Treni gratis in Toscana per 18enni ad agosto

Treni gratis in Toscana per 18enni ad agosto

Neo-diciottenni in treno gratis per tutto il mese di agosto. L’invito a ‘scoprire’ il treno e la Toscana per i nati nel 2002, che hanno raggiunto o raggiungeranno la maggiore età nel 2020, arriva anche quest’anno dalla Regione Toscana, che ha inserito di nuovo questa possibilità in accordo con Trenitalia.

“Vogliamo incentivare l’uso del treno da parte dei giovani, invogliarli a scoprire il nostro territorio ed anche i servizi ferroviari”, ha detto l’assessore Vincenzo Ceccarelli . “E dunque, come annunciato l’anno scorso, replichiamo l’offerta inaugurata nel 2019 e nel mese di agosto i ragazzi nati nel 2002 potranno viaggiare liberamente sui treni regionali, visitare città d’arte, raggiungere la costa, i borghi, le splendide vallate e le foreste del nostro Appennino, usando il treno per i propri spostamenti quotidiani scoprendo le bellezze della nostra meravigliosa regione che in questo momento così complesso per via del periodo legato al Covid, forse, si può apprezzare ancora maggiormente. Sono certo che in questa estate in cui vengono privilegiate le mete toscane, anche per brevi visite e viaggi, per molti giovani sarà anche un modo per prendere davvero familiarità con il servizio ferroviario regionale e spostarsi in sicurezza”. Per usufruire di questa offerta, i giovani interessati dovranno richiedere la Smartcard Unica Toscana che può essere richiesta nelle biglietterie o presso i desk regionali Trenitalia della Toscana o tramite mail all’indirizzo unicatoscana2002@trenitalia.it allegando l’apposito modulo disponibile sul sito dell’azienda al seguente link e una fototessera.

L'articolo Treni gratis in Toscana per 18enni ad agosto proviene da www.controradio.it.

400 mila euro dalla Regione per persone con disabilità

400 mila euro dalla Regione per persone con disabilità

Firenze, sono in fase di distribuzione, proprio in questi giorni, 400 mila euro di contributi a 94 persone che ne hanno fatto richiesta, partecipando a due bandi del Centro regionale per l’accessibilità, grazie alla Legge regionale 81 del 2017.

Si tratta di contributi che, in alcuni casi, hanno superato il tetto massimo di 7 mila euro a persona, con una media di oltre 4 mila euro per ogni contributo erogato. Questi 400 mila euro, che la Regione ha stanziato tramite appositi bandi e che sono già in fase di erogazione, sono finalizzate a sostenere l’autonomia e la mobilità personale per l’acquisto di un’autovettura, la modifica dei comandi al volante o anche per l’adattamento dell’auto per il trasporto di carrozzine.

“Si tratta di un ulteriore contributo a favore di una maggiore autonomia delle persone con disabilità nell’ambito di una più vasta politica di promozione e sostegno alla vita indipendente – commenta l’assessore al diritto alla salute, al welfare e all’integrazione sociosanitaria, Stefania Saccardi -. Da anni la Regione investe in questo settore del sociale a tutela delle persone più fragili e dei loro diritti. Visti il forte apprezzamento riscontrato e l’importanza di tale sostegno, ci auguriamo che anche in futuro ci sia la massima attenzione su queste problematiche”.

L'articolo 400 mila euro dalla Regione per persone con disabilità proviene da www.controradio.it.

Giardini, aree verdi e fontanelli, Palazzo Vecchio li riapre

Giardini, aree verdi e fontanelli, Palazzo Vecchio li riapre

Firenze, riaprono tutti i giardini, le aree verdi e le aree giochi comunali e tornano accessibili le aree cani e i fontanelli di Publiacqua presenti in città.

Con una nuova ordinanza firmata oggi si completa così il quadro delle riaperture dei giardini e degli altri spazi verdi: dall’8 luglio (o dai giorni successivi) riapriranno altri 41 spazi in tutti i quartieri.

“A due mesi dal primo dpcm che lo consentiva – ha detto l’assessore all’ambiente di Palazzo Vecchio Cecilia Del Re – abbiamo riaperto tutte le aree verdi e con quest’ultima ordinanza il quadro si completerà a metà luglio come annunciato”.

“Il periodo della chiusura è stato duro: la nostra volontà sarebbe stata quella di riaprire tutti gli spazi fin da quando la situazione del contagio si è rivelata sotto controllo, ma ciò non è stato possibile a causa della scarsità di risorse che abbiamo dovuto razionalizzare per permettere la manutenzione delle aree riaperte. Ora con lo sblocco dei primi impegni di spesa riusciamo finalmente a riaprirle tutte portando avanti anche la manutenzione”.

L'articolo Giardini, aree verdi e fontanelli, Palazzo Vecchio li riapre proviene da www.controradio.it.

Firenze, dal 13 luglio riaprono tutte le biblioteche comunali

Firenze, dal 13 luglio riaprono tutte le biblioteche comunali

Tornano fruibili tutte le biblioteche comunali fiorentine: dal 13 luglio riapriranno con orario completo e con la possibilità di studiare e leggere nelle sale lettura e di scegliere i libri a scaffale aperto, rispettando però le prescrizioni anti contagio.

Le biblioteche attualmente aperte, spiega Palazzo Vecchio, sono cinque (Oblate, Luzi, Villa Bandini, Bibliotecanova, Buonarroti), con orario ridotto e servizio di prestito su prenotazioni. Dal 13 luglio si prevede, invece, la riapertura anche delle altre biblioteche fiorentine, Palagio di Parte Guelfa, Thouar, De André, Pieraccioni, Galluzzo, Orticoltura, con orario completo. Riaprono inoltre le sale di lettura con possibilità di accedere liberamente agli scaffali.

I libri che rientrano dal prestito continueranno ad essere posti in ‘quarantena’, cioè in uno spazio riservato per sette giorni per garantirne la sanificazione, mentre i libri consultati o letti in sede non verranno messi in quarantena poiché il loro utilizzo potrà avvenire solo con i dovuti dispositivi individuali di protezione. La ripresa delle attività collettive come incontri, seminari, convegni e presentazioni di libri, si spiega, è prevista da settembre. Per quanto riguarda i bibliotecari, con le nuove riaperture sarà riattivato il contratto dei lavoratori in appalto che sarà allungato fino a ottobre per recuperare le settimane di sospensione dei servizi bibliotecari.

“Da quel momento in poi si potrà fare una proroga di sei mesi – ha spiegato l’assessore alla cultura Tommaso Sacchi – quindi arriviamo al mese di marzo, e dopo si agirà come prima della pandemia, rispettando le scadenze di questo tipo di servizio in appalto. Gli uffici tecnici stanno lavorando per lo studio delle gare, stanno lavorando per garantire una continuità che permetterà di non interrompere nemmeno per un giorno il servizio bibliotecario”

L'articolo Firenze, dal 13 luglio riaprono tutte le biblioteche comunali proviene da www.controradio.it.

Pulitura sagrati chiese in anticipo per contrasto a ‘movida’

Pulitura sagrati chiese in anticipo per contrasto a ‘movida’

Firenze, “A partire da domani, gli operatori di Alia, ‘accompagnati’ da una pattuglia della Polizia municipale puliranno in anticipo rispetto al consueto orario i sagrati delle chiese di Santo Spirito, Santa Croce e Sant’Ambrogio”.

Lo ha detto l’assessore alla sicurezza urbana del Comune di Firenze Andrea Vannucci. Il servizio di pulizia dei sagrati, in collaborazione con l’assessore all’ambiente Cecilia Del Re, sarà attivo il venerdì, il sabato e la domenica a partire dalle ore 3 della notte.

In questo modo, viene spiegato, si vuole venire incontro (dopo anche l’ordinanza anti-vetro firmata dal sindaco Dario Nardella) ai residenti che avevano manifestato più di una critica per gli assembramenti notturni del popolo della movida.

“Si tratta – ha spiegato Vannucci – di luoghi di naturale aggregazione che però, dopo una certa ora, evidentemente presentano problemi”. In generale “c’è stata una disponibilità all’incremento dei turni da parte di polizia, carabinieri e guardia di finanza per il pronto intervento”, in particolare per il controllo delle ore notturne.

L'articolo Pulitura sagrati chiese in anticipo per contrasto a ‘movida’ proviene da www.controradio.it.