Terremoto Mugello: 278 ancora fuori casa

Terremoto Mugello: 278 ancora fuori casa

Sono 278 le persone che la notte scorsa, in totale, nel Mugello hanno dormito nei ricoveri aperti dalla protezione civile perchè ancora fuori casa dopo il sisma della notte tra l’8 e il 9 dicembre. Di queste 278 persone, 92 hanno dormito nei box dell’autodromo della Ferrari a Scarperia.

Secondo quanto spiegato da Massimo Fratini, consigliere delegato alla protezione civile della Città metropolitana di Firenze, il dato è in calo visto che la notte precedente le persone che hanno usufruito dei ricoveri sono state 314.
“La Città Metropolitana di Firenze – spiega Fratini – sta gestendo con proprio personale, personale dell’Unione dei Comuni della Val di Sieve e volontari del coordinamento metropolitano del volontariato, l’area di accoglienza allestita presso l’Autodromo di Scarperia, messo a disposizione per l’emergenza da parte della Mugello Circuit, che ringraziamo nuovamente”.
Sempre attivi, in stretta collaborazione con i Centri Operativi Comunali dei Comuni interessati, l’Unione dei Comuni del Mugello, Regione Toscana, Vigili del fuoco, Prefettura di Firenze e rappresentanti del Centro di coordinamento dei soccorsi.
Per segnalazioni dei cittadini colpiti dal terremoto è attiva la linea della Metrocittà dedicata: tel. 055-2761444.
Proseguono intanto le verifiche dei vigili del fuoco agli edifici danneggiati.

L'articolo Terremoto Mugello: 278 ancora fuori casa proviene da www.controradio.it.

I commenti sono chiusi