco: qui, i Nu Genea, hanno registrato le voci di un coro di bambini di Napoli, che aggiunge alla canzone una dimensione tribale e insieme evocativa.
Il disco è stato anticipato dal singolo Tienaté, dove la potenza vocale di Fabiana Martone si unisce con sintetizzatori ed archi, impregnandoli con le matrici musicali del Sud-Est del Mediterraneo.

Con la data del 5 maggio al X-Jazz di Berlino, hanno dato il via al loro tour internazionale, con una formazione di otto elementi, nei più famosi festival italiani ed europei. Inoltre in occasione della tournée estiva, i NU GENEA in collaborazione con la direzione artistica di alcuni festival italiani, hanno sviluppato il progetto NU GENEA INVITE coinvolgendo sul loro stage band internazionali del calibro di L’Impératrice, Azymuth, Seun Kuti & Egypt 80, Kokoroko, Kit Sebastian, Los Bitchos, Quantic, The Mauskovic Dance Band e Yin Yin.

L'articolo Nu Genea l’intervista! da www.controradio.it.

“Tsunami” il nuovo singolo di Aquarama su Controradio

“Tsunami” il nuovo singolo di Aquarama su Controradio

“Tsunami” è il nuovo singolo di Aquarama. Esce martedì 17 maggio, in anteprima sulle frequenze di Controradio. La band ospite della trasmissione L’Acrobata. Ascolta l’intervista!

“Tsunami” è il nuovo singolo di Aquarama ed è la colonna sonora per un film immaginario dove una festa sulla spiaggia di un’isola è minacciata da un’onda incredibile che arriva all’orizzonte! Il brano core a 120 bpm ed è fortemente ispirato dai maestri italiani come Morricone, Umiliani e Piccioni ma anche dal tropicàlia e dalla psichedelia anni ’60/’70. Il risultato è un viaggio mediterraneo, dove groove e sogno psichedelico si legano inestricabilmente! Con questo brano Aquarama vuole aprirsi a strutture di canzoni più aperte e alzare i ritmi in attesa dei concerti dell’estate 2022.

Aquarama biografia:
130 date all’attivo in europa impreziosite dalle aperture per La Femme, Nouvelle Vague, Badbadnotgood, A Place To Bury Strangers, Selton. Nei due album “Riva” (2017) e “Teleskop” (2020)si uniscono pop, tropicalismo, funk e psichedelia. L’ultimo singolo “Together” (2021) è un inno di speranza nel solco della psichedelia 60s e del soul. La primavera/estate 2022 vedrà l’uscita del nuovo singolo “Tsunami” e nuovi concerti in Italia, Francia e Germania!

Prossimo evento: 29 luglio al  SEI – Sud Est Indipendente Festival w/ black midiPlanet Opal – @lazzaretto –Funk RiminiMombao

AQUARAMA 

 

L'articolo “Tsunami” il nuovo singolo di Aquarama su Controradio da www.controradio.it.

Gran finale di Firenze dei Bambini: nella cavea del Maggio concerto aperto a tutta la città

Gran finale di Firenze dei Bambini: nella cavea  del Maggio concerto aperto a tutta la città

Gran finale di Firenze dei Bambini 2022, oggi pomeriggio (15 maggio) alle 17:30 tutta la città è invitata ad assistere al concerto dei giovani artisti dell’Accademia del Maggio Musicale e del Coro delle Voci Bianche del Maggio Musicale che si esibiranno in un repertorio internazionale  insieme ai Musici del Calcio Storico Fiorentino

Gran finale per l’edizione 2022 di Firenze dei Bambini che oggi domenica 15 maggio, alle 17:30, presenta alla città l’evento organizzato in collaborazione con la Fondazione Teatro del Maggio e dedicato a grandi e piccini. Una festa aperta a tutta la città nella Cavea del Teatro dove il pubblico potrà assistere gratuitamente al concerto dei giovani artisti dell’Accademia del Maggio Musicale, del Coro delle Voci Bianche del Maggio Musicale e dei Musici del Calcio Storico Fiorentino. Un concerto gioioso, che offrirà al pubblico presente una selezione di brani tratti dal repertorio internazionale, per unirsi tutti – dandosi idealmente la mano – grazie al linguaggio universale che la musica rappresenta.

Continuano inoltre per tutta la giornata  le iniziative nei vari luoghi della città. Nel Salone dei Cinquecento di Palazzo Vecchio viene ospitato lo spettacolo Il principe felice della Fondazione Aida di Verona, mentre nella Sala d’Arme è allestito il Bosco delle Utopie, installazione dei Ludosofici di Milano.

La Biblioteca delle Oblate è animata da un turbinio di letture, concerti e spettacoli di ogni genere, tutti centrati sul valore dello scambio e del confronto; MAD Murate Art District è teatro di un ricco palinsesto di attività a cura di Portale Ragazzi – Fondazione CR Firenze, a cui si affincano azioni teatrali, performance musicali, laboratori negli altri spazi del complesso e gli intramontabili giochi di società offerti da Lisciani.

All’Istituto degli Innocenti, luogo dei bambini per eccellenza, tornano spettacoli, cooking show e attività di Uga la Tartaruga, insieme ai sempre richiestissimi laboratori di artigianato artistico presso la Bottega dei Ragazzi a cura di Artex, dove le mani si uniscono in nome del saper fare, mentre il teatro trova posto nell’elegantissimo Cortile degli Uomini grazie allo spettacolo Anouk della Compagnia TPO e a laboratori del Paracadute di Icaro. Tornano poi gli appuntamenti offerti dall’Istituto Geografico Militare, che propone alle famiglie con bambini un grande numero di iniziative correlate alla cartografia. Assoluta novità è poi la sede di Montedomini, che si apre eccezionalmente al pubblico ospitando nel suo giardino installazioni e laboratori circensi, destinate ad ammaliare non solo i bambini ma anche gli anziani ospiti della struttura. Questi ultimi saranno anche protagonisti, in qualità di esperti raccontastorie, mentre nelle sale storiche fiorisce un prato delle emozioni grazie all’Associazione Kiki.

Ancora, l’immenso complesso di Santa Maria Novella ospita, oltre a laboratori proposti dal Centro Affidi del Comune di Firenze e al gioco sulla sicurezza stradale presentato da Autostrade per l’Italia e Polizia di Stato, coinvolgenti laboratori di teatro (Teatro Sociale e di Comunità e Inquanto Teatro) e di danza (Dance Floor Kids), nonché il poeticissimo spettacolo Tangram del Teatro Testoni Ragazzi di Bologna nell’antica infermeria e l’installazione artistica firmata Collective Paper Aesthetics, approdata a Firenze dall’Olanda con la collaborazione di Mudam, il museo d’arte contemporanea di Lussemburgo: i partecipanti sono coinvolti nella costruzione di una vera e propria opera.

Non è finita: le biblioteche e i nidi del Comune di Firenze hanno attivato straordinariamente numerose attività nelle diverse sedi e non solo (il Pollicino Verde per i piccolissimi è nei giardini cittadini) e, oltre ai Musei Civici Fiorentini (che per l’occasione sono anche gratuiti per i partecipanti all’evento), sono tantissimi i musei, le biblioteche e le istituzioni – dal Complesso monumentale di Santa Croce al Giardino di Boboli, dal Museo Zeffirelli al Museo di Santa Maria Nuova, dal Museo dell’Opera del Duomo al Museo di San Marco fino al Museo Horne, al Museo di Storia Naturale, al Museo Archeologico Nazionale, al Museo Stibbert e ancora all’Archivio di Stato, all’Osservatorio di Arcetri e alla Biblioteca Nazionale Centrale – che arricchiscono il festival con proposte originali, tutte all’insegna del senso di socialità e di comunità.

Tutte le iniziative sono gratuite (alcune solo su prenotazione) e rivolte ai bambini e ai ragazzi da 0 a 12 anni.

Il programma può subire variazioni e modifiche: si consiglia di controllare gli aggiornamenti sul sito. L’organizzazione non è in nessun modo responsabile della custodia dei minori: si invitano pertanto i genitori a non allontanarsi mai durante le attività a cui prendono parte i propri figli.

I partecipanti alle attività acconsentono e autorizzano qualsiasi uso presente e futuro delle eventuali riprese audio, foto e video.
In particolare, essendo l’evento dedicato ai minori, i genitori acconsentono e autorizzano qualsiasi uso presente e futuro, anche tramite internet, delle eventuali riprese audio, foto e video che potrebbero essere effettuate ai bambini e ai ragazzi in quanto partecipanti alle attività.

L'articolo Gran finale di Firenze dei Bambini: nella cavea del Maggio concerto aperto a tutta la città da www.controradio.it.

“Ora” il nuovo album dei Diaframma. L’intervista

“Ora” il nuovo album dei Diaframma. L’intervista

Federico Fiumani presenta il nuovo album in studio dei Diaframma. Si intitola “Ora” ed uscito in formato CD e digitale ad Aprile. In vinile a fine Primavera. L’intervista a cura di Davide Agazzi

A quattro anni dal fortunato“L’abisso”, Federico Fiumani presenta il nuovo album in studio dei Diaframma. Federico parla di “Ora”:

La morte di mia madre, avvenuta pochi mesi fa, è stata la causa scatenante di questo prodotto discografico. Quindi a mia madre, e più in generale ai miei rapporti coi familiari, sono dedicate diverse canzoni qui contenute: Ora, Coperte Tumorali, La Tua Morte, Volenteroso. Due invece parlano di sesso: nella prima una serie di considerazioni su cosa può significare il sesso nella vita di un uomo, e le conseguenze se certe passioni sono portate all’estremo. Del resto l’alternativa cos’è?, la vita grigia.
Nella seconda ho cercato di immedesimarmi in un attore, cosa gli passa per la testa mentre recita. Mite Sarò e I Giorni Belli, sono invece due pezzi che avevo da tempo nel cassetto ma che non ero mai riuscito a finire. Con questo disco ci sono riuscito.

Contemporaneamente all’uscita di “Ora”, il ventunesimo disco in studio dei Diaframma, sta uscendo una nuova ristampa della raccolta di poesie di Federico Fiumani, edita da Lacerba Edizioni, intitolata “Nerogrigio”.

TRACKLIST:

1 – Coperte tumorali
2 – I giorni belli
3 – Mite sarò
4 – Il sesso è nella tua testa
5 – Ora
6 – Volenteroso
7 – La tua morte
8 – Nella testa di un attore porno

L'articolo “Ora” il nuovo album dei Diaframma. L’intervista da www.controradio.it.