Mugello, Giani: ‘la pista cresce ma problema infrastrutture’

Mugello, Giani: ‘la pista cresce ma problema infrastrutture’

“Il Gran premio motociclistico d’Italia al circuito del Mugello sta crescendo ogni anno ma purtroppo ci sono problemi di accesso e poi di smaltimento del pubblico”. E’ quanto afferma  il presidente del Consiglio regionale Eugenio Giani descrivendo la sua conversazione con il direttore del circuito Paolo Poli.

“In questi giorni – ha spiegato Giani – abbiamo avuto circa 150 mila persone a Scarperia, San Piero ed in generale nel contesto del circuito del Mugello. Certi aspetti infrastrutturali non ci consentono di richiamare ancora più persone e allora dobbiamo lavorarci molto perché ciò avvenga”.

Il presidente del consiglio regionale, a margine di un’iniziativa a Palazzo Panciatichi, rispondendo ha risposto a una domanda sull’affluenza di spettatori al Mugello dei giorni passati. “Io per il Mugello – ha continuato – non esiterei a dire di impegnarsi perché in futuro possa arrivarci anche qualcosa di più, magari la Formula 1 dell’automobilismo.

“Proprio per questo ieri per me – spiega Eugenio Giani entusiasta – premiare il primo della categoria Moto 2 è stato un grande onore e soprattutto io dico che bisogna essere consapevoli in Toscana di questo tesoro che abbiamo con un autodromo che ha delle potenzialità enormi”. Ieri, ha concluso Giani, “il clima era bellissimo”.

L'articolo Mugello, Giani: ‘la pista cresce ma problema infrastrutture’ proviene da www.controradio.it.

Mugello, Giani: ‘la pista cresce ma problema infrastrutture’

Mugello, Giani: ‘la pista cresce ma problema infrastrutture’

“Il Gran premio motociclistico d’Italia al circuito del Mugello sta crescendo ogni anno ma purtroppo ci sono problemi di accesso e poi di smaltimento del pubblico”. E’ quanto afferma  il presidente del Consiglio regionale Eugenio Giani descrivendo la sua conversazione con il direttore del circuito Paolo Poli.

“In questi giorni – ha spiegato Giani – abbiamo avuto circa 150 mila persone a Scarperia, San Piero ed in generale nel contesto del circuito del Mugello. Certi aspetti infrastrutturali non ci consentono di richiamare ancora più persone e allora dobbiamo lavorarci molto perché ciò avvenga”.

Il presidente del consiglio regionale, a margine di un’iniziativa a Palazzo Panciatichi, rispondendo ha risposto a una domanda sull’affluenza di spettatori al Mugello dei giorni passati. “Io per il Mugello – ha continuato – non esiterei a dire di impegnarsi perché in futuro possa arrivarci anche qualcosa di più, magari la Formula 1 dell’automobilismo.

“Proprio per questo ieri per me – spiega Eugenio Giani entusiasta – premiare il primo della categoria Moto 2 è stato un grande onore e soprattutto io dico che bisogna essere consapevoli in Toscana di questo tesoro che abbiamo con un autodromo che ha delle potenzialità enormi”. Ieri, ha concluso Giani, “il clima era bellissimo”.

L'articolo Mugello, Giani: ‘la pista cresce ma problema infrastrutture’ proviene da www.controradio.it.

‘Ballo ma non mi sballo’, Scarperia e San Piero in pista contro l’abuso di alcol

‘Ballo ma non mi sballo’, Scarperia e San Piero in pista contro l’abuso di alcol

Conferenza stampa di presentazione delle iniziative per la sensibilizzazione a stili di vita sani, contro l’abuso di alcol, giovedì 11 ottobre alle 12 in sala Barile. Interviene il presidente del Consiglio regionale Eugenio Giani

Il Mugello in campo contro l’abuso di alcool e per favorire stili di vita sani e consapevoli senza rinunciare al divertimento. Il progetto ‘Ballo ma non mi sballo’ a Scarperia e San Piero sarà presentato in conferenza stampa domani, giovedì 11 ottobre, alle 12 in sala Barile.

Si tratta di una serie di iniziative di prevenzione che si svolgeranno all’interno della nuova discoteca Ikebana (via Nilde Iotti, 2), rivolte in particolare ai più giovani. Tra queste anche il servizio navetta per collegare il locale con i Comuni del Mugello, organizzato grazie alla collaborazione con Autolinee Toscane, pensato per ridurre drasticamente i rischi correlati al consumo di alcol e guida.

Alla conferenza stampa interverrà il presidente dell’assemblea toscana Eugenio Giani. Saranno inoltre presenti la consigliera regionale Fiammetta Capirossi, il sindaco di Scarperia e San Piero Federico Ignesti, il responsabile marketing di Ikebana Tommaso Talluri.

Per la forte valenza sociale dell’iniziativa, che si rivolge in particolare a giovani e giovanissimi, parteciperanno anche il responsabile del Servizio dipendenze dell’azienda sanitaria di Zona (SerD) Gabriele Bardazzi e il direttore della società della salute Mugello Michele Mezzacappa.

L'articolo ‘Ballo ma non mi sballo’, Scarperia e San Piero in pista contro l’abuso di alcol proviene da www.controradio.it.

Scarperia, funerali bimbo ucciso: presente anche la mamma 

Scarperia, funerali bimbo ucciso: presente anche la mamma 

Si sono svolti stamani i funerali di Michele, il bimbo di un anno ucciso lo scorso 14 settembre dal padre. La cerimonia, in forma privata, si è tenuta all’interno del cimitero di Sant’Agata, la frazione del Comune di Scarperia e San Piero (Firenze) dove vive la famiglia e dove la piccola bara bianca è arrivata direttamente da Firenze per poi essere tumulata. Presenti la mamma, i nonni materni e gli zii.

Intanto, a Scarperia e San Piero, dove il Comune aveva deciso il lutto cittadino, gonfalone listato a lutto, serrande dei negozi abbassate e un minuto di silenzio per ricordare Michele. In piazza dei Vicari, davanti al palazzo simbolo della cittadina, cerimonia di raccoglimento con il sindaco Federico Ignesti, insieme con i rappresentanti delle forze dell’ordine e il parroco.

Il primo cittadino, nel ringraziare la comunità intera per la partecipazione, ha detto che al cordoglio per la scomparsa del piccolo Michele si deve accompagnare il sostegno alla sorella perché lei “possa avere un futuro dignitoso e speranzoso”.

L'articolo Scarperia, funerali bimbo ucciso: presente anche la mamma  proviene da www.controradio.it.