Università di Firenze: Aiello e Petrucci in corsa per rettore, voto 3-4 giugno

Università di Firenze: Aiello e Petrucci in corsa per rettore, voto 3-4 giugno

Il primo voto online si terrà giovedì e venerdì prossimo, il rettore viene eletto a maggioranza assoluta dei votanti

Giovedì 3 e venerdì 4 giugno si svolgeranno le elezioni del rettore dell’Università di Firenze, per il periodo 2021-2027. I candidati, ricorda l’ateneo, sono Gaetano Aiello e Alessandra Petrucci. Si voterà a distanza, su piattaforma telematica, il 3 giugno dalle ore 9 alle 19.30, il 4 giugno dalle ore 9 alle 14.30. Per la validità della votazione è richiesta la partecipazione della maggioranza degli aventi diritto; il rettore viene eletto a maggioranza assoluta dei votanti.

Il corpo elettorale è formato dai professori di ruolo, dai ricercatori a tempo indeterminato e determinato; dai rappresentanti degli studenti nel Consiglio di Amministrazione, nel Senato Accademico, nel Nucleo di Valutazione, nei Consigli dei Dipartimenti e delle Scuole; dai rappresentanti del personale tecnico-amministrativo nel Senato e nel Consiglio di Amministrazione; da tutto il personale tecnico-amministrativo (solo per quest’ultima categoria i voti saranno computati nella misura del 25%).

I due candidati Gaetano Aiello e Alessandra Petrucci sono stati protagonisti di un faccia a faccia su Controradio per presentare i programmi e le idee per il nuovo settennio dell’Università di Firenze.

Lo scorso 28 maggio l’attuale rettore dell’Università di Firenze, Luigi Dei, è stato sospeso per cinque mesi dalle sue funzioni. Il via libera al provvedimento è arrivato dal gip, nell’ambito dell’inchiesta sui concorsi a medicina. Appresa la notizia dell’ordinanza, si spiega dall’Ateneo, il rettore si è congedato dalla comunità accademica con una lettera di ringraziamento e saluto, anticipando la sua volontà “di ricorrere al tribunale del riesame avverso al provvedimento giudiziario”.

L'articolo Università di Firenze: Aiello e Petrucci in corsa per rettore, voto 3-4 giugno da www.controradio.it.

Inchiesta medicina Firenze: pm, interdire rettore e altri 7

Inchiesta medicina Firenze: pm, interdire rettore e altri 7

Sulla misura dovrà decidere il gip dopo l’interrogatorio. L’inchiesta medicina firenze su presunte irregolarità nei concorsi all’Università

Chiesta dalla procura fiorentina la misura dell’interdizione dagli incarichi per otto fra dirigenti sanitari, universitari e docenti indagati nell’inchiesta su presunte irregolarità nei concorsi alla facoltà di medicina di Firenze.

Tra i destinatari delle richieste anche il rettore dell’Ateneo Luigi Dei, accusato associazione per delinquere, corruzione e abuso d’uffici, e il direttore generale dell’Azienda ospedaliero universitaria di Careggi Rocco Damone. Sulla richiesta di misure cautelari, avanzata dal procuratore aggiunto Luca Tescaroli dovrà pronunciarsi il gip Angelo Pezzuti all’esito degli interrogatori.

Secondo quanto appreso, l’attività delle fiamme gialle sarebbe stata svolta nell’ambito di un’inchiesta sulla facoltà di Medicina per presunte turbative nell’organizzazione di concorsi, nella quale sono indagate una ventina di persone, tra cui il il direttore generale di Careggi Rocco Damone.
Secondo l’accusa ci sarebbero state logiche spartitorie nell’assegnazione delle cattedre universitarie e nella programmazione dei concorsi.
I reati ipotizzati dai pm sono quelli di falso, abuso d’ufficio e turbata libertà del procedimento di scelta del contraente.
Nell’ambito delle indagini nel marzo del 2019 il Giudice per le Indagini Preliminari di Firenze ha emesso misure di interdizione dall’insegnamento per otto docenti delle facoltà di Firenze, Milano e Padova. Alcune di questi provvedimenti sono stati poi annullati dal tribunale del riesame.
Ci sarebbero nuovi episodi, secondo quanto appreso, al vaglio degli inquirenti, nel nuovo filone dell’inchiesta sarebbe ipotizzato anche il reato di associazione per delinquere. Il nuovo filone di indagini sarebbe quello nell’ambito del quale questa mattina sono state perquisite abitazioni e uffici degli indagati, tra cui quelli del dg di Careggi Rocco Damone e il rettore dell’Università di Firenze Luigi Dei.

L'articolo Inchiesta medicina Firenze: pm, interdire rettore e altri 7 proviene da www.controradio.it.