Coronavirus, 22 i casi odierni, nessun decesso

Coronavirus, 22 i casi odierni, nessun decesso

Le persone ricoverate nei posti letto dedicati ai pazienti COVID oggi sono complessivamente 19,  1 in terapia intensiva (stabili rispetto a ieri).

In Toscana sono 10.674 i casi di positività al Coronavirus, 22 in più rispetto a ieri (20 identificati in corso di tracciamento e 2 da attività di screening). I nuovi casi sono lo 0,2% in più rispetto al totale del giorno precedente ed hanno un’età media di circa 38 anni. I guariti crescono dello 0,1% e raggiungono quota 9.002 (84,3% dei casi totali). I test eseguiti hanno raggiunto quota 454.393, 2.972 in più rispetto a ieri. Gli attualmente positivi sono oggi 535, +3,3% rispetto a ieri. Oggi non si registrano nuovi decessi.

Questi i dati – accertati alle ore 12 di oggi sulla base delle richieste della Protezione Civile Nazionale – relativi all’andamento dell’epidemia in regione.

Si ricorda che a partire dal 24/06/2020, il Ministero della Salute ha modificato il sistema di rilevazione dei dati sulla diffusione del Covid-19. I casi positivi non sono più indicati secondo la provincia di notifica bensì in base alla provincia di residenza o domicilio.

Di seguito i casi di positività sul territorio con la variazione rispetto a ieri. Sono 3.334 i casi complessivi ad oggi a Firenze (15 in più rispetto a ieri), 572 a Prato, 761 a Pistoia (2 in più), 1.076 a Massa, 1.419 a Lucca (2 in più), 970 a Pisa (1 in più), 494 a Livorno, 716 ad Arezzo (2 in più), 441 a Siena, 420 a Grosseto. Sono 471 i casi positivi notificati in Toscana, ma residenti in altre regioni.

Sono 17 quindi i casi riscontrati oggi nell’Asl Centro, 3 nella Nord Ovest, 2 nella Sud est.

La Toscana si conferma al 10° posto in Italia come numerosità di casi (comprensivi di residenti e non residenti), con circa 286 casi per 100.000 abitanti (media italiana circa 416 x100.000, dato di ieri). Le province di notifica con il tasso più alto sono Massa Carrara con 552 casi x100.000 abitanti, Lucca con 366, Firenze con 330, la più bassa Livorno con 148.
Complessivamente, 516 persone sono in isolamento a casa, poiché presentano sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere, o risultano prive di sintomi (15 in più rispetto a ieri, più 3%).
Sono 1.618 (32 in più rispetto a ieri, più 2%) le persone, anch’esse isolate, in sorveglianza attiva perché hanno avuto contatti con persone contagiate (ASL Centro 996, Nord Ovest 410, Sud Est 212).
Le persone ricoverate nei posti letto dedicati ai pazienti COVID oggi sono complessivamente 19 (2 in più rispetto a ieri, più 11,8%), 1 in terapia intensiva (stabili rispetto a ieri).
Le persone complessivamente guarite sono 9.002 (5 in più rispetto a ieri, più 0,1%): 122 persone clinicamente guarite (6 in meno rispetto a ieri, meno 4,7%), divenute cioè asintomatiche dopo aver presentato manifestazioni cliniche associate all’infezione e 8.880 (11 in più rispetto a ieri, più 0,1%) dichiarate guarite a tutti gli effetti, le cosiddette guarigioni virali, con doppio tampone negativo.

Oggi non si registrano nuovi decessi.

Restano quindi 1.137 i deceduti dall’inizio dell’epidemia cosi ripartiti: 417 a Firenze, 52 a Prato, 81 a Pistoia, 174 a Massa Carrara, 144 a Lucca, 90 a Pisa, 63 a Livorno, 50 ad Arezzo, 33 a Siena, 25 a Grosseto, 8 persone sono decedute sul suolo toscano ma erano residenti fuori regione.

Il tasso grezzo di mortalità toscano (numero di deceduti/popolazione residente) per Covid-19 è di 30,5 x100.000 residenti contro il 58,3 x100.000 della media italiana (11° regione). Per quanto riguarda le province, il tasso di mortalità più alto si riscontra a Massa Carrara (89,3 x100.000), Firenze (41,2 x100.000) e Lucca (37,1 x100.000), il più basso a Grosseto (11,3 x100.000).

Si ricorda che tutti i dati saranno visibili dalle ore 18.30 sul sito dell’Agenzia Regionale di Sanità a questo indirizzo: www.ars.toscana.it/covid19

 

L'articolo Coronavirus, 22 i casi odierni, nessun decesso proviene da www.controradio.it.

Bonus Inps, Bocci(Cdx): sì l’ho preso, ma l’ho dato in beneficenza…”

Bonus Inps, Bocci(Cdx): sì l’ho preso, ma l’ho dato in beneficenza…”

Ubaldo Bocci, coordinatore del centrodestra in Palazzo Vecchio,  nel 2019 sfidò Dario Nardella nella corsa a sindaco di Firenze. Nel 2019 ha dichiarato 219.00 euro di reddito

Anche Ubaldo Bocci, coordinatore del centrodestra in Palazzo Vecchio che nel 2019 sfidò Dario Nardella nella corsa a sindaco di Firenze, ha chiesto, e percepito, il bonus per i professionisti in difficoltà a causa dell’emergenza Covid. Bocci, ex dirigente Azimut, come riportano oggi i quotidiani locali, spiega di non aver problemi di finanze ma di averlo fatto “per dimostrare che il governo stava sbagliando non dando soldi ad hoc per disabili e tossicodipendenti” e di aver “dato tutto in beneficenza”. “E’ vero ho preso quei soldi ma non li ho tenuti per me – aggiunge Bocci -. Il commercialista mi disse che avrei potuto averli anche io visto che si trattava di denari a pioggia, dati in maniera sbagliatissima, senza distinguere reddito e posizione di ciascuno. E allora pensai che potevo richiederli per donarli a chi ne aveva davvero bisogno. E così ho fatto”. “Ho i bonifici che lo testimoniano – conclude -. Lo dichiarai anche in una riunione dei capigruppo in Palazzo Vecchio”.

L'articolo Bonus Inps, Bocci(Cdx): sì l’ho preso, ma l’ho dato in beneficenza…” proviene da www.controradio.it.

Firenze: rogo in azienda alimenti zootecnici

Firenze: rogo in azienda alimenti zootecnici

Al momento le fiamme sono sotto controllo ed è in corso la fase di spegnimento di focolai che, spiegano i pompieri, potrebbe durare diverse ore

Un vasto incendio è divampato la notte scorsa in una fabbrica di alimenti zootecnici alla periferia di Firenze, in via San Bartolo a Cintoia. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco che hanno circoscritto l’area interessata dal rogo. Al momento le fiamme sono sotto controllo ed è in corso la fase di spegnimento di focolai che, spiegano i pompieri, potrebbe durare diverse ore. In base alle prime informazioni, l’incendio, le cui cause sono in corso di accertamento, avrebbe interessato la parte i locali dell’azienda adibiti alla produzione. Ingenti i danni alla struttura. Nessuna persona è rimasta ferita. Sul posto anche la polizia di Stato.

L'articolo Firenze: rogo in azienda alimenti zootecnici proviene da www.controradio.it.

Berlusconi, Obama, Salvini e la vittoria della ‘narrazione’ politica

Berlusconi, Obama, Salvini e la vittoria della ‘narrazione’ politica

‘Sbatti’ il privato in piazza e riempi le urne. sembra questo il motto della nuova classe dirigente. La Narrazione porta più voti delle idee. Ascolta l’intervista con lo sceneggiatore di fiction CARLO RUSCELLI

ASCOLTA L’INTERVISTA

 

L'articolo Berlusconi, Obama, Salvini e la vittoria della ‘narrazione’ politica proviene da www.controradio.it.

Powered By Tempera & WordPress.