Livorno, Natale: ‘regalo sospeso’ per bambini bisognosi

Livorno,  Natale:  ‘regalo sospeso’ per bambini bisognosi

Da domani al al 21 dicembre, una serie di negozi esporranno la locandina predisposta dall’ente che indica ai cittadini che in quell’esercizio si potranno acquistare piccoli o grandi doni che verranno poi distribuiti alle famiglie più bisognose dalle associazioni di
volontariato.

Si intitola ‘Regalo sospeso’ l’iniziativa del Comune di Livorno, in collaborazione con
Confcommercio e Confesercenti, per garantire doni natalizi ai bambini di famiglie in difficoltà. Da domani al al 21 dicembre, una serie di negozi esporranno la locandina predisposta dall’ente che indica ai cittadini che in quell’esercizio si potranno acquistare piccoli o grandi doni che verranno poi distribuiti alle famiglie più bisognose dalle associazioni di volontariato. Amministrazione e associazioni di categoria hanno
stabilito, per facilitare la realizzazione delle operazioni, di limitare la scelta dei prodotti da regalare a giocattoli, libri e articoli di cartoleria “L’iniziativa – ha spiegato l’assessore al commercio, Rocco Garufo – sta nel solco di quanto proposto dall’amministrazione
da quando è iniziata l’emergenza sanitaria per aiutare i nuclei in maggiore difficoltà”. Secondo l’assessore alle politiche sociali, Andrea Raspanti, “è un’ulteriore opportunità offerta non solo ai bambini delle famiglie più in difficoltà, ma anche alla città nel suo insieme per vivere un Natale sicuramente diverso ma senza rinunciare allo spirito di solidarietà di cui proprio quest’anno abbiamo particolarmente bisogno”.

L'articolo Livorno, Natale: ‘regalo sospeso’ per bambini bisognosi proviene da www.controradio.it.

Alluvione Livorno: incontro tra l’amministrazione e le imprese 

Alluvione Livorno: incontro tra l’amministrazione e le imprese 

Si è svolto un incontro tra l’amministrazione comunale e le imprese per fare il punto della situazione dopo l’alluvione di Livorno del settembre 2017. Il Comune chiederà un confronto con la Regione per sveltire le procedure di supporto finanziario alle imprese danneggiate. Presentate le difficoltà in atto rispetto ai rendiconti: a due anni dal disastro solo due imprese hanno avuto il nullaosta.

L’assessore comunale allo sviluppo economico Gianfranco Simoncini, nel corso di un incontro di ieri tra l’amministrazione comunale livornese e le imprese alluvionate, ha annunciato la necessità di un incontro con la Regione. “La volontà dell’Amministrazione comunale è di stringere un rapporto significativo con le imprese livornesi per garantire sviluppo ed espansione” ha detto il sindaco Luca Salvetti. Presente anche l’assessore al commercio Rocco Garufo.
Durante l’incontro, le aziende hanno fatto presente i problemi in merito alla normativa nazionale che ha portato a notevoli difficoltà. “Abbiamo ripreso i dati sottolineando che a due anni dall’alluvione solo due imprese hanno ottenuto il nullaosta per il sostegno finanziario, altre 20 hanno in corso l’istruttoria di valutazione da parte di Sviluppo Toscana, 57 le imprese che devono ancora consegnare i rendiconti, delle 69 complessive ammesse al finanziamento. Le richieste presentate erano in tutto 73″, ha spiegato Simoncini. “L’Amministrazione comunale intende promuovere – continua – un incontro con la dirigente del settore sviluppo economico della Regione e Sviluppo Toscana, soggetto gestore dei contributi, per verificare la possibilità di sveltire la procedura di supporto finanziario”.
“L’incontro di ieri sera è stato inoltre, l’occasione per una riflessione sugli strumenti di sostegno alle imprese, sulle tematiche relative alle aree per gli insediamenti produttivi e per annunciare iniziative che si svolgeranno nei primi giorni di ottobre”, ha concluso l’assessore.

L'articolo Alluvione Livorno: incontro tra l’amministrazione e le imprese  proviene da www.controradio.it.