Vaccini: da oggi 60-79enni dose J&J senza prenotarsi

Vaccini: da oggi 60-79enni dose J&J senza prenotarsi

La vaccinazione senza prenotazione per persone tra 60-79 anni con Johnson & Johnson a partire da oggi negli centri vaccinali toscani

Da oggi in Toscana le persone tra i 60 e i 79 anni che non si sono ancora vaccinate con prima dose “potranno recarsi, senza dover prenotare l’appuntamento sul portale regionale, in alcuni Hub dell’Asl Toscana Centro. La vaccinazione sarà effettuata con il siero Janssen della Johnson & Johnson che necessita soltanto di una dose”. Lo riferisce la Asl Toscana Centro aggiungendo che “è possibile accedere senza prenotazione nei seguenti Hub territoriali: Mandela Forum di Firenze, presso l’Hub di Grassina, al Palasport di Dicomano, al Pegaso 2 di Prato, alla Cattedrale di Pistoia e presso la Fondazione Sesa di Empoli”.

I punti vaccinali sono aperti 7 giorni su 7 dalle ore 8 alle ore 22.

“Questa opportunità – si legge nello stesso testo -, in accordo con le indicazioni regionali, facilita la modalità di somministrazione per questa fascia di popolazione rimasta ancora da vaccinare e consente di estendere maggiormente la copertura. L’Azienda sanitaria precisa che negli Hub indicati il libero accesso è consentito fino al raggiungimento della capienza massima”.

A partire da oggi giovedì 29 luglio, saranno prenotabili sul portale online regionale 192mila nuove dosi di vaccino anti Covid: 32mila di Pfizer e Moderna (per appuntamenti dal 31 luglio all’8 agosto) e 160mila di Moderna (per sedute vaccinali dal 9 agosto a settembre). Questo consentirà di prenotare, anticipare la prenotazione e usufruire del last minute per la somministrazione della prima dose di vaccino.

L'articolo Vaccini: da oggi 60-79enni dose J&J senza prenotarsi da www.controradio.it.

Vaccini: 192mila nuove dosi sul portale regionale, prenotabili da domani

Vaccini: 192mila nuove dosi sul portale regionale, prenotabili da domani

Sul portale regionale nuove dosi di Pfizer e Moderna, prenotabili a partire da domani: possibile funzione last minute

Nuove forniture di vaccino in arrivo. Dalle ore 12 di domani, giovedì 29 luglio, saranno prenotabili sul portale online regionale 192mila nuove dosi di vaccino anti Covid: 32mila di Pfizer e Moderna (per appuntamenti dal 31 luglio all’8 agosto) e 160mila di Moderna (per sedute vaccinali dal 9 agosto a settembre). Questo consentirà di prenotare, anticipare la prenotazione e usufruire del last minute per la somministrazione della prima dose di vaccino.

Inoltre, è di ieri, 27 luglio, la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale dell’ultima determina di Aifa (l’Agenzia italiana del farmaco), che estende l’utilizzo del vaccino Moderna nei minori di età pari o superiore ai 12 anni.

Tra le novità annunciate e oggi confermate, da domani, giovedì 29 luglio, gli over 60 (persone tra i 60 ai 79 anni) che non si sono ancora vaccinati con prima dose, potranno recarsi, senza dover prenotare l’appuntamento, in tutti gli hub della nostra regione, dove saranno messe a loro disposizione dosi del siero Janssen della Johnson & Johnson.

Opportunità, questa, che va ad aggiungersi – lo ricordiamo – a quelle già esistenti come prenotarsi sul portale online regionale oppure rivolgersi alla farmacia di riferimento o al proprio medico di medicina generale.

“Siamo già arrivati a quasi quattro milioni di vaccini somministrati tra prime e seconde dosi. Un risultato ragguardevole, che ci spinge a utilizzare al massimo tutti gli strumenti disponibili, per proseguire sulla strada della vaccinazione della popolazione toscana con ragionevole ottimismo – dichiara il presidente Eugenio Giani-. Le nuove dosi in arrivo consentono di dare un ulteriore slancio a una campagna di vaccinazione, che non ha conosciuto soste e che ha impegnato da subito l’intero sistema sanitario regionale e la nostra comunità a più livelli. Ringrazio i toscani che hanno compreso l’importanza di vaccinarsi e tutte le donne e gli uomini, impegnati quotidianamente in questo sforzo collettivo con senso di responsabilità e altruismo”.

“Con queste nuove dosi subito a disposizione diamo un’ulteriore spinta in avanti alla campagna di vaccinazione, rivolta a tutti i cittadini, per arrivare alla più ampia copertura possibile – commenta l’assessore alla salute Simone Bezzini -. Inoltre, offriamo un’opportunità in più a tutti gli over 60 che non hanno ancora prenotato la prima dose e che adesso potranno vaccinarsi anche recandosi nei centri vaccinali senza prenotazione. Nonostante i numeri importanti che abbiamo registrato a oggi, continuiamo a spingere sull’acceleratore delle vaccinazioni a tutela della salute individuale e collettiva”.

L'articolo Vaccini: 192mila nuove dosi sul portale regionale, prenotabili da domani da www.controradio.it.

Vaccini: oltre 32.000 prenotazioni in 5 giorni, effetto del green pass

Vaccini: oltre 32.000 prenotazioni in 5 giorni, effetto del green pass

A seguito della misura approvata dal Governo che rende obbligatorio il green pass per entrare in bar, ristoranti al chiuso e luoghi della cultura

L’effetto green pass ha comportato in Toscana 32.806 prenotazioni aggiuntive relative ai vaccini. Sono quelle fatte registrare negli ultimi 5 giorni sul portale regionale, dal 19 al 23 luglio, e sono state possibili grazie all’arrivo da Roma di 25.000 dosi aggiuntive di Pfizer rispetto a quelle attese.

In Toscana il tasso di prenotazione si mantiene alto, raggiungendo il 95,68%. Nella Asl Toscana sud est sono state prenotate tutte le 5.122 dosi messe a disposizione nel periodo che va dal 19 al 23 luglio.

Nella Asl nord ovest sono risultate ancora disponibili 1.030 dosi sulle 11.217 totali. Quelle rimaste non prenotate nella Asl centro sono 449 sulle 17.946 messe a disposizione dei cittadini.

Ieri, 24 luglio, le prenotazioni complessive hanno raggiunto le 16.000.

Da lunedì le dosi aggiuntive giornaliere che verranno inserite nel sistema di prenotazione saranno circa 1.000 ogni giorno, fino al prossimo 8 agosto.

Si tratta di circa 15.000 dosi di Moderna che saranno prenotabili con il last minute da parte di tutte le categorie di cittadini, indipendentemente dalla loro età e condizione di salute.

Dal 6 agosto in vigore le restrizioni legate al green pass. Sarà necessario avere una dose di vaccino, per tutti gli over 12, a partire da giovedì 6 agosto, per accedere ai ristoranti al chiuso, nei locali dove si consuma al tavolo, per gli spettacoli al cinema e a teatro, per partecipare a eventi e competizioni sportive, piscine, nelle palestre, ma anche a fiere, sagre, convegni, parchi divertimento.

Il Green pass sarà valido per chi si è sottoposto a tampone nelle 48 ore precedenti e per chi è guarito dal Covid nei sei mesi immediatamente precedenti.

L'articolo Vaccini: oltre 32.000 prenotazioni in 5 giorni, effetto del green pass da www.controradio.it.

Vaccini: oltre 32.000 prenotazioni in 5 giorni, effetto del green pass

Vaccini: oltre 32.000 prenotazioni in 5 giorni, effetto del green pass

A seguito della misura approvata dal Governo che rende obbligatorio il green pass per entrare in bar, ristoranti al chiuso e luoghi della cultura

L’effetto green pass ha comportato in Toscana 32.806 prenotazioni aggiuntive relative ai vaccini. Sono quelle fatte registrare negli ultimi 5 giorni sul portale regionale, dal 19 al 23 luglio, e sono state possibili grazie all’arrivo da Roma di 25.000 dosi aggiuntive di Pfizer rispetto a quelle attese.

In Toscana il tasso di prenotazione si mantiene alto, raggiungendo il 95,68%. Nella Asl Toscana sud est sono state prenotate tutte le 5.122 dosi messe a disposizione nel periodo che va dal 19 al 23 luglio.

Nella Asl nord ovest sono risultate ancora disponibili 1.030 dosi sulle 11.217 totali. Quelle rimaste non prenotate nella Asl centro sono 449 sulle 17.946 messe a disposizione dei cittadini.

Ieri, 24 luglio, le prenotazioni complessive hanno raggiunto le 16.000.

Da lunedì le dosi aggiuntive giornaliere che verranno inserite nel sistema di prenotazione saranno circa 1.000 ogni giorno, fino al prossimo 8 agosto.

Si tratta di circa 15.000 dosi di Moderna che saranno prenotabili con il last minute da parte di tutte le categorie di cittadini, indipendentemente dalla loro età e condizione di salute.

Dal 6 agosto in vigore le restrizioni legate al green pass. Sarà necessario avere una dose di vaccino, per tutti gli over 12, a partire da giovedì 6 agosto, per accedere ai ristoranti al chiuso, nei locali dove si consuma al tavolo, per gli spettacoli al cinema e a teatro, per partecipare a eventi e competizioni sportive, piscine, nelle palestre, ma anche a fiere, sagre, convegni, parchi divertimento.

Il Green pass sarà valido per chi si è sottoposto a tampone nelle 48 ore precedenti e per chi è guarito dal Covid nei sei mesi immediatamente precedenti.

L'articolo Vaccini: oltre 32.000 prenotazioni in 5 giorni, effetto del green pass da www.controradio.it.

“Vogliamo la libertà di scelta”:due presidi a Firenze contro green pass e obbligo vaccinale

“Vogliamo la libertà di scelta”:due presidi a Firenze contro green pass e obbligo vaccinale

A Firenze come in altre 50 città italiane, due proteste contro il green pass e l’obbligo vaccinale, in vista dell’entrata in vigore il giorno 6 agosto

Due manifestazioni contro il Green pass, di cui solo una regolarmente preavvisata alla questura, si sono tenute questo pomeriggio a Firenze. La rete R2020 ha organizzato un presidio autorizzato, dalle 16 alle 19, ai giardini pubblici della Fortezza da Basso promossa da R2020, la comunità nata nel giugno 2020. La seconda non autorizzata a partire dalle 17.30 in Piazza della Signoria

La prima è iniziata alle ore 16, alla Fortezza da Basso dove un migliaio di persone di tutte le età hanno partecipando al presidio che ha visto alternarsi vari interventi dal palco.

Presidio Green Pass
Foto Controradio

“Ognuno deve essere libero se vaccinarsi o meno, io voglio essere libero di scegliere quello che voglio fare”, dichiara un partecipante della manifestazione ai nostri microfoni. “Non voglio l’imposizione, qui oggi si parla di una dittatura sanitaria dove ci viene imposto di fare il vaccino sennò non puoi entrare in quel locale, non puoi fare determinate cose”.

“Da questa situazione sta venendo fuori che ci trattano da bambini, nemmeno io tratto il mio figliolo in questa maniera”, dichiara Fabrizio Valleri, ristoratore e parte di Libera Firenze, “Come ristoratore non lo accetto. Non accetto di poterlo avere e di poterlo chiedere”.

La seconda manifestazione si è tenuta a piazza Signoria, anche questa molto partecipata, come la prima. Un sit-in non autorizzato che ha visto qualche momento di tensione tra le persone in piazza. Un migliaio di persone senza bandiere di partiti o movimenti. Si è vissuto qualche momento di tensione all’inizio quando la polizia voleva far spostare i manifestanti verso Piazza dei Gondi, considerando che la manifestazione non era autorizzata.

protesta green pass
Foto Controradio

Dopo il sit-in in Piazza della Signoria, la protesta è coinfluita in un corteo che si sta muovendo in direzione Duomo.

Sul nostro profilo facebook le dirette a cura di Chiara Brilli

 

L'articolo “Vogliamo la libertà di scelta”:due presidi a Firenze contro green pass e obbligo vaccinale da www.controradio.it.