Scuola, Di Giorgi (PD): “A Firenze condizioni per rientro regolare. Governo mette a disposizione i  fondi necessari”

Scuola, Di Giorgi (PD): “A Firenze condizioni per rientro regolare. Governo mette a disposizione i  fondi necessari”

“Stiamo tutti lavorando perché il rientro tra i banchi dei nostri ragazzi avvenga nelle condizioni di massima sicurezza e secondo le esigenze didattiche, con l’adeguamento degli spazi e la dotazione organica necessaria” lo afferma Rosa Maria Di Giorgi, parlamentare del Partito Democratico, membro della commissione   Cultura della Camera e dell’Ufficio di Presidenza del Pd.

“ A Firenze l’assessorato sta lavorando egregiamente, con tenacia e capacità organizzativa, affinché tutto sia predisposto nel migliore dei modi.” sottolinea Di Giorgi. Che assicura “ Il Governo stanzierà le risorse necessarie per mettere a disposizione un parco docenti adeguato sia in termini quantitativi che qualitativi”.
“Bene anche la disponibilità di spazi accessori cui sta lavorando l’assessore Tommaso Sacchi: un supporto da attivare in casi estremi qualora mancassero soluzioni alternative” sottolinea Di Giorgi.
“La situazione che ci troviamo ad affrontare, come appare evidente, richiede soluzioni inedite, ma quello che i fiorentini e gli italiani devono sapere è che questo Governo sta lavorando ogni giorno per riportare a scuola regolarmente i nostri ragazzi. E’ una nostra priorità cui ci stiamo dedicando con tutte le energie necessarie” aggiunge la parlamentare.
Che conclude: “nonostante gli strali delle Cassandre di turno vogliamo mandare dunque un messaggio rassicurante alle famiglie. Anche sotto il profilo del trasporto su scuolabus, molti fondi sono stati stanziati per le Regioni che provvederanno ad adeguare il servizio secondo le esigenze”.

 

L'articolo Scuola, Di Giorgi (PD): “A Firenze condizioni per rientro regolare. Governo mette a disposizione i  fondi necessari” proviene da www.controradio.it.

“Spettacolo dal vivo: necessario ripartire già nella stagione estiva”

“Spettacolo dal vivo: necessario ripartire già nella stagione estiva”

Intervista con la parlamentare PD ROSA MARIA DI GIORGI, membro della commissione cultura della Camera che ieri ha approvato una risoluzione ad hoc

Ripartire con gli spettacoli dal vivo durante la stagione estiva applicando tutte le necessarie misure di sicurezza per gli artisti e per il pubblico. Questa richiesta è contenuta nella risoluzione approvata all’unanimità dalla Commissione cultura e rivolta al Governo perché accolga al più presto le linee guida per la sicurezza.

Il tempo a nostra disposizione non è molto, quindi è necessario che si proceda con urgenza anche sulla scorta delle proposte avanzate da #Agis, che sono state molto apprezzate in Commissione.
ASCOLTA L’INTERVISTA

 

L'articolo “Spettacolo dal vivo: necessario ripartire già nella stagione estiva” proviene da www.controradio.it.

Coronavirus, Di Giorgi – Siani (PD). servono mascherine per bambini

Coronavirus, Di Giorgi – Siani (PD). servono mascherine per bambini

I due Parlamentari Pd, membri dlela commisisone infanzia e adoelscenza della Camera: Stato e Regioni implementino produzione

I bambini sono stati certamente tra i più penalizzati in questa fase di lock down, non vorremmo che venissero dimenticate le loro esigenze anche nella fase della ripartenza cui stiamo lavorando”. Lo dichiarano in una nota i deputati Rosa Maria Di Giorgi e Paolo Siani, componenti della Commissione Infanzia e adolescenza.
“Il tema delle protezioni individuali – spiegano i deputati -, soprattutto in vista di una ripresa, sia pur parziale delle attività didattiche, è quanto mai urgente. Al momento però non esistono dispositivi di protezione che siano adeguati ai bisogni dei più piccoli”.
“Infatti uno dei requisiti essenziali affinché una mascherina sia effettivamente protettiva è che abbia una buona aderenza al viso di chi la indossa. Per questo motivo per i bambini vanno previste mascherine di taglia appropriata Considerando che la popolazione in età pediatrica che si trova spesso al di fuori dell’ambiente familiare parte dai tre anni, è evidente che dovranno essere rese disponibili sul mercato mascherine di molte taglie diverse.
Chiediamo dunque – concludono i parlamentari – al governo che si attivi per promuovere la promozione e la distribuzione di mascherine adatte ai bambini al fine di permettere loro quanto prima il recupero in tutta sicurezza della socialità così indispensabile, soprattutto per loro”.

L'articolo Coronavirus, Di Giorgi – Siani (PD). servono mascherine per bambini proviene da www.controradio.it.

Coronavirus, Di Giorgi (Pd): Comuni a rischio, governo intervenga

Coronavirus, Di Giorgi (Pd): Comuni a rischio, governo intervenga

“Serve norma ad hoc per le città a forte impatto turistico: solo a Firenze potrebbe aggirarsi intorno ai 150 milioni di euro l’ammanco di bilancio dovuto in particolare al calo assoluto del flusso turistico che interviene su questa cifra per circa 80 milioni di euro, derivanti dal mancato introito della tassa di soggiorno”.

“L’epidemia del coronavirus sta mettendo in ginocchio i comuni italiani con il rischio serio di veder saltare tutta la rete di protezione sociale, dei servizi e  delle  attività economiche, che ruotano attorno ai loro bilanci. Il governo ed il ministro Gualtieri devono dunque intervenire immediatamente e con forza  sfruttando tutta la flessibilità di bilancio che già ora la sospensione del patto di stabilità UE permette agli stati membri.  Non possiamo mettere i ginocchio le nostre municipalità, umiliando i sindaci che sono in prima linea per mantenere, in un un momento difficilissimo,  la coesione sociale del Paese”.
 
Lo dichiara la deputata del Pd, Rosa Maria Di Giorgi, componente della commissione Cultura, Scienza e Istruzione.
“Se saltano i comuni salta la democrazia: di questo dobbiamo essere consapevoli ed agire di conseguenza. Oltre al danno immediato, infatti, i comuni dovranno anche affrontare nei mesi a venire l’abbattimento sostanzioso delle entrate fiscali che deriverà dalle difficoltà delle famiglie e delle imprese” prosegue Di Giorgi.
“Serve poi una norma ad hoc per i comuni a forte impatto turistico come Firenze- aggiunge la parlamentare-.  Secondo quanto denunciato ieri dal sindaco Nardella in un incontro con i parlamentari del territorio, l’ammanco per le casse comunali potrebbe aggirarsi intorno i 150 milioni di euro. Risorse che mancheranno drammaticamente  al sistema dei servizi sociali e dalla cultura, con il rischio di mettere in ginocchio, insieme con tutto il mondo del terzo settore in ambito sociale ed educativo che ha appalti e convenzioni con il Comune, anche le principali istituzioni culturali come il Maggio o la Pergola, e il mondo dell’associazionismo culturale diffuso che vive dei contributi comunali. Edifici scolastici, manutenzione dei plessi e servizi di trasporto”.
“Questo scenario conclude Di Giorgi  – va assolutamente evitato, per questo chiediamo con forza un intervento veloce del Governo, perché il tempo rischia di essere un alleato fatale dei peggiori scenari”.

L'articolo Coronavirus, Di Giorgi (Pd): Comuni a rischio, governo intervenga proviene da www.controradio.it.