Firenze: forti temporali e allagamenti

Firenze: forti temporali e allagamenti

I Vigili del Fuoco del Comando di Firenze stanno intervenendo in varie zone della città. Il forte temporale che si è abbattuto nel pomeriggio ha causato notevoli danni. Le zone più colpite sono quelle di Via Pisana, Via Galliano, Viale Toselli e dell’Isolotto. Gli interventi riguardano  principalmente prosciugamenti e danni derivanti all’acqua mentre le richieste di intervento arrivate ai Vigili del Fuoco sono all’incirca 90.

Il sottopasso di piazza Paolo Uccello, punto nevralgico per l’ingresso in città dalla direttrice dalla Fi-Pi-Li a viale Talenti per l’accesso al centro da ponte alla Vittoria, è stato chiuso per circa un’ora causa allagamento per un paio d’ore, con conseguenti rallentamenti del traffico cittadino. Le sirene di allarme sono scattate quando le pompe di drenaggio non hanno più potuto scaricare fuori acqua. Al momento è stato riaperto anche se con circolazione èrisulta ancora essere parziale. Una frana ha inoltre interrotto la statale 12 del Brennero dopo località Lima verso l’Abetone. I vigilli stanno cercando di ripristinare la viabilità almeno su un senso unico alternato.

L’allerta meteo rimane fino alle 21.

(Notizia in aggiornamento)

L'articolo Firenze: forti temporali e allagamenti proviene da www.controradio.it.

Firenze: forti temporali e allagamenti

Firenze: forti temporali e allagamenti

I Vigili del Fuoco del Comando di Firenze stanno intervenendo in varie zone della città. Il forte temporale che si è abbattuto nel pomeriggio ha causato notevoli danni. Le zone più colpite sono quelle di Via Pisana, Via Galliano, Viale Toselli e dell’Isolotto. Gli interventi riguardano  principalmente prosciugamenti e danni derivanti all’acqua mentre le richieste di intervento arrivate ai Vigili del Fuoco sono all’incirca 90.

Il sottopasso di piazza Paolo Uccello, punto nevralgico per l’ingresso in città dalla direttrice dalla Fi-Pi-Li a viale Talenti per l’accesso al centro da ponte alla Vittoria, è stato chiuso per circa un’ora causa allagamento per un paio d’ore, con conseguenti rallentamenti del traffico cittadino. Le sirene di allarme sono scattate quando le pompe di drenaggio non hanno più potuto scaricare fuori acqua. Al momento è stato riaperto anche se con circolazione èrisulta ancora essere parziale. Una frana ha inoltre interrotto la statale 12 del Brennero dopo località Lima verso l’Abetone. I vigilli stanno cercando di ripristinare la viabilità almeno su un senso unico alternato.

L’allerta meteo rimane fino alle 21.

(Notizia in aggiornamento)

L'articolo Firenze: forti temporali e allagamenti proviene da www.controradio.it.

Minore molestata alla fermata del bus, arrestato 50enne

Minore molestata alla fermata del bus, arrestato 50enne

Arrestato a Pisa un 50enne pisano che, dagli inizi di agosto, ha molestato una minore. L’uomo, utilizzando varie scuse, l’ha approcciata e infastidata alla fermata dell’autobus che si trova in pieno centro. La ragazzina, ha trovato la forza di denunciarlo alla polizia municipale ed ora è ai domiciliari.

La ragazzina non aveva mai trovato la forza di reagire e non ha mai messo nessuno a conoscenza dei fatti. La questione è venuta fuori grazie alla madre della giovane che, accortasi della turbamento della figlia, è riuscita a convincerla a raccontarle l’accaduto. Subito è scattata la denuncia alla polizia municipale. Sono stati però necessari gli appostamenti della polizia municipale e le registrazioni delle telecamere di videosorveglianza urbana per individuare l’uomo che da giorni importunava la minorenne. Il giudice per le indagini preliminari ha ora concesso al 50enne gli arresti domiciliari.

L'articolo Minore molestata alla fermata del bus, arrestato 50enne proviene da www.controradio.it.

Instagram sblocca video con ‘Modella’ di Gonchorova

Instagram sblocca video con ‘Modella’ di Gonchorova

Instagram ha sbloccato il video promozionale sulla mostra di Palazzo Strozzi dedicata a Natalia Goncharova, in programma dal 28 settembre al 12 gennaio 2020. L’opera ‘incriminata’ è “Modella (su sfondo blu)”. La stessa Fondazione Palazzo Strozzi, tramite il proprio social media manager, aveva contattato il social network facendo notare la situazione.

L’artista Natalia Goncharova (1881-1962) è un’esponente delle Avanguardie del primo ‘900, censurate e processata in Russia a causa della sua arte. E’ stata la prima artista russa ad esporre dipinti di nudo femminile. L’accusa è quella di aver offeso la pubblica morale e di pornografia, anche se fu sempre assolta. La vicenda ha fatto scalpore poichè ad essere censurata è un’opera d’arte. Il motivo della misura adottata dal social network Instagram è la presenza di “immagini raffiguranti nudità e porzioni di pelle eccessive” relativo all’opera ‘Modella’. Quest’ultima è infatti presente nel video di presentazione della mostra e sarà esposta anche nella mostra a Firenze.

Il direttore generale della Fondazione, Arturo Galansino, aveva commentato: “Come successo l’anno scorso con Marina Abramovic anche Natalia Goncharova, artista delle avanguardie di primo ‘900, viene censurata dai social media. Si può dire che, dopo oltre un secolo, l’opera di Natalia riesce ancora a scandalizzare come aveva fatto ai suoi tempi”. “Si innesca così  inevitabilmente – ha continuato -una domanda: può un algoritmo determinare un principio di censura all’interno di uno dei principali mezzi di comunicazione e informazione del mondo?”.

L'articolo Instagram sblocca video con ‘Modella’ di Gonchorova proviene da www.controradio.it.

Pisa: donna morta in un supermercato, si attende l’autopsia

Pisa: donna morta in un supermercato, si attende l’autopsia

Si attende l’esito dell’autopsia disposta dalla procura per chiarire le cause della donna 32enne trovata morta domenica mattina in un supermercato di Pisa. La guardia giurata, durante il servizio di vigilanza nella struttura, ha rinvenuto il corpo all’interno della toilette dopo aver forzato la porta. I risultati dell’autopsia chiariranno non solo i motivi della morte ma anche l’orario di essa, dal momento che il decesso risalirebbe a sabato pomeriggio.

A dare l’allarme sarebbe stata la madre della vittima della quale non aveva notizie da un paio di giorni e che non era riuscita a contattare in nessun modo. Al momento della denuncia della scomparsa, la donna aveva segnalato agli inquirenti che la figlia poteva essersi allontanata volontariamente. Infatti, la 32enne aveva avuto precedenti di dipendenza da sostanze stupefacenti, e la madre temeva che avesse avuto una ricaduta. La vittima non avrebbe segni di violenze sul corpo e in bagno non ci sarebbero tracce dell’uso di sostanze stupefacenti. Non si esclude dunque che il decesso sia dovuto ad un malore.

Si attendeno anche i filmati delle telecamere del circuito di sorveglianza che forse hanno ripreso gli spostamenti della vittima, contribuendo alla ricostruzione dei fatti fino alla sua morte. Nessuna dichiarazione da parte dei dipendenti del supermercato pisano, nè da parte degli inquirenti che attendono i risultati degli esami. Notizie certe si attendono dunque nei prossimi giorni per stabilire le motivazioni del decesso ma anche per stabilire meglio per quanto tempo il corpo sia rimasto in bagno senza che nessuno l’avesse notato. La toilette nella quale è stata ritrovata sarebbe stata dichiarata fuori servizio da sabato pomeriggio, anche se mancano ancora conferme ufficiali.

L'articolo Pisa: donna morta in un supermercato, si attende l’autopsia proviene da www.controradio.it.