Didacta Italia, tra un mese al via la fiera italiana dedicata alla scuola

Didacta Italia, tra un mese al via la fiera italiana dedicata alla scuola

Conto alla rovescia per Didacta Italia: tra un mese esatto, mercoledì 9 ottobre, prenderà il via la terza edizione della più grande manifestazione italiana dedicata al mondo della Scuola.

Saranno tre giorni intensi, fino a venerdì 11 ottobre, nei quali dalle 9 alle 18.30, sarà possibile partecipare a convegni, seminari ed attività in quello che, con il claim “Voce del verbo innovare”, si prospetta un’edizione ricca e “futuristica”. Quest’anno Didacta sarà dedicata a Leonardo da Vinci ed avrà proprio come elemento cardine l’innovazione. Didacta Italia è inserita dal Ministero dell’istruzione, dell’università e della ricerca tra gli eventi previsti dal piano pluriennale di formazione dei docenti.

Il programma della Regione Toscana, realizzato in collaborazione con l’Ufficio scolastico regionale per la Toscana, si articolerà in numerosi seminari ed eventi dove l’eccellenza della scuola toscana sarà protagonista. Negli stand della Regione “La Toscana fa scuola”, si alterneranno le esperienze più significative delle scuole toscane e gli studenti, che saranno i veri protagonisti , si metteranno all’opera facendo vedere cosa realizzano ed imparano. Tra le varie attività spazio ad esempi di robotica, arte, moda e cucina.

“Anche quest’anno la Regione sarà presente all’evento nella convinzione che si tratta di un appuntamento di straordinaria importanza per la scuola toscana ed italiana”, afferma l’assessore ad Istruzione, formazione e lavoro Cristina Grieco. “La scuola è un luogo di crescita decisivo e investire nella scuola, nell’istruzione e nella formazione, è quanto di meglio una collettività può fare per il proprio futuro. Per questo invito dirigenti scolastici e ai docenti delle scuole toscane a partecipare, perché abbiamo l’ambizione di credere che la qualità della scuola toscana possa crescere ancora, raggiungendo livelli di innovazione ancora più alti. Il consiglio quindi è quello di iscriversi subito, perché l’esperienza delle scorse edizioni insegna che le prenotazioni arrivano numero se da tutta Italia e i posti disponibili si esauriscono in breve tempo”.

L’invito alla partecipazione a Didacta è aperto anche ai Sindaci ed agli Assessori all’istruzione dei nostri Comuni toscani e ai Presidenti di Provincia, oltre naturalmente a tutto il personale delle Amministrazioni che operano attivamente nel settore Scuola. Didacta Italia potrà essere infatti un’esperienza utile per la loro attività di programmazione.

Per ulteriori informazioni visitare www.fieradidacta.indire.it oppure http://www.regione.toscana.it/-/regione-toscana-didacta-2019-programma

L'articolo Didacta Italia, tra un mese al via la fiera italiana dedicata alla scuola proviene da www.controradio.it.

A Villa Bardini ingresso gratuito per ricordo Isadora Duncan

A Villa Bardini ingresso gratuito per ricordo Isadora Duncan

Villa Bardini ricorda l’anniversario della morte della danzatrice Isadora Duncan e la chiusura della mostra a lei dedicata con due giornate ad ingresso gratuito. Porte aperte sabato 14 e sabato 21 settembre per consentire ai visitatori di ammirare la mostra allestita al terzo e al quarto piano della villa, e poi il giardino Bardini (la gratuità non comprende la visita al Giardino di Boboli).

L’esposizione “A passi di danza. Isadora Duncan e le arti figurative tra Ottocento e avanguardia”, precisa una nota, è la prima mostra in Italia dedicata a questa importante artista; è a cura di Maria Flora Giubilei e di Carlo Sisi in collaborazione con Rossella Campana, Eleonora Barbara Nomellini e Patrizia Veroli, ed è promossa da Fondazione Cr Firenze e da Fondazione Parchi Monumentali Bardini e Peyron con il patrocinio del Comune di Firenze.

Sono esposti 170 pezzi fra dipinti, sculture e documenti, fra i quali fotografie inedite, che ripercorrono il legame con l’Italia di colei che rivoluzionò le teorie accademiche della danza, per avviare una moderna e innovativa visione del corpo femminile, e del suo movimento, nello spazio, prendendo le mosse dall’influenza che ebbe nel contesto internazionale.

La mostra chiuderà domenica 22 settembre e, per l’occasione, sabato 21, alle ore 17, sarà replicata la performance ‘Vita’, una delle iniziative collaterali ispirate alla figura della danzatrice, all’interno del progetto ‘Atleta donna’, a cura del Centro Nazionale di produzione Virgilio Sieni/Accademica del gesto.

“Siamo lieti di poter offrire due nuove occasioni – affermano Luigi Salvadori e Jacopo Speranza, rispettivamente presidenti di Fondazione Cr Firenze e di Fondazione Parchi Monumentali Bardini e Peyron – per celebrare la figura di Isadora Duncan. L’esposizione è stata un’occasione importante di dialogo con la città, e non solo, su temi sempre attuali che questa figura ha saputo evocare”.

L'articolo A Villa Bardini ingresso gratuito per ricordo Isadora Duncan proviene da www.controradio.it.

Cecina: in 5mila alla 25ma edizione Meeting antirazzista di Arci

Cecina: in 5mila alla 25ma edizione Meeting antirazzista di Arci

Si è chiusa con oltre 5mila presenze la 25ma edizione del Meeting internazionale antirazzista dell’Arci a Cecina (Livorno). Tante le iniziative svolte, fra cui una esercitazione in mare di Mediterranea Saving Humans.

“Da questa 25ma edizione emerge da parte di Arci e dei suoi partner associativi e istituzionali – commenta il presidente di Arci Toscana Gianluca Mengozzi -, l’urgenza di un impegno concreto e fattivo per contrastare il razzismo del 21mo secolo con una cultura dell’accoglienza, della solidarietà e dell’umanità. E il Meeting, ormai dopo 25 anni possiamo dirlo a ragione, è diventato un appuntamento centrale nell’agenda di tutte le persone che lavorano, si dedicano o semplicemente si interessano a questi temi”.

Grande successo delle iniziative, spiega una nota, con Mediterranea Saving Humans, che oggi ha tenuto un esercitazione in mare per 20 volontari selezionati nelle scorse settimane. Oltre 300 aspiranti volontari, da tutta Italia, si sono presentati al Meeting col desiderio di far parte della piattaforma impegnata nei salvataggi in mare e nella lotta al razzismo.

Per Mengozzi, “il Meeting rappresenta per Arci Toscana un momento importante della propria vita associativa, perché coinvolge comitati e circoli di tutta la regione, le cui volontarie e volontari in questi giorni si dedicano anima e corpo a questo evento, con sacrificio, dedizione e sempre con il sorriso. Oltre a essere un’occasione di approfondimento unica nel panorama regionale, è anche un momento aggregativo straordinario”.

L'articolo Cecina: in 5mila alla 25ma edizione Meeting antirazzista di Arci proviene da www.controradio.it.

In Piazza SS. Annunziata torna “Muovere un Cielo Pieno di Figure Vive”

In Piazza SS. Annunziata torna “Muovere un Cielo Pieno di Figure Vive”

Domani alle ore 23 torna ,a distanza di due anni, in Piazza SS. Annunziata “Muovere un Cielo Pieno di Figure Vive”, l’opera di teatro/architettura ideata da Giancarlo Cauteruccio in omaggio a Filippo Brunelleschi.

“Muovere un Cielo Pieno di Figure Vive” si confronta in chiave contemporanea con la facciata dell’Ospedale degli Innocenti, caposaldo del Rinascimento italiano. Nella Piazza SS. Annunziata si concretizza un capolavoro di simmetrie in cui Arte e Architettura traspirano umanesimo ed invenzione, dando vita ad uno dei luoghi più belli al mondo incastonato nel cuore pulsante di Firenze.

Il regista di Teatro Studio Krypton, noto per le sue creazioni di teatro/architettura, trova in questo lavoro grande ispirazione e possibilità di esprimere la fascinazione e il suo amore per gli scenari fiorentini nati dall’incontro tra Arte e Scienza.

L’edizione 2019 celebra il seicentenario dell’Istituto degli Innocenti e si realizza grazie all’invito della Presidente Mariagrazia Giuffrida e al sostegno di Fondazione Toscana Spettacolo Onlus, Comune di Firenze e Regione Toscana.

“Muovere un Cielo Pieno di Figure Vive” si fonda sulla geometria, sulle proporzioni, sulla simmetria, parole chiave di tutta l’opera brunelleschiana che, come tali, guidano l’idea del regista. Un videomapping di cinquanta metri di base determina lo scenario di un’architettura dinamica, un viaggio di visioni in chiave tecnologica per raccontare con un nuovo sguardo uno dei monumenti simbolo di Firenze nel mondo e rendere omaggio al genio fiorentino, scultore, architetto, matematico, scenografo e orafo, iniziatore, con Donatello e Masaccio, del fulgido Rinascimento.

Prossimi progetti di teatro/architettura ad opera di Teatro Studio Krypton sono la ripresa dello spettacolo “Dal Monte una Luce Aurorale” per la Basilica di San Miniato al Monte, “Il Diluvio” di Leonardo da Vinci , site-specific per il magnifico chiostro di Sant’Ivo alla Sapienza di Roma, capolavoro di Francesco  Borromini, su invito dell’Università capitolina, e successivo allestimento a Firenze nel Chiostro dell’Accademia di Belle Arti.

L'articolo In Piazza SS. Annunziata torna “Muovere un Cielo Pieno di Figure Vive” proviene da www.controradio.it.

Cade da terrazzino, grave 19enne a Firenze

Cade da terrazzino, grave 19enne a Firenze

Un 19enne inglese è ricoverato in gravi condizioni a Firenze dopo essere precipitato da un’altezza di 7-8 metri, cadendo, sembra, da un terrazzino in via San Gallo, nel capoluogo toscano.

Il giovane sarebbe caduto a causa del cedimento di una ringhiera: secondo una prima ricostruzione, il 19enne la notte scorsa, poco dopo l’una, è precipitato dal terrazzino finendo nella corte interna del palazzo del centro cittadino.

Sulle cause dell’accaduto sono in corso accertamenti da parte della polizia intervenuta con i sanitari del 118 e vigili del fuoco; sul posto è arrivata anche la scientifica.

Il ragazzo, portato in codice rosso all’ospedale di Careggi, si trova ricoverato in osservazione nella terapia intensiva del trauma center dell’ospedale fiorentino.

L'articolo Cade da terrazzino, grave 19enne a Firenze proviene da www.controradio.it.