Noi Altre – vince una giovane dello Sri Lanka

Noi Altre – vince una giovane dello Sri Lanka

Dilini Liyanapathirana vince la prima edizione del concorso Noi Altre Da gennaio sarà possibile tesserarsi a Nosotras e ricevere in regalo il calendario 2021.

E’ dello Sri Lanka la vincitrice del concorso “Noi Altre” promosso da Nosotras Onlus per individuare l’immagine grafica per la tessera 2021 dell’associazione. Dilini Liyanapathirana è un’autodidatta: si definisce una entusiasta del colore, ed è uno dei motivi per cui il suo lavoro è stato selezionato. “Ogni momento per me può essere fonte di ispirazione – ci dice una volta venuta a sapere di essere stata scelta come la disegnatrice per la tessera del 2021 di Nosotras e per le immagini delle copertine FB della pagina social dell’Associazione – La mia creatività prende spunto dall’emotività che permea il quotidiano”.

Nosotras Onlus è una associazione interculturale di donne italiane e migranti ed ha indetto il concorso Noi Altre per la prima volta in questo inverno. “Volevamo che il 2021 iniziasse con una ventata di novità – dichiara Isabella Mancini, neo presidente di Nosotras – e con un po’ di ironia. L’immagine che il nuovo direttivo, votato in assemblea a fine ottobre, ha scelto è energica, giovane, collettiva: restituisce l’immagine di quello che siamo e che vorremmo essere. Il prossimo sarà un altro anno impegnativo per noi, così come per le altre associazioni del territorio, strette tra la voglia di dare un contributo al cambiamento e la necessità di applicare forme di contrasto alla diffusione del Covid19.”

Da gennaio 2021 sarà possibile tesserarsi a Nosotras Onlus sostenendo così i progetti dell’associazione a favore dell’empowerment femminile: una tessera base di dieci euro e una sostenitrice/tore del valore di 30 euro. E’ possibile comunque sostenere il lavoro di Nosotras con una donazione sul conto corrente di Banca Etica (reperibile dal sito web www.nosotras.it dove troverete anche dettagli sulle attività). Alle/i prime/i 20 tesserate/i in regalo il calendario 2021.

L'articolo Noi Altre – vince una giovane dello Sri Lanka proviene da www.controradio.it.

“Noi Altre”: concorso artistico organizzato da Nosotras Onlus

“Noi Altre”: concorso artistico organizzato da Nosotras Onlus

Fino al 20 novembre si potrà presentare un elaborato artistico (disegno, pittura, grafica). In palio un riconoscimento economico e un incarico per il 2021: disegnare 12 tavole per le copertine social delle pagine dell’associazione.

Nosotras Onlus è un’associazione interculturale di donne migranti e native.
Donne, intercultura, empowerment, contrasto alla violenza di genere: questi gli ambiti principali di attività.

La partecipazione è libera e gratuita.

Tutti i dettagli del regolamento e della partecipazione sul sito.

 

 

 

L'articolo “Noi Altre”: concorso artistico organizzato da Nosotras Onlus proviene da www.controradio.it.

Nosotras: donne, aperto sportello contro la violenza economica

Nosotras: donne, aperto sportello contro la violenza economica

Nosotras Onlus, partner del progetto della Rete Reama (Rete per l’Empowerment e l’Auto Mutuo Aiuto) promosso da Fondazione Pangea, apre – in collaborazione con la Fondazione stessa – MIA ECONOMIA FIRENZE: uno sportello, un programma a sostegno delle donne che vivono, o hanno vissuto, esperienze di violenza economica che prende il via dopo lo sportello di Mia Economia aperto da Pangea su Roma un anno e mezzo fa.

L’attività di sportello aiuterà le donne che vi si rivolgeranno a analizzare la propria situazione economica, anche debitoria, sostenendole per una nuova pianificazione e, là dove possibile, aiutandole nella rinegoziazione del debito assieme ad una equipe di professioniste.

Lo sportello Mia Economia Firenze sarà anche uno spazio di diffusione di una cultura consapevole della gestione delle proprie entrate, un luogo dove riappropriarsi di competenze basiche per poter pensare a costruire il proprio futuro in autonomia.

L'articolo Nosotras: donne, aperto sportello contro la violenza economica proviene da www.controradio.it.

“Donne capovolte”, presentazione a Prato

“Donne capovolte”, presentazione a Prato

Il nuovo progetto editoriale di Chiara Brilli “Donne capovolte” con la partecipazione di 15 autrici arriva anche a Prato. La presentazione sarà giovedì 5 dicembre alle ore 21.00 presso Palazzo Banci Buonamici, Sala del Gonfalone in Via Ricasoli 25 a Prato. Parteciperanno il Sindaco di Prato Matteo Biffoni, la curatrice e le autrici. Coordina la giornalista Cristina Manetti.

Donne Capovolte. Piccole storie di Grandi rivoluzioni quotidiane (Ed. Le Lettere Edizioni)
con la collaborazione artistica di Vivilla Zampini  #ilfashionbelloebuono

“Donne Capovolte” è un cammino intrapreso dal momento in cui, per  volontà propria o di altri, per destino, scelte, imprevisti della vita, è stato compiuto un ribaltamento di prospettiva del mondo e di noi stesse. Una separazione, un cambiamento lavorativo,  una violenza fisica o psicologica, l’atrocità della Storia, una fragilità intima, l’amore tra una madre e una figlia, un capovolgimento migrante di cuore e territorio. “Queste sono alcune delle storie e delle rivoluzioni del nostro essere Donne Capovolte: pronte a tutto, senza perdere se stesse”, spiega la curatrice che ha coinvolto 15 donne con differenti esperienze, professioni, percorsi personali, tutte unite da un filo rosso che si è dipanato attraverso la narrativa intima e condivisa di Donne Capovolte, non solo un progetto editoriale ma anche un contributo concreto  a sostegno di un’idea di economia sostenibile, circolare e sociale, incarnata nel #ilfashionbelloebuono per e con le nuove generazioni creato dalla stilista e psicologa  Vivilla Zampini.

“Un progetto nato mettendo in rete soggetti, organizzazioni e professionalità diverse con lo scopo di supportare i giovani nello sviluppo di progettualità innovative, sostenibili e circolari, per un made in Italy contemporaneo e in continua evoluzione, al quale ciascuno di noi possa contribuire anche grazie al ricavato di questa pubblicazione. Se è vero che siamo tutti interconnessi non si può fare estetica senza occuparsi della sostanza, non si può fare impresa senza pensare al sistema sociale, non si può operare come abbiamo sempre fatto se non includiamo nel design del domani le generazioni di questo domani”, spiega Vivilla Zampini.

Le autrici e Donne Capovolte: Giovanna Daddi, Francesca Fiorentino, Sara Dei, Claudia Bianchi, Cristina Scaletti, Chiara Brilli, Gaia Nanni, Luana Esposito, Es’givien, Danila Pescina, Diana Winter, Alessandra Gasperini, Angela Maria Motta, Silvia Cortelloni, Isabella Mancini, Nosotras Onlus, Susanna Bonfanti

Chiara Brilli è giornalista professionista, scrittrice e musicista. Consigliera della Fnsi. Mamma di due bambine. Tra i libri pubblicati: ‘Ribelli! Gli ultimi partigiani raccontano la Resistenza di ieri e di oggi’ (2011, Infinito Edizioni) e ‘Sono Ancora Viva. Voci di donne che hanno detto basta alla violenza’ (Le Lettere 2014). Ha partecipato al progetto: Mai In Silenzio. La Musica Contro la Violenza di Genere in qualità di formatrice di contenuti rivolti ai giovani artisti.

L'articolo “Donne capovolte”, presentazione a Prato proviene da www.controradio.it.

“Donne capovolte”, presentazione a Prato

“Donne capovolte”, presentazione a Prato

Il nuovo progetto editoriale di Chiara Brilli “Donne capovolte” con la partecipazione di 15 autrici arriva anche a Prato. La presentazione sarà giovedì 5 dicembre alle ore 21.00 presso Palazzo Banci Buonamici, Sala del Gonfalone in Via Ricasoli 25 a Prato. Parteciperanno il Sindaco di Prato Matteo Biffoni, la curatrice e le autrici. Coordina la giornalista Cristina Manetti.

Donne Capovolte. Piccole storie di Grandi rivoluzioni quotidiane (Ed. Le Lettere Edizioni)
con la collaborazione artistica di Vivilla Zampini  #ilfashionbelloebuono

“Donne Capovolte” è un cammino intrapreso dal momento in cui, per  volontà propria o di altri, per destino, scelte, imprevisti della vita, è stato compiuto un ribaltamento di prospettiva del mondo e di noi stesse. Una separazione, un cambiamento lavorativo,  una violenza fisica o psicologica, l’atrocità della Storia, una fragilità intima, l’amore tra una madre e una figlia, un capovolgimento migrante di cuore e territorio. “Queste sono alcune delle storie e delle rivoluzioni del nostro essere Donne Capovolte: pronte a tutto, senza perdere se stesse”, spiega la curatrice che ha coinvolto 15 donne con differenti esperienze, professioni, percorsi personali, tutte unite da un filo rosso che si è dipanato attraverso la narrativa intima e condivisa di Donne Capovolte, non solo un progetto editoriale ma anche un contributo concreto  a sostegno di un’idea di economia sostenibile, circolare e sociale, incarnata nel #ilfashionbelloebuono per e con le nuove generazioni creato dalla stilista e psicologa  Vivilla Zampini.

“Un progetto nato mettendo in rete soggetti, organizzazioni e professionalità diverse con lo scopo di supportare i giovani nello sviluppo di progettualità innovative, sostenibili e circolari, per un made in Italy contemporaneo e in continua evoluzione, al quale ciascuno di noi possa contribuire anche grazie al ricavato di questa pubblicazione. Se è vero che siamo tutti interconnessi non si può fare estetica senza occuparsi della sostanza, non si può fare impresa senza pensare al sistema sociale, non si può operare come abbiamo sempre fatto se non includiamo nel design del domani le generazioni di questo domani”, spiega Vivilla Zampini.

Le autrici e Donne Capovolte: Giovanna Daddi, Francesca Fiorentino, Sara Dei, Claudia Bianchi, Cristina Scaletti, Chiara Brilli, Gaia Nanni, Luana Esposito, Es’givien, Danila Pescina, Diana Winter, Alessandra Gasperini, Angela Maria Motta, Silvia Cortelloni, Isabella Mancini, Nosotras Onlus, Susanna Bonfanti

Chiara Brilli è giornalista professionista, scrittrice e musicista. Consigliera della Fnsi. Mamma di due bambine. Tra i libri pubblicati: ‘Ribelli! Gli ultimi partigiani raccontano la Resistenza di ieri e di oggi’ (2011, Infinito Edizioni) e ‘Sono Ancora Viva. Voci di donne che hanno detto basta alla violenza’ (Le Lettere 2014). Ha partecipato al progetto: Mai In Silenzio. La Musica Contro la Violenza di Genere in qualità di formatrice di contenuti rivolti ai giovani artisti.

L'articolo “Donne capovolte”, presentazione a Prato proviene da www.controradio.it.