Più Compagnia presenta “I gangsters”, per la rassegna Deviazioni Pericolose

Più Compagnia presenta “I gangsters”, per la rassegna Deviazioni Pericolose

Ultima pellicola per la rassegna dedicata ad uno dei generi cinematografici più importanti e amati: il Noir. Appuntamento con il capolavoro di Robert Siodmak del 1946: I gangsters. Il film sarà preceduto da una introduzione critica. Mercoledì 8 luglio, ore 21.00

Detective tormentati, dark ladies, personaggi ai margini della società, rapine, confessioni in punto di morte, club polverosi, vicoli illuminati solo dalla luce lunare e oggetti rivelatori. Di questo e molto altro si ciba il Noir, genere letterario e cinematografico tra i più codificati e rivisitati della storia, il cui nome si deve alla critica francese che lo mutuò dal colore delle copertine dei romanzi pubblicati in Francia dall’editore Gallimard.

Il genere rappresentò anche un “rifugio” artistico per registi europei sfuggiti alla follia nazista e approdati a Hollywood.

La rassegna (Evento in sala virtuale Più Compagnia) si conclude con I Gangsters di Robert Siodmak (1946, USA, durata: 105 min).Un ex pugile viene ucciso da due killer nella sua casa. Un agente assicurativo, deve rintracciare gli eredi del pugile che ha lasciato una polizza di 2.500 dollari. Con l’aiuto di un investigatore, amico dell’uomo assassinato, Jim ricostruisce il suo passato, scoprendo che, anni addietro, il pugile si era unito a una banda per compiere una rapina. Accedi alla sala virtuale 

 

L'articolo Più Compagnia presenta “I gangsters”, per la rassegna Deviazioni Pericolose proviene da www.controradio.it.

Su Più Compagnia Omaggio a Michel Piccoli

Su Più Compagnia Omaggio a Michel Piccoli

Nella sala virtuale del cinema La Compagnia, un ricordo del grande attore francese, scomparso lo scorso 12 maggio. Proiezione del film Il Disprezzo di Jean-Luc Godard. Venerdì 3 luglio, ore 21.00

Rende omaggio all’attore Michel Piccoli, a un mese della sua scomparsa, la proiezione de Il disprezzo, di Jean-Luc Godard, film del 1963, tratto dall’omonimo romanzo di Alberto Moravia che lo rese famoso presso il pubblico internazionale; in programma venerdì 3 luglio, alle ore 21.00 su Più Compagnia, la sala virtuale del cinema La Compagnia di Firenze (versione originale, con i sottotitoli in italiano, ingresso 3,99 euro).

Il Disprezzo racconta la storia dello scrittore francese Paul Javal (Michel Piccoli) mentre si trova a Roma, con la sua bellissima moglie Camille (Brigitte Bardot), per riscrivere la sceneggiatura di un film sull’Odissea, diretto dal famoso regista Fritz Lang (nel ruolo di sé stesso). Tra Camille e Paul si crea, però, un malinteso che avrà un grande impatto sul futuro e l’armonia della coppia.

Il film sarà accompagnato da “Anatomia di una scena”, il format online, a cura dello staff del cinema La Compagnia, che proporrà l’analisi di uno dei film più “censurati” di sempre, a partire dal contesto storico e artistico in cui è stato realizzato. La proiezione è organizzata in collaborazione con CG DIGITAL.

Per accedere alla sala virtuale basta andare sul sito www.cinemalacompagnia.it

Sarà possibile acquistare il biglietto fino a 2 ore dopo l’orario di inizio dello spettacolo (ore 23.00). Il codice d’acquisto è valido fino a 24 ore dopo l’orario di inizio.

L'articolo Su Più Compagnia Omaggio a Michel Piccoli proviene da www.controradio.it.

Giuseppe Cederna e l’India per River to River

Giuseppe Cederna e l’India per River to River

L’attore  Giuseppe Cederna sarà ospite del River to River Chai Time. Giovedì 2 luglio alle 21, sui canali social del Festival

Giuseppe Cederna, interprete di pellicole pluripremiate del cinema italiano, da “Mediterraneo” a “Hammamet”, da sempre appassionato viaggiatore e impegnato in prima persona in progetti di sviluppo diffusi in India. E’ il protagonista dell’appuntamento River to River Chai Time. In programma giovedì 2 luglio alle 21, sui canali social del Festival (YouTube e Facebook) e su Più Compagnia, la sala virtuale del cinema La Compagnia di Firenze.

Cederna racconterà del suo rapporto con l’India, della sua cultura e delle sue tradizioni tra curiosità, aneddoti dei suoi viaggi. Alle ore 22.00, introdurrà Impermanence del regista Goutam Ghose incentrato sulla figura del Dalai Lama. Il documentario, presentato in concorso alla 61° Mostra Internazionale del Cinema di Venezia esplora la vita di Tenzin Gyatso, quattordicesimo Dalai Lama del Tibet, che perse tutte le sue libertà all’età di quindici anni e fu costretto a lasciare il suo paese, obbligato a vivere gli anni successivi in esilio come profugo.

 

 

L'articolo Giuseppe Cederna e l’India per River to River proviene da www.controradio.it.

Queerama su Più Compagnia, venerdì 26 giugno

Queerama su Più Compagnia, venerdì 26 giugno

Cento anni del movimento LGBT inglese, nel documentario di Daisy Asquith. Evento speciale su Più Compagnia, venerdì 26 giugno. Il documentario sarà presentato dai direttori del Florence Queer Festival

Realizzato in occasione del cinquantesimo anniversario della Britain’s landmark Sexual Offenses Act. Il film di Daisy Asquith ripercorre cento anni di esperienze, ingiustizie, amori e desideri e liberazione sessuale di donne e uomini gay del XX secolo.

Attraverso il ricorso a materiale di repertorio, utilizzando oltre 50 spezzoni di film di finzione e documentari, la regista ripercorre un secolo di storia del movimento LGBT. Alison Goldfrapp, Hercules & Love Affair e John Grant firmano la colonna sonora.

Queerama offre una vasta gamma di cinegiornali sconosciuti e film amatoriali degli anni ’20, ’30 e ’40 che testimoniano gli arresti e i procedimenti giudiziari nei confronti degli omosessuali fino alle prime manifestazioni sui diritti degli omosessuali alla depenalizzazione degli anni ’60 e ’70 fino agli anni 90, con la lotta all’Aids.

Info Più Compagnia QUEERAMA

Come si accede alla sala.

L'articolo Queerama su Più Compagnia, venerdì 26 giugno proviene da www.controradio.it.

Più Compagnia presenta l’omaggio a Ettore Scola

Più Compagnia presenta l’omaggio a Ettore Scola

Fino al 25 luglio, 6 film del grande regista italiano, scomparso nel 2015. Ettore Scola, che dai primi anni ’50, ha raccontato nel suo Cinema l’Italia e gli italiani meglio di chiunque altro. Con Più Compagnia

Sei titoli, alcuni intramontabili e altri da riscoprire, che saranno sempre preceduti da una introduzione critica realizzata per l’occasione. In collaborazione con CG Digital.

Biglietto (introduzione + film): 3.99€
Eventi in streaming in sala virtuale Più Compagnia

SABATO 20 GIUGNO, ORE 21.00

La famiglia 1987, Italia/Francia, 137’
Con un cast di interpreti a dir poco eccezionale, Scola ripercorre di dieci anni in dieci anni la storia di una ricca famiglia borghese di Roma, pretesto per un ritratto della storia d’Italia dal 1906 al 1986. È il protagonista Carlo a tesserne le fila, ultimo patriarca della famiglia che seguiamo dal battesimo fino all’ottantesimo compleanno. Presentato in concorso al 40° Festival di Cannes, il film fu candidato al premio Oscar come Miglior film straniero.


SABATO 27 GIUGNO, ORE 21.00

Ballando ballando Italia/Francia/Algeria, 1983, 112’
Un viaggio in cinquant’anni di storia francese, dal Fronte Popolare, alla seconda guerra mondiale, alla liberazione, fino al conflitto di Algeria, scandito dalle canzoni che hanno segnato un’epoca, sull’unico sfondo di una sala da ballo della periferia di Parigi. Un film privo di parlato, di cui peró non si sente la mancanza perché sono la musica e i passi di danza a scrivere la sceneggiatura.


SABATO 4 LUGLIO, ORE 21.00

Una giornata particolare 1977, Italia/Canada, 103’
Capolavoro di Scola che ha segnato la storia del cinema italiano, la giornata particolare a cui fa riferimento il titolo è quella del 6 maggio 1938, data in cui Hitler venne in visita a Roma scortato da Mussolini. In questo stesso giorno, in un caseggiato popolare della periferia cittadina, si incontrano Antonietta, casalinga insoddisfatta succube del marito fascista, e Gabriele, ex speaker radiofonico omosessuale.


SABATO 11 LUGLIO, ORE 21.00

Mario, Maria e Mario 1993, Italia/Francia, 111’
Durante la transizione del Partito Comunista Italiano in Partito Democratico della Sinistra, una giovane coppia in crisi matrimoniale esplode a causa di alcune divergenze politiche.


SABATO 18 LUGLIO, ORE 21.00

Brutti, sporchi e cattivi  1975, Italia, 115’
In una baraccopoli romana vive una famiglia di 25 persone a cui fa capo Giacinto Mazzatella, un ubriacone la cui principale occupazione è difendere i soldi che ha ricevuto in seguito a un incidente nel quale ha perso un occhio.


SABATO 25 LUGLIO, ORE 21.00

Passione d’amore 1981, Italia, 117’
Alla fine del diciannovesimo secolo, un giovane ufficiale di cavalleria, distaccato in un piccolo centro del Piemonte, accende una passione divorante nella brutta e malata sorella del colonnello, che porta alla tragedia.

Per accedere alla sala virtuale Più Compagnia basta andare sul sito www.cinemalacompagnia.it.

L'articolo Più Compagnia presenta l’omaggio a Ettore Scola proviene da www.controradio.it.