Regionali: in Toscana c’è sesto candidato, Barzanti del Pci

Regionali: in Toscana c’è sesto candidato, Barzanti del Pci

Un nuovo contendente si affaccia nell’arena per la corsa alla presidenza della Regione Toscana: dopo Eugenio Giani per il centrosinistra, Susanna Ceccardi per il centrodestra, Irene Galletti per M5s, l’ex leghista Roberto Salvini con una lista propria, e Tommaso Fattori in rappresentanza di varie sigle della sinistra, si aggiunge alla rosa dei candidati anche il segretario del Pci della Toscana Marco Barzanti.

Salgono così a sei le candidature a governatore. “Abbiamo il progetto, nato tre anni fa, di ricostruire lo storico Pci di cui abbiamo ripreso anche lo storico simbolo del partito – spiega Barzanti -. Le contraddizioni dei nostri giorni e la sinistra ‘fucsia’ degli ultimi 30 anni ci hanno portato alla necessità di rilanciare la questione comunista in Italia e in Toscana. Stiamo raccogliendo le firme, e siamo vicini all’obiettivo, per presentarci in almeno nove collegi, come richiede la legge elettorale regionale”.

Barzanti sottolinea che naturalmente la falce e martello saranno nel simbolo. “Non abbiamo la possibilità di reperire fondi per fare una campagna elettorale come si fanno oggi – aggiunge – per cui la faremo alla vecchia maniera, porta a porta e nelle piazze.
Faremo una campagna elettorale sui valori, sulla necessità di una cultura comunista e di classe, e rilanceremo le questioni dei diritti dei lavoratori, che sono stati disintegrati, della sanità, e della scuola. Lavoreremo anche sulla ripubblicizzazione dei servizi che sono stati privatizzati, dall’acqua all’energia”.

“Questo paese è meraviglioso – conclude – perché quelli che rappresentano la destra vanno sempre più a sinistra, con la Ceccardi che si dichiara antifascista, e quelli che devono rappresentare la sinistra vanno sempre più a destra, come Giani”.

L'articolo Regionali: in Toscana c’è sesto candidato, Barzanti del Pci proviene da www.controradio.it.

Coronavirus, Rizzo: “l’Europa è morta. E anche il capitalismo non sta tanto bene…”

Coronavirus, Rizzo: “l’Europa è morta. E anche il capitalismo non sta tanto bene…”

Oggi molti esaltano il ‘modello cinese’, lui lo fa da sempre. “Solo il socialismo può farci uscire da questa crisi”  dice il segretario del PCI Marco Rizzo. Lo abbiamo intervistato

Il coronavirus sta creando una frattura delle cui dimensioni ci renderemo veramente conto solo tra qualche mese, dice Rizzo, e saranno dolori…

ASCOLTA L’INTERVISTA

L'articolo Coronavirus, Rizzo: “l’Europa è morta. E anche il capitalismo non sta tanto bene…” proviene da www.controradio.it.

Coronavirus, Rizzo: “l’Europa è morta. E anche il capitalismo non sta tanto bene…”

Coronavirus, Rizzo: “l’Europa è morta. E anche il capitalismo non sta tanto bene…”

Oggi molti esaltano il ‘modello cinese’, lui lo fa da sempre. “Solo il socialismo può farci uscire da questa crisi”  dice il segretario del PCI Marco Rizzo. Lo abbiamo intervistato

Il coronavirus sta creando una frattura delle cui dimensioni ci renderemo veramente conto solo tra qualche mese, dice Rizzo, e saranno dolori…

ASCOLTA L’INTERVISTA

L'articolo Coronavirus, Rizzo: “l’Europa è morta. E anche il capitalismo non sta tanto bene…” proviene da www.controradio.it.